La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lanalisi Dati Introduzione Obiettivi Studiare la qualità della vita correlata alla salute (HRQoL) valorizzando il punto di vista dellindividuo, in linea.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lanalisi Dati Introduzione Obiettivi Studiare la qualità della vita correlata alla salute (HRQoL) valorizzando il punto di vista dellindividuo, in linea."— Transcript della presentazione:

1 Lanalisi Dati Introduzione Obiettivi Studiare la qualità della vita correlata alla salute (HRQoL) valorizzando il punto di vista dellindividuo, in linea con lapproccio indicato dallOMS; fornire spunti di riflessione nello studio delle disuguaglianze nella salute, anche rispetto al territorio. Indici (HRQoL) per genere e classi di età – Anno 2005 I dati provengono dallIndagine Condizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari 2005, condotta su un campione di 60 mila famiglie, circa 130 mila individui. Lindagine utilizza alcuni strumenti per la misura dellHealth Related Quality of Life (HRQoL), già sperimentati e validati in ambito internazionale: Salute percepita basata su un singolo quesito (Come va in generale la sua salute?) Indici sintetici provenienti dal questionario SF36 (Short Form SF-36), e dalla sua versione breve SF12: indice di stato fisico (PCS - Physical Component Summary); indice di stato psicologico (MCS - Mental Component Summary); indice di salute mentale (MH) che copre le 4 dimensioni di ansia, depressione, perdita del controllo comportamentale/emozionale, benessere psicologico; indice di vitalità (VT), che misura il livello di energia e affaticamento. Considerazioni conclusive Lidia Gargiulo, Laura Iannucci, Alessandra Tinto Istituto Nazionale di Statistica La salute, stando alla definizione data dallOMS (OMS, 1948) è lo stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non semplicemente assenza di malattia o infermità. Si tratta, quindi, di una condizione complessa legata al benessere generale della persona, alla condizione di completa efficienza psico-fisica dei suoi organi e apparati e ad un equilibrio generale dellindividuo nel contesto sociale in cui è inserito. Le informazioni disponibili dallindagine Condizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari 2005 consentono di approfondire aspetti della qualità della vita correlata alla salute. Anche in questo studio emerge che le disuguaglianze sociali sono il fattore che, tra quelli considerati, influisce maggiormente sulla salute fisica. Le differenze di genere e territoriali, tuttavia, sono in parte assorbite dalle differenze di status. Qualità della vita correlata alla salute Indici di stato fisico e psicologico per genere e Area Vasta* Anno 2005 tassi standardizzati per età * Aggregazione di ASL. Per tutti gli indici considerati si evidenzia un andamento decrescente allaumentare delletà (al diminuire del valore degli indici corrispondono peggiori condizioni di salute). Le donne presentano condizioni di salute peggiori in tutte le classi di età, soprattutto per gli indici relativi al benessere psicologico. Odds Ratio controllati per età La distribuzione dell indice di stato fisico a livello territoriale mostra un gradiente Nord-Sud abbastanza marcato, sia per gli uomini che per le donne, a svantaggio del Meridione (tassi standardizzati per età). Per l indice di stato psicologico il fenomeno è più a macchia di leopardo, con valori più bassi dellindice (a segnalare maggior disagio psicologico) in alcune zone del Centro (Umbria, Marche e bassa Toscana) e del Sud. Analoga distribuzione territoriale dellindice di stato psicologico si evidenzia per gli altri due indici (MH e VT). Per studiare quanto la variabilità geografica e le differenze di genere dellindice di stato fisico possano essere spiegate da altri fattori, sono stati elaborati 3 modelli di regressione logistica (tutti controllati per età). I modelli valutano il rischio di ricadere nel percentile più basso dellindice di stato fisico. Le variabili esplicative selezionate riguardano lo status socio-economico (titolo di studio e classe sociale della famiglia) e le condizioni di salute oggettive (presenza di multicronicità e disabilità). Il modello 1 mostra come le donne e le persone residenti al Sud e nelle Isole abbiano un rischio maggiore di essere in cattive condizioni di salute fisica. Nel modello 2 si evidenzia il forte impatto delle variabili di status, e in particolare del titolo di studio: per le persone con basso titolo di studio il rischio di essere in cattive condizioni di salute triplica. Tuttavia, lo status socio-economico assorbe solo in parte lo svantaggio femminile e del Meridione. Il modello 3, controllando per la presenza di multicronicità e disabilità, mostra come tutti gli effetti, seppure lievemente attutiti, permangono significativi. Riferimenti bibliografici INDICE DI STATO FISICO INDICE DI STATO PSICOLOGICO Modello di regressione logistica: probabilità di essere in cattive condizioni di salute fisica G Apolone, P Mosconi, L Quattrociocchi, E A L Gianicolo, N Groth e John E. Ware J, Questionario sullo stato di salute Sf-12. Versione Italiana. Guerini e Associati Editore, Milano, Marinacci C. et al, La geografia della salute in Italia: immagini di salute e immagini di povertà. Atti convegno Informazione statistica e politiche per la promozione della salute, Roma John E Ware Jr, J Clin Epidemiology Vol. 51, No 11, , Preamble to the Constitution of the World Health Organization as adopted by the International Health Conference, New York, June, Variabile risposta identificata dalla soglia del decimo percentile della distribuzione del PCS12 (al di sotto del valore dellindice 34,9). * Aggregazioni di ASL nellambito della regione di residenza.


Scaricare ppt "Lanalisi Dati Introduzione Obiettivi Studiare la qualità della vita correlata alla salute (HRQoL) valorizzando il punto di vista dellindividuo, in linea."

Presentazioni simili


Annunci Google