La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1. 2 Circolare n. 11 del 6 aprile 2011 - Ministero Economia e Finanze Costituisce, altresì, operazione di indebitamento il leasing finanziario quando.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1. 2 Circolare n. 11 del 6 aprile 2011 - Ministero Economia e Finanze Costituisce, altresì, operazione di indebitamento il leasing finanziario quando."— Transcript della presentazione:

1 1

2 2 Circolare n. 11 del 6 aprile Ministero Economia e Finanze Costituisce, altresì, operazione di indebitamento il leasing finanziario quando lente non ha la facoltà, ma lobbligo, di riscattare il bene al termine del contratto. Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011

3 3 FINANZIAMENTO IN LEASING Godimento di beni di terzi Leasing Contratto ove una parte (concedente/locatore) concede allaltra (utilizzatore/locatario) il godimento di un bene (strumentale, mobile, immobile) per un determinato periodo di tempo verso il pagamento di un canone periodico. TERMINE CONTRATTO Facoltà di acquisire la proprietà contro riscatto Non acquisire la proprietà

4 4Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 Definizione Corte di Cassazione Leasing finanziario Leasing traslativo I canoni non costituiscono soltanto corrispettivo dellutilizzo ma incorporano parte del prezzo del bene Leasing operativo Leasing di godimento I canoni non contengono alcuna porzione di prezzo, ma sono ragguagliati al valore di utilizzazione del bene

5 LEASING FINANZIARIO – LEASING OPERATIVO 5 Importanza fondamentale per la distinzione in senso tecnico dei due tipi di leasing è data dal concetto di controllo economico del bene che rimanda al criterio dellallocazione dei rischi e se questi siano collocati presso la Pubblica Amministrazione o la Società di Leasing, aspetto definito nei contratti I rischi sono principalmente di tre tipi Economici come nel caso in cui si assista ad un aumento dei costi rispetto a quelli stabiliti Finanziari come nel caso in cui a fronte di unestinzione anticipata del contratto si preveda il rimborso del debito alla società di leasing Gestionali in riferimento allallocazione degli oneri di manutenzione, assistenza e assicurazione dellinfrastruttura Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011

6 LEASING FINANZIARIO – LEASING OPERATIVO 6 Se durante il periodo di utilizzazione i vantaggi e i rischi gravano per la maggior parte sulla Società di Leasing Se durante il periodo di utilizzazione i vantaggi e i rischi gravano per la maggior parte sulla Pubblica Amministrazione Il contratto presenta le caratteristiche del Leasing Operativo Il contratto presenta le caratteristiche del Leasing Finanziario Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011

7 LEASING FINANZIARIO – LEASING OPERATIVO 7 Leasing OperativoLeasing Finanziario la Società di Leasing dispone di un potere discrezionale relativo alle decisioni in ambito progettuale, realizzativo e di utilizzo del bene ed assume il rischio di performance; non è prevista lopzione di riscatto al termine del contratto di leasing. gli oneri di manutenzione e assicurazione dellinfrastruttura sono a carico della Pubblica Amministrazione, con contratto autonomo; a fronte di unestinzione anticipata il debito viene rimborsato alla Società di Leasing dalla Pubblica Amministrazione; la Pubblica Amministrazione paga un importo superiore rispetto a quello stabilito ove si verifichi un aumento dei costi sostenuti dalla Società di Leasing; il controllo dei lavori resta in capo alla Pubblica Amministrazione; è prevista lopzione di riacquisto del bene da parte della Pubblica Amministrazione al termine del contratto di leasing. Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011

8 PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI E NAZIONALI 8 distingue due forme di leasing, finanziario e operativo PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE IPSAS 13 Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 alla prima forma si applica il metodo di contabilizzazione finanziario e alla seconda forma il metodo patrimoniale PRINCIPIO CONTABILE NAZIONALE OIC 12 propende per il metodo patrimoniale. Il Legislatore ha però voluto fornire in nota integrativa, con linclusione del punto 22 dellart del Codice Civile, informazioni aggiuntive relative alla rappresentazione dei contratti di leasing in base al metodo finanziario. Questo metodo viene quindi preso in considerazione anche nella nostra normativa civilistica.

9 OSSERVATORIO PER LA FINANZA E LA CONTABILITA DEGLI ENTI LOCALI 9 Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 Nulla è indicato nei Principi contabili in merito alla contabilizzazione del leasing.

10 10 Nellambito delle opere in costruendo, la Pubblica Amministrazione utilizza il leasing finanziario e potrà optare per la contabilizzazione attraverso il metodo patrimoniale o il metodo finanziario. Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI E NAZIONALI

11 11Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 DATI PER ESEMPIO MUTUO Valore immobile ,00 Durata mutuo anni 10 Rata ,00 di cui quota capitale ,00 di cui quota interessi ,00 Ammortamento aliquota 3%

12 12Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 ENTRATESPESE TITOLO V ENTRATE DERIVANTI DA ACCENSIONE DI PRESTITI Categoria 3 – Assunzione di mutui e prestiti ,00 TITOLO II SPESE IN CONTO CAPITALE Funzione 6 – Settore sportivo e ricreativo Servizio 01 – Piscine comunali Intervento 1– Acquisizione di beni immobili ,00 MUTUO (Esempio opera terminata e pagata nellanno) BILANCIO

13 13 PROSPETTO DI CONCILIAZIONE (ENTRATE) Accertamenti finanziari di competenza Rettifiche contabilità finanziaria Accertame nti rettificati Rettifiche di natura economica AL CONTO ECONOMICO AL CONTO DEL PATRIMONIO In piùIn meno (1E+2E - 3E) In piùIn menoTotaleImporto Riferim enti AttivoPassivo Riferime nti (1 E)(2 E)(3 E) (4 E)(5 E)(6 E)(7 E)(8 E)(9 E)(10 E)(11 E)(12 E) TITOLO V – ENTRATE DA ACCENSIONI DI PRESTITI 3)Assunzione di mutui e prestiti ,00 Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 MUTUO (Esempio opera terminata e pagata nellanno) PROSPETTO DI CONCILIAZIONE (SPESE) Impegni finanziari di competenza TOTALE Pagamenti Competen za + Residui Pagamenti riferiti a incrementi patrimoniale esercizio precedente Increme nti patrimo niali non ancora pagati Trasferiment i non permutativi (costi di esercizio) I.V.A. detraibile (non capitalizzat a) AltreA CONTO ECONOMICOAL CONTO DEL PATRIMONIO (-)(+)(-) (+)ImportoRiferimentiAttivoPassivoRiferimenti (1 S)(2 S)(3 S) (4 S)(5 S)(6 S)(7 S)(8 S)(9 S)(10 S)(11 S)(12 S) TITOLO II – SPESE IN CONTO CAPITALE 1) Acquisizione di beni immobili ,00

14 14Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 MUTUO (Esempio opera terminata e pagata nellanno) CONTO DEL PATRIMONIO (ATTIVO) Importi parziali Consistenz a iniziale Variazioni da c/finanziario Variazioni da altre cause Consistenza finale +-+- A)IMMOBILIZZAZIONI II) IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI 5) Fabbricati (patrimonio disponibile) (relativo fondo ammortamento in detrazione) B) ATTIVO CIRCOLANTE IV) DISPONIBILITA LIQUIDE 1) Fondo di cassa ,00 (48.000,00) ,00 (48.000,00)

15 15Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 MUTUO (Esempio opera terminata e pagata nellanno) CONTO ECONOMICO Importi parzialiImporto totaliImporti complessivi B) COSTI DELLA GESTIONE 16) Quote di ammortamento di esercizio ,00

16 16Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 MUTUO ENTRATAImportoSPESAImporto Accertamenti / Impegni di competenza TITOLO I 0 0 TITOLO II 0 TITOLO III 0 Incassi / PagamentiTITOLO IV 0 TITOLO II ,00 TOTALEENTRATE FINALI 0 SPESE FINALI ,00 Differenza ,000 NORME IN MATERIA DI PATTO DI STABILITA

17 LEASING – METODO FINANZIARIO 17 Il bene è iscritto, al momento del collaudo e consegna lavori, nello Stato Patrimoniale dellEnte Pubblico al suo valore di costo in contropartita viene quindi registrato il debito in linea capitale nei confronti della società di leasing allatto della consegna degli immobili non si effettuano rilevazioni nel conto del bilancio relativamente allimputazione a conto economico delle quote di ammortamento è appropriata per lente pubblico lapplicazione dei coefficienti previsti dallart. 229 del T.U. a fine esercizio le operazioni verranno conteggiate nei modelli 17 (conto economico), 18 e 19 (prospetto di conciliazione) e 20 (conto del patrimonio) annessi al DPR n. 194/96. Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011

18 18Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 DATI PER ESEMPIO LEASING METODO FINANZIARIO Valore immobile ,00 Durata leasing anni 10 Canone ,00 di cui quota capitale ,00 di cui quota interessi ,00 Ammortamento aliquota 3%

19 CONTO DEL PATRIMONIO (ATTIVO) Importi parziali Consistenz a iniziale Variazioni da c/finanziario Variazioni da altre cause Consistenza finale +-+- A)IMMOBILIZZAZIONI II) IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI 5) Fabbricati (patrimonio disponibile) (relativo al fondo ammortamento in detrazione) ,00 CONTO DEL PATRIMONIO (PASSIVO) Importi parziali Consisten za iniziale Variazioni da c/finanziario Variazioni da altre cause Consistenza finale +-+- C) DEBITI I) DEBITI DI FINANZIAMENTO 4) Per debiti pluriennali ,00 19 METODO FINANZIARIO CONSEGNA DEL BENE / STIPULA CONTRATTO Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011

20 ENTRATESPESE TITOLO I SPESE CORRENTI Funzione 6 – Settore sportivo e ricreativo Servizio 01 – Piscine comunali Intervento 6 – Interessi passivi e oneri finanziari diversi TITOLO III SPESE PER RIMBORSO PRESTITI Intervento 3 – Rimborso di quota capitale di mutui e prestiti , ,00 20 METODO FINANZIARIO PAGAMENTO CANONE DI LEASING Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 BILANCIO

21 21 PROSPETTO DI CONCILIAZIONE (SPESE) Impegni finanziari di competenza Rettifiche contabilità finanziariaRettifiche di contabilità economicaAL CONTO ECONOMICO AL CONTO DEL PATRIMONIO Impegni per costi esercizi futuri I.V.A. e altre rettifiche Risconti attiviRatei passivi (1S+2S -3S+/- 4S+5S- 6S- 7S+8S) Riferimenti C/Economico Riferiment i C.P. Attivo Riferiment i C.P. Passivo Iniziali +Finali -Iniziali +Finali -Iniziali +Finali - (1 S)(2 S)(3 S) (4 S)(5 S)(6 S)(7 S)(8 S)(9 S)(10 S)(11 S)(12 S) TITOLO I – SPESE CORRENTI 6) Interessi passivi ed oneri finanziari diversi D21 – Interessi passivi ,00 METODO FINANZIARIO PAGAMENTO CANONE DI LEASING Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011

22 CONTO DEL PATRIMONIO (ATTIVO) Importi parziali Consistenza iniziale Variazioni da c/finanziario Variazioni da altre cause Consistenza finale +-+- A)IMMOBILIZZAZIONI II) IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI 5) Fabbricati (patrimonio disponibile) (relativo fondo ammortamento in detrazione) B) ATTIVO CIRCOLANTE IV) DISPONIBILITA LIQUIDE 1) Fondo di cassa , , , , ,00 (48.000,00) ,00 CONTO DEL PATRIMONIO (PASSIVO) Importi parziali Consistenza iniziale Variazioni da c/finanziario Variazioni da altre cause Consistenza finale +-+- C) DEBITI I) DEBITI DI FINANZIAMENTO 4) Per debiti pluriennali , , ,00 22 METODO FINANZIARIO PAGAMENTO CANONE DI LEASING Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011

23 23 CONTO ECONOMICO Importi parzialiImporto totaliImporti complessivi B) COSTI DELLA GESTIONE 16) Quote di ammortamento di esercizio D) PROVENTI ED ONERI FINANZIARI 21) Interessi passivi , ,00 METODO FINANZIARIO PAGAMENTO CANONE DI LEASING Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011

24 24 METODO FINANZIARIO RISCATTO LEASING ENTRATESPESE TITOLO III SPESE PER RIMBORSO PRESTITI Intervento 3 - Rimborso di quota capitale di mutui e prestiti ,00 Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 BILANCIO

25 25 METODO FINANZIARIO RISCATTO LEASING CONTO DEL PATRIMONIO (ATTIVO) Importi parziali Consistenza iniziale Variazioni da c/finanziario Variazioni da altre cause Consistenza finale +-+- A)IMMOBILIZZAZIONI II) IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI 5) Fabbricati (patrimonio disponibile) (relativo fondo ammortamento in detrazione) B) ATTIVO CIRCOLANTE IV) DISPONIBILITA LIQUIDE 1) Fondo di cassa ,00 ( ,00) ,00 (48.000,00) , ,00 ( ,00) ,00 CONTO DEL PATRIMONIO (PASSIVO) Importi parziali Consistenza iniziale Variazioni da c/finanziario Variazioni da altre cause Consistenza finale +-+- C) DEBITI I) DEBITI DI FINANZIAMENTO 4) Per debiti pluriennali Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011

26 26 METODO FINANZIARIO RISCATTO LEASING CONTO ECONOMICO Importi parzialiImporto totaliImporti complessivi B) COSTI DELLA GESTIONE 16) Quote di ammortamento di esercizio ,00 Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011

27 27Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 ENTRATESPESE TITOLO V ENTRATE DERIVANTI DA ACCENSIONE DI PRESTITI Categoria 3 – Assunzione di mutui e prestiti ,00 TITOLO II SPESE IN CONTO CAPITALE Funzione 6 – Settore sportivo e ricreativo Servizio 01 – Piscine comunali Intervento 1– Acquisizione di beni immobili ,00 METODO FINANZIARIO CONSEGNA DEL BENE / STIPULA CONTRATTO BILANCIO

28 28 PROSPETTO DI CONCILIAZIONE (ENTRATE) Accertamenti finanziari di competenza Rettifiche contabilità finanziaria Accertament i rettificati Rettifiche di natura economica AL CONTO ECONOMICO AL CONTO DEL PATRIMONIO In piùIn meno(1E+2E -3E)In piùIn menoTotale Import o Riferim enti AttivoPassivo Riferim enti (1 E)(2 E)(3 E) (4 E)(5 E)(6 E)(7 E)(8 E)(9 E)(10 E)(11 E)(12 E) TITOLO V – ENTRATE DA ACCENSIONI DI PRESTITI 3)Assunzione di mutui e prestiti ,00 METODO FINANZIARIO CONSEGNA DEL BENE / STIPULA CONTRATTO Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 PROSPETTO DI CONCILIAZIONE (SPESE) Impegni finanziari di competenza TOTALE Pagamenti Competen za + Residui Pagamenti riferiti a incrementi patrimoniale esercizio precedente Incrementi patrimonia li non ancora pagati Trasferime nti non permutati vi (costi di esercizio) I.V.A. detraibile (non capitalizza ta) AltreA CONTO ECONOMICOAL CONTO DEL PATRIMONIO (-)(+)(-) (+)Importo Riferime nti AttivoPassivo Riferiment i (1 S)(2 S)(3 S) (4 S)(5 S)(6 S)(7 S)(8 S)(9 S)(10 S)(11 S)(12 S) TITOLO II – SPESE IN CONTO CAPITALE 1) Acquisizione di beni immobili ,00

29 29Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 NORME IN MATERIA DI PATTO DI STABILITA LEASING METODO FINANZIARIO ENTRATAImportoSPESAImporto Accertamenti / Impegni di competenza TITOLO I ,00 TITOLO II 0 TITOLO III 0 Incassi / Pagamenti TITOLO IV 0 TITOLO II 0 TOTALE ENTRATE FINALI 0 SPESE FINALI ,00 Differenza ,000

30 30 LEASING – METODO PATRIMONIALE Il bene è iscritto nel conto Patrimoniale solo al momento del riscatto i canoni periodici, inclusivi di di quota capitale e interessi, sono imputati alla parte corrente del bilancio finanziario ed al conto economico a fine esercizio le operazioni verranno conteggiate nei modelli 17 (conto economico), 18 e 19 (prospetto di conciliazione) e 20 (conto del patrimonio) annessi al DPR n. 194/96. Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011

31 31Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 DATI PER ESEMPIO LEASING METODO PATRIMONIALE Valore immobile ,00 Durata leasing anni 10 Canone ,00 di cui quota capitale ,00 di cui quota interessi ,00 Ammortamento aliquota 3%

32 32 ENTRATESPESE TITOLO I SPESE CORRENTI Funzione 6 – Settore sportivo e ricreativo Servizio 01 – Piscine comunali Intervento 4 – Utilizzo di beni di terzi ,00 METODO PATRIMONIALE PAGAMENTO CANONE DI LEASING Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 BILANCIO

33 33 METODO PATRIMONIALE PAGAMENTO CANONE DI LEASING PROSPETTO DI CONCILIAZIONE (SPESE) Impegni finanziari di competenza Rettifiche contabilità finanziariaRettifiche di contabilità economicaAL CONTO ECONOMICO AL CONTO DEL PATRIMONIO Impegni per costi esercizi futuri I.V.A. e altre rettifiche Risconti attiviRatei passivi (1S+2S- 3S+/- 4S+5S-6S- 7S+8S) Riferimenti C/Economico Riferiment i C.P. Attivo Riferiment i C.P. Passivo Iniziali +Finali -Iniziali +Finali -Iniziali +Finali - (1 S)(2 S)(3 S) (4 S)(5 S)(6 S)(7 S)(8 S)(9 S)(10 S)(11 S)(12 S) TITOLO I – SPESE CORRENTI 4) Utilizzo di beni di terzi B 13 – Utilizzo beni di terzi ,00 Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011

34 34 METODO PATRIMONIALE PAGAMENTO CANONE DI LEASING CONTO DEL PATRIMONIO (ATTIVO) Importi parziali Consistenza iniziale Variazioni da c/finanziario Variazioni da altre cause Consistenza finale +-+- CONTI DORDINE F) BENI DI TERZI ,00 CONTO DEL PATRIMONIO (PASSIVO) Importi parziali Consistenza iniziale Variazioni da c/finanziario Variazioni da altre cause Consistenza finale +-+- CONTI DORDINE G) BENI DI TERZI ,00 Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011

35 35 METODO PATRIMONIALE PAGAMENTO CANONE DI LEASING CONTO ECONOMICO Importi parzialiImporto totaliImporti complessivi B) COSTI DELLA GESTIONE 13) Godimento beni di terzi ,00 Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011

36 36 METODO PATRIMONIALE RISCATTO LEASING Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 ENTRATESPESE TITOLO II SPESE IN CONTO CAPITALE Funzione 6 – Settore sportivo e ricreativo Servizio 01 – Piscine comunali Intervento 1– Acquisizione di beni immobili ,00 BILANCIO

37 37 METODO PATRIMONIALE RISCATTO LEASING PROSPETTO DI CONCILIAZIONE (SPESE) Impegni finanziari di competenza TOTALE Pagamenti Competen za + Residui Pagamenti riferiti a incrementi patrimoniale esercizio precedente Increment i patrimoni ali non ancora pagati Trasferime nti non permutati vi (costi di esercizio) I.V.A. detraibile (non capitalizza ta) AltreA CONTO ECONOMICOAL CONTO DEL PATRIMONIO (-)(+)(-) (+)Importo Riferime nti AttivoPassivo Riferiment i (1 S)(2 S)(3 S) (4 S)(5 S)(6 S)(7 S)(8 S)(9 S)(10 S)(11 S)(12 S) TITOLO II – SPESE IN CONTO CAPITALE 1) Acquisizione di beni immobili ,00 Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011

38 38 METODO PATRIMONIALE RISCATTO LEASING CONTO DEL PATRIMONIO (ATTIVO) Importi parziali Consistenza iniziale Variazioni da c/finanziario Variazioni da altre cause Consistenza finale +-+- A)IMMOBILIZZAZIONI II) IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI 5) Fabbricati (patrimonio disponibile) (relativo fondo ammortamento in detrazione) B) ATTIVO CIRCOLANTE IV) DISPONIBILITA LIQUIDE 1)Fondo di cassa CONTI DORDINE F) BENI DI TERZI , , ,00 (4.800,00) , , ,00 (4.800,00) ,00 0 Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 CONTO DEL PATRIMONIO (PASSIVO) Importi parziali Consistenza iniziale Variazioni da c/finanziario Variazioni da altre cause Consistenza finale +-+- CONTI DORDINE G) BENI DI TERZI ,00 0

39 39Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 NORME IN MATERIA DI PATTO DI STABILITA LEASING METODO PATRIMONIALE ENTRATAImportoSPESAImporto Accertamenti / Impegni di competenza TITOLO I ,00 TITOLO II 0 TITOLO III 0 Incassi / Pagamenti TITOLO IV 0 TITOLO II 0 TOTALE ENTRATE FINALI 0 SPESE FINALI ,00 Differenza ,000

40 40 Davide Di Russo - TORINO 11 APRILE 2011 NORME IN MATERIA DI PATTO DI STABILITA LEASING METODO FINANZIARIO ENTRATAImportoSPESAImporto Accertamenti / Impegni di competenza TITOLO I ,00 TITOLO II 0 TITOLO III 0 Incassi / Pagamenti TITOLO IV 0 TITOLO II 0 TOTALE ENTRATE FINALI 0 SPESE FINALI ,00 Differenza ,000 LEASING METODO PATRIMONIALE ENTRATAImportoSPESAImporto Accertamenti / Impegni di competenza TITOLO I ,00 TITOLO II 0 TITOLO III 0 Incassi / Pagamenti TITOLO IV 0 TITOLO II 0 TOTALE ENTRATE FINALI 0 SPESE FINALI ,00 Differenza ,000 MUTUO ENTRATAImportoSPESAImporto Accertamenti / Impegni di competenza TITOLO I 0 0 TITOLO II 0 TITOLO III 0 Incassi / Pagamenti TITOLO IV 0 TITOLO II ,00 TOTALE ENTRATE FINALI 0 SPESE FINALI ,00 Differenza ,000


Scaricare ppt "1. 2 Circolare n. 11 del 6 aprile 2011 - Ministero Economia e Finanze Costituisce, altresì, operazione di indebitamento il leasing finanziario quando."

Presentazioni simili


Annunci Google