La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il modello Unico 2007 La fiscalità differita A cura di Roberto Protani.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il modello Unico 2007 La fiscalità differita A cura di Roberto Protani."— Transcript della presentazione:

1 Il modello Unico 2007 La fiscalità differita A cura di Roberto Protani

2 2 TASSABILI Variazione in diminuzione nel modello Unico Imposte correnti minori delle imposte di competenza Imposte correnti minori delle imposte di competenza IMPOSTE DIFFERITE DEDUCIBILI Variazione in aumento nel modello Unico Imposte correnti maggiori delle imposte di competenza Imposte correnti maggiori delle imposte di competenza IMPOSTE ANTICIPATE DIFFERENZE TEMPORANEE

3 3

4 4 LA FISCALITÀ DIFFERITA

5 5

6 6 New LA FISCALITÀ DIFFERITA

7 7 Le plusvalenze realizzate (…) concorrono a formare il reddito, per l'intero ammontare nell'esercizio in cui sono state realizzate ovvero, se i beni sono stati posseduti per un periodo non inferiore a tre anni, o a un anno per le società sportive professionistiche, a scelta del contribuente, in quote costanti nell'esercizio stesso e nei successivi, ma non oltre il quarto. La predetta scelta deve risultare dalla dichiarazione dei redditi; se questa non è presentata la plusvalenza concorre a formare il reddito per l'intero ammontare nell'esercizio in cui è stata realizzata. (…). Art. 86, comma 4, del Tuir Esempio: Plusvalenza di 5.000,00 derivante dalla cessione di un bene strumentale da rateizzare in 5 esercizi a partire dal 2004 Esempio: Plusvalenza di 5.000,00 derivante dalla cessione di un bene strumentale da rateizzare in 5 esercizi a partire dal 2004 Esempio: Plusvalenza di ,00 derivante dalla cessione di un bene strumentale da rateizzare in 5 esercizi a partire dal 2004 Esempio: Plusvalenza di ,00 derivante dalla cessione di un bene strumentale da rateizzare in 5 esercizi a partire dal 2004 DIFFERENZE TEMPORANEE TASSABILI

8 8 Esercizio 2004 CE: contabilizzazione di ,00 (plusvalenza) Modello Unico 2005 SC: variazione in aumento di 3.000,00 e variazione in diminuzione di ,00 (rinvio della tassazione per ,00) Calcolo delle imposte differite: ,00 x 33% (IRES) e ,00 x 4,25% (IRAP) Rilevazione delle imposte differite ____________________ ______________________ Imposte differite (22) a Fondo imposte differite (B.2) 3.960,00 IRES ____________________ ______________________ Imposte differite (22) a Fondo imposte differite (B.2) 510,00 IRAP DIFFERENZE TEMPORANEE TASSABILI

9 DIFFERENZE TEMPORANEE TASSABILI

10 10 Esercizio 2005 Modello Unico 2006 SC: variazione in aumento di 3.000,00 Calcolo delle imposte: 3.000,00 x 33% (IRES) e 3.000,00 x 4,25% (IRAP) Rilevazione delle imposte _______________________ ____________________ Fondo imposte differite (B.2) a Imposte differite (22) 990,00 IRES _______________________ ____________________ Fondo imposte differite (B.2) a Imposte differite (22) 127,50 IRAP DIFFERENZE TEMPORANEE TASSABILI

11 DIFFERENZE TEMPORANEE TASSABILI

12 12 Esercizio 2006 Modello Unico 2007 SC: variazione in aumento di 3.000,00 Calcolo delle imposte: 3.000,00 x 33% (IRES) e 3.000,00 x 4,25% (IRAP) Rilevazione delle imposte _______________________ ____________________ Fondo imposte differite (B.2) a Imposte differite (22) 990,00 IRES _______________________ ____________________ Fondo imposte differite (B.2) a Imposte differite (22) 127,50 IRAP DIFFERENZE TEMPORANEE TASSABILI

13 DIFFERENZE TEMPORANEE TASSABILI

14 14 I compensi spettanti agli amministratori delle società ed enti di cui all'articolo 73, comma 1, sono deducibili nell'esercizio in cui sono corrisposti; quelli erogati sotto forma di partecipazione agli utili, anche spettanti ai promotori e soci fondatori, sono deducibili anche se non imputati al conto economico. Art. 95, comma 5, del Tuir Esempio: Compenso all'amministratore Unico determinato in ,00 per il periodo d'imposta 2005* Pagamento del compenso in data 31 gennaio 2006 * Nel caso di indeducibilità ai fini IRAP (cfr. Circolare dell'Agenzia delle Entrate del 12 dicembre 2001, n. 105/E) Esempio: Compenso all'amministratore Unico determinato in ,00 per il periodo d'imposta 2005* Pagamento del compenso in data 31 gennaio 2006 * Nel caso di indeducibilità ai fini IRAP (cfr. Circolare dell'Agenzia delle Entrate del 12 dicembre 2001, n. 105/E) DIFFERENZE TEMPORANEE DEDUCIBILI

15 15 Esercizio 2005 CE: contabilizzazione di ,00 (compenso) Modello Unico 2006 SC: variazione in aumento di ,00 Rilevazione del compenso _________________________ __________________ Compenso amministratore (B.7) a Altri debiti (D.14) ,00 Calcolo delle imposte anticipate: ,00 x 33% (IRES) Rilevazione delle imposte anticipate _________________________ ___________________ Imposte anticipate (C.II.4-ter) a Imposte anticipate (22) ,00 IRES DIFFERENZE TEMPORANEE DEDUCIBILI

16 DIFFERENZE TEMPORANEE DEDUCIBILI

17 17 Esercizio 2006 Modello Unico 2007 SC: variazione in diminuzione di ,00 Calcolo delle imposte: ,00 x 33% (IRES) Rilevazione delle imposte ___________________ Imposte anticipate (22) a Imposte anticipate (C.II.4-ter) ,00 IRES DIFFERENZE TEMPORANEE DEDUCIBILI

18 DIFFERENZE TEMPORANEE DEDUCIBILI

19 19 Le spese di manutenzione, riparazione, ammodernamento e trasformazione, che dal bilancio non risultino imputate ad incremento del costo dei beni ai quali si riferiscono, sono deducibili nel limite del 5 per cento del costo complessivo di tutti i beni materiali ammortizzabili quale risulta all'inizio dell'esercizio dal registro dei beni ammortizzabili; (…). L'eccedenza è deducibile per quote costanti nei cinque esercizi successivi. (…). Art. 102, comma 6, del Tuir Esempio: Spese di manutenzione di ,00 sostenute nel 2004 di cui 8.000,00 eccedenti il 5% Esempio: Spese di manutenzione di ,00 sostenute nel 2004 di cui 8.000,00 eccedenti il 5% DIFFERENZE TEMPORANEE DEDUCIBILI

20 20 Esercizio 2004 CE: contabilizzazione di ,00 (spese di manutenzione) Modello Unico 2005 SC: variazione in aumento di 8.000,00 Calcolo delle imposte anticipate: 8.000,00 x 33% (IRES) e 8.000,00 x 4,25% (IRAP) Rilevazione delle imposte anticipate _________________________ _____________________ Imposte anticipate (C.II.4-ter) a Imposte anticipate (22) 2.640,00 IRES _________________________ _____________________ Imposte anticipate (C.II.4-ter) a Imposte anticipate (22) 340,00 IRAP DIFFERENZE TEMPORANEE DEDUCIBILI

21 DIFFERENZE TEMPORANEE DEDUCIBILI

22 22 Esercizio 2005 Modello Unico 2006 SC: variazione in diminuzione di 1.600,00 Calcolo delle imposte: 1.600,00 x 33% (IRES) e 1.600,00 x 4,25% (IRAP) Rilevazione delle imposte _____________________ _______________________ Imposte anticipate (22) a Imposte anticipate (C.II.4-ter) 528,00 IRES _____________________ _______________________ Imposte anticipate (22) a Imposte anticipate (C.II.4-ter) 68,00 IRAP DIFFERENZE TEMPORANEE DEDUCIBILI

23 DIFFERENZE TEMPORANEE DEDUCIBILI

24 24 Esercizio 2006 Modello Unico 2007 SC: variazione in diminuzione di 1.600,00 Calcolo delle imposte: 1.600,00 x 33% (IRES) e 1.600,00 x 4,25% (IRAP) Rilevazione delle imposte _____________________ _______________________ Imposte anticipate (22) a Imposte anticipate (C.II.4-ter) 528,00 IRES _____________________ _______________________ Imposte anticipate (22) a Imposte anticipate (C.II.4-ter) 68,00 IRAP DIFFERENZE TEMPORANEE DEDUCIBILI

25 DIFFERENZE TEMPORANEE DEDUCIBILI

26 26 Le quote di ammortamento del costo dei diritti di utilizzazione di opere dell'ingegno, dei brevetti industriali, dei processi, formule e informazioni relativi ad esperienze acquisite in campo industriale, commerciale o scientifico sono deducibili in misura non superiore al 50 per cento del costo; quelle relative al costo dei marchi d'impresa sono deducibili in misura non superiore a un diciottesimo del costo. Art. 103, comma 1, del Tuir Esempio: Marchio acquisito nel 2006: ,00 Ammortamento civilistico: 10% 9.000,00 Ammortamento fiscale: 5,56% 5.000,00 Esempio: Marchio acquisito nel 2006: ,00 Ammortamento civilistico: 10% 9.000,00 Ammortamento fiscale: 5,56% 5.000,00 DIFFERENZE TEMPORANEE DEDUCIBILI

27 27 Esercizio 2006 CE: contabilizzazione di 9.000,00 (ammortamento) Modello Unico 2007 SC: variazione in aumento di 4.000,00 Calcolo delle imposte anticipate: 4.000,00 x 33% (IRES) e 4.000,00 x 4,25% (IRAP) Rilevazione delle imposte anticipate _________________________ _____________________ Imposte anticipate (C.II.4-ter) a Imposte anticipate (22) 1.320,00 IRES _________________________ _____________________ Imposte anticipate (C.II.4-ter) a Imposte anticipate (22) 170,00 IRAP DIFFERENZE TEMPORANEE DEDUCIBILI

28 DIFFERENZE TEMPORANEE DEDUCIBILI


Scaricare ppt "Il modello Unico 2007 La fiscalità differita A cura di Roberto Protani."

Presentazioni simili


Annunci Google