La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA RIVOLUZIONE RUSSA Un evento che modifica la Storia contemporanea.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA RIVOLUZIONE RUSSA Un evento che modifica la Storia contemporanea."— Transcript della presentazione:

1 LA RIVOLUZIONE RUSSA Un evento che modifica la Storia contemporanea

2 LA RIVOLUZIONE RUSSA

3 CAUSE

4 La diffusione delle idee rivoluzionarie Partito cadetto (KD): monarchia costituzionale liberale Socialisti rivoluzionari (SR): la terra ai contadini Partito operaio socialdemocratico russo (POSDR): idee marxiste Menscevichi: ala moderata: partito di massa Bolscevichi: ala estremista: partito organizzato e diretto da intellettuali

5 LA RIVOLUZIONE DI FEBBRAIO ( febbraio 1917)

6 Si forma un doppio potere Governo provvisorio: indirizzo liberale moderato Soviet: consiglio rivoluzionario, dominato dai socialisti

7 LE TESI DI APRILE DI LENIN Guerra civile anti imperialista Tutto il potere ai Soviet Dittatura del proletariato Nazionalizzazioni e controllo della produzione Nuova Internazionale

8 RIVOLUZIONE D'OTTOBRE (24-25 OTTOBRE 1917)

9 Primi provvedimenti del Consiglio dei Commissari del popolo (Lenin, TrozschiJ, Stalin) Nazionalizzazione delle terre (86% ai contadini, 11% allo Stato) Dichiarazione dei diritti dei popoli della Russia Controllo operaio sulle fabbriche Nazionalizzazione delle banche e delle proprietà della Chiesa Armistizio con le potenze nemiche (Germania, Austria)

10 GUERRA CIVILE ( )

11 Applicazione del comunismo di guerra Nazionalizzazione delle industrie Requisizione di tutta la produzione eccedente a scopo bellico

12 I COMUNISTI AL POTERE

13 Costituzione del 1918 Tutto il potere ai Soviet Voto diversificato: operai > contadini La prima Costituzione sovietica che governò la Repubblica Socialista Sovietica Federata Russa, descrisse il regime che assunse il potere durante la Rivoluzione di Ottobre del Questa costituzione riconobbe informalmente la classe operaia come sovrano della Russia, secondo i principi della dittatura del proletariato. La costituzione stabilì anche che i lavoratori dovessero essere in alleanza politica con i contadini e diede forti garanzie di eguali diritti tra lavoratori e contadini. Negò il diritto della borghesia e di quelli che sostenevano l'Armata Bianca nella guerra civile russa di partecipare alle elezioni dei soviet o di detenere il potere politico. Il potere supremo rimaneva al Congresso dei Soviet di tutte le Russie, composto da deputati provenienti dai soviet locali della Russia. Il comitato guida del Congresso dei Soviet — conosciuto come Comitato Esecutivo Centrale — agiva come "organo supremo di potere" tra le riunioni del congresso e come presidenza collettiva dello Stato. Il congresso elesse il Consiglio dei Commissari del Popolo (Sovnarkom, Sovet narodnykh kommissarov) come braccio amministrativo del nuovo governo e definì le sue responsabilità come "amministrazione generale degli affari dello stato" (il Sovnarkom aveva esercitato l'autorità governativa dal novembre 1917 fino all'adozione della costituzione del 1918).

14 Esperienza della N.E.P. ( ) Abolizione delle requisizioni / Cessione di una quota fissa allo Stato Possibilità di vendere le eccedenze sul mercato Arricchimento di contadini (kulaki) e commercianti (nepmen) Possibilità di esistenza delle aziende con <20 dipendenti

15 Costituzione del 1924 Forma federale dello Stato Soviet dell'Unione e soviet delle nazionalità Ruolo centrale del P.C.U.S. La Costituzione sovietica del 1924 legittimò l'unione avvenuta nel 1922 della RSSF Russa, RSS Ucraina, RSS Bielorussa e RSSF Transcaucasica per formare l'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche. La costituzione modificò anche la struttura del governo centrale. Stabilì il Congresso dei Soviet come corpo supremo dell'autorità statale, con il Comitato Esecutivo Centrale come detentore dell'autorità nell'interim. Il Comitato Esecutivo Centrale venne diviso nel Soviet dell'Unione, che avrebbe rappresentato le repubbliche costituenti, e il Soviet delle Nazionalità, che avrebbe rappresentato gli interessi dei gruppi nazionali. Il Presidio del Comitato Esecutivo Centrale funse da presidenza collettiva. Nel periodo intercorrente le riunioni del Comitato, il Presidio supervisionava l'amministrazione governativa. Il Comitato Centrale eleggeva anche il Sovnarkom, che fungeva da braccio esecutivo del governo.

16 La lotta per il potere Stalin: socialismo in un solo paese + continuazione della NEP Trozckij: rivoluzione permanente + ruolo diretto dello Stato nell'economia e industrializzazione Prevale Stalin - Trozckij è cacciato dal partito (1927) e poi espulso dall'URSS (1929)

17 PERCHE’ PREVALE STALIN Maggior realismo: - il capitalismo in Europa si era consolidato e non era in crisi - La NEP non poteva essere abbandonata subito STALIN come segretario del PCUS controllava gli organismi con potere decisionale

18 IL REGIME COMUNISTA

19 La repressione dei "nemici": sospetto e sistematica ricerca dei traditori e dei nemici interni Le "purghe" politiche

20 Sacralizzazione del P.C.U.S. Sostituisce la Chiesa ortodossa Ha una sua "liturgia" Si ritiene depositario della verità (= pravda)

21 Il culto di Lenin Colma il deficit della dimensione metafisica


Scaricare ppt "LA RIVOLUZIONE RUSSA Un evento che modifica la Storia contemporanea."

Presentazioni simili


Annunci Google