La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Università degli Studi di Trieste Servizio Bibliotecario dAteneo Michele Codaglio – maggio 2005 RILEVAZIONE DATI 2004.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Università degli Studi di Trieste Servizio Bibliotecario dAteneo Michele Codaglio – maggio 2005 RILEVAZIONE DATI 2004."— Transcript della presentazione:

1 1 Università degli Studi di Trieste Servizio Bibliotecario dAteneo Michele Codaglio – maggio 2005 RILEVAZIONE DATI 2004

2 2 Introduzione Allinizio del 2005 è stata effettuata una rilevazione dati sui servizi, il lavoro e il personale delle biblioteche SBA e di alcune biblioteche di dipartimento Allinizio del 2005 è stata effettuata una rilevazione dati sui servizi, il lavoro e il personale delle biblioteche SBA e di alcune biblioteche di dipartimento La rilevazione è avvenuta in parte mediante le procedure automatizzate e in parte grazie alla collaborazione dei direttori e dei responsabili delle biblioteche La rilevazione è avvenuta in parte mediante le procedure automatizzate e in parte grazie alla collaborazione dei direttori e dei responsabili delle biblioteche

3 3 Obbiettivi e finalità della Rilevazione Dati Mantenere e migliorare il modello per misurare i carichi di lavoro, in uso dal 1999 per le biblioteche SBA Mantenere e migliorare il modello per misurare i carichi di lavoro, in uso dal 1999 per le biblioteche SBA Impostare un sistema informativo per monitorare lattività di SBA Impostare un sistema informativo per monitorare lattività di SBA Confrontarsi con le esperienze degli altri Atenei italiani Confrontarsi con le esperienze degli altri Atenei italiani Fornire strumenti di valutazione con il fine ultimo di migliorare i servizi offerti da SBA Fornire strumenti di valutazione con il fine ultimo di migliorare i servizi offerti da SBA

4 4 Nelle prossime slide verranno presentati alcuni risultati della rilevazione dati 2004 (senza nessuna pretesa di completezza)

5 5 Le biblioteche oggetto di indagine 1.Biblioteca Centrale di Medicina 2.Biblioteca di Architettura 3.Biblioteca di Economia 4.Biblioteca di Filosofia e Lingue 5.Biblioteca di Gorizia 6.Biblioteca di Psicologia 7.Biblioteca di Scienze della Formazione 8.Biblioteca di Scienze dell'Antichita' 9.Biblioteca di Scienze Matematiche 10.Biblioteca Generale 11.Biblioteca Scuola di Lingue 12.Biblioteca Socio-Politica 13.Biblioteca Tecnico Scientifica 14.Biblioteca del Dip. di Scienze Economiche e Statistiche 15.Biblioteca del Dip. di Storia e Storia dell'Arte

6 6 Bacino di utenza di UniTS e delle altre università italiane Studenti

7 7 Utenza istituzionale delle biblioteche UniTS ASS = Azienda per i Servizi Sanitari AOU = Azienda Ospedaliera Universitaria

8 8 Utenza reale delle biblioteche SBA * Per dettagli sulla tipologia dei lettori delle biblioteche SBA cfr. xls xls xls * Punti di servizio SBA che gestiscono il prestito automatizzato

9 9 44 ORE media delle ore di apertura settimanale dei punti di servizio SBA Apertura (lobbiettivo è unapertura di almeno 50 ore settimanali)

10 10Accessibilità mq Superficie totale mq Superficie accessibile al pubblico ml Scaffalatura totale ml Scaffalatura aperta al pubblico Posti di lettura 88 Pc e terminali destinati al pubblico Nota: i dati si riferiscono alle 15 biblioteche oggetto di rilevazione dati

11 11Accessibilità Nota: i dati si riferiscono alle 15 biblioteche oggetto di rilevazione dati

12 12 Prestiti Nota: i dati si riferiscono a tutta lUniversità di Trieste

13 13 Prestiti interbibliotecari Document Delivery Per maggiori dettagli cfr. Nota: i dati si riferiscono a tutta lUniversità di Trieste Attivi = prestiti in entrata; Passivi = prestiti in uscita

14 14 Ricerche bibliografiche Corsi di orientamento per lutenza Ricerche bibliografiche 30 Corsi di orientamento per lutenza 100 Ore di corsi per lutenza 429 Partecipanti a corsi di orientamento Nota: i dati si riferiscono alle 15 biblioteche oggetto di rilevazione dati

15 15 Risorse bibliografiche Volumi4.426 Periodici cartacei Periodici elettronici 85 Banche dati Nota: i dati si riferiscono a tutta lUniversità di Trieste

16 16 Periodici elettronici É il numero dei periodici elettronici accessibili dalla rete universitaria È circa il numero dei full-text scaricati nel 2004 Per vedere le statistiche degli accessi ai periodici elettronici cfr. La pagina contiene anche unanalisi degli accessi per aree tematiche Per vedere le statistiche degli accessi ai periodici elettronici cfr. La pagina contiene anche unanalisi degli accessi per aree tematiche

17 17 Banche dati 85 É il numero delle banche dati accessibili dalla rete universitaria Per vedere le statistiche degli accessi (sessioni e ricerche) alle banche dati cfr. Per vedere le statistiche degli accessi (sessioni e ricerche) alle banche dati cfr su CD-Rom 45 in rete

18 18 Chi lavora in biblioteca?

19 19 In quanti siamo? 144 É il numero di persone che a vario titolo hanno lavorato nelle biblioteche universitarie nel 2004 (escluso il personale della cooperativa) 111,41 É il numero di persone FTE* che a vario titolo hanno lavorato nelle biblioteche universitarie nel 2004 Nota: i dati si riferiscono a tutta lUniversità di Trieste * FTE= Full Time Equivalent, ovvero ore lavorative annue

20 20 Chi lavora in biblioteca? Persone per Stato giuridico (esclusa cooperativa) Nota: i dati si riferiscono a tutta lUniversità di Trieste

21 21 FTE per Stato giuridico Nota: i dati si riferiscono a tutta lUniversità di Trieste Chi lavora in biblioteca?

22 22 Di che area siamo? N. persone per Stato giuridico e area funzionale AREA FUNZIONALE Area Amministrativa Area Biblioteche Servizi Generali Area Tecnica AltroTotale DIPARTIMENTI FACOLTA11 SBA ASS6814 STUDENTI "150 ORE"77 VOLONTARI SERVIZIO CIVILE12 Totale Nota: i dati si riferiscono a tutta lUniversità di Trieste

23 23 Nota: i dati si riferiscono a tutta lUniversità di Trieste Di che categoria siamo? CATEGORIA BCDEPAltroTotale DIPARTIMENTI FACOLTA11 SBA ASS6814 STUDENTI 150 ORE77 VOLONTARI SERVIZIO CIVILE12 TOTALI N. persone per Stato giuridico e categoria

24 24 Nota: i dati si riferiscono a tutta lUniversità di Trieste Quanto pesiamo?

25 25 Nota: i dati si riferiscono a tutta lUniversità di Trieste Quanto si lavora? ordini gestiti inventariazioni catalogazioni periodici gestiti prestiti Alcuni numeri sulla gestione biblioteconomica nel

26 26 Il modello dei carichi di lavoro Il modello dei carichi di lavoro è uno strumento che misura e quantifica in termini di tempo le attività lavorative svolte nelle biblioteche Il modello dei carichi di lavoro è uno strumento che misura e quantifica in termini di tempo le attività lavorative svolte nelle biblioteche È in uso nelle biblioteche SBA dal 1999 È in uso nelle biblioteche SBA dal 1999 Cosè?

27 27 Il modello dei carichi di lavoro Ogni attività misurabile viene quantificata (ad es. 400 ordini gestiti nel 2004) e poi divisa per ununità di misura prestabilita (ad es ordini annui, cioè il numero di ordini che ununità di personale FTE lavora in un anno) Ogni attività misurabile viene quantificata (ad es. 400 ordini gestiti nel 2004) e poi divisa per ununità di misura prestabilita (ad es ordini annui, cioè il numero di ordini che ununità di personale FTE lavora in un anno) Il risultato è la quantità di FTE necessaria per quella determinata attività Il risultato è la quantità di FTE necessaria per quella determinata attività Ad es. 400/3600= 0,11 FTE Ad es. 400/3600= 0,11 FTE Come funziona?

28 28 Il modello dei carichi di lavoro La somma dei singoli carichi concorre a formare il carico di lavoro totale della biblioteca La somma dei singoli carichi concorre a formare il carico di lavoro totale della biblioteca Il carico di lavoro totale viene poi confrontato con il numero di personale FTE che ha effettivamente lavorato nella biblioteca al fine di evidenziare inefficienze o sofferenze nella gestione delle risorse umane Il carico di lavoro totale viene poi confrontato con il numero di personale FTE che ha effettivamente lavorato nella biblioteca al fine di evidenziare inefficienze o sofferenze nella gestione delle risorse umane Come funziona?

29 29 Il modello dei carichi di lavoro Da questanno sono stati inseriti ulteriori parametri per misurare altre attività e la complessità del lavoro in biblioteca, ad es.: Da questanno sono stati inseriti ulteriori parametri per misurare altre attività e la complessità del lavoro in biblioteca, ad es.: Novità i corsi di formazione seguiti dal personale i corsi di formazione seguiti dal personale in corsi di orientamento allutenza organizzati dalle biblioteche in corsi di orientamento allutenza organizzati dalle biblioteche la partecipazione a gruppi di lavoro la partecipazione a gruppi di lavoro il numero di altre strutture servite dalla biblioteca il numero di altre strutture servite dalla biblioteca

30 30 Il modello dei carichi di lavoro Non tutte le attività lavorative della biblioteca sono misurabili, alcune sono complesse e solo stimabili Non tutte le attività lavorative della biblioteca sono misurabili, alcune sono complesse e solo stimabili Non tutte le biblioteche sono uguali... Non tutte le biblioteche sono uguali... Non tutte le persone che lavorano nelle biblioteche sono uguali... Non tutte le persone che lavorano nelle biblioteche sono uguali...ma... Limiti

31 31 Il modello dei carichi di lavoro Pur con i suoi limiti il modello dei carichi di lavoro ha il pregio di applicare criteri comuni alle biblioteche SBA e può essere il punto di partenza per 1.creare maggiore responsabilità e consapevolezza del proprio lavoro tra il personale 2.valutare la gestione delle risorse umane 3.focalizzare lattenzione su aree critiche 4.valutare la redistribuzione delle risorse umane tra biblioteche e allinterno delle biblioteche 5.elaborare analisi e proiezioni Vantaggi Per approfondire il modello dei carichi di lavoro cfr.

32 32 Quanto costano le biblioteche? Spesa per personale Spesa per acquisizioni bibliografiche Nota: i dati si riferiscono a tutta lUniversità di Trieste Per vedere i dati dellinventariazione del materiale bibliografico nel 2004 cfr. Per vedere i dati dellinventariazione del materiale bibliografico nel 2004 cfr spesa per Monografie spesa per Periodici

33 33 Quanto costano le biblioteche? Nota: i dati si riferiscono a tutta lUniversità di Trieste Spesa in migliaia di euro

34 34 Conclusioni Lelaborazione di indicatori sintetici* con cui confrontare le biblioteche tra loro o con altri sistemi bibliotecari è problematica e in alcuni casi potrebbe risultare fuorviante per vari motivi: 1. le biblioteche sono molto disomogenee tra loro 2. le biblioteche SBA forniscono servizi anche per altre biblioteche di Ateneo (vengono così distorti gli indici di produttività) 3. la rilevazione dati 2004 non è stata effettuata su tutte le biblioteche di Ateneo (e certi indicatori hanno senso solo a livello di Ateneo) ma... *Ad es. il tasso di penetrazione, o gli indicatori di performance, produttività, efficienza

35 35 Conclusioni Dal prossimo anno (2007 con dati 2006) la rilevazione dati verrà effettuata su tutte le biblioteche dellAteneo Dal prossimo anno (2007 con dati 2006) la rilevazione dati verrà effettuata su tutte le biblioteche dellAteneo Sarà così possibile migliorare e implementare il sistema di monitoraggio di SBA Sarà così possibile migliorare e implementare il sistema di monitoraggio di SBA Entro la fine del 2005 verrà effettuata la prima Indagine sulla soddisfazione dellutenza SBA Entro la fine del 2005 verrà effettuata la prima Indagine sulla soddisfazione dellutenza SBA Per vedere il prospetto completo della rilevazione dati 2004 cfr. Tutti i documenti linkati in questa presentazione sono disponibili a partire da Per vedere il prospetto completo della rilevazione dati 2004 cfr. Tutti i documenti linkati in questa presentazione sono disponibili a partire da

36 36 per commenti, critiche e suggerimenti:


Scaricare ppt "1 Università degli Studi di Trieste Servizio Bibliotecario dAteneo Michele Codaglio – maggio 2005 RILEVAZIONE DATI 2004."

Presentazioni simili


Annunci Google