La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ALESSANDRO MANZONI Milano 1785-1873. 1785: nasce a Milano dal conte Pietro Manzoni e da Giulia Beccaria Studia presso i Somaschi e i Barnabiti La madre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ALESSANDRO MANZONI Milano 1785-1873. 1785: nasce a Milano dal conte Pietro Manzoni e da Giulia Beccaria Studia presso i Somaschi e i Barnabiti La madre."— Transcript della presentazione:

1 ALESSANDRO MANZONI Milano

2 1785: nasce a Milano dal conte Pietro Manzoni e da Giulia Beccaria Studia presso i Somaschi e i Barnabiti La madre vive a Parigi con Carlo Imbonati Manzoni sta a Milano con il padre e frequenta i salotti intellettuali milanesi Prova simpatia per Napoleone

3 Il periodo parigino ( ) 1805: a Parigi dalla madre In morte di Carlo Imbonati 1807: morte del padre e cospicua eredità 1808: sposa Enrichetta Blondel, con rito calvinista 1810: conversione al cattolicesimo Ritorno a Milano

4 Il periodo dellattività letteraria : Inni sacri : Il conte di Carmagnola : lAdelchi Marzo Maggio 1821: Inizia la stesura dei Promessi Sposi: primo titolo Fermo e Lucia 1823: Lettera Sul Romanticismo (utile per scopo, vero per soggetto, interessante per mezzo)

5 Contenuti delle opere poetiche e teatrali di Manzoni Carme in morte di Carlo Imbonati La morte del marito della madre Inni Sacri:La Risurrezione, Il nome di Maria, Il Natale, La Passione, La pentecoste Tragedia: Il conte di Carmagnola Celebrazione degli ideali risorgimentali Morte di NapoleoneIl cinque Maggio Marzo 1821 Tragedia Adelchi Lesperienza della fede con- divisa da tutta la comunità cristiana Storia di un capitano di ventura realmente vissuto nel Quattrocento Vicende della guerra tra Franchi e Longobardi

6 Gli anni della maturità …e dei lutti ( ) 1827: viaggio a Firenze 1833: muore Enrichetta 1837: sposa Teresa Borri Stampa : edizione definitiva del romanzo I Promessi Sposi

7 Gli ultimi anni ( ) 1861: muore la seconda moglie 1868: è presidente della commissione parlamentare sullunità linguistica Dellunità della lingua e dei mezzi per diffonderla Muore a Milano il 22 maggio 1873 Funerali di Stato 1874: Messa di requiem di Verdi

8 Illuminismo Europa, metà del 1700: movimento di pensiero ETÁ DEI LUMI O ETÁ DELLA RAGIONE Centro di irradiazione: Francia Gli illuministi ritengono che ogni problema debba essere analizzato alla luce della ragione allo scopo di liberare luomo da errori e superstizioni del passato. Gli illuministi, esaltando la ragione come dote distintiva delluomo e trascurando ogni influenza divina sui fatti umani, accomunavano tutti gli individui in una pari dignità, sostenevano principi di uguaglianza, di fraternità, di cosmopolitismo. Fiducioso nel contributo della ragione saggiamente impiegata, lIlluminismo guardava ottimisticamente allavvenire come un cammino verso il progresso. Ma le attese illuministiche erano destinate a crollare di fronte alla tragica realtà della Rivoluzione francese che, invece di realizzarle praticamente, con le sue violenze seguite da altre lotte e ingiustizie, disilluse questo sogno di felicità universale DOPO UNINIZIALE SIMPATIA PER LE TESI ILLUMINISTICHE dellambiente culturale milanese MANZONI ADERISCE AL ROMANTICISMO.

9 Romanticismo Romanticismo: movimento di pensiero che percepiva la presenza del mistero che ci circonda, sentiva limportanza della religione e dellaldilà oltre i limiti della fugace esistenza terrena. Riconosceva il valore delle tradizioni antiche e dava valore alla realtà di nazione e di patria. Allesaltazione della ragione si sostituì quella del sentimento come forza vitale delluomo. Dinanzi ai limiti umani e al mistero del mondo, il Romanticismo si caricò di malinconia e di pessimismo.

10 Romanticismo europeo: prevalgono tematiche negative: dolore, malinconia, inquietudine Perché?Il periodo è segnato da grandi trasformazioni causate dalle rivoluzioni Temi del romanticismo europeo: - esplorazione irrazionale - individualismo -esaltazione del popolo - concetto di nazione -scoperta della storia - valorizzazione delle tradizioni

11 MOTIVI DELLA DIFFERENZA TRA ROMANTICISMO EUROPEO E ROMANTICISMO ITALIANO Il Romanticismo Italiano, data la realtà politica della penisola, si trova a svolgere il tema patriottico–risorgimentale, dedicandosi allindividuazione di una letteratura popolare, utile alla formazione di una coscienza di popolo ancora mancante agli Italiani. A livello politico lItalia fra il era caratterizzata dalla mancanza di UNITÁ STATALE E DALLA FRAMMENTAZIONE IN STATI. Il Romanticismo italiano è espressione di un momento costruttivo; non trovano spazio quelle tematiche negative emerse in altri paesi europei. La letteratura nasce da forti sentimenti. Gli scrittori italiani devono rifiutare le regole del classicismo, contribuire a formare nel popolo una coscienza nazionale e collaborare allunificazione politica dellItalia Il Romanticismo europeo è espressione di una lacerazione interna,in conseguenza delle rapide e traumatiche trasformazioni avvenute.

12 Dopo la conversione concezione manzoniana della letteratura La nuova ottica cristiana influenza la concezione manzoniana della letteratura. E centrale per Manzoni il problema del MALE radicato nella storia, della miseria delluomo incline al peccato.. Nasce il bisogno di una letteratura che guardi al VERO, che scaturisca da esigenze sentite, che affronti contenuti vivi nella coscienza e si prefigga come fine non il diletto, ma lUTILE nel campo morale come in quello civile.

13 MANZONI È IL MAGGIOR RAPPRESENTANTE DEL MOVIMENTO ROMANTICO ITALIANO *Nella lettera Sul Romanticismo (1823) inviata a Cesare DAzeglio Manzoni afferma i principi della propria concezione dellarte: LA POESIA E LA LETTERATURA IN GENERE DEVONO PROPORSI LUTILE PER SCOPO, IL VERO PER SOGGETTO E LINTERESSANTE PER MEZZO 1UTILELARTE HA IL COMPITO DI EDUCARE. FORMARE LUOMO 2VERO REALTÁ UMANA 3INTERESSANTE LARTE, ATTRAVERSO LA FORMA NARRATIVA E IL LINGUAGGIO ACCESSIBILE, SUSCITA LINTERESSE DEL LETTORE COMUNE, RAGGIUNGE UN PUBBLICO AMPIO


Scaricare ppt "ALESSANDRO MANZONI Milano 1785-1873. 1785: nasce a Milano dal conte Pietro Manzoni e da Giulia Beccaria Studia presso i Somaschi e i Barnabiti La madre."

Presentazioni simili


Annunci Google