La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Leonardo DAmico Napoli – 27 giugno 2005 Lo stato di attuazione delle-government locale e relazioni con il Codice della Amministrazione Digitale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Leonardo DAmico Napoli – 27 giugno 2005 Lo stato di attuazione delle-government locale e relazioni con il Codice della Amministrazione Digitale."— Transcript della presentazione:

1 Leonardo DAmico Napoli – 27 giugno 2005 Lo stato di attuazione delle-government locale e relazioni con il Codice della Amministrazione Digitale

2 Leonardo DAmico - Napoli Approccio politico ed istituzionale con le PAL per un piano congiunto dintervento Linee di azione fase I Linee di azione fase II Quadro normativo di riferimento Codice Della Amministrazione Digitale Realizzazione piano di e-Government QUADRO DI RIFERIMENTO PER LE-GOVERNMENT IN ITALIA

3 Leonardo DAmico - Napoli I soggetti CNIPA (Centro Nazionale per lInformatica nelle Pubbliche Amministrazioni) Ministro per linnovazione e le tecnologie (es. L. su tecnologia e disabilità) Il Sistema Pubblico di Connettività Collega in rete le Amministrazioni statali, regionali e locali, sulla base di standard tecnici condivisi Detta norme in materia di: Digitalizzazione della P.A. Valore giuridico di documento informatico e firma elettronica Diritti dei cittadini e delle imprese nei confronti della P.A. Servizi delle P.A. che devono essere resi per via telematica Entrerà in vigore il primo gennaio 2006 AMBIENTE DI RIFERIMENTO PER IL CAD

4 Leonardo DAmico - Napoli IL CONTENUTO ESSENZIALE DEL CODICE La PA digitale funziona meglio Federalismo efficiente (art. 12) La cooperazione (art. 10 e 64) La riorganizzazione gestionale dei servizi (art. 13) La gestione informatica dei procedimenti (art. 37) La trasmissione informatica dei documenti (art. 50 e seguito) La disponibilità dei dati (art.53 e 60) Le basi dati di interesse nazionale(art.62)

5 Leonardo DAmico - Napoli IL CONTENUTO ESSENZIALE DEL CODICE Gli strumenti della PA digitale La posta elettronica certificata (art. 6 e 51) La firma digitale (art. 21) I documenti informatici (art. 17 e 37 e 42 e seguito) I siti internet della PA (art. 56 e 57) Le carte elettroniche per laccesso ai servizi (art. 67)

6 Leonardo DAmico - Napoli IL CONTENUTO ESSENZIALE DEL CODICE La PA digitale ed i nuovi diritti dei cittadini ed imprese Diritto alluso delle tecnologie (art. 3) Diritto allaccesso e allinvio di documenti digitali (art. 4) Diritto ad effettuare qualsiasi pagamento in forma digitale (art. 5) Diritto a ricevere qualsiasi comunicazione pubblica per (art. 6) Diritto alla partecipazione (art. 8) Diritto a trovare on-line moduli e formulari validi ed aggiornati (art. 58)

7 Leonardo DAmico - Napoli IL CONTENUTO ESSENZIALE DEL CODICE La PA digitale costa meno Azzeramento dei certificati (art. 53) Luso della posta elettronica (art. 6 e seg) Gli archivi digitali (art. 46 e seg) Conferenze dei servizi on-line (art. 37) Il riuso delle tecnologie (art. 70 e seg) Gli sportelli per le imprese (art.9)

8 Leonardo DAmico - Napoli Il livello dellattuazione FASE I: 134 progetti + monitoraggio FASE II: 6 linee di attuazione Il livello strategico (Visione Condivisa – Tavoli di concertazione) STRATEGIA DI ATTUAZIONE

9 Leonardo DAmico - Napoli Distribuzione per tipologia di servizi Numero progetti che erogano servizi alle Imprese Numero progetti che erogano servizi ai cittadini Numero progetti che erogano servizi infrastrutturali Infrastrutture Imprese Cittadini Base progetti: 134 Nota Il numero di servizi previsto è diverso da quello rilevato nel precedente rapporto di sintesi per leffetto di alcune varianti progettuali nel frattempo intervenute FASE I° PROGETTI DI E-GOVERNEMENT

10 Leonardo DAmico - Napoli SERVIZI INFRASTRUTTURALI PREVISTIRILASCIATI PROTOCOLLO11 progetti, dati previsti 9 progetti, dati effettivi 3 progetti Numero di AOO (aree organizzative omogenee) (19,8%) CARTE SERVIZI3 progetti, dati previsti 3 progetti, dati effettivi 3 progetti Carte distribuite (27,8%) COOPERAZ. APPLICATIVA41 progetti, dati previsti 27 progetti, dati effettivi 9 progetti Numero di servizi condivisi50565 (12,9%) TRASPORTO42 progetti, dati previsti 37 progetti, dati effettivi 19 progetti Amministrazioni connesse (73,4%) Dipendenti (18,4%) Sedi connesse (54,5%)

11 Leonardo DAmico - Napoli SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE SERVIZI A CITTADINI 97 progetti coinvolti sui 134 considerati74% 9hanno rilasciato tutti i servizi 18hanno rilasciato parzialmente i servizi 69non hanno rilasciato nessun servizio 166 servizi rilasciati sui 2125 previsti8% 10,9 milioni popolazione interessata su 37,4 milioni29% SERVIZI A IMPRESE 79 progetti coinvolti sui 134 considerati59% 8hanno rilasciato tutti i servizi 6hanno rilasciato parzialmente i servizi 65non hanno rilasciato nessun servizio 389 servizi rilasciati sui 2072 previsti19% 0.5 milioni imprese interessate su 2,3 milioni22%

12 Leonardo DAmico - Napoli SERVIZI AI CITTADINI Grado di rilascio per evento della vita Ril.Prev Dati riferiti a 97 progetti che rilasciano servizi ai cittadini Totali

13 Leonardo DAmico - Napoli SERVIZI AI CITTADINI Numero servizi rilasciati per livello interattività Dati su servizi rilasciati dichiarati da 27 progetti, dati previsti riferiti a 97 progetti

14 Leonardo DAmico - Napoli SERVIZI AI CITTADINI Numero servizi rilasciati per canale Dati su servizi rilasciati dichiarati da 27 progetti, dati previsti riferiti a 97 progetti Nota: lo stesso servizio può essere rilasciato su più canali

15 Leonardo DAmico - Napoli SERVIZI ALLE IMPRESE Grado di rilascio per evento della vita aziendale Ril. Pre v Dati riferiti a 79 progetti che rilasciano servizi alle imprese Totali

16 Leonardo DAmico - Napoli SERVIZI ALLE IMPRESE Numero servizi rilasciati per livello interattività Dati su servizi rilasciati dichiarati da 14 progetti, dati previsti riferiti a 79 progetti

17 Leonardo DAmico - Napoli SERVIZI ALLE IMPRESE numero servizi rilasciati per canale Dati su servizi rilasciati dichiarati da 14 progetti, dati previsti riferiti a 79 progetti

18 Leonardo DAmico - Napoli lo sviluppo dei servizi infrastrutturali locali (SPC) [Fondi UMTS : 35 M - Fondi CIPE (LB) : 26M] 2. la diffusione territoriale dei servizi per cittadini e imprese (riuso) [Fondi UMTS : 60 M] 3. linclusione dei piccoli comuni nellattuazione delle-government [Fondi CIPE : 26 M - Fondi Finanziaria 2003 : 15 M] 4. lo sviluppo della cittadinanza digitale (e- democracy) [Fondi UMTS : 10 M] 5. la promozione dellutilizzo dei nuovi servizi presso cittadini e imprese [Fondi UMTS : 9 M] 6. i servizi di e-Gov sulla piattaforma digitale terrestre [Fondi MIT : 7 M] FASE II 6 LINEE DI ATTUAZIONE

19 Leonardo DAmico - Napoli Lo sviluppo dei servizi infrastrutturali locali (SPC) OBIETTIVO: Realizzare progetti proposti da amministrazioni regionali e dalle province autonome di Trento e Bolzano per la realizzazione di servizi infrastrutturali locali e afferenti al Sistema Pubblico di Connettività (SPC). Selezionati 56 progetti In corso inserimento negli Accordi di Programma Quadro (APQ)

20 Leonardo DAmico - Napoli Progetti approvati Presentati 58 progetti 56 progetti ammessi al cofinanziamento (pari al 97%) Valore complessivo dei progetti: 96 M Finanziamenti concessi: 35 M Durata dei progetti: 36 mesi Uno dei progetti presentati è un progetto interregionale al quale hanno aderito: 17 regioni 1 provincia autonoma

21 Leonardo DAmico - Napoli Finanziamenti accordati (progetti per proponente)

22 Leonardo DAmico - Napoli Progetti approvati per tipologia di servizio

23 Leonardo DAmico - Napoli Le linee di attuazione 1. lo sviluppo dei servizi infrastrutturali locali (SPC) [Fondi UMTS : 35 M - Fondi CIPE (LB) : 26M] 2. la diffusione territoriale dei servizi per cittadini e imprese (riuso) [Fondi UMTS : 60 M] 3. linclusione dei piccoli comuni nellattuazione delle-government [Fondi CIPE : 26 M - Fondi Finanziaria 2003 : 15 M] 4. lo sviluppo della cittadinanza digitale (e- democracy) [Fondi UMTS : 10 M] 5. la promozione dellutilizzo dei nuovi servizi presso cittadini e imprese [Fondi UMTS : 9 M] 6. i servizi di e-Gov sulla piattaforma digitale terrestre [Fondi MIT : 7 M]

24 Leonardo DAmico - Napoli OBIETTIVO: Promuovere il riuso e il trasferimento delle soluzioni realizzate con il primo avviso ai territori ed alle amministrazioni che non sono stati interessati dalla prima fase di e-government Validazione delle offerte e inserimento nel catalogo Predisposizione dellAvviso per i progetti di riuso 2 – Diffusione territoriale dei servizi per cittadini e imprese

25 Leonardo DAmico - Napoli Pianificazione del processo Catalogo Progetti di riuso Predisposizione avviso Presentazione Offerte riuso Validazione Offerte Predisposizione avviso Presentazione progetti Valutazione progetti Finanziamento Pubblicazione avviso Per catalogo Catalogo e avviso per progetti riuso Progetti di riuso Avvio progetti

26 Leonardo DAmico - Napoli Realizzazione del Catalogo CATALOGO 134 progetti 96 progetti di Servizi Servizi sanitari Autorizz. e concess. Servizi imprese … Tasse e tributi locali 1.Presentazione Offerte 2. Classificazione 3.Inserimento a Catalogo Riduzione del numero di soluzioni Classificazione e Validazione Convergenza tra soluzioni Coerenza con specifiche tecniche

27 Leonardo DAmico - Napoli Dal Catalogo ai progetti di riuso CATALOGO Amministrazion i Locali (riusanti) Amministrazion i Locali (riusanti) Progetti di Riuso Coordinatori dei Progetti I° Avv. Coordinatori dei Progetti I° Avv. Soluzione scelta Comm. Valutazione Progetti di Riuso Finanziati Riduzione del numero di soluzioni Orientamento su specifiche soluzioni Concertazione territoriale Coerenza con specifiche tecniche Riduzione del numero di soluzioni Valutazione economicità Superamento monitoraggio Coerenza con specifiche tecniche

28 Leonardo DAmico - Napoli La risposta allavviso per il catalogo Lavviso per la realizzazione del catalogo è stato pubblicato in G.U. il 26 ottobre 2004, e si è chiuso il 25 gennaio 2005 Hanno offerto soluzioni al catalogo del riuso 84 progetti dei 134 progetti del primo avviso Le soluzioni presentate sono circa 270

29 Leonardo DAmico - Napoli Le soluzioni offerte per Regione

30 Leonardo DAmico - Napoli La partecipazione dei progetti RegioneOfferta-Riuso (1)Progetti I° AVVISO% Abruzzo1425,00% Basilicata050,00% Calabria1333,33% Campania55100,00% Emilia Romagna5862,50% Friuli Venezia Giulia5683,33% Lazio141973,68% Liguria33100,00% Lombardia91850,00% Marche5771,43% Molise11100,00% Piemonte2633,33% Puglia1425,00% Sardegna1333,33% Sicilia6785,71% Toscana121770,59% Trentino Alto Adige2366,67% Umbria3560,00% Valle d'Aosta--- Veneto81080,00% TOTALE ,69% (1) Numero di progetti che hanno presentato offerta di riuso in risposta allavviso del 25 ottobre 2004

31 Leonardo DAmico - Napoli Le soluzioni per Ambito Tematico

32 Leonardo DAmico - Napoli Le soluzioni per Tipologia di servizi

33 Leonardo DAmico - Napoli La prossima fase: i progetti di riuso Il progetto di riuso è basato su un approccio collaborativo tra chi ha fatto e chi deve fare Cosa si riusa e perché Come (il processo di trasferimento) Con quali costi e chi li copre In corso di definizione Formato di progetto (quali attività) Linee guida per la progettazione Criteri di valutazione di un progetto di riuso Supporto nelle fasi di progettazione

34 Leonardo DAmico - Napoli Le linee di attuazione 1. lo sviluppo dei servizi infrastrutturali locali (SPC) [Fondi UMTS : 35 M - Fondi CIPE (LB) : 26M] 2. la diffusione territoriale dei servizi per cittadini e imprese (riuso) [Fondi UMTS : 60 M] 3. linclusione dei piccoli comuni nellattuazione delle-government [Fondi CIPE : 26 M - Fondi Finanziaria 2003 : 15 M] 4. lo sviluppo della cittadinanza digitale (e- democracy) [Fondi UMTS : 10 M] 5. la promozione dellutilizzo dei nuovi servizi presso cittadini e imprese [Fondi UMTS : 9 M] 6. i servizi di e-Gov sulla piattaforma digitale terrestre [Fondi MIT : 7 M]

35 Leonardo DAmico - Napoli OBIETTIVO: Favorire la cooperazione e lassociazione tra piccoli comuni - fino a abitanti, al fine di costituire Centri di servizio territoriali (CST) per garantirne la partecipazione piena ai processi di innovazione dell e-government Inserimento negli APQ delle Regioni del Mezzogiorno Definizione delle modalità per il finanziamento 3 – Linclusione dei piccoli comuni nellattuazione delle-government

36 Leonardo DAmico - Napoli CST nelle regioni del Sud Quasi tutte le regioni del Sud stanno predisponendo le schede tecniche per linserimento degli interventi in APQ. Per le regioni Puglia, Campania, Sardegna e Sicilia lintervento è già inserito nellAPQ. Alcune regioni prevedono di utilizzare risorse proprie aggiuntive per la realizzazione dei CST. Ad esempio, la regione Puglia ha previsto di co- finanziare il progetto con un milione di Euro.

37 Leonardo DAmico - Napoli Le linee di attuazione 1. lo sviluppo dei servizi infrastrutturali locali (SPC) [Fondi UMTS : 35 M - Fondi CIPE (LB) : 26M] 2. la diffusione territoriale dei servizi per cittadini e imprese (riuso) [Fondi UMTS : 60 M] 3. linclusione dei piccoli comuni nellattuazione delle-government [Fondi CIPE : 26 M - Fondi Finanziaria 2003 : 15 M] 4. lo sviluppo della cittadinanza digitale (e- democracy) [Fondi UMTS : 10 M] 5. la promozione dellutilizzo dei nuovi servizi presso cittadini e imprese [Fondi UMTS : 9 M] 6. i servizi di e-Gov sulla piattaforma digitale terrestre [Fondi MIT : 7 M]

38 Leonardo DAmico - Napoli OBIETTIVO: Promuovere progetti di utilizzo delle tecnologie ICT come strumento per incrementare la partecipazione dei cittadini alla vita delle amministrazioni pubbliche ed alle loro decisioni Selezionati 57 progetti In corso la definizione del decreto di finanziamento 4 – Progetti per lo sviluppo della cittadinanza digitale (e-democracy)

39 Leonardo DAmico - Napoli Risultati della valutazione 57 progetti ammessi al cofinanziamento Molti progetti con buon livello qualitativo Circa la metà dei progetti hanno costo complessivo inferiore a 0,5M Valore complessivo dei progetti: 41,5 M Co-finanziamento medio: Percentuale media di co-finanziamento: 33%

40 Leonardo DAmico - Napoli Risultati della valutazione per tipologia di Ente Coordinatore

41 Leonardo DAmico - Napoli Finanziamenti per Ente Coordinatore suddivisi per Regione

42 Leonardo DAmico - Napoli Politiche trattate dai progetti

43 Leonardo DAmico - Napoli Le linee di attuazione 1. lo sviluppo dei servizi infrastrutturali locali (SPC) [Fondi UMTS : 35 M - Fondi CIPE (LB) : 26M] 2. la diffusione territoriale dei servizi per cittadini e imprese (riuso) [Fondi UMTS : 60 M] 3. linclusione dei piccoli comuni nellattuazione delle-government [Fondi CIPE : 26 M - Fondi Finanziaria 2003 : 15 M] 4. lo sviluppo della cittadinanza digitale (e- democracy) [Fondi UMTS : 10 M] 5. la promozione dellutilizzo dei nuovi servizi presso cittadini e imprese [Fondi UMTS : 9 M] 6. i servizi di e-Gov sulla piattaforma digitale terrestre [Fondi MIT : 7 M]

44 Leonardo DAmico - Napoli OBIETTIVO: Promozione delluso dei nuovi servizi presso cittadini e imprese per spostare fasce consistenti di utenza dalla fruizione tradizionale dei servizi alla fruizione dei servizi mediante le nuove modalità di erogazione. Presentazione delle offerte Selezione e Valutazione delloperatore di mercato 5 – Promozione dellutilizzo dei nuovi servizi presso cittadini e imprese

45 Leonardo DAmico - Napoli Bando di gara Realizzazione di un piano di comunicazione integrata per la promozione delluso dei servizi di e-government Intervento nazionale azioni e iniziative ombrello, di impatto e visibilità sullintero territorio nazionale in merito ai benefici generali legati ai servizi di e-government Intervento locale format/kit di comunicazione da fornire a tutte le singole amministrazioni locali, in grado di accogliere e veicolare le esigenze e le iniziative di comunicazione da intraprendersi a livello locale

46 Leonardo DAmico - Napoli Efficacia della comunicazione Attività di monitoraggio E prevista unattività di misurazione dellefficacia dellattività di comunicazione in grado di rilevare nel tempo landamento e la penetrazione di aspetti quali notorietà, gradimento, comprensione in relazione alle principali iniziative di comunicazione intraprese.

47 Leonardo DAmico - Napoli Le linee di attuazione 1. lo sviluppo dei servizi infrastrutturali locali (SPC) [Fondi UMTS : 35 M - Fondi CIPE (LB) : 26M] 2. la diffusione territoriale dei servizi per cittadini e imprese (riuso) [Fondi UMTS : 60 M] 3. linclusione dei piccoli comuni nellattuazione delle-government [Fondi CIPE : 26 M - Fondi Finanziaria 2003 : 15 M] 4. lo sviluppo della cittadinanza digitale (e- democracy) [Fondi UMTS : 10 M] 5. la promozione dellutilizzo dei nuovi servizi presso cittadini e imprese [Fondi UMTS : 9 M] 6. i servizi di e-Gov sulla piattaforma digitale terrestre [Fondi MIT : 7 M]

48 Leonardo DAmico - Napoli OBIETTIVO: Individuazione e cofinanziamento di progetti di elevato contenuto innovativo che abbiano come fine lerogazione di servizi di e-government attraverso la piattaforma tecnologica digitale terrestre Selezionati 29 progetti In corso la definizione del decreto di finanziamento 6- Sviluppo dei servizi di e-Gov sulla piattaforma digitale terrestre

49 Leonardo DAmico - Napoli Progetti finanziati 29 progetti ammessi al cofinanziamento cofinanziati il 54% dei progetti presentati in risposta al Bando Sono coperti dai finanziamenti 16 territori regionali Complessivamente, gli enti locali che partecipano ai progetti sono: 12 Regioni, 25 Province, 164 Comuni 15 Comunità Montane

50 Leonardo DAmico - Napoli Attori del T-Government Servizi informativi Multimediali della Pubblica Amministrazione Broadcaster (emittente TV) Rete TLC Canale di ritorno Centro Servizi DECODER UTENTI TV Rete TLC

51 Leonardo DAmico - Napoli Servizi offerti Le sperimentazioni hanno come obiettivo il trasferimento sulla piattaforma digitale terrestre dei servizi di e-Government I servizi offerti rientrano nelle seguenti categorie: attività istituzionali cittadinanza ed elezioni lavoro e occupazione salute e benessere assistenza sociale turismo

52 Leonardo DAmico - Napoli Servizi offerti

53 Leonardo DAmico - Napoli Utenza target I servizi di t-Government si rivolgono principalmente alle categorie sociali colpite da digital divide: cittadini con mancato o scarso utilizzo di internet persone in cerca di occupazione anziani disabili …

54 Leonardo DAmico - Napoli


Scaricare ppt "Leonardo DAmico Napoli – 27 giugno 2005 Lo stato di attuazione delle-government locale e relazioni con il Codice della Amministrazione Digitale."

Presentazioni simili


Annunci Google