La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LS.P.D.C. nel nuovo Piano Sanitario Regionale Galileo Guidi Responsabile Commissione Regionale Governo Clinico in Salute Mentale Arezzo 16 ottobre 2008.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LS.P.D.C. nel nuovo Piano Sanitario Regionale Galileo Guidi Responsabile Commissione Regionale Governo Clinico in Salute Mentale Arezzo 16 ottobre 2008."— Transcript della presentazione:

1 LS.P.D.C. nel nuovo Piano Sanitario Regionale Galileo Guidi Responsabile Commissione Regionale Governo Clinico in Salute Mentale Arezzo 16 ottobre 2008

2 Riferimenti Normativi Piano Integrato Sociale Regionale Cap La tutela della Salute Mentale D.C.R. n. 113, 31 ottobre 2007 Linee Guida per lorganizzazione e il funzionamento del Dipartimento di Salute Mentale D.G.R.T. n. 1016, 27 dicembre 2007 Piano Sanitario Regionale Cap Salute mentale D.C.R. n. 53, 16 luglio 2008

3 Larticolazione dellassistenza I servizi di Salute mentale assicurano livelli di assistenza, con presenza di operatori medici e delle professioni sanitarie, attraverso una rete di servizi territoriali ed ospedalieri, nellarco delle 24 ore, sette giorni su sette

4 Il Dipartimento di Salute Mentale assicura, prima che il Sindaco disponga con propria ordinanza i trattamento sanitario obbligatorio T.S.O., che la persona sia sottoposta a visita di uno psichiatra del servizio pubblico Del.G.R.T. n 1016, 27 dicembre 2007

5 Larticolazione dellassistenza Centro di salute mentale Centro Diurno Strutture Residenziali a vario grado di assistenza Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura a porte aperte

6 Questa articolazione dellassistenza deve rappresentare un sistema di cura unitario con passaggi coerenti e chiari per evitare il rischio di disarticolazione in frammenti con conseguenti servizi confusi e prestazioni inefficaci ed inefficienti. La funzione unificatrice viene garantita dal Centro di Salute Mentale che rappresenta il punto di riferimento dellUnità Funzionale

7 Accreditamento delle strutture per la salute mentale Il PSR prevede uno specifico impegno da parte della regione per la definizione nel triennio dei requisiti di accreditamento dei servizi rivolti alle persone con problemi di salute mentale

8 I Servizi Psichiatrici di Diagnosi e Cura La messa in atto di azioni per evitare ogni forma di contenzione fisica ( PSR ) PSR : Divieto di ogni forma di contenzione fisica ed attenzione al ricorso a quella farmacologica che dovrà essere monitorata Diffusione di protocolli operativi per i casi di pazienti con doppia diagnosi ed abuso di sostanze

9 Per assicurare unefficace risposta allemergenza di bisogni psichiatrici acuti nelle zone distretto con popolazione inferiore ai abitanti, presso reparti di area medica, è prevedibile lutilizzo di posti letto per trattamenti sanitari volontari ed obbligatori. Tali servizi vengono attivati al bisogno

10 La valutazione come metodo di lavoro Valutare per Migliorare Il sistema di valutazione diventa lo strumento di un governo di qualità per la sanità toscana Misurare qualità, efficienza, produttività delle diverse aree assistenziali negli ospedali e nel territorio Il sistema di verifica e valutazione delle attività territoriali

11 Il sistema di valutazione parte integrante del governo clinico Verso le attività e i servizi erogati a livello territoriale, incluso le Società della Salute Verso il sistema di supposrto e servizio alle Aziende (ESTAV) Verso il sistema di integrazione e cooperazione fra le Aziende sanitarie (Area Vasta)


Scaricare ppt "LS.P.D.C. nel nuovo Piano Sanitario Regionale Galileo Guidi Responsabile Commissione Regionale Governo Clinico in Salute Mentale Arezzo 16 ottobre 2008."

Presentazioni simili


Annunci Google