La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Marcella Mulazzani1 Il management pubblico Appunti delle lezioni di: Marcella Mulazzani Dipartimento di Scienze Aziendali Facoltà di Economia di Firenze.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Marcella Mulazzani1 Il management pubblico Appunti delle lezioni di: Marcella Mulazzani Dipartimento di Scienze Aziendali Facoltà di Economia di Firenze."— Transcript della presentazione:

1 Marcella Mulazzani1 Il management pubblico Appunti delle lezioni di: Marcella Mulazzani Dipartimento di Scienze Aziendali Facoltà di Economia di Firenze

2 Marcella Mulazzani2 IL MANAGEMENT PUBBLICO Le funzioni programmazione alta direzione controllo di gestione definizione di programmazione le fasi della programmazione * definizione di alta direzione definizione di c.d.g. gli strumenti del c.d.g.** la strategia ed il controllo strategico

3 Marcella Mulazzani3 IL MANAGEMENT PUBBLICO * LE FASI DELLA PROGRAMMAZIONE Sistema informativo Finalità di lungo periodo Obiettivi di breve periodo Alternative di azione Scelte decisionali Azione Rilevazione dei risultati Rilevazione scostamenti risultati/obiettivi Analisi scostamenti Feed-back (azione correttiva)

4 Marcella Mulazzani4 IL MANAGEMENT PUBBLICO ** LE TECNICHE DEL C.D.G. sistema analitico di contabilità dei costi Budgeting e b.c. contabili Indicatori extracont. Balanced scorecard analisi punto di pareggio analisi finanziarie Benchmarking

5 Marcella Mulazzani5 1.Lindirizzo politico-strategico fondamentale (la duplice dimensione del management pubblico) la natura politica della strategia e i destinatari del controllo strategico 2.I numerosi vincoli: - finanziari:tipologia e limiti dei finanziamenti - gestionali:processi di acquisto dei beni processi di assunzione del personale e i limiti politica tariffaria regime mercato di collocamento - organizzativi:contratto collettivo dotazione organica - sistema contabile e di bilancio (finanziari) LE MOLTE SPECIFICITA DEL MANAGEMENT PUBBLICO RISPETTO A QUELLO PRIVATO

6 Marcella Mulazzani6 - trasparenza - rendicontazione verso tutti gli stakeholders (accountability) - economicità - produttività - efficienza - efficacia - qualità delle prestazioni - qualità totale PRINCIPI DI BUON GOVERNO DELLE P.A.

7 Marcella Mulazzani7 - solidarietà - compartecipazione decisionale - sussidarietà - equità intergenerazionale (no depredazione risorse naturali o inquinamenti pesanti e durevoli) - pari opportunità di accesso (al lavoro, alla fruizione di servizi pubblici) - perequazione nella assegnazione di risorse PRINCIPI DI BUON GOVERNO DELLE P.A.

8 Marcella Mulazzani8 Molti di questi principi hanno una disciplina giuridica (seppur a volte parziale) Questi principi si pongono come intermedi rispetto al fine foindamentale di una vita economico, sociale e politica della persona umana o in altre parole che consente un pieno sviluppo dei valori umani Tutti questi principi (o quasi tutti) si possono interpretare come norme di buon governo della P.A., ed anche di imprese Pertanto essi sono principi di buon management pubblico (nella sua dimensione politica e tecnico-gestionale) in quanto il management è funzione pertinente ai soggetti attori dellamministrazione dellente e dellaz. pubblica PRINCIPI DI BUON GOVERNO DELLE P.A.

9 Marcella Mulazzani9 - potere decisionale (con autonomia delimitata e coordinamento interfunzionale) - responsabilità di risultato LE PREROGATIVE DEL MANAGER

10 Marcella Mulazzani10 FATTI CONTEMPORANEI NELLA P.A. Oltre tutte le riforme di amministrazione, programmazione, gestione, organizzazione, contabilità, controlli, che hanno condotto verso laziendalizzzazione degli enti pubblici territoriali, altri notevoli fatti che generano nuovi problemi e opportunità nella P.A., sono - i finanziamenti comunitari - esternalizzazione e privatizzazione dei servizi pubblici - le-government (informatizzazione nella P.A.) - federalismo

11 Marcella Mulazzani11 MANAGER Peraltro la figura professionale di manager richiede e presuppone non solo specifiche e aggiornate competenze tecnico-professionali aziendali, ma anche specifiche attitudini di leadership (capacità di essere capo e di essere riconosciuto come un capo e una guida).

12 Marcella Mulazzani12 LEADERSHIP La leadership richiede varie attitudini e comportamenti relazionali: capacità di selezionare validi collaboratori; capacità di motivare i collaboratori; capacità di coinvolgere i collaboratori al raggiungimento degli obiettivi proposti; di valorizzare le competenze e le attitudini dei collaboratori; capacità di guidare e coordinare il lavoro del suo gruppo; di realizzare un processo decisorio di tipo partecipativo (compartecipazione decisionale); di comunicare con chiarezza; di saper ascoltare; di dare esempio di impegno nel lavoro; di correttezza, (no abuso di potere); di obiettività e imparzialità; di capacità di creare un clima collaborativo (no competitivo) nellambiente di lavoro; di stimolare il sentimento di appartenenza a un gruppo; di essere autorevole (no autoritario); di essere propenso alla innovazione, al cambiamento, ai progressi (no inerzia); di avere attitudine problem solving; di tendere a livelli di eccellenza.

13 Marcella Mulazzani13 MANAGER Infine alcuni comportamenti virtuosi del manager; lonestà; la cura dellinteresse pubblico come fosse suo proprio; la cultura del servizio (no autoreferenzialità) Il buon andamento della gestione aziendale e il successo aziendale (di azienda privata o pubblica) dipende dalla capacità e dallaggiornamento tecnico- professionale, dalle attitudini e qualità personali, dai comportamenti virtuosi dei dirigenti per fronteggiare i fenomeni avversi e le crisi, per avvantaggiarsi delle condizioni e delle opportunità favorevoli, per gestire i cambiamenti e le complessità in cui si trovano ad operare. Il Manager pubblico non è completamente diverso o estraneo al manager privato, ma ne riprende tutto il sapere. La specificità del management pubblico risiede nei particolari vincoli operativi che riguardano la organizzazione del lavoro, i finanziamenti, i sistemi contabili, i regimi di mercato dei servizi pubblici locali, le politiche tariffarie, la delimitazione dei bacini di utenza i modelli giuridici- contrattuali di diritto.

14 Marcella Mulazzani14 MODELLI DI MANAGEMENT PUBBLICO Amministrazione burocratica Management per obiettivi Total quality management

15 Marcella Mulazzani15 MODELLI DI MANAGEMENT PUBBLICO Amministrazione burocratica Management per obiettivi Total quality management Project management

16 Marcella Mulazzani16 AMMINISTRAZIONE BUROCRATICA dimensione giuridica atti amministrativi formalisimo procedurale Impersonalità Gerarchia no responsabilizzazione processo decisorio incrementale


Scaricare ppt "Marcella Mulazzani1 Il management pubblico Appunti delle lezioni di: Marcella Mulazzani Dipartimento di Scienze Aziendali Facoltà di Economia di Firenze."

Presentazioni simili


Annunci Google