La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Filosofia teoretica 2009-2010 - Bottani 1 Filosofia teoretica (triennio) 2009-2010 Filosofia analitica A cura di A. Coliva Milano, Carocci, 2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Filosofia teoretica 2009-2010 - Bottani 1 Filosofia teoretica (triennio) 2009-2010 Filosofia analitica A cura di A. Coliva Milano, Carocci, 2007."— Transcript della presentazione:

1 Filosofia teoretica Bottani 1 Filosofia teoretica (triennio) Filosofia analitica A cura di A. Coliva Milano, Carocci, 2007

2 Filosofia teoretica Bottani 2 A.Bottani Identità personale Criteri costitutivi e criteri epistemici – Che cosa è una persona? Come si distinguono le persone da altri tipi di cose? Criteri costitutivi e criteri epistemici – Che cosa è una persona? Come si distinguono le persone da altri tipi di cose? Persone reali e persone possibili (esperimenti mentali). Persone reali e persone possibili (esperimenti mentali). Entità personale / identità personale: le persone hanno una storia. Perciò i criteri didentità per le persone sono in genere diacronici. Entità personale / identità personale: le persone hanno una storia. Perciò i criteri didentità per le persone sono in genere diacronici. P: Che cosa distingue le persone da altre cose? P: Che cosa distingue le persone da altre cose? I: Che cosa distingue una persona da unaltra? I: Che cosa distingue una persona da unaltra? P e I sono criteri indipendenti? Sembra di no. P e I sono criteri indipendenti? Sembra di no.

3 Filosofia teoretica Bottani 3 A.Bottani Identità personale: il paradigma psicologico Il concetto di persona non è ontologicamente definibile, perché le persone sono Il concetto di persona non è ontologicamente definibile, perché le persone sono sostanze intellettuali semplici sostanze intellettuali semplici collezioni di individui dai confini incerti collezioni di individui dai confini incerti entità definite solo in termini funzionali entità definite solo in termini funzionali Il criterio di Locke della continuità mnemonica (diretta o indiretta). Ob.: se solo le persone possono avere ricordi, il crtiterio è circolare. [R.: le scienze cognitive chiariscono i rapporti tra memoria e io senza entificare questultimo]. Il criterio di Locke della continuità mnemonica (diretta o indiretta). Ob.: se solo le persone possono avere ricordi, il crtiterio è circolare. [R.: le scienze cognitive chiariscono i rapporti tra memoria e io senza entificare questultimo]. Il criterio della continuità psicologica. Il criterio della continuità psicologica.

4 Filosofia teoretica Bottani 4 Identità personale: il paradigma psicologico Obiezioni al criterio psicologico Necessità e sufficienza del criterio (Williams). Necessità e sufficienza del criterio (Williams). Lidentità personale e la stessa esistenza divengono indeterminate. Lidentità personale e la stessa esistenza divengono indeterminate. La continuità psicologica può essere una R. uno- molti: scissione/fusione e teletrasporto (continuità psicologica/organica o spazio-temporale). La continuità psicologica può essere una R. uno- molti: scissione/fusione e teletrasporto (continuità psicologica/organica o spazio-temporale).

5 Filosofia teoretica Bottani 5 Identità personale: il paradigma psicologico Revisioni del criterio psicologico Continuità, psicologica + candidato unico o miglior candidato. Continuità, psicologica + candidato unico o miglior candidato. Ob.: violazione del carattere intrinseco dellidentità diacronica. Ob.: violazione del carattere intrinseco dellidentità diacronica. R1: Due menti con un solo pensiero R1: Due menti con un solo pensiero R2: Lidentità delle persone è vaga come quella dei partiti politici (Dennett). R2: Lidentità delle persone è vaga come quella dei partiti politici (Dennett). Ob. Lintuizione comune dellidentità personale è diversa. Contr.: abbandoniamo il concetto di identità personale e accontentiamoci della continuità psicologica (D. Parfit) Ob. Lintuizione comune dellidentità personale è diversa. Contr.: abbandoniamo il concetto di identità personale e accontentiamoci della continuità psicologica (D. Parfit)

6 Filosofia teoretica Bottani 6 Identità personale Le varie interpretazioni del concetto di persona si riflettono anche nel campo del diritto e delletica. Le varie interpretazioni del concetto di persona si riflettono anche nel campo del diritto e delletica. Es.: aborto ed eutanasia. Dal punto di vista riduzionistico (di Parfit) è una questione vuota chiedersi quando una persona comincia ad esistere o cessa di esistere. Es.: aborto ed eutanasia. Dal punto di vista riduzionistico (di Parfit) è una questione vuota chiedersi quando una persona comincia ad esistere o cessa di esistere.

7 Filosofia teoretica Bottani 7 Identità personale: il paradigma psicologico La concezione semplice Persone = sostanze spirituali semplici (Cartesio) [Platone!] Persone = sostanze spirituali semplici (Cartesio) [Platone!] [Persona = anima. Cfr. tutti i problemi del dualismo come soluzione del problema mente/corpo]. [Persona = anima. Cfr. tutti i problemi del dualismo come soluzione del problema mente/corpo].

8 Filosofia teoretica Bottani 8 Identità personale: il paradigma fisico Identità numerica e identità di composizione (gli animali e le statue). Statua / pezzo di marmo (diversità numerica). Le persone sono come le statue.[In breve: la persona è il software o lhardware di un essere umano?] Identità numerica e identità di composizione (gli animali e le statue). Statua / pezzo di marmo (diversità numerica). Le persone sono come le statue.[In breve: la persona è il software o lhardware di un essere umano?] Animalisno: persona = animale (adulto ecc.). Il concetto di persona non individua una categoria ontologica [materialismo/funzionalismo]. Animalisno: persona = animale (adulto ecc.). Il concetto di persona non individua una categoria ontologica [materialismo/funzionalismo]. Ob.1: impossibile limmortalità dellanima. Contr.: è unobiezione questa? Ob.2: il trapianto di cervello. R. Intuizioni vacillanti.Ob.1: impossibile limmortalità dellanima. Contr.: è unobiezione questa? Ob.2: il trapianto di cervello. R. Intuizioni vacillanti.

9 Filosofia teoretica Bottani 9 Identità personale: il paradigma fisico: Persone e cervelli Una persona è il suo cervello? Se sono possibili persone che vivono con una protesi al posto del cervello, la risposta è no [Possibile in quale senso? Inoltre una persona può essere la sua mente e questa una certa attività cerebrale]. Una persona è il suo cervello? Se sono possibili persone che vivono con una protesi al posto del cervello, la risposta è no [Possibile in quale senso? Inoltre una persona può essere la sua mente e questa una certa attività cerebrale]. Due soggetti in un cervello? Allora una persona è una quantità sufficiente di cervello. Ma il criterio diviene vago. Due soggetti in un cervello? Allora una persona è una quantità sufficiente di cervello. Ma il criterio diviene vago. [Il materialista identifica una persona con un cervello che implementa certe disposizioni ed ha una certa attività]. [Il materialista identifica una persona con un cervello che implementa certe disposizioni ed ha una certa attività].


Scaricare ppt "Filosofia teoretica 2009-2010 - Bottani 1 Filosofia teoretica (triennio) 2009-2010 Filosofia analitica A cura di A. Coliva Milano, Carocci, 2007."

Presentazioni simili


Annunci Google