La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

2 3 Il Disegno Intelligente La vita nell'Universo non è determinata da una semplice catena frutto di certi eventi casuali, ma da un processo creativo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "2 3 Il Disegno Intelligente La vita nell'Universo non è determinata da una semplice catena frutto di certi eventi casuali, ma da un processo creativo."— Transcript della presentazione:

1

2 2

3 3 Il Disegno Intelligente La vita nell'Universo non è determinata da una semplice catena frutto di certi eventi casuali, ma da un processo creativo

4 4 L'universo è un prodotto del Caos NELCAOSTUTTOSI MATEMATICAPERCUI MUOVESUUNA BASEORDINATA E VIÈ UN ORDINE ALLINTERNO DELCAOS UNIVERSALE

5 5 Coscienza Universale Intelligente L'Uomo ha la possibilità di generare altra Coscienza, attivando nel suo massimo grado evolutivo un Corpo di Luce. La massima forma creativa passa attraverso la mente umana e la formulazione del pensiero.

6 6 Oriente ed Occidente Ma finalmente viviamo in una epoca dove si può arrivare ad una sintesi di tutto il pensiero umano. Oriente = linguaggio mistico e un po immaginoso Occidente = scienza e forma Il miglior approccio è quello che nasce dall'equilibrio e fusione di queste due visioni, a favore di un nuovo metodo che rispetti tanto la visione del metodo scientifico quanto quella dellesperienza spirituale.

7 7 Il pensare ( C. G. Jung) È quella funzione psicologica che, in armonia con le proprie leggi, traduce le presentazioni date in rapporti concettuali. È una attività di percezione sia attiva che passiva. Il pensare attivo è un atto della volontà, quello passivo è un fatto accidentale

8 8 Sensi imperfetti Questo tridente non può esistere, il triangolo bianco non esiste e le diagonali dellultima figura sono parallele! le diagonali dellultima figura sono parallele! Le due barre sono alte eguali! Le due barre sono alte eguali!

9 9 I nostri sensi fisici Classici: la vista, l'udito,l'olfatto, il gusto, il tatto Nuovi: la propriocezione = percezione della posizione del proprio corpo, la termocezione = percezione della temperatura, la nocicezione = percezione del pericolo, la equilibriocezione = percezione dellequilibrio

10 10 Trovare la chiave

11 11 Il silenzio della mente È solo nel silenzio della mente che possiamo captare il grande dialogo tra noi e luniverso, tra noi ed il mondo esterno, tra noi e tutte le altre anime. Partiamo dal presupposto che entro ogni forma umana dimora unanima o Sé.

12 12 Come possiamo riconnetterci con quel centro in noi dove mente e cuore sono in equilibrio? Attraverso la perseveranza a voler ristabilire un contatto con la propria anima e lautodisciplina mentale, perché come si pensa, si è

13 13 Mente, Cervello e Centri di elaborazione

14 14 Le doti paranormali Certa scienza non riesce a trovare alcun vero fenomeno paranormale da spiegare: la telepatia, la psicocinesi, o la chiaroveggenza non sono "inspiegabili", ma sono, per certi scienziati, non-accaduti, nel senso che tali fenomeni non si sono mai verificati in condizioni di controllo. Per contro, fenomeni ed eventi considerati un tempo "paranormali" (come il fulmine) fanno oggi parte del campo di studio "normale" della scienza, mentre discipline che erano un tempo assolutamente scientifiche sono passate nel campo del "paranormale" nella misura in cui non sono state più in grado di rispondere ai criteri minimi di verificabilità richiesti da nuovi concetti di scienza. Un esempio di tale tipo è l'astrologia.

15 15 DallEGO allEGO SUM Distacco dal Sé: porre luomo al controllo del proprio apparato mentale. Il miglior modo di eliminare è sostituire. Concentrasi su tutto ciò che si fa. Pensare ciò che si dice e ciò che si fa. Non dobbiamo cadere nel processo della mente che mente.

16 16 Immensa solitudine Sono luoghi questi ove si scopre di possedere una chiara visione e una incredibile conoscenza delle cose, dove tutto è perfetto e luminoso e calore e Luce. In questo luogo lanima è oltre il ragionamento, oltre il gioco dellesaminare. Qui lanima vede ed È. Sa e semplicemente gioisce. Qui lanima contempla.

17 17 Memoria emozionale e capacità intellettiva La mente ben esercitata in collaborazione con una buona memoria e una buona intelligenza permettono una ricezione corretta ed un utilizzo esatto delle conoscenze.

18 18 Lilluminazione

19 19 Tutto è compiuto Lobbiettivo dellUomo Nuovo è quello di equilibrare gli opposti, liberandosi da tutte le reazioni emotive che caratterizzano la vita comune e pervenire ad un centro di pace, dove non esiste più il diavolo dellorgoglio, che è la personificazione delluso errato della mente e delle sue false concezioni. A questo punto luomo è libero e le sue qualità lo manifestano al mondo con le opere e la saggezza propria dellanima di un figlio di Dio. È questo il punto in cui Amore e Azione si fondono, caratterizzando la vita terrena.


Scaricare ppt "2 3 Il Disegno Intelligente La vita nell'Universo non è determinata da una semplice catena frutto di certi eventi casuali, ma da un processo creativo."

Presentazioni simili


Annunci Google