La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNIVERSITÀ CATTANEO – LIUC A.A. 2004-2005 CORSO GESTIONE SISTEMI COMPLESSI LEZIONE 2 MODELLI DELLA REALTÀ MODELLI DEL RICERCATORE (documentazione complementare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNIVERSITÀ CATTANEO – LIUC A.A. 2004-2005 CORSO GESTIONE SISTEMI COMPLESSI LEZIONE 2 MODELLI DELLA REALTÀ MODELLI DEL RICERCATORE (documentazione complementare."— Transcript della presentazione:

1 UNIVERSITÀ CATTANEO – LIUC A.A CORSO GESTIONE SISTEMI COMPLESSI LEZIONE 2 MODELLI DELLA REALTÀ MODELLI DEL RICERCATORE (documentazione complementare allesposizione del docente

2 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, n CHE COSÈ UN MODELLO n CHE COSA SI INTENDE PER MODELLO DELLA REALTÀ n CHE COSA SI INTENDE PER MODELLO DEL RICERCATORE n ALTRE CLASSIFICAZIONI DEI MODELLI SINTESI

3 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, È UN OGGETTO, NATURALE O ARTIFICIALE, SEMPLIFICATO O IN SCALA RIDOTTA CHE RAPPRESENTA I CARATTERI FONDAMENTALI DI UN OGGETTO NOI TRATTEREMO FONDAMENTALMENTE DI MODELLI MENTALI, DI COSTRUZIONI TEORICHE, PER RAPPRESENTARE CONCETTI, SISTEMI, E COSÌ VIA TRATTEREMO DI MODELLI DELLA REALTÀ E DI MODELLI DEL RICERCATORE ALTRE CLASSIFICAZIONI DEI MODELLI CHE COSÈ UN MODELLO

4 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, COME SONO I NOSTRI MODELLI? SONO FONDAMENTALMENTE COSTITUITI DA PAROLE O ALTRI SIMBOLI (LINGUAGGIO) CON CUI DESCRIVIAMO LA REALTÀ (RAPPRESENTAZIONE) CON LA QUALE INTERAGIAMO VEDO SE NON SO? SO SE NON VEDO?

5 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, ISTINTO SENSI ESPERIENZA FEDE RAGIONAMENTO IMMAGINAZIONE …. COME SAPPIAMO DELLA REALTÀ?

6 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, UNA RAPPRESENTAZIONE MENTALE DEL MONDO E CHE RIGUARDA: LA SUA NATURA LE SUE ORIGINI LORDINE CHE LO GOVERNA IL SUO MODO DI OPERARE CHE COSÈ UN MODELLO DELLA REALTÀ

7 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, LA REALTÀ COME SISTEMA LA REALTÀ COME MECCANISMO LA REALTÀ COME PROCESSO STAZIONARIO RICORSIVO TELEONOMICO LA REALTÀ COME ORGANISMO IN SENSO METAFORICO IN SENSO PROPRIO (GAIA) NATURA DI UNA REALTÀ

8 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, CONFLITTO DISEGNO O PROGETTO COOPERAZIONE EVOLUZIONE ORIGINI DI UNA REALTÀ

9 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, DALLESTERNO O DALLINTERNO ORDINE NORMATIVO O DETERMINISTICO ORDINE AUTOLEGALE ORDINE PROBABILISTICO TIPI DI ORDINE

10 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, COMANDO FINALITÀ STRUTTURA CHE COSA MUOVE UNA REALTÀ ALLAZIONE

11 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, CHE COSÈ UN MODELLO DEL RICERCATORE STIPULAZIONI DEI RAPPORTI CHE SI SUPPONGONO ESISTERE TRA IL SOGGETTO CONOSCENTE E LA REALTÀ SERVONO A RISPONDERE ALLA DOMANDA: QUAL È LA GIUSTA LINEA CHE UN RICERCATORE DOVREBBE TENERE PER ESPLORARE UNA PARTE DEL MONDO?

12 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, RICERCATORE REALISTA RICERCATORE POSITIVISTA RICERCATORE RAZIONALISTA RICERCATORE PRAGMATISTA TIPI DI RICERCATORI

13 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, IL REALISTA CREDE NEI NUDI FATTI, COME UNICA GUIDA AUTORIZZATA ALLAZIONE OSSERVATORE REALISTA

14 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, CIÒ CHE NON PUÒ ESSERE DIRETTAMENTE OSSERVATO CADE AL DI FUORI DEI CONFINI DELLA SCIENZA LE LETTURE FORNITE DA STRUMENTI TECNOLOGICI PER COMPIERE OSSERVAZIONI SONO LUNICA REALTÀ CON CUI UN OSSERVATORE DEVE CIMENTARSI LOCKE SULLO SFONDO? OSSERVATORE POSITIVISTA

15 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, LA COGNIZIONE DERIVA DA LA STRUTTURA ORIENTATA DEL MONDO LA STRUTTURA DIREZIONALE DELLA MENTE OSSERVANTE LA MENTE È UNA RETE CON UNA STRUTTURA ATTIVA, PREORIENTATA, ATTA A PORRE DOMANDE, A FORMULARE IPOTESI OSSERVATORE RAZIONALISTA

16 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, È IMPOSSIBILE SEPARARE, IN QUALUNQUE ATTO DI COGNIZIONE, LATTORE CONOSCENTE DALLOGGETTO CONOSCENDO IL SIGNIFICATO DI UNASSERZIONE SI RIDUCE ALLE CONSEGUENZE DERIVANTI DAL FATTO DI CREDERCI OSSERVATORE PRAGMATISTA

17 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, TIPI DI MODELLI DESCRITTIVI (CHE COSÈ?) ESPLICATIVI (PERCHÉ?) PREDITTIVI (COME SARÀ?) PRESCRITTIVI (COME DEVE ESSERE?)

18 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, LA CLASSIFICAZIONE DI MORGAN: LE METAFORE LA MACCHINA LORGANISMO VIVENTE IL CERVELLO I SISTEMI CULTURALI I SISTEMI POLITICI IL FLUSSO E IL DIVENIRE (AUTOPOIESI)

19 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, I SISTEMI SOCIALI APERTI (I) IMPORTAZIONE DI ENERGIA ATTRAVERSAMENTO DEL SISTEMA USCITE SISTEMI COME CICLI DI EVENTI ENTROPIA NEGATIVA INFORMAZIONI IN ENTRATA, FEEDBACK NEGATIVO E CODIFICAZIONE

20 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 2 © G. Scifo, I SISTEMI SOCIALI APERTI (II) STATO STAZIONARIO E OMEOSTÀSI DINAMICA DIFFERENZIAZIONE EQUIFINALITÀ


Scaricare ppt "UNIVERSITÀ CATTANEO – LIUC A.A. 2004-2005 CORSO GESTIONE SISTEMI COMPLESSI LEZIONE 2 MODELLI DELLA REALTÀ MODELLI DEL RICERCATORE (documentazione complementare."

Presentazioni simili


Annunci Google