La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof.ssa Ernestina Giudici Verso la comprensione del concetto di sistema aperto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof.ssa Ernestina Giudici Verso la comprensione del concetto di sistema aperto."— Transcript della presentazione:

1 Prof.ssa Ernestina Giudici Verso la comprensione del concetto di sistema aperto

2 Prof.ssa Ernestina Giudici Prospettive filosofiche Positivismo Costruttivismo

3 Prof.ssa Ernestina Giudici Il positivismo

4 Prof.ssa Ernestina Giudici Prospettiva positivista Trasposizione in ambito sociale dei concetti, delle tecniche di osservazione e misurazione, degli strumenti di analisi delle scienze naturali (fisica, chimica, biologia)

5 Prof.ssa Ernestina Giudici Prospettiva positivista La realtà sociale è rappresentata da un dato reale, esterno e indipendente dal ricercatore, il quale ha il compito di scoprirla

6 Prof.ssa Ernestina Giudici Prospettiva positivista La realtà è scomponibile in fatti e parti elementari (riduzionismo) e i comportamenti umani sono governati da leggi deterministiche e generali

7 Prof.ssa Ernestina Giudici Prospettiva positivista Le metodologie di ricerca prevedono esperimenti, processi di tipo induttivo e uso di tecniche quantitative Principali esponenti: Durkeim e Comte

8 Prof.ssa Ernestina Giudici Metodo riduzionista

9 Prof.ssa Ernestina Giudici Scomposizione delloggetto di studio nelle parti più elementari possibili Studio di ciascuna parte per mezzo di un linguaggio molto formalizzato (meglio se è la matematica)

10 Prof.ssa Ernestina Giudici Attuazione di una sintesi additiva (talvolta neppure ricercata) Decenni 40 e 50 (Delattre) Sgretolamento del sapere in specifici campi disciplinari

11 Prof.ssa Ernestina Giudici Possibili errori Difformità causate dal processo di isolamento della parte Il fenomeno ricostituito per additività è diverso rispetto a quello inizialmente indagato Metodo congruo per fenomeni semplici

12 Prof.ssa Ernestina Giudici Il costruttivismo

13 Prof.ssa Ernestina Giudici Prospettiva costruttivista La realtà non può essere considerata unentità oggettiva indipendente dal soggetto che la esamina

14 Prof.ssa Ernestina Giudici Prospettiva costruttivista Gli individui sviluppano significati soggettivi delle loro esperienze Questi significati sono vari e multipli e guidano i ricercatori a vedere la complessità

15 Prof.ssa Ernestina Giudici Il contributo di Jean Piaget Fu il primo studioso a parlare di mente costruttrice Egli asserì che la conoscenza è un processo, non uno stato; è un evento di relazione tra osservante e osservato

16 Prof.ssa Ernestina Giudici Il contributo di Jean Piaget Egli osserva che ciascuno di noi seleziona e interpreta in maniera attiva le informazioni del suo ambiente In tal modo diviene un costruttore attivo del processo che cambia con lo sviluppo del suo sistema cognitivo

17 Prof.ssa Ernestina Giudici Altri studiosi È negli anni 40 che Ludwig von Bertalanffy propone la sua Teoria generale dei sistemi con lintento di sviluppare principi applicabili a qualsiasi tipo di sistema

18 Prof.ssa Ernestina Giudici Altri studiosi Norbert Wiener e la teoria Cibernetica Hein von Foerster e la cibernetica di secondo ordine Humberto Maturana e Francisco Varela e il sistema autopoietico

19 Prof.ssa Ernestina Giudici Altri studiosi Ernst von Glaserfeld Gregory Bateson Edgar Morin Paul Watzlawick Gianluca Bocchi Mauro Cerutti

20 Prof.ssa Ernestina Giudici Teoria generale dei sistemi

21 Prof.ssa Ernestina Giudici Ludwig von Bertalanffy ha osservato: Il fisico, il biologo, lo psicologo e lo studioso di scienze sociali sono per così dire incapsulati nei loro universi privati e risulta difficile uno scambio di parole tra un bozzolo e laltro

22 Prof.ssa Ernestina Giudici Nasce la Teoria Generale dei sistemi Scienza che studia le leggi di funzionamento dei sistemi

23 Prof.ssa Ernestina Giudici Il clima scientifico Lavvio di un processo irreversibile La forza dellinterdisciplinarità

24 Prof.ssa Ernestina Giudici Il clima scientifico Crescente utilizzo nel campo delle scienze sociali Due pericoli: –generalizzazioni scorrette –datazione alle origini

25 Prof.ssa Ernestina Giudici Principio cardine: lequifinalità Un determinato risultato può derivare da stati iniziali diversi

26 Prof.ssa Ernestina Giudici Il sistema

27 Prof.ssa Ernestina Giudici Cosa si intende per sistema? Quali sono le implicazioni teoriche e pratiche che ne derivano? Quali aperture questo semplice vocabolo offre allanalisi?

28 Prof.ssa Ernestina Giudici È un vocabolo utilizzato in sociologia, psicologia, economia, scienza politica, scienza dellinformazione, nellanalisi organizzativa, ecc. Entità reale o concettuale?

29 Prof.ssa Ernestina Giudici Definizione di sistema Insieme di unità parziali legate da relazioni di interdipendenza di tipo multilaterale

30 Prof.ssa Ernestina Giudici Linterdipendenza tra le unità parziali determina un maggior valore, non riferibile specifi- camente a una delle unità parziali, ma è incorporato in ogni parte del sistema Tale maggior valore si denomina SINERGIA

31 Prof.ssa Ernestina Giudici Bertalanffy ha scritto … Il tutto è più della somma delle parti cioè le caratteristiche costitutive (del sistema) non sono spiegabili a partire dalle caratteristiche delle parti isolate. Le caratteristiche del tutto, comparate con quelle degli elementi, appaiono come nuove

32 Prof.ssa Ernestina Giudici Ciò implica … che ogni sistema sia costituito da più elementi (cioè almeno due unità parziali) che le unità parziali siano interdi- pendenti che gli elementi risultino coordinati in relazione alla comune tendenza allo svolgimento di funzioni generali

33 Prof.ssa Ernestina Giudici Schema astratto di sistema

34 Prof.ssa Ernestina Giudici

35

36

37

38

39 Concetto di sottosistema Le unità parziali sono i sottosistemi e si identificano in relazione allidentità di natura che hanno rispetto al sistema (per esempio: le cellule, le molecole, gli organi e il corpo umano hanno tutti la stessa natura biologica)

40 Prof.ssa Ernestina Giudici Il sistema e i sottosistemi

41 Prof.ssa Ernestina Giudici Ordine gerarchico, distorsioni Ogni entità si sviluppa dalle parti più elementari fino a quelle più complesse

42 Prof.ssa Ernestina Giudici Ordine gerarchico, distorsioni È norma che ogni sistema sia sotto-ordinato rispetto ad altri sistemi dei quali è un sottosistema e sovra-ordinato rispetto ai propri sottosistemi

43 Prof.ssa Ernestina Giudici Ordine gerarchico, distorsioni Si verifica distorsione nel caso in cui non si rispetti lordine gerarchico tra sistema e sottosistema

44 Prof.ssa Ernestina Giudici Subottimizzazione La subottimizzazione si manifesta nel caso in cui lobiettivo del sottosistema viene perseguito indipendentemente da quello del sistema o, peggio, con impedi- mento del conseguimento del- lobiettivo del sistema


Scaricare ppt "Prof.ssa Ernestina Giudici Verso la comprensione del concetto di sistema aperto."

Presentazioni simili


Annunci Google