La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Aggiornamenti per UFFICIALI DI GARA ed INSEGNANTI TECNICI di Pesistica Comitato Regionale del FRIULI VENEZIA GIULIA Strassoldo di Cervignano, 27 giugno.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Aggiornamenti per UFFICIALI DI GARA ed INSEGNANTI TECNICI di Pesistica Comitato Regionale del FRIULI VENEZIA GIULIA Strassoldo di Cervignano, 27 giugno."— Transcript della presentazione:

1 Aggiornamenti per UFFICIALI DI GARA ed INSEGNANTI TECNICI di Pesistica Comitato Regionale del FRIULI VENEZIA GIULIA Strassoldo di Cervignano, 27 giugno 2008 OPERAZIONI DEL PESO Aggiornamenti per Arbitri & Allenatori Regionali del Friuli Venezia Giulia – Edizione Docente BLASUTIG Fabiano

2 LE OPERAZIONI DI PESO DEGLI ATLETI NON DEVONO ESSERE SOTTOVALUTATE DAGLI UFFICIALI DI GARA PERCHE CONSIDERATE UNA NOIOSA APPENDICE ALLA PARTE ATTIVA DELLA GARA AL CONTRARIO ESSE SONO UNA DELLE FASI FONDAMENTALI PER IL CORRETTO SVOLGIMENTO DELLA COMPETIZIONE UNA SUPERFICIALE E/O SCORRETTA ESECUZIONE DI TUTTE LE OPERAZIONI DI PESO PREVISTE, PUO PORTARE NOCUMENTO ALLATLETA STESSO O AD ALTRI ATLETI PARTECIPANTI 1/15. LE OPERAZIONI DEL PESO COMPITI E RESPONSABILITA Aggiornamenti per Arbitri & Allenatori Regionali del Friuli Venezia Giulia – Edizione Docente BLASUTIG Fabiano

3 IL REGOLAMENTO TECNICO INTERNAZIONALE PREVEDE CHE LE OPERAZIONI DI PESO DI CIASCUNA CATEGORIA SI SVOLGANO DUE ORE PRIMA DELLINIZIO DELLA GARA E DURINO UNORA IN ITALIA, E PRASSI CHE NELLE DIVERSE COMPETIZIONI, LE OPERAZIONI DI PESO SI SVOLGONO, GENERALMENTE, LA SERA PRIMA, DALLE ORE 20:00 ALLE ORE 21:,00 2/15. LE OPERAZIONI DEL PESO COMPITI E RESPONSABILITA Aggiornamenti per Arbitri & Allenatori Regionali del Friuli Venezia Giulia – Edizione Docente BLASUTIG Fabiano

4 E POSSIBILE DEROGARE, PER QUALSIASI MOTIVO, AL LIMITE DELLORA PREVISTO PER LE OPERAZIONI DI PESO? ESISTE UNA MOTIVAZIONE PIU IMPORTANTE DI ALTRE ADDOTTATA DAL DIRIGENTE DI UNA SOCIETA CHE GIUSTIFICHI LA VIOLAZIONE DELLA REGOLA DI UNORA? ASSOLUTAMENTE NO! 3/15. LE OPERAZIONI DEL PESO COMPITI E RESPONSABILITA Aggiornamenti per Arbitri & Allenatori Regionali del Friuli Venezia Giulia – Edizione Docente BLASUTIG Fabiano

5 IL REGOLAMENTO NON PREVEDE DEROGHE DEROGARE, CREA UN PERICOLOSO PRECEDENTE CHE POTREBBE CONSENTIRE A QUALUNQUE ALTRO ATLETA DI RICHIEDERE LO STESSO TRATTAMENTO DEROGANDO, SI AVANTAGGIA LA SOCIETA RITARDATARIA ED I SUOI ATLETI DANNEGGIANDO SOCIETA E ATLETI CHE SI SONO PESATI PER TEMPO DIRIGENTI E ATLETI DEVONO PARTIRE PER TEMPO PREVEDENDO EVENTUALI INCONVENIENTI DURANTE IL VIAGGIO PESARE SUB JUDICE GLI ATLETI RITARDATARI NON E PREVISTO 4/15. LE OPERAZIONI DEL PESO COMPITI E RESPONSABILITA Aggiornamenti per Arbitri & Allenatori Regionali del Friuli Venezia Giulia – Edizione Docente BLASUTIG Fabiano

6 LE OPERAZIONI DI PESO UFFICIALI SI SVOLGONO IN UNA SALA CHE DEVE TROVARSI IN CONDIZIONI IGENICHE ADEGUATE E MUNITA DI: 1.UNA BILANCIA ELETTRONICA CON 10° DI GR. 2.LA DOTAZIONE INFORMATICA DI REGISTRAZIONE 3.I MODULI DI GARA NECESSARI, CARTA, PENNE, ECC. 4.UN TAVOLO ADEGUATO CON ALCUNE SEDIE LA BILANCIA UTILIZZATA PER IL PESO UFFICIALE NON DEVE ESSERE USATA PER IL PESO PROVA NEL PROGRAMMA DELLATTIVITA FEDERALE, E PRECISATO CHE LA SOCIETA ORGANIZZATRICE DEVE METTERE A DISPOSIZIONE DUE (2) BILANCE ELETTRONICHE PER IL PESO PROVA, UNA PER I MASCHI E UNA PER LE FEMMINE 5/15. LE OPERAZIONI DEL PESO COMPITI E RESPONSABILITA Aggiornamenti per Arbitri & Allenatori Regionali del Friuli Venezia Giulia – Edizione Docente BLASUTIG Fabiano

7 SE LE BILANCE DEL PESO PROVA NON MISURANO IN MANIERA ANALOGA A QUELLA UFFICIALE O, ADDIRITTURA, NON SONO A DISPOSIZIONE BILANCE DI PROVA, LATLETA PUO ESSERE AUTORIZZATO AD EFFETTUARE IL PESO PROVA SULLA BILANCIA UFFICIALE PURCHE CIO SIA COMUNICATO AGLI ARBITRI PRIMA DI SALIRE SULLA BILANCIA IN QUESTO CASO IL PESO DELLATLETA NON SARA ASSUNTO COME DATO UFFICIALE LATLETA SARA INVITATO A SCENDERE DALLA BILANCIA E A SALIRVI NUOVAMENTE PER EFFETTUARE IL PESO UFFICIALE 6/15. LE OPERAZIONI DEL PESO COMPITI E RESPONSABILITA Aggiornamenti per Arbitri & Allenatori Regionali del Friuli Venezia Giulia – Edizione Docente BLASUTIG Fabiano

8 SE LA GESTIONE DELLA GARA SI SVOLGE CON MODALITA INFORMATICHE, NON E PREVISTO L'UTILIZZO DI MODULI PER LA COMPILAZIONE MANUALMENTE DEI DATI PER SICUREZZA, E' OPPORTUNO CHE IL SEGRETARIO DI GARA ABBIA CON SE TUTTA LA MODULISTICA PREVISTA PER POTER CONTINUARE A GESTIRE LA GARA A MANO 7/15. LE OPERAZIONI DEL PESO COMPITI E RESPONSABILITA Aggiornamenti per Arbitri & Allenatori Regionali del Friuli Venezia Giulia – Edizione Docente BLASUTIG Fabiano

9 GLI ARBITRI DESIGNATI (ALMENO DUE) IL SEGRETARIO DI GARA IL PESISTA LALLENATORE O LACCOMPAGNATORE DELEGATO NESSUN ALTRA PERSONA DEVE PRESENZIARE ALLE OPERAZIONI DI PESO NELLA SALA PESO ENTRANO SOLO NELLA SALA PESO ENTRANO SOLO: 8/15. LE OPERAZIONI DEL PESO COMPITI E RESPONSABILITA Aggiornamenti per Arbitri & Allenatori Regionali del Friuli Venezia Giulia – Edizione Docente BLASUTIG Fabiano

10 I CONCORRENTI SONO CHIAMATI UNO A UNO NELLA SALA PESO, IN ORDINE CRESCENTE IN BASE ALLA PROGRESSIONE DEL NUMERO DI SORTEGGIO I CONCORRENTI ASSENTI AL MOMENTO DEL LORO TURNO DI PESATURA SARANNO PESATI PER ULTIMI IN AMBITO NAZIONALE, E PRASSI CHE LE OPERAZIONI DI PESO AVVENGANO PER SOCIETA SECONDO LORDINE DI ISCRIZIONE AFFISSO SULLA PORTA DELLA SALA PESO 9/15. LE OPERAZIONI DEL PESO COMPITI E RESPONSABILITA Aggiornamenti per Arbitri & Allenatori Regionali del Friuli Venezia Giulia – Edizione Docente BLASUTIG Fabiano

11 I CONCORRENTI DEVONO DIMOSTRARE LA LORO IDENTITA PRESENTANDO UN DOCUMENTO VALIDO DIDENTITA AL SEGRETARIO DI GARA, UNITAMENTE AL TESSERINO F.I.P.C.F. O AL MODELLO DI AFFILIAZIONE CON LA SPECIFICA DEL LORO NOME E COPIA DEL BOLLETTINO DI VERSAMENTO POSTALE I CONCORRENTI SONO PESATI NUDI O CON INDUMENTI INTIMI, ALLA PRESENZA DI ARBITRI DELLO STESSO SESSO SE IL SEGRETARIO DI GARA, NON E DELLO STESSO SESSO, EGLI DEVE RITIRARSI DIETRO UNO SCHERMO CHE LO SEPARI DALLE OPERAZIONI DI PESO IN DEROGA AL R.T.I, IN TUTTE LE GARE REGIONALI E NAZIONALI SI POSSONO EFFETTUARE LE OPERAZIONI DI PESO INDOSSANDO IL COSTUME DI GARA 10/15. LE OPERAZIONI DEL PESO COMPITI E RESPONSABILITA Aggiornamenti per Arbitri & Allenatori Regionali del Friuli Venezia Giulia – Edizione Docente BLASUTIG Fabiano

12 IL COMPITO DEI DUE ARBITRI E QUELLO DI VERIFICARE IL PESO DELLATLETA E DI COMUNICARLO AL SEGRETARIO DI GARA QUESTULTIMO ANNOTA IL PESO SUL VERBALE, TRASCRIVENDOLO ESATTAMENTE COME VIENE LETTO E, POSSIBILMENTE, RIPETENDOLO AD ALTA VOCE PER EVITARE POSSIBILI ERRORI DI COMUNICAZIONE VERBALE NELLA GESTIONE INFORMATIZZATA DELLA GARA, QUESTE OPERAZIONI SONO AUTOMATICHE. INFATTI, E LA BILANCIA STESSA CHE TRASMETTE AL COMPUTER IL PESO PRECISO, REGISTRANDOLO AUTOMATICAMENTE SUL VERBALE 11/15. LE OPERAZIONI DEL PESO COMPITI E RESPONSABILITA Aggiornamenti per Arbitri & Allenatori Regionali del Friuli Venezia Giulia – Edizione Docente BLASUTIG Fabiano

13 UN CONCORRENTE IL CUI PESO RICADA ALLINTERNO DELLA CATEGORIA IN CUI E STATO ISCRITTO VIENE PESATO UNA SOLA VOLTA UN CONCORRENTE CHE E AL DI SOTTO O AL DI SOPRA DEL PESO LIMITE, PUO TORNARE A PESARSI TUTTE LE VOLTE CHE SARA NECESSARIO E NON DEVE SEGUIRE LA SEQUENZA UN CONCORRENTE CHE NON RIENTRA NEL PESO DELLA CATEGORIA A CUI E STATO UFFICIALMENTE ISCRITTO, E ESCLUSO DALLE GARE 12/15. LE OPERAZIONI DEL PESO COMPITI E RESPONSABILITA Aggiornamenti per Arbitri & Allenatori Regionali del Friuli Venezia Giulia – Edizione Docente BLASUTIG Fabiano

14 I VERBALI DEL PESO POSSONO ESSERE PUBBLICATI SOLO QUANDO TUTTI I CONCORRENTI SI SARANNO PESATI NON E PREVISTO PUBBLICARE I VERBALI DEL PESO PRIMA DEL TERMINE DELLE OPERAZIONI DURANTE LE OPERAZIONI DEL PESO, LALLENATORE DEVE REGISTRARE SUL CARTELLINO DEL PROPRIO ATLETA, IL CARICAMENTO DEL BILANCIERE PER I PRIMI TENTATIVI (STRAPPO E SLANCIO), VERIFICARE GLI ALTRI DATI E FIRMARE PER ACCETTAZIONE PESO E ALZATE DI PARTENZA /15. LE OPERAZIONI DEL PESO COMPITI E RESPONSABILITA Aggiornamenti per Arbitri & Allenatori Regionali del Friuli Venezia Giulia – Edizione Docente BLASUTIG Fabiano

15 QUANDO LATLETA OTTIENE IL PESO STABILITO PER LA PROPRIA CATEGORIA, ALLALLENATORE VENGONO CONSEGNATI I PASS PER LAREA RISCALDAMENTO PER GLI ALLENATORI QUANDO CI SONO DUE CONCORRENTI DELLO STESSO PAESE, SARA CONSEGNATO UN ULTERIORE PASS DOPO CHE IL SECONDO ATLETA E STATO PESATO. SOLO LE PERSONE MUNITE DI PASS POSSONO ENTRARE NELLAREA RISCALDAMENTO. I PASS VENGONO EMESSI PER CIASCUNO SPECIFICO GRUPPO IN TUTTE LE CATEGORIE SOLO IN CAMPO INTERNAZIONALE ALLA FINE DELLE OPERAZIONI DI PESO, E IN CORRISPONDENZA AL PROPRIO NUMERO DI SORTEGGIO, A CIASCUN ATLETA E DATO UN NUMERO DA INDOSSARE SUL COSTUME 14/15. LE OPERAZIONI DEL PESO COMPITI E RESPONSABILITA Aggiornamenti per Arbitri & Allenatori Regionali del Friuli Venezia Giulia – Edizione Docente BLASUTIG Fabiano

16 15/15. IL VERBALE DEL PESO Aggiornamenti per Arbitri & Allenatori Regionali del Friuli Venezia Giulia – Edizione Docente BLASUTIG Fabiano

17 GRAZIE a tutti per lattenzione Aggiornamenti per Arbitri & Allenatori Regionali del Friuli Venezia Giulia – Edizione Docente BLASUTIG Fabiano


Scaricare ppt "Aggiornamenti per UFFICIALI DI GARA ed INSEGNANTI TECNICI di Pesistica Comitato Regionale del FRIULI VENEZIA GIULIA Strassoldo di Cervignano, 27 giugno."

Presentazioni simili


Annunci Google