La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Composizione grafica dott. Andrea Dezi - 2003 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci Unità 16 (Lezioni n.31/32) I SEMESTRE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Composizione grafica dott. Andrea Dezi - 2003 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci Unità 16 (Lezioni n.31/32) I SEMESTRE."— Transcript della presentazione:

1 Composizione grafica dott. Andrea Dezi CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci Unità 16 (Lezioni n.31/32) I SEMESTRE A.A

2 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 31.1 MUSSOLINI? TRATTA CON TUTTI A. CONTESTO leaders politici: Luigi Facta pres. Cons. Giovanni Giolitti ex p.d.C. V.E. Orlando ex p.d.C. F. S. Nitti ex p.d.C. A. Salandra ex p.d.C. trattative segrete con Mussolini luno all insaputa dellaltro

3 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 31.2 A. CONTESTO Vittorio Emanuele III tenuto alloscuro dai leaders liberali sa tutto perché informato Com. Gen. Carabiniericapo della Polizia

4 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 31.3 B. SEN. ALFREDO LUSIGNOLI PREFETTO DI MILANO servitore di 3 padroni (come lArlecchino di Goldoni) a)mantiene i contatti con Giolitti/Mussolini ma non lo dice a Facta b) mantiene i contatti Facta/Mussolini ma non lo dice a Giolitti

5 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 31.4 B. SEN. ALFREDO LUSIGNOLI PREFETTO DI MILANO c) custodisce un ordine segreto del ministro degli Interni Taddei procedere allarresto di Mussolini se la situazione si aggrava d) agganciato da Mussolini ministro degli Interni in un Gabinetto Mussolini e) rivela a Mussolini i segreti di Facta Giolitti Taddei

6 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 31.5 B. SEN. ALFREDO LUSIGNOLI PREFETTO DI MILANO f) collocato a riposo da Mussolini non si fida chi tradisce una volta…

7 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 31.6 C. I LIBERALI DI MUSSOLINI - De Nicola (pres. Camera dei Dep.) gioca un ruolo importante fece fessi tutti (C.Rossi)

8 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 31.7 C. I LIBERALI DI MUSSOLINI Luigi Facta manipolato da M. Bianchi [1° decade ottobre 1922] piuttosto che con Salandra vengo con lei ( Mussolini a Facta) governo Facta/ Mussolini estromissione Taddei, Amendola, Alessio appoggiato da Schanzer, Riccio, Paratore invita DAnnunzio a celebrare il 4 novembre a Roma

9 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 31.8 C. I LIBERALI DI MUSSOLINI soluzione Giolitti /Mussolini suoi colloqui con Facta (da Vittorio Em. a Racconigi) (5 ottobre) don Sturzo (contrario) ne parla Mussolini chiede 5 portafogli (cfr. Soleri) intensi colloqui fino alla vigilia Marcia su Roma (lo si prega di attendere i risultati del congresso di Napoli) caldeggiata da La Stampa (7.X.1922)

10 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 31.9 C. I LIBERALI DI MUSSOLINI Nitti [gen. Capello intermediario, Sereni p. 234] luglio 1922 contatti con Tom Antongini (DAnnunzio) sett tramite ambasciatore Romano Avezzana - dimissione Facta e nuovo governo - elezioni

11 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci C. I LIBERALI DI MUSSOLINI Nitti 14.X.1922 perfezionato accordo Nitti/DAnnunzio/Mussolini 19.X.1922 discorso di Nitti a Laurìa: apertura al Fascismo «fede ideale» (ma Mussolini cambia cavallo)

12 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci C. I LIBERALI DI MUSSOLINI Orlando gioca in proprio fingendo devozione a Giolitti (informa Dino Grandi) chiede la mediazione di DAnnunzio (metà ottobre cfr. Casanova, 134)

13 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci C. I LIBERALI DI MUSSOLINI Salandra 23.X.1922 colloquio con Mussolini 5 portafogli (S. informa Riccio e Facta) persegue lobiettivo di far fallire gli accordi Mussolini 26.X.1922 (sollecitato da Cost. Ciano e De Vecchi) Facta Giolitti

14 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci C. I LIBERALI DI MUSSOLINI Salandra 27.X.1922 colloquio telefonico con Mussolini 28.X.1922 consultato dal re propone Salandra/Mussolini (incarico alle ore 18) 29.X.1922, ore 10, Salandra va dal re e rinuncia

15 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci D. VITTORIO EMANUELE III considera Mussolini portavoce degli ex combattenti si sente tradito dalla mollezza dei leaders liberali 8 dimissioni in 40 mesi hanno scoperto la Corona è al corrente della trattativa di Mussolini con Facta Giolitti Orlando Nitti Salandra decide di rivolgersi direttamente a Mussolini rendendolo arbitro del governo

16 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 32.1 LA MARCIA SU ROMA A. MITO E REALTÀ a) recupero del vecchio slogan garibaldino b) Mussolini diventa presidente del Consiglio collasso leadership liberale rinuncia tendenzialità repubblicana 20.IX.1922 nomina da parte del re

17 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 32.2 A. MITO E REALTÀ c) la mobilitazione militare delle squadre serve a 2 obiettivi 1) mantenere alta leffervescenza fascista 2) pressione psicologica sullopinione pubblica Marcia su Roma

18 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 32.3 B. MOBILITAZIONE regolamento di disciplina Milizia fascista (Popolo dItalia 3.X.1922) Milizia 12 zone militari (18.X.1922) gen. E.De Bono Cesare Maria De Vecchi carattere declamatorio

19 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 32.4 B. MOBILITAZIONE Mussolini indice una riunione segreta a Milano (16.X.1922) generali De Bono, Fara, Ceccherini (+ Balbo e De Vecchi) dimostrazione a Roma con colonne convergenti

20 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 32.5 B. MOBILITAZIONE decisionicongresso a Napoli quadrumvirato Bianchi, Balbo, De Bono, De Vecchi (assume comando milizia)

21 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 32.6 B. MOBILITAZIONE piano operativo (Bordighera 18.X.1922) 3 colonne su Roma gen. Coccherini e Perrona Compagni (Santa Marinella) gen. Fara e Ulisse Igliori (Monterotondo) Giuseppe Bottai (Tivoli) integrate da Giuseppe Caradonna (Puglia) pranzo dalla regina Marghe- rita (De Bono, De Vecchi) Balbo non va (privo vestito adeguato)

22 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 32.7 B. MOBILITAZIONE Congresso di Napoli (24-25 ottobre) «ora o mai più!» (Vilfredo Pareto) discorso attacco al governo Mussolini si ferma a Roma da Salandra

23 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 32.8 B. MOBILITAZIONE Quadrumvirato a Perugia ( ottobre) «movimento su Roma» minaccia di Costanzo Ciano e De Vecchi a Facta (26.X.1922) (ambasciatore Salandra)

24 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci 32.9 C. 28 OTTOBRE a) interruzioni ferroviarie (27 ottobre) disposte dal ministro Taddei e dal gen. Em. Pugliese Civitavecchia, Orte, Avezzano, Segni, Viterbo b) cordone militare a difesa di Roma Divisione Pugliese Carabinieri e Guardie regie

25 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci C. 28 OTTOBRE c) si attende il passaggio dei poteri allautorità militare (mezzanotte 27 ottobre) d) fascisti bloccati in treno (al freddo, senza cibo e armi) Firenze Ancona Pescara Napoli bloccati dal cordone militare Santa Marinella /Orte/Segni/Avezzano

26 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci C. 28 OTTOBRE e) arrivano a Roma appiedati e sotto la pioggia squadristi semidisarmati e fradici dacqua f) marcia su Roma colonne Bottai e Igliari Perrone-Compagni bloccato dai militari a Civitavecchia non cè stata «formula politica e propagandistica» (G.Bottai)

27 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci D. FACTA ESCE DI SCENA i ministri mettono i portafogli a disposizione di Facta (26.X.1922, ore 21) pdC può trattare con Mussolini i ministri non lo sanno Facta telegrafa al re San Rossore arrivo del re alla stazione Termini (27.X.1922, ore 19) ordina a Facta di presidiare Roma

28 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci D. FACTA ESCE DI SCENA dimissioni Gabinetto Facta va a Villa Savoia (27.X.1922, ore 21) riunione notturna al ministero della Guerra telegramma a Giolitti, Meda, Mussolini Efrem Ferraris informa Facta del concentramento fascista

29 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci D. FACTA ESCE DI SCENA Consiglio dei Ministri (28.X.1922, ore 5 a.m.) stato dassedio presente gen. Cittadini (1° Aiutante di campo) proclama affisso alle 8.30 (e telegrafato alle prefetture) Facta va dal re per la firma (28.X.22, ore 9) rifiuto

30 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci D. FACTA ESCE DI SCENA Facta va dal re per la firma (28.X.22, ore 9) rifiuto ore 11.30, lAgenzia Stefoni comunica la revoca del decreto alle ore 10 seconda udienza e nuovo rifiuto

31 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci incarico a Salandra (pomeriggio 28 ottobre) ore 18 trattative con i fascisti rinuncia di Salandra (29.X.1922, ore 10 a.m.) partenza di Mussolini per Roma (29.X.1922, ore 20.30) D. FACTA ESCE DI SCENA rifiuto di Mussolini su richiesta del gen. Cittadini

32 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci D. FACTA ESCE DI SCENA udienza reale (30.X.1922) Giuramento del governo (31.X.1922) sfilata delle Camicie nere


Scaricare ppt "Composizione grafica dott. Andrea Dezi - 2003 CORSO DI STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE Docente Prof. Martucci Unità 16 (Lezioni n.31/32) I SEMESTRE."

Presentazioni simili


Annunci Google