La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La rivoluzione scientifica del 1600... questo grandissimo libro (quello della natura) che continuamente ci sta aperto innanzi agli occhi (io dico l'universo),

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La rivoluzione scientifica del 1600... questo grandissimo libro (quello della natura) che continuamente ci sta aperto innanzi agli occhi (io dico l'universo),"— Transcript della presentazione:

1 La rivoluzione scientifica del questo grandissimo libro (quello della natura) che continuamente ci sta aperto innanzi agli occhi (io dico l'universo), ma non si può intendere se prima non s'impara a inteder la lingua, e conoscer i caratteri, ne' quali è scritto. Egli è scritto in lingua matematica, e i caratteri son triangoli, cerchi, ed altre figure geometriche, senza i quali mezzi è impossibile a intendere umanamente parola; senza questi è un aggirarsi vanamente per un oscuro laberinto. (G.Galilei - da Opere VI)

2 Il metodo sperimentale (Galileo; Pisa Arcetri 1642) Osservazione del fenomeno Scelta delle grandezze Formulazione di ipotesi Formulazione della legge Esperimento controllato Lipotesi è giusta?

3 Lofficina di Galileo Squadre, compassi, bussole… Squadre, compassi, bussole… Le operazioni del compasso geometrico et militare (Padova, in casa dell'autore, per Pietro Marinelli, 1606) (scritto in lingua italiana!) (scritto in lingua italiana!) Il compasso geometrico militare Il compasso geometrico militare

4 Lofficina di Galileo Riproduzione del XIX sec Regalo fatto a Cosimo De Medici Nel 1608 Calamite Calamite Termometro-termo baroscopio Termometro-termo baroscopio Piano inclinato Piano inclinato XIX sec. (riproduzione)

5 Il problema della misura del tempo Pendolo semplice Si dice che Galileo cominciò a riflettere sullisocronismo del pendolo osservando le oscillazioni del candelabro del Duomo di Pisa

6 La clessidra ad acqua Discorsi e dimostrazioni matematiche intorno a due nuove scienze attinenti alla meccanica e ai movimenti locali. (1638) Quanto poi alla misura del tempo si teneva una gran secchia piena d'acqua, attacata in alto, la quale per un sottil cannellino, saldatogli nel fondo, versava un sottil filo d'acqua, che s'andava ricevendo con un piccol bicchiero per tutto l tempo che la palla scendeva nel canale e nelle sue parti: le particelle poi dell'acqua, in tal guisa raccolte, s'andavano di volta in volta con esatissima bilancia pesando, dandoci le differenze e proporzioni de i pesi loro, le differenze e proporzioni de i tempi; e questo con tal giustezza, che, come ho detto, tali operazioni, molte volte replicate, già mai non differivano d'un notabil momento.

7 Il cannocchiale Primi costruttori: artigiani occhialai (medioevo) Primi costruttori: artigiani occhialai (medioevo) Nei primi anni del 1600 riproduzioni fatte da occhialai dei paesi bassi (fini militari) Nei primi anni del 1600 riproduzioni fatte da occhialai dei paesi bassi (fini militari) 1609 Galileo nellagosto provò a riprodurlo (solo grazie a tentatatvi pratici) 1609 Galileo nellagosto provò a riprodurlo (solo grazie a tentatatvi pratici) Il 25 agosto 1609 lo presenta come sua invenzione alla Prepubblica di Venezia. Il 25 agosto 1609 lo presenta come sua invenzione alla Prepubblica di Venezia Keplero spiega nella diottrica il funzioanmento del cannocchiale Keplero spiega nella diottrica il funzioanmento del cannocchiale. La fiducia di Galileo nel cannocchiale non aveva basi teoriche… ma La fiducia di Galileo nel cannocchiale non aveva basi teoriche… ma

8 Lettera a Piero Dini del 1611 né si potendo dubitare che io, per lo spazio hor mai di due anni, habbia del mio strumento, anzi pur di decine di miei strumenti, fatte centinaia di migliaia di esperienze in mille oggetti, et vicini et lontani, e grandi e piccoli, e lucidi ed oscuri, non so vedere come ad alcuno possa cadere in pensiero che io troppo semplicemente sia rimasto nelle mie osservazioni ingannatoné si potendo dubitare che io, per lo spazio hor mai di due anni, habbia del mio strumento, anzi pur di decine di miei strumenti, fatte centinaia di migliaia di esperienze in mille oggetti, et vicini et lontani, e grandi e piccoli, e lucidi ed oscuri, non so vedere come ad alcuno possa cadere in pensiero che io troppo semplicemente sia rimasto nelle mie osservazioni ingannato

9 Scoperte Astronomiche Macchie solari Istoria e dimostrazioni intorno alle macchie solari (Roma, presso Giacomo Mascardi, 1613) Via Lattea…. Via Lattea…. congerie di minutissime stelle 1604 Stella Nova" 1604 Stella Nova" Satelliti di Giove Satelliti di Giove (Pianeti Medicei)

10 Siderus Nuncius Siderus Nuncius (Venetiis, apud Thoomam Baglionum, 1610)

11 Pianeti mediceiLa luna

12 Nuova interpretazione del concetto di verità La scienza come fenomeno collettivo Ogni verità diventa provvisoria, semptre sottoposta a nuovi controlli, verifiche, rielaborazioni.

13 Tomba di Galileo a Santa Croce


Scaricare ppt "La rivoluzione scientifica del 1600... questo grandissimo libro (quello della natura) che continuamente ci sta aperto innanzi agli occhi (io dico l'universo),"

Presentazioni simili


Annunci Google