La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Insegnamento: Corporate identity ed etica d'impresa (2010/2011) UNITÀ DI APPRENDIMENTO: ETICA DIMPRESA: MODELLI E STRUMENTI OPERATIVI DIAPOSITIVE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Insegnamento: Corporate identity ed etica d'impresa (2010/2011) UNITÀ DI APPRENDIMENTO: ETICA DIMPRESA: MODELLI E STRUMENTI OPERATIVI DIAPOSITIVE."— Transcript della presentazione:

1 Insegnamento: Corporate identity ed etica d'impresa (2010/2011) UNITÀ DI APPRENDIMENTO: ETICA DIMPRESA: MODELLI E STRUMENTI OPERATIVI DIAPOSITIVE

2 Lezione 2 Oltre la reputazione: la responsabilità dellazienda in sede penale

3 Premessa sui casi utilizzati nella lezione I casi utilizzati per i presenti materiali didattici sono di pubblico dominio, risultando dalla stampa o da provvedimenti resi noti ufficialmente. Molti procedimenti giudiziari inerenti a tali casi sono ancora in corso. In ogni caso, la trattazione qui fornita ha uno scopo puramente esemplificativo e non implica alcuna asserzione relativa alla possibile colpevolezza dei soggetti coinvolti.

4 Il caso delle truffe in sanità

5 Da un provvedimento

6 Il meccanismo di attribuzione della responsabilità alle aziende dopo il D.lgs. 231/01 persone dellazienda commettono un «reato presupposto» reato nellinteresse o vantaggio dellazienda ? rispondono solo le persone fisiche lazienda prova: modello idoneo, vigilanza dellodv, elusione fraudolenta delle misure ? commesso da soggetti apicali o da sottoposti ? risponde anche lazienda laccusa prova: insufficiente direzione e vigilanza, modello non idoneo/attuato/efficace ? NO SÌ NO APICALI SOTTOPOSTI NO SÌ rispondono solo le persone fisiche risponde anche lazienda rispondono solo le persone fisiche

7 La spinta della responsabilità Il meccanismo di attribuzione di responsabilità alle aziende per reati commessi da amministratori, dirigenti e dipendenti ha costituito negli ultimi 10 anni un fortissimo incentivo alladozione di Codici etici e relativi sistemi di attuazione e controllo per le aziende italiana

8 Levoluzione delle motivazioni alletica dimpresa nelle aziende Italiane Ante 2001 REPUTAZIONE (Linee Guida Q-RES viste nella prima lezione) Dal 2001 RESPONSABILITA AMMINISTRATIVA (D.lgs. 231/01)

9 Linclusione del diritto penale nelletica aziendale Condotte vietate dai Codici etici aziendali conformi alle Linee Guida di Confindustria Condotte penalmente sanzionate

10 Modello in base al D.lgs. 231/01 Identificazione dei rischiProtocolli in relazione ai reati da prevenire : Codice etico e «Procedure»Modalità di gestione delle risorse finanziarie Misure idonee allo svolgimento dell'attività nel rispetto della legge e a scoprire ed eliminare tempestivamente situazioni di rischio Verifica periodica – modifica del Modello Obblighi di informazione nei confronti dell'organismo deputato a vigilare sul funzionamento e l'osservanza dei modelli Sistema disciplinare idoneo a sanzionare il mancato rispetto delle misure indicate nel modello Organismo con compiti di vigilanza sullosservanza e funzionamento del Modello – cura dellaggiornamento

11 Identificazione dei rischi: reati «presupposto» ed esempi aziendali (brainstorming)

12 Materiali e Bibliografia D.Lgs n. 231, Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, a norma dell'articolo 11 della L. 29 settembre 2000, n. 300 e s.m.i. Federal Sentencing Guidelines §§8B2.1., Effective Compliance and Ethics Program Confindustria, Linee guida per la costruzione dei modelli di organizzazione, gestione e controllo ex d. Lgs. 231/2001, vers. 31 marzo 2008 Cassazione Penale, Sezione V, sent. N del 20/02/2009 (Illecita dilatazione delle degenze)


Scaricare ppt "Insegnamento: Corporate identity ed etica d'impresa (2010/2011) UNITÀ DI APPRENDIMENTO: ETICA DIMPRESA: MODELLI E STRUMENTI OPERATIVI DIAPOSITIVE."

Presentazioni simili


Annunci Google