La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Sistemi di Trazione A. Alessandrini – F. Cignini – C. Holguin – D. Stam AA 2014-2015 Lezione 12: Powertrain dei veicoli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Sistemi di Trazione A. Alessandrini – F. Cignini – C. Holguin – D. Stam AA 2014-2015 Lezione 12: Powertrain dei veicoli."— Transcript della presentazione:

1 Corso di Sistemi di Trazione A. Alessandrini – F. Cignini – C. Holguin – D. Stam AA Lezione 12: Powertrain dei veicoli

2 Schemi logici del powertrain di un veicolo Mappe motore Cosa sono le frizioni e come funzionano meccanicamente e come si modellano Cambi manuali, automatici e continui Differenziali Argomenti

3 Comprendere come sono costruite le trasmissioni dei veicoli e le tipologie maggiormente impiegate Quali effetti hanno sulla dinamica di marcia le varie tipologie costruttive Conoscere e saper leggere le mappe di consumo e di potenza di un propulsore Obiettivi della lezione

4 Che cos’è un veicolo per il corso Le caratteristiche del suo sistema di trazione Le resistenze che incontra e le forze che influiscono sul suo moto

5 MOTORECAMBIO FRIZIONE DIFFERENZIALE RUOTE Il sistema di trazione di un veicolo convenzionale

6 Giri/min 25% 100% P [cv] % 25% Giri/min C.sp.[gr/(cv h)] Il motore: piani quotati del Fiat 1242 M.P.I. (ELASIS) Il motore: piani quotati del Lombardini 442 CRS (Diesel Common Rail cc)

7 La frizione più comune per autoveicoli

8 Il modello fisico di frizione (Lucas)

9 In cui: T e = engine torque (Nm);  e = velocità angolare del motore (rad/s); I e = momento polare d’inerzia del motore (kgm 2 ); T c = clutch torque (Nm); T v = vehicle torque (Nm);  v = velocità angolare del secondario (rad/s); I v = inerzia del veicolo e delle parti rotanti ridotta al secondario (kgm 2 ). Le equazioni che regolano il funzionamento della frizione

10 Uno schema di cambio

11 Dettaglio degli alberi primario e secondario del cambio

12 Il cambio dell’Alfa 164

13 Il cambio dell’AUDI TT (Doppia Frizione)

14 La funzione del cambio (caratteristica meccanica di una Punto 75)

15 Il C.V.T. a cinghia Van Dhorn

16 La cinghia del CVT Van Dhorn

17 Il C.V.T. dello scooter

18 CVT Hayes

19 Principio di funzionamento del cambio Hayes

20 CVT a coni Fonte: Evans Friction Cone Hagley

21 La caratteristica meccanica (teorica) motore termico con trasmissione CVT

22 La caratteristica meccanica veicolo a trazione elettrica

23 Schema funzionale del cambio automatico

24 Il principio di funzionamento del convertitore di coppia (1/3)

25 Il principio di funzionamento del convertitore di coppia (2/3) T=turbina P=pompa S=statore n1=albero primario n2=albero secondario

26 Il principio di funzionamento del convertitore di coppia (3/3) L’albero primario da moto alla pompa Il fluido accelerato passa per la turbina che mette in moto l’albero secondario Il fluido dalla pompa passa per lo statore cambiando momento angolare Vale la conservazione della quantità di moto: Mp + Mt + Ms = 0

27 L’equazione fondamentale del convertitore di coppia pone in relazione il momento motore (M) applicato alla ruota pompa con il diametro della ruota pompa (D) e con il regime di rotazione (n) della stessa

28 Il riduttore epicicloidale

29 Le equazioni del ruotismo epicicloidale Congruenza geometrica: Relazioni tra le velocità: RcRc R pi R po RsRs

30 Cambio epicicloidale negli ibridi

31 Il differenziale Differenziale torsen

32 Differenziale (centrale) viscoso Ferguson e frizione Haldex (o differenz. Semi-permanente)


Scaricare ppt "Corso di Sistemi di Trazione A. Alessandrini – F. Cignini – C. Holguin – D. Stam AA 2014-2015 Lezione 12: Powertrain dei veicoli."

Presentazioni simili


Annunci Google