La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Identificazione luogo dell’avvenimento o luogo dell’artista caratterizzazione personaggi Cristo VERO DIO E VERO UOMO GLORIOSO come Dio è il salvatore.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Identificazione luogo dell’avvenimento o luogo dell’artista caratterizzazione personaggi Cristo VERO DIO E VERO UOMO GLORIOSO come Dio è il salvatore."— Transcript della presentazione:

1

2 Identificazione luogo dell’avvenimento o luogo dell’artista caratterizzazione personaggi Cristo VERO DIO E VERO UOMO GLORIOSO come Dio è il salvatore CROCE+RESURREZIONE Cristo SOFFERENTE vero UOMO Cristo COME UOMO

3 Duomo di Cefalù (PA) 1170 ca.

4 S. Apollinare Nuovo. Il Redentore in trono, particolare.

5 S. Apollinare in Classe. Croce bizantina VI secolo

6 Mausoleo di Galla Placidia. Più di ottocento stelle d’oro che in anelli si stringono intorno alla Croce latina. V secolo

7 S. Apollinare Nuovo. Cristo condotto al Calvario.

8

9 I PERSONAGGI Ai piedi della croce Maria + Giovanni Maddalena Ladroni Soldati Angeli ?

10 Gesù Cristo, immagine del Padre “Dio nessuno l’ha mai visto: proprio il Figlio unigenito, che è nel seno del Padre, lui lo ha rivelato” Dio è Amore “Un giorno [Francesco] passò accanto alla chiesa di S. Damiano, in rovina e abbandonata da tutti. Condotto dallo Spirito, entrò a pregare … … Ora con grande sorpresa, ecco all’improvviso, per un miracolo inaudito, l’immagine di Cristo crocifisso gli parla, muovendo le labbra e lo chiama per nome: “Francesco, gli dice, và, ripara la mia casa che, come vedi, è tutta in rovina”.

11 Verticalmente: dal Calvario alla Gloria di Dio. Il Crocefisso di San Damiano Il Crocefisso di San Damiano Orizzontalmente: gli uomini testimoni della passione e quello dell’umanità intera.

12 Cristo è il vivente Su questa croce Cristo è vivente: sul capo non una corona di spine, ma una corona di gloria. Solo lui è luminoso. E’ la luce. La morte è vinta. Gesù è nelle vesti del sommo sacerdote nell’esercizio delle sue funzioni, rivestito solo dell’efod: quel panno di lino che all’origine era il solo vestito di cui faceva uso il sommo sacerdote che si presentava a Dio nella nudità dell’uomo spogliato. “Non abbiate paura, è risorto!” Mt. 28,56 “Non abbiate paura, è risorto!” Mt. 28,56

13 “Questo è il mio sangue, il sangue dell’alleanza versato per molti in remissione dei peccati.” Mt.26,28 Attraverso il dono della sua vita, ci purifica da ogni peccato, ci rigenera. Il sangue scende dalle piaghe sui personaggi che stanno vicini a Cristo. Tutti, tutti sono salvati dalla Passione, dalla Croce di Cristo

14 Ai piedi di Gesù I piedi di Cristo sono dipinti su un fondo scuro. Gesù sembra risalire dagli inferi portando con sé Adamo e i santi dell’Antico testamento.  Il sangue di Cristo scende su alcuni personaggi, ormai cancellati dall’usura del tempo: forse S. Damiano, patrono della chiesina dove si trovava il Crocifisso. forse S. Giovanni Battista, forse Abramo che esulta, come esultò nella fede prevedendo questo giorno, forse S. Damiano, patrono della chiesina dove si trovava il Crocifisso. Tutti, tutti sono salvati dal sangue di Cristo, i santi di ieri e di oggi.

15 In alto nella Croce Cristo ascende al cielo “Uomini di Galilea, perché state a guardare il cielo? Questo Gesù che è stato assunto fino al cielo, tornerà un giorno allo stesso modo in cui l’avete visto andare in cielo.” (Atti 1,11)

16 La mano del Padre Più in alto sulla Croce La mano del Padre, occupa lo spazio più alto della Croce, è inserita in un semicerchio; non si vede la parte superiore del cerchio. Dio Padre non ha La mano del Padre, occupa lo spazio più alto della Croce, è inserita in un semicerchio; non si vede la parte superiore del cerchio. Dio Padre non ha volto, mistero per noi oggi. “Dio è spirito, nessuno ha mai visto Dio” (Gv. 1,18) Quella mano ci manda, ci dona Suo Figlio e nello stesso tempo lo accoglie. volto, mistero per noi oggi. “Dio è spirito, nessuno ha mai visto Dio” (Gv. 1,18) Quella mano ci manda, ci dona Suo Figlio e nello stesso tempo lo accoglie. “Questo è il Figlio mio prediletto nel quale mi sono compiaciuto. Ascoltatelo!” (Mt. 17,15)

17 Sua madre e il discepolo che egli amava Alla sua destra: sua Madre e il discepolo che egli amava. “Gesù allora, vedendo la Madre e lì accanto a lei, il discepolo che egli amava, disse alla Madre: “Donna, ecco tuo figlio!” Poi disse al discepolo: “Ecco la tua Madre”

18 Veramente questo uomo era il Figlio di Dio la fededel centurione Allora il centurione che gli stava di fronte, vistolo spirare in quel modo disse:“Veramente questo uomo era il Figlio di Dio!” E’ la professione di fede. Riconoscere in quel uomo morente in Croce, il Figlio di Dio, il Salvatore, il Messia!

19 Io non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori a convertirsi” (Lc. 5,32) Sotto ai grandi testimoni, due piccoli uomini. A sinistra sotto la Vergine, Longino con la lancia in mano. Sotto ai grandi testimoni, due piccoli uomini. A sinistra sotto la Vergine, Longino con la lancia in mano. “Gli colpì il fianco con la lancia, e subito ne uscì sangue ed acqua” “Gli colpì il fianco con la lancia, e subito ne uscì sangue ed acqua” (Gv. 19,34) (Gv. 19,34)  A destra, uno dei sommi sacerdoti che si facevano beffe di Lui: “E’ il re d’Israele, scenda ora dalla croce e gli crederemo.” (Mt. 27,42) Padre, perdonali, perché non sanno quello che fanno Lc. 23,34

20 “E subito un gallo cantò …” (Mt. 26,74) La nostra debolezza può essere però l’occasione per scoprire, come avvenne per Pietro, la misericordia del Signore che va oltre ogni aspettativa. … e tu? Mi ami? Ed io? “Signore, tu sai tutto, tu sai che ti voglio bene” “Simone di Giovanni, mi ami tu più di costoro?” (Gv. 21,15) “non canterà il gallo, prima che tu mi abbia rinnegato tre volte.”

21 Il volto del Signore “Il tuo volto, Signore, io cerco” Il nostro sguardo non riesce ad incrociare lo sguardo di Gesù in questa croce. Egli guarda più lontano, al di là di noi: guarda il Padre. “Io sono con voi” “Non temete“ “Pace a voi”

22 I discepoli furono pieni di gioia al vedere il Signore. Gesù disse: “Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anch’io mando voi” Dopo aver detto questo, alitò su di loro e disse: “Ricevete lo Spirito Santo”

23 Cimabue Cimabue

24 RABBULA 586

25 Masaccio

26 Simone Martini

27 GIOTTO 1305

28 Castagno Maria Maddalena con i capelli sciolti. San Giovanni in tunica rossa. La Vergine col manto azzurro. La croce forma l’asse centrale che divide la composizione. I personaggi disposti armonicamente con la sola eccezione di Maria Maddalena.

29 MASACCIO

30 Konrad von Soest Soest1404

31 Mantegna

32 Giovanni Bellini (fine XV secolo)

33 FERRARI GAUDENZIO 1513 Varallo VC

34

35

36 BRAMANTINO Sole e Luna Partecipano alla crocifissione di Cristo

37 Raffaello

38 MATTHIAS GRÜNEWALD 1515 Rara è la raffigurazione di Giovanni il Battista, precursore di Gesù, e dell’Agnello simbolo di Cristo che porta la croce.

39

40

41 Antonello da Messina Antonello da Messina –1450 circa

42

43 RUBENS 1627

44 Zurbarán Velasquez Alonso Cano

45

46

47

48 LO STILE DELL’EPOCA sec XX Quanto più un artista è originale, tanto più inconfondibile è il suo stile. Gli artisti sono comunque influenzati dal loro ambiente e dal momento storico in cui vivono. Le loro opere, sebbene eseguite in forma individuale, lasciano intravedere ciò che potrebbe chiamarsi lo “stile di un’epoca”. Anche il tema della crocifissione acquista nel secolo XX dimensioni particolari, rivelatrici dell’epoca attuale.

49 Il XX secolo si caratterizza per l’attenzione particolare rivolta alle atrocità fisiche subite da Cristo, prototipo dell’umanità sofferente. Essa tende a lasciare in ombra la dimensione di salvezza operata nei confronti dell’uomo, per accentuare la crudeltà dell’uomo contro l’uomo. LOVIS CORINTH 1907

50 EMIL NOLDE 1912

51 Chagall, paragona le tragiche esperienze fatte dagli Ebrei negli anni 30 con la persecuzione e la crocifissione subita da Cristo. MARC CHAGALL 1939

52 PICASSO 1930

53 Il soldato offerse a Gesù morente (“ho sete”) una spugna inzuppata di aceto. RENATO GUTTUSO 1941

54

55

56 Munch Munch

57 W. Congdon

58 L. Fontana

59 Dali La prospettiva particolare da cui viene rappresentata la crocifissione accentua il senso spirituale e mistico.

60 DALÍDALÍ

61 Antonio Saura Presenta la tensione, la violenza e il dolore mediante linee grosse, bianche, grigie e nere che ingenerano inquietudine e sconcerto.

62 Berni (1981) In questa crocifissione Cristo è solo, sanguinante e circondato dai simboli del progresso tecnologico e economico. L’artista riflette in quest’opera la coscienza dell’epoca attuale lontana dal misticismo del passato.

63

64

65

66

67

68

69

70

71

72

73

74 Saronno - Santuario

75 Cristo Velato, 1753 – NA Giuseppe Sanmartino


Scaricare ppt "Identificazione luogo dell’avvenimento o luogo dell’artista caratterizzazione personaggi Cristo VERO DIO E VERO UOMO GLORIOSO come Dio è il salvatore."

Presentazioni simili


Annunci Google