La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Natura sulla spiaggia Incredibile vita delle piante nelle dune costiere marchigiane Fabio Taffetani Università Politecnica delle Marche

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Natura sulla spiaggia Incredibile vita delle piante nelle dune costiere marchigiane Fabio Taffetani Università Politecnica delle Marche"— Transcript della presentazione:

1 Natura sulla spiaggia Incredibile vita delle piante nelle dune costiere marchigiane Fabio Taffetani Università Politecnica delle Marche

2 Degli oltre km di coste italiane, circa il 60% sono basse, di tipo sedimentario, mentre la parte restante è data da coste alte, rocciose. 180 Km è la lunghezza della costa marchigiana da Gabicce Mare a PortodAscoli. Ad eccezione dei rari tratti con coste alte (Falesia di San Bartolo, Promontorio del Conero) si tratta prevalentemente di spiagge sabbiose con varia granulometria Le coste basse costituiscono pertanto la condizione più frequente del litorale marchigiano (al pari del medio-alto Adriatico), ma sono anche loggetto privilegiato delle attività turistico-balneari, le quali, insieme allazione erosiva delle mareggiate, ne hanno determinato una sistematica semplificazione, con conseguente grave ed estesa perdita di naturalità

3 Falesie marnose del San Bartolo

4 Falesie marnose di Ancona

5 Falesie calcaree e marnose del Conero

6 Spiaggia di Marcelli

7 I cambiamenti della linea di costa BifernoFortore Oggi assistiamo ad una fase dierosione e arretramento delle spiagge, che invece hanno conosciuto un lungo periodo di espansione a partire dallepoca romana fino a metà del 1800, quando tutta la costa adriatica aveva il tipico aspetto a festoni per la proiezione delle foci, a partire dal 1850 si è avuta una rapida inversione del fenomeno. Sin dal dopoguerra si sono resi pertanto necessari interventi di protezione delle spiagge per mezzo delle scogliere artificiali, le quali tuttavia aggravano lerosione nelle zone non protette contigue. Nonostante tutto questo si continua a costruire edifici e strutture stabili a ridosso della spiaggia.

8

9 Le dune sabbiose marine un ambiente assai difficile per la vita delle piante

10 zona afitoica duna embrionale duna fissa agropiretocakiletoammofileto zona nitrofila 1234 La successione delle spiagge

11 Baia del Re Litorale di Porto Potenza Picena e di Fontespina Sentina di Porto dAscoli

12 Baia del Re (Area Floristica, SIC)

13 Litorale Nord di Porto Potenza Picena (Area Floristica)

14 Spiaggia di Fontespina (Area Floristica)

15 Sentina di Porto dAscoli (Area Floristica, SIC, Riserva Naturale)

16 La successione delle spiagge agropiretocakiletoammofileto fascia afitoica duna embrionale duna fissa fascia nitrofila (accumuli organici)

17 Alghe delle coste sabbiose Alghe spiaggiate Alga bruna del genere FucusAlga verde del genere Ulva Alga rossa del genere Gelidium

18 Il cakileto

19 Ruchetta di mare Cakile maritima Cyperus kalli Salsola kali

20 Lagropireto

21 Sparto pungente Elymus pungens Otanthus maritimus Medicago marina

22 Lammofileto Euphorbia paralias Eryngium maritimum

23 Lammofileto

24 Calystegia soldanella Ammofila Ammophila arenaria Silene colorata Echinophora spinosa

25 Altri ambienti: la costa ciottolosa

26 I laghi salmastri Salicornia Limonium serotinum

27 Sentina

28 Le depressioni retrodunali Erianthus ravennae Plantago crassifolia Barba di frate Liquirizia Glycyrrhyza glabra

29 Le garighe (con fioriture di erica multiflora)

30 Le garighe (con fioriture di cisti e rosmarino) Cistus creticus

31 Altre garighe Halimium halimifolium Helianthemum jonium

32 Le garighe minacciate

33 La macchia Corbezzolo Arbutus unedo Mirto Mirtus communis Laurotino Viburnum tinus

34 Numerosi sono gli esempi di vantaggiosa coesistenza con le attività turistiche lungo le coste occidentali della penisola e delle isole (Parco della Maremma, Parco del Circeo, varie località di Calabria, spiagge della Sardegna e della Sicilia), più rari in quella adriatica (Delta del Po, Campomarino-Lesina) La conservazione e la gestione degli habitat sabbiosi costieri, oltre a garantire una maggiore stabilità delle spiagge, costituisce un elemento qualificante dellofferta turistica ed una opportunità didattica, attraverso la possibilità di suscitare linteresse e losservazione delle forme di vita animale e vegetale

35 Un esempio vicino a noi: Campomarino

36 Che questa diventi una situazione comune!


Scaricare ppt "Natura sulla spiaggia Incredibile vita delle piante nelle dune costiere marchigiane Fabio Taffetani Università Politecnica delle Marche"

Presentazioni simili


Annunci Google