La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ASSOVASTO 1990-2010 20 ANNI A FIANCO DELLE IMPRESE 2 Dicembre 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ASSOVASTO 1990-2010 20 ANNI A FIANCO DELLE IMPRESE 2 Dicembre 2010."— Transcript della presentazione:

1 ASSOVASTO ANNI A FIANCO DELLE IMPRESE 2 Dicembre 2010

2

3 Nel 1° semestre 2010 si registra una generale ripresa delle principali economie mondiali. Nel 1° semestre 2010 si registra una generale ripresa delle principali economie mondiali. In Europa la crescita è fortemente trainata dalle esportazioni. In Europa la crescita è fortemente trainata dalle esportazioni. Ma il timido miglioramento delle principali economie europee e mondiali non ha però comportato effetti benefici sulloccupazione. Ma il timido miglioramento delle principali economie europee e mondiali non ha però comportato effetti benefici sulloccupazione. Le previsioni per i prossimi anni indicano una graduale ripresa delleconomia mondiale. Le previsioni per i prossimi anni indicano una graduale ripresa delleconomia mondiale.

4 I principali indicatori economici rilevano una ripresa inferiore rispetto agli altri paesi europei. I principali indicatori economici rilevano una ripresa inferiore rispetto agli altri paesi europei. Dal punto di vista del valore aggiunto, si nota che il comparto industriale registra una ripresa superiore agli altri settori. Dal punto di vista del valore aggiunto, si nota che il comparto industriale registra una ripresa superiore agli altri settori. Ma la ripresa italiana, seppur presente, ha perso slancio nella seconda parte dellanno Ma la ripresa italiana, seppur presente, ha perso slancio nella seconda parte dellanno

5 Si sono consolidati i segnali di ripresa dellindustria manifatturiera, sospinta dal recupero degli ordini e delle esportazioni in particolare. Si sono consolidati i segnali di ripresa dellindustria manifatturiera, sospinta dal recupero degli ordini e delle esportazioni in particolare. Il fatturato e la produzione sono tornati a crescere, rimanendo però ancora significativamente inferiori ai livelli precedenti la crisi. Il fatturato e la produzione sono tornati a crescere, rimanendo però ancora significativamente inferiori ai livelli precedenti la crisi.

6 Le esportazioni, dopo il crollo verificatosi nella prima metà del 2009, sono cresciute del 22,6%, circa 10 punti percentuali in più della media nazionale.Tale crescita riguarda, principalmente, il settore dei mezzi di trasporto, dellelettronica e lalimentare. Le esportazioni, dopo il crollo verificatosi nella prima metà del 2009, sono cresciute del 22,6%, circa 10 punti percentuali in più della media nazionale.Tale crescita riguarda, principalmente, il settore dei mezzi di trasporto, dellelettronica e lalimentare. Altri comparti non riescono a conquistare il mercato estero e faticano anche in quello nazionale con conseguente ristagno della produzione e del fatturato. Altri comparti non riescono a conquistare il mercato estero e faticano anche in quello nazionale con conseguente ristagno della produzione e del fatturato.

7 Medi annui in % 1995/ / /2009Abruzzo2,40,4 - 0,7 Italia1,91,10,05 Tassi di crescita del pil (prezzi concatenati 2000) Fase del rallentamento economico dellAbruzzo Leconomia abruzzese cresce da diversi anni a tassi decisamente modesti

8 La recessione che ha investito leconomia regionale ha riportato il PIL sui volumi di nove anni fa e le prospettive non sono esaltanti (+ 0,2% nel 2010) La recessione che ha investito leconomia regionale ha riportato il PIL sui volumi di nove anni fa e le prospettive non sono esaltanti (+ 0,2% nel 2010) LExport non è sufficiente a ridare slancio alleconomia. LExport non è sufficiente a ridare slancio alleconomia.

9 Negli anni della crisi in Abruzzo sono stati persi circa 33 mila posti di lavoro. (II trimestre 2010/2008) Negli anni della crisi in Abruzzo sono stati persi circa 33 mila posti di lavoro. (II trimestre 2010/2008) Inoltre, a fronte di una situazione pressoché stabile delle ore complessive di cassa integrazione si registra un drastico aumento di quella straordinaria ed in deroga. Inoltre, a fronte di una situazione pressoché stabile delle ore complessive di cassa integrazione si registra un drastico aumento di quella straordinaria ed in deroga.

10 Fonte: Elaborazione Centro Studi Confindustria Abruzzo su dati ISTAT, 2010

11 Fonte: Cisl Abruzzo Percentuale di utilizzo della Cassa integrazione guadagni (Primi nove mesi 2010/corrispondenti 2009)

12 Si è registrato un significativo credit crunch tra febbraio e maggio, solo in parte recuperato nel mese di giugno. Si è registrato un significativo credit crunch tra febbraio e maggio, solo in parte recuperato nel mese di giugno. In tutto lAbruzzo si registra una crescita delle sofferenze come percentuale sui prestiti alle imprese, ma il dato è particolarmente impressionante in provincia di Chieti dove è cresciuto del 2% in appena sei mesi, andando ad allinearsi con quello delle altre province, storicamente più elevato. In tutto lAbruzzo si registra una crescita delle sofferenze come percentuale sui prestiti alle imprese, ma il dato è particolarmente impressionante in provincia di Chieti dove è cresciuto del 2% in appena sei mesi, andando ad allinearsi con quello delle altre province, storicamente più elevato. Mercato del credito

13 Nellarea chietina, grazie alla presenza di imprese del settore chimico, gomma e plastica, di quello metalmeccanico e dellalimentare, si è registrato un significativo aumento delle esportazioni che ha contribuito alla crescita del fatturato e alla ripartenza delleconomia locale. Nellarea chietina, grazie alla presenza di imprese del settore chimico, gomma e plastica, di quello metalmeccanico e dellalimentare, si è registrato un significativo aumento delle esportazioni che ha contribuito alla crescita del fatturato e alla ripartenza delleconomia locale. Esportazioni

14 In tutta la Regione si è registrato un crollo verticale degli appalti pubblici con gravissime ripercussioni sulla occupazione e sulle imprese. In tutta la Regione si è registrato un crollo verticale degli appalti pubblici con gravissime ripercussioni sulla occupazione e sulle imprese. Il volume degli appalti, rilevato nei primi nove mesi del 2010, è il più basso degli ultimi venti anni. Il volume degli appalti, rilevato nei primi nove mesi del 2010, è il più basso degli ultimi venti anni. Le province più colpite sono quelle di Chieti e di Teramo con punte di riduzione del 70%. Le province più colpite sono quelle di Chieti e di Teramo con punte di riduzione del 70%.

15 Andamento del fatturato (I semestre 2010 vs II semestre 2009) Fonte: Centro Studi Confindustria Abruzzo

16 Il futuro si gioca intorno a tre processi che riguardano: 1. le imprese, aggregandosi, facendo rete per favorire le esportazioni, ricapitalizzandosi e spingendo verso lalto la frontiera della qualità; 2. il sistema bancario, con valutazioni meno automatiche del merito creditizio; 3. la politica economica, coniugando rigore e sviluppo - riducendo il debito regionale e la burocrazia ma nel contempo creare le condizioni favorevoli alla competizione e alla crescita

17 ASSOVASTO OGGI 20 ANNI A FIANCO DELLE IMPRESE

18 NUOVE AZIENDE 2010 Benvenute NUOVE AZIENDE 2010 Benvenute Ab Insurance BroKer Ab Insurance BroKer Agenzia Marino Sas Agenzia Marino Sas Alpi Sas Alpi Sas Baja Village Srl Baja Village Srl Copi Srl Copi Srl Co.edil Srl Co.edil Srl DAnniballe & DErcole Spa DAnniballe & DErcole Spa DAdamo Legnami DAdamo Legnami Elettrimpianti Elettrimpianti Emme 2 Vasto Emme 2 Vasto Fondam Srl Fondam Srl Idea Legno Caruso Idea Legno Caruso Magis Srl Magis Srl Nautica Service Srl Nautica Service Srl New Life Program New Life Program Omnia Servizi Srl Omnia Servizi Srl Parsec Srl Parsec Srl Pneumatici Centro Vasto Pneumatici Centro Vasto Polo Formativo Srl Polo Formativo Srl S.P.S. Srl S.P.S. Srl Smart Block Plus Srl Smart Block Plus Srl Studio Consulenza Finanziaria Raffaele Felice Studio Consulenza Finanziaria Raffaele Felice Trappeto Cooperativo Vasto Trappeto Cooperativo Vasto Vetreria Reale Srl Vetreria Reale Srl

19 AZIENDE ASSOCIATE

20 ASSOCIATI 2010 AZIENDE di VASTO (63%) 35 di SAN SALVO (29%) 10 di GISSI E VARIE (8%)

21 ASSOCIATI 2010 Classificate per Settore ASSOCIATI 2010 Classificate per Settore 16

22 ASSOCIATI 122 ASSOCIATI 122 DIPENDENTI DIPENDENTI FATTURATO 310 milioni di FATTURATO 310 milioni di

23 Principali attività svolte nellanno 2010

24 2^ EDIZIONE GIORNATA ASSOVASTO 27 marzo 2010

25

26

27

28

29

30

31

32 I NOSTRI INCONTRI CONVEGNI / SEMINARI IN COLLABORAZIONE CON CONFINDUSTRIA CHIETI

33 Corso gratuito dinformatica e internet Corso gratuito dinformatica e internet Come ottenere di più dai propri collaboratori Come ottenere di più dai propri collaboratori Seminario Marchi e Brevetti Seminario Marchi e Brevetti Incontro sui Dazi Doganali e tutela del Made in Italy Incontro sui Dazi Doganali e tutela del Made in Italy

34

35

36

37 Incentivi per lo sviluppo delle PMI Incentivi per lo sviluppo delle PMI Incontro Legge sul Sistri Incontro Legge sul Sistri Incontro con Consorzio Cisi Service Incontro con Consorzio Cisi Service Fare business con lEstero Fare business con lEstero Seminario Google Marketing Seminario Google Marketing

38

39

40 Opportunità del Mercato Libero

41 Ridurre il costo di acquisto Ridurre il fabbisognoenergetico Autoproduzione da fonte rinnovabile OBIETTIVI DI ASSOENERGIA

42 I NOSTRI NUMERI al I NOSTRI NUMERI al ASSOENERGIA GESTISCE I CONSUMI DI OLTRE CHE COMPLESSIVAMENTE PRELEVANO CIRCA ALLANNO DI ENERGIA ELETTRICA 45 AZIENDE 50 MILIONI KWH

43 FUCINO 80 milioni Kwh ASSOENERGIA 50 milioni Kwh GRUPPO DI ACQUISTO 130 milioni Kwh + NOVITA

44

45 ASSOVASTO IMPEGNATA NEL SOCIALE

46 COOPERATIVA SOCIALE Presidente: don Gianfranco Travaglini

47 Percorso completo di inserimento lavorativo

48

49

50 21/4/2010 In questa giornata abbiamo svolto l ultima parte del progetto Coltiviamo l orto a scuola. Abbiamo preparato i solchi con la zappa, poi abbiamo preso due canne spezzate con legato un filo rosso, le abbiamo usate per distanziare i diversi solchi.

51

52 PMI DAY PMI DAY

53 ASSOVASTO CONFINDUSTRIA E IL VESCOVO MONS BRUNO FORTE

54 ATTIVITA 2011 GIA PROGRAMMATE ATTIVITA 2011 GIA PROGRAMMATE 3^ edizione Giornata AssoVasto 3^ edizione Giornata AssoVasto Incontri programma Formare Informare Incontri programma Formare Informare Energie rinnovabili: esperienze a confronto Energie rinnovabili: esperienze a confronto Certificazione del risparmio energetico: ISO Certificazione del risparmio energetico: ISO Controllo di gestione Controllo di gestione

55 PROGRAMMA FORMARE & INFORMARE PROGRAMMA FORMARE & INFORMARE 1. LImprenditore: Compiti, Mansioni e Responsabilità 2. Strategie dImpresa per acquisire un vantaggio competitivo 3. Analisi e lettura del Bilancio per non amministrativi 4. Controllo di Gestione Aziendale 5. Il Sistema finanziario – Rating Aziendale 6. Lavorare in Team per abbattere gli sprechi 7. Il (nostro) business: la nostra missione. Come soddisfare il nostro cliente e fidelizzarlo 8. La strategia dellImprenditore moderno 9. Dal Gruppo alla Squadra 10. Qualità, Ambiente e Sicurezza: Conoscenza, Informazione e Formazione 11. Istituzioni, Associazioni ed Enti

56 Per maggiori informazioni su Aziende, Servizi e Convenzioni visitate il sito

57 Proposte di sviluppo sul nostro Territorio Vastese

58 COLLABORAZIONE PER LA COSTITUZIONE BANCA DI VASTO CREDITO COOPERATIVO

59 CARATTERISTICHE DELLA BANCA DI VASTO CREDITO COOPERATIVO Società Cooperativa senza finalità di lucro Società Cooperativa senza finalità di lucro Forte connotazione localistica Forte connotazione localistica Strumento per la crescita del territorio Strumento per la crescita del territorio Persegue obiettivi di utilità sociale Persegue obiettivi di utilità sociale

60 Auspichiamo che tutti i soci partecipino alla vita associativa con ENTUSIASMO E PROPOSITIVITA

61


Scaricare ppt "ASSOVASTO 1990-2010 20 ANNI A FIANCO DELLE IMPRESE 2 Dicembre 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google