La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ing. Giovanni de Sanctis Ministero dello Sviluppo Economico Responsabile IPR Desk a Pechino Ottobre 2011-Incontri Confindustria.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ing. Giovanni de Sanctis Ministero dello Sviluppo Economico Responsabile IPR Desk a Pechino Ottobre 2011-Incontri Confindustria."— Transcript della presentazione:

1 Ing. Giovanni de Sanctis Ministero dello Sviluppo Economico Responsabile IPR Desk a Pechino Ottobre 2011-Incontri Confindustria

2 Quando Dove Chi Cosa Come

3 Monitoraggio del mercato Relazioni con le istituzioni cinesi Interventi diretti Azioni mirate Collegamento con le istituzioni italiane

4 I numeri poco più di un anno: oltre130 eventi espositivi visitati dei quali 90 con presenza italiana, diretta o indiretta 1135 imprese contattate Evase richieste da 530 entità, in alcuni casi più volte ed in tempi diversi Pubblicate quattro Guide, relazionato a quattro eventi, pubblicate cinque interviste e scritto un articolo specialistico

5

6 Vasta 32 volte lItalia Popolata 23 volte lItalia Suddivisa in: 4 municipalità 5 regioni autonome 22 provincie 56 etnie riconosciute

7 1976 : fine rivoluzione culturale 1982 : XII Congresso Nazionale 1989 : Tiananmen : il mercato socialista : la politica di apertura

8

9 Del terzo millennio 2001: lentrata nellOMC Più che raddoppiato il PIL nel passato decennio Al quarto posto per milionari dopo USA JP DE (+12%) da 64 nel 2009 a 115 nel 2010 i miliardari (Forbes) 2011: XII piano quinquennale (sviluppo inclusivo e sviluppo verde)

10

11 Armonia e rilevanza Pazienza e perseveranza Presenza e frequentazione Cortesia ed interesse Rispetto e necessità Le regole sono spesso applicate in modo imprevedibile, incomprensibile agli stranieri. Il solo diritto o la sola guanxi non basta, ci vogliono entrambe

12

13 La proprietà intellettuale in Cina La sua tutela ed rispetto dei suoi diritti

14 Nel 2010 sono state depositate domande per: brevetti (+25.1%) invenzioni, modelli, disegni 74.9%+25.1% 99.4%+0.6% 97.1%+2.9% marchi 382 indicazioni geografiche ( ) diritti dautore nuova varietà vegetale topografie di prodotti a semiconduttori registrazioni allAgenzia Generale delle Dogane

15 Nel 2010 sono stati registrati/concessi: brevetti (+40.0) invenzioni, modelli, disegni 59.0%+41.0 % 99.4%+0.6% 95.0%+5.0% marchi 334 indicazioni geografiche ( ) diritti dautore 666 nuova varietà vegetale topografie di prodotti a semiconduttori registrazioni allAgenzia Generale delle Dogane

16 A livello mondiale: Da nove anni primo ufficio marchi Attuale secondo ufficio brevetti Attuale seconda economia Ma il governo cinese non è ancora soddisfatto Protezione della proprietà intellettuale ed efficace rispetto dei diritti

17 Lattività 2010 delle Dogane IPR Spedizioni Prodotti % Marchi Diritti dautore Brevetti Olimpici & Expo % dei beni trattenuti in esportazione

18 Protezione giudiziaria istanze presentate per violazioni su Brevetti Marchi Diritti dautore Altri titoli casi penali: 1294 nuovi e 1254 conclusi per il 96% entrambe le parti sono di nazionalità cinese

19 Attività ordinaria per il rispetto dei diritti casi di brevetti violati aziende ispezionate beni controllati 545 azioni interdipartimentali 972 azioni interregionali casi di marchi violati etichette illegali rimosse attività rettificate beni confiscati 37 casi di novità vegetali violate

20 Il 24.16% è alla prima presenza nel mercato Il 92.87% sono determinate a rimanerci Il 50.53% agisce in prima persona Il 22.34% tramite importatori/distributori Il 19.85% tramite agenti Il resto tramite JV (4.99%) o licenziatari (2,30%)

21 Il 45.18% dichiara di aver tutelato almeno un marchio ed il 22.62% anche in ideogrammi Il 14.80% non lo sa! Il 10.27% dichiara di aver tutelato almeno un brevetto per invenzione, modello o disegno Il 17.67% non lo sa! Il 1.58% dichiara di aver tutelato almeno un diritto dautore Il 16.08% non lo sa!

22 Il 23.40% dichiara di aver rilevato casi problematici riguardo ai marchi, brevetti o diritti dautore ma solo Il 7.04% ha agito per far valere i propri diritti Il 5.63% sa come presentare reclami riguardanti violazioni di IPR durante eventi espositivi

23 Ossia conferire identità/caratteristiche non possedute: di tipo merceologico (olio di semi per olio di oliva) di tipo aziendale (bene prodotto da impresa diversa da quella indicata) di tipo territoriale (olive tunisine spacciate per pugliesi) di tipo temporale (data di produzione e/o scadenza diversa da quella effettiva) di tipo qualitativo (vino da tavola invece che vino DOP)

24 Contraffazione Contraffazione e plagio Contraffazione e pirateria Contraffazione e usurpazione Contraffazione e Made in Italy Contraffazione e importazioni parallele

25 Dal prodotto falso allazienda falsa

26 Attuare una strategia di tutela preventiva Aggredire il mercato con determinazione Impegnarsi in loco ampiamente e con convinzione Monitorare il mercato periodicamente Far valere e rispettare i propri diritti Mai sottovalutare o tralasciare quel che accade Rivolgersi allIPR Desk per ogni eventualità

27

28 Maria Weber intitolò un suo libro La Cina non è per tutti Per voi lo è?

29 Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo ad agire nello stesso modo. La CRISI è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la CRISI spinge al progresso. La creatività nasce dall'angoscia come il giorno nasce dalla notte. E' nella CRISI che sorge l'inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la CRISI supera sé stesso senza essere da essa superato. Chi attribuisce alla CRISI i suoi fallimenti e difficoltà violenta il suo stesso talento e dà più valore ai problemi che alle soluzioni. La vera CRISI è quella dell'incompetenza. L'inconveniente delle persone e delle nazioni è la pigrizia nel cercare soluzioni e vie di uscita. Senza CRISI non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia. Senza CRISI non c'è merito. E' nella CRISI che emerge il meglio di ognuno, perché senza CRISI tutti i venti sono solo lievi brezze. Parlare di CRISI significa incrementarla e tacere nella CRISI è esaltare il conformismo. Invece, lavoriamo duro. Finiamola una volta per tutte con l'unica CRISI pericolosa, che è la tragedia di non voler lottare per superarla.

30 IPR Desk Beijing Room 2501B - Jing Guang Center Hu Jia Lou - Chaoyang District Beijing – Peoples Republic of China Tel.: Fax: –


Scaricare ppt "Ing. Giovanni de Sanctis Ministero dello Sviluppo Economico Responsabile IPR Desk a Pechino Ottobre 2011-Incontri Confindustria."

Presentazioni simili


Annunci Google