La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Comune di Massa Lombarda Provincia di Ravenna Bilancio di previsione 2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Comune di Massa Lombarda Provincia di Ravenna Bilancio di previsione 2005."— Transcript della presentazione:

1 Comune di Massa Lombarda Provincia di Ravenna Bilancio di previsione 2005

2 2 BILANCIO 2005

3 3 COMPARAZIONE ENTRATE CONCORRENTI QUINQUENNIO

4 4

5 5

6 , , , , ,35 I TAGLI AI TRASFERIMENTI 6

7 I TAGLI RAPPORTATI AL PERIODO Sono quantificabili complessivamente in circa euro 7

8 I TAGLI DETERMINATI DALLA LEGGE FINANZIARIA minori trasferimenti dallo Stato rispetto al ,71 Euro - non riconoscimento del tasso inflattivo reale ,00 Euro - blocco delladdizionale IRPEF (ferma allo 0,4) ,00 Euro - divieto di utilizzo del credito dimposta sui dividendi ,00 Euro ________________________________________________________________ Totale dei tagli ,71 Euro (pari al 5 % circa della nostra spesa corrente) 8

9 triplice strategia: - lotta allevasione e contenimento delle aliquote (pagare tutti per pagare meno) - razionalizzazione della spesa tramite anche gestione associata dei servizi - contenimento del piano degli investimenti in modo da ridurre lindebitamento 9 PER ARGINARE LA DISSENNATA MANOVRA DEL GOVERNO

10 -proseguire le attività di lotta allevasione, in modo da mantenere invariata lICI (tra le più basse della Provincia) -mantenere sostanzialmente inalterato il livello medio delle rette malgrado -laumento dei costi di gestione ( oltre il 3 % ) -la progressiva riduzione dei trasferimenti provenienti dallo Stato -lincertezza delle risorse stanziate per il fondo sociale da trasferire alle regioni e quindi agli Enti Locali (contributo per laffitto, abbattimento barriere architettoniche, ecc.). 10 LA POLITICA DELLE ENTRATE

11 11 ICI - Imposta Comunale Immobili Aliquota dellabitazione principale INVARIATA 5,4 per mille, con relativa detrazione riconfermata in 103,29 Euro Aliquota per gli immobili diversi dalle abitazioni o posseduti in aggiunta allabitazione principale INVARIATA 6,5 per mille Aliquota per gli immobili agricoli INVARIATA 5,9 per mille Aliquota per gli immobili di civile abitazione non adibiti ad abitazione principale, agibili, ma non locati o occupati stabilmente al 7 per mille

12 12

13 GESTIONE ASSOCIATA DEI SERVIZI 13 servizi a rilevanza industriale ambito sovra-provinciale (HERA spa) Finalità: buoni servizi ambientalmente sostenibili costi controllati e quindi tariffe contenute trasparenza e chiarezza con lutente: Carta dei servizi, Sportello Amico

14 servizi a carattere istituzionale ambito dellAssociazione Intercomunale (BASSA ROMAGNA) 14 GESTIONE ASSOCIATA DEI SERVIZI

15 I SERVIZI DELLASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE DELLA BASSA ROMAGNA 1.Personale ed organizzazione 2.Entrate comunali (tributi/rette) 3.Statistica 4.Turismo 5.Protezione Civile 6.Sviluppo Economico e Promozione Territoriale 7.Programmazione del territorio (Piano Strutturale Intercomunale) 8.Servizi Educativi (coordinamento) 9.Agenzia locale per la casa ai lavoratori immigrati 10.Istituzioni culturali (coordinamento) 15

16 altri servizi richiedono un ambito più ristretto: convenzione di segreteria (Segretario/Direttore con il Comune di Bagnara) servizi sociali (con il Comune di Bagnara) sportello unico per ledilizia e per le imprese (con il Comune di Bagnara) polizia municipale (corpo unico con il Comune di Conselice) servizi finanziari (con il Comune di Conselice) 16 GESTIONE ASSOCIATA DEI SERVIZI

17 OBIETTIVI E VANTAGGI DELLA GESTIONE ASSOCIATA MAGGIORE EFFICIENZA - economie di scala - economie di raggio dazione MAGGIORE EFFICACIA - maggiore professionalità - miglioramento prestazioni - nuovi servizi - specializzazione - semplificazione - appalti e concorsi unici - benchmarking - maggior coordinamento - maggior forza politica 17

18 18 BILANCIO 2005

19 SPESA PER IL PERSONALE 19

20 20

21 21

22 Da un avanzo corrente ( ,11 nel 2001) si passa gradualmente a un disavanzo ( nel 2005) ripianabile soltanto con parte degli oneri di urbanizzazione, distogliendoli dalla loro destinazione fisiologica ULTERIORE RIDUZIONE DEGLI INVESTIMENTI 22 SALDO FINALE DI GESTIONE CORRENTE ( )

23 23

24 24

25 LE POLITICHE IN CAMPO * Politiche per la persona * Politiche per uno sviluppo sostenibile * Politiche per la partecipazione 25

26 * politiche sociali * politiche culturali * politiche giovanili * servizi educativi * sport e tempo libero POLITICHE PER LA PERSONA 26

27 * politiche di sviluppo * politiche per lambiente * politiche per il territorio 27 POLITICHE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE

28 28

29 29

30 30


Scaricare ppt "Comune di Massa Lombarda Provincia di Ravenna Bilancio di previsione 2005."

Presentazioni simili


Annunci Google