La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

II° guerra mondiale Seconda parte. Gli aggressori verso la disfatta Finisce la guerra lampo La Gemania nel suo momento di massima estensione controllava.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "II° guerra mondiale Seconda parte. Gli aggressori verso la disfatta Finisce la guerra lampo La Gemania nel suo momento di massima estensione controllava."— Transcript della presentazione:

1 II° guerra mondiale Seconda parte

2 Gli aggressori verso la disfatta Finisce la guerra lampo La Gemania nel suo momento di massima estensione controllava 250 milioni di uomini e tutte le risorse dei paesi occupati che saccheggiava per mantenersi in guerra. I più elementari diritti umani furono negati: oppressione, sfruttamento, deportazioni, lavori forzati; migliaia di persone morirono di stenti, fatiche, fame e miserie.

3 Lo sterminio degli ebrei: lOlocausto Le SS e la Gestapo con lappoggio dei governi collaborazionisti, rastrellarono uomini, donne, bambini ebrei per deportarli nei campi di lavoro e di sterminio, costruiti in Germania, Austria, Polonia. Gran parte delle donne, bambini, vecchi e malati venivano inviati direttamente in ambienti in cui affluiva gas mortale, le famigerate camere a gas. Oltre agli ebrei i nazisti mandarono nei campi di sterminio migliaia di oppositori politici, omosessuali e zingari.

4 Gli Stati Uniti entrano in guerra Il 7 dicembre 1941 il Giappone attaccò senza preavviso la base americana di Pearl Harbor, nelle isole Hawaii. Immediatamente gli Stati Uniti entrarono in guerra contro il Giappone e le potenze dellAsse (Italia e Germania) Lavanzata Giapponese fu fermata nel maggio del 1942 con la battaglia aeronavale del mar dei Coralli.

5 La guerra in Italia il 9 luglio 1943 gli Alleati sbarcano in Sicilia 25 luglio 1943 Mussolini viene arrestato dal re Vittorio Emanuele III e affidò il governo al generale Pietro Badoglio. 8 settembre 1943 lItalia firma un armistizio con gli Alleati

6 Cosa è successo in Italia dopo l8 settembre 1943 Le truppe tedesche occupano militarmente lItalia Lesercito italiano non ha ordini e direttive sicure. È abbandonato a se stesso Lesercito italiano non ha ordini e direttive sicure. È abbandonato a se stesso Il re e Badoglio scappano a Brindisi sotto la protezione degli Alleati, ormai attestati a Salerno Mussolini viene liberato dai nazisti e portato in Germania Dalla Germania Mussolini proclama la Repubblica Sociale italiana. LItalia è divisa in due. Dalla Germania Mussolini proclama la Repubblica Sociale italiana. LItalia è divisa in due.

7 Le operazioni sul fronte italiano Nellottobre del 1943 gli Alleati occuparono Napoli, già liberata da una insurrezione popolare contro i Tedeschi. Agli inizi dellestate del 1944 gli Alleati, dopo massicci bombardamenti, sfondarono la linea difensiva tedesca: la linea Gustav.

8 La guerra partigiana Nascosti nelle montagne i partigiani organizzarono azioni di guerriglia e di sabotaggio, spesso favoriti dalle popolazioni locali. I nazi–fascisti organizzarono operazioni di rastrellamento, cioè operazioni militari di perlustrazione dei vari territori in cui erano presenti formazioni partigiane. Per rappresaglia nei confronti delle popolazioni civili che avevano ospitato, o dato un aiuto, ai partigiani i nazi– fascisti commisero azioni molto brutali, uccidendo vecchi, donne e bambini compresi.

9 25 aprile 1945 lItalia settentrionale viene liberata Il 25 aprile i partigiani liberarono Milano, Torino e Genova. Quattro giorni dopo i Tedeschi trattarono la resa. Il 27 aprile Mussolini fu catturato mentre cercava di fuggire in Svizzera e venne fucilato su ordine del Comitato di Liberazione Nazionale.

10 Lo sbarco in Normandia: la resa della Germania Gli alleati sbarcarono in Normandia, nel nord della Francia, il 6 giugno Rapidamente avanzarono verso Parigi e nellautunno raggiunsero il Reno dove i Tedeschi avevano unultima difesa. Le truppe sovietiche ad entrare a Berlino e a Vienna nel maggio del Hitler si uccise nel suo bunker qualche giorno prima che il comando tedesco dichiarasse la resa.

11 La resa del Giappone Lestrema difesa nipponica è simboleggiata dalle disperate azioni dei kamikaze. Il 6 agosto 1945 la prima bomba atomica fu sganciata sulla città di Hiroshima. Tre giorni dopo fu sganciata sulla città di Nagasaki. Il Giappone firmò la resa il 2 settembre 1945.

12 LEuropa dopo la seconda guerra mondiale


Scaricare ppt "II° guerra mondiale Seconda parte. Gli aggressori verso la disfatta Finisce la guerra lampo La Gemania nel suo momento di massima estensione controllava."

Presentazioni simili


Annunci Google