La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Che cosè la globalizzazione Lezione 1 Francesco Daveri Economia Internazionale (Monetaria) a.a. 2001-02.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Che cosè la globalizzazione Lezione 1 Francesco Daveri Economia Internazionale (Monetaria) a.a. 2001-02."— Transcript della presentazione:

1 Che cosè la globalizzazione Lezione 1 Francesco Daveri Economia Internazionale (Monetaria) a.a

2 Definizione di globalizzazione Processo di integrazione economica dei mercati dei beni e dei fattori beni: esportazioni, importazioni capitale: multinazionali, flussi finanziari privati (scambi di azioni e obbligazioni) e pubblici (aiuti finanziari allo sviluppo) lavoro: migrazione (non se ne parla nel corso)

3 Da dove viene - I costi di transazione (settore privato) costi di trasporto costi di trasporto (per nave, aereo) in 70 anni: di 2/3 per nave, di 5/6 per via aerea beni non commerciati in passato diventano commerciabili (fragole e lamponi dal Cile) costi di comunicare costi di comunicare telefonata di 3 minuti: NY Londra 1930: 244 US$, 1990: 3.3 US$ (PPA) inoltre: fax, internet, , …...

4 Da dove viene - II Liberalizzazione scambi (settore pubblico) ostacoli politici al commercio internazionale dazi e restrizioni quantitative sullimport tasse sullexport (erano importante fonte di entrata nei paesi in via di sviluppo (PVS)) restrizioni movimento fattori (soprattutto capitale)

5 Da dove viene - III Liberalizzazione può essere unilaterale, bilaterale o multilaterale unilaterale: molti PVS indotti da FMI e Banca Mondiale a ridurre dazi e quote sullimport e tasse sullexport Bilaterale (o regionale):CEE, Nafta, Asean –trade diversion vs. trade creation Multilaterale: GATT (ora: WTO) –clausola della nazione più favorita

6 Dove è arrivata lintegrazione commerciale ?

7 Incompletezza dellintegrazione commerciale Cè un home bias nel commercio di beni PIL USA = 0.25 PIL MONDO PIL RESTO DEL MONDO =0.75 PIL MONDO Se: stesse preferenze, piena integrazione Allora:ogni famiglia USA spenderebbe 1/4 in beni interni e 3/4 in beni importati Import USA /PIL USA dovrebbe essere il 75% Invece è solo il 12% !! Ecco lhome bias

8 Differenziali di prezzo tra paesi Legge del prezzo unico: prezzo di beni identici dovrebbe essere uguale in differenti paesi se paesi integrati (PPA) Invece: differenziali di prezzo per beni specifici molto più elevati tra paesi che allinterno dei paesi. –Attraversare il confine USA-Canada sul lago Ontario è come percorrere una distanza di circa 2500 Km allinterno di ciascuno dei paesi Inoltre: differenziali non calano nel tempo

9 Integrazione finanziaria Fino al 1973: consenso sulla necessità di mettere sabbia nelle ruote del capitale da allora: integrazione finanziaria perfezionata nei Paesi industrializzati e anche nei paesi emergenti completa (dal punto di vista legislativo) in Europa dal 1990

10 Entità dellintegrazione finanziaria (2500 miliardi) di US$ Valore scambi giornalieri sul mercato delle valute nel 2000 (1500 md. nel 1998; 1200 md. nel 1986) 120 volte di più degli scambi di beni : scambi internazionali di titoli e azioni aumentato di 4 volte (Italia: 100 volte!)

11 Fusioni e acquisizioni (M&A) di imprese in Europa Tra il 1995 e il 2000, M&A in Europa da 180 a 1600 miliardi di euro La quota delle M&A interne scende dal 52% al 36% delle M&A in Europa (le europee cross-border da 0 a 500 md di euro)

12 Parità dei tassi di interesse I rendimenti delle stesse attività finanziarie sono diversi nei vari paesi ? Oggi meno di ieri Cfr. tassi on-shore (interesse su depositi in $ a NY) e off-shore (interesse su depositi in $ su piazze finanziarie fuori USA) elevati per FRA e ITA in , già vicino a zero in UK, USA, GER vicini a zero per tutti in

13 Incompletezza dellintegrazione finanziaria Il puzzle di Feldstein e Horioka –esiste una correlazione elevata tra risparmio nazionale e investimento interno –la correlazione dovrebbe invece essere bassa se mobilità del capitale perfetta cè un home bias anche sui mercati finanziari: più titoli interni nei portafogli di quanto suggerito dal peso dei paesi nella ricchezza finanziaria mondiale

14 Memo: la globalizzazione non è una novità e potrebbe non durare

15 Conclusione La globalizzazione di oggi ha molto accresciuto integrazione economica ma: non è una novità ed è potenzialmente reversibile inoltre: è incompleta, sia sul mercato dei beni che su quello dei capitali


Scaricare ppt "Che cosè la globalizzazione Lezione 1 Francesco Daveri Economia Internazionale (Monetaria) a.a. 2001-02."

Presentazioni simili


Annunci Google