La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE LEGGI CHE GOVERNANO LA SALUTE MENTALE, I DIRITTI DELLE PERSONE. Università degli Studi di Trieste Facoltà di Psicologia Corso di Psichiatria Sociale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE LEGGI CHE GOVERNANO LA SALUTE MENTALE, I DIRITTI DELLE PERSONE. Università degli Studi di Trieste Facoltà di Psicologia Corso di Psichiatria Sociale."— Transcript della presentazione:

1 LE LEGGI CHE GOVERNANO LA SALUTE MENTALE, I DIRITTI DELLE PERSONE. Università degli Studi di Trieste Facoltà di Psicologia Corso di Psichiatria Sociale a.a. 2006/2007

2 CURA DELLE PERSONE CON DISTURBO MENTALE Presupposti: 1. Rispetto dei diritti della persona 2.Sicurezza della società

3 Prima legge nazionale sullassistenza psichiatrica in Italia L. N°36/1904 (IN VIGORE FINO AL 1968) Disposizioni e regolamenti sui manicomi e sugli alienati sancisce il ricovero coatto Legge di ordine pubblico e non sanitaria (non cura ma protezione della società dagli alienati) contribuisce alla diffusione dello stigma negativo sulla malattia mentale dà ampi poteri ai medici alienisti

4 L. N°36/1904 ARTICOLO 1 Debbono essere custodite e curate nei manicomi le persone affette per qualunque causa da alienazione mentale quando siano pericolose a se o agli altri o riescano di pubblico scandalo e non siano e non possano essere convenientemente custodite e curate fuorché nei manicomi.

5 Possibilità di trasformare il ricovero coatto in volontario, previo accertamento del consenso della persona. Legge N°431/1968 LEGGE MARIOTTI Conseguenze operative: - trasformazioni allinterno dellO.P. - istituiva alcune attività preventive e riabilitative fuori dalle mura del manicomio. Per la prima volta il malato di mente è una persona con una malattia pari alle altre.

6 LA SVOLTA: 13 maggio 1978 LEGGE 180 norme per gli accertamenti e i trattamenti sanitari volontari e obbligatori. In seguito inserita nella LEGGE 833 del 23 dicembre 1978 che istituisce il Servizio Sanitario Nazionale

7 PRINCIPIO FONDAMENTALE Non più un giudizio di pericolosità o pubblico scandalo MA Prima di tutto il bisogno di cura di ogni persona

8 L. 23/12/1978 N° 833 ISTITUZIONE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE (COMPRENDE LA L. 180) ART. 1 – I PRINCIPI - La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dellindividuo e interesse della collettività mediante il servizio sanitario nazionale. - La tutela della salute fisica e psichica deve avvenire nel rispetto della dignità e della libertà della persona umana.

9 ARTICOLO 2 Il servizio sanitario nazionale nellambito delle sue competenze persegue: la tutela della salute mentale privilegiando il momento preventivo e inserendo i servizi psichiatrici nei servizi sanitari generali in modo da eliminare ogni forma di discriminazione e di segregazione pur nella specificità delle misure terapeutiche, ed a favorire il recupero e il reinserimento sociale dei disturbati psichici. L. 23/12/1978 N° 833

10 LA LEGGE DEL 1978 Spostamento di campo –da malattia –a risposta istituzionale e sue risorse Oggetto - non più la malattia e le sue forme –ma il trattamento

11 PRIMA E DOPO LA 180 PRIMA Manicomio unica risposta al disturbo mentale DOPO Servizi Territoriali per prevenire, curare e riabilitare Famiglia ignorata Isolamento necessario a proteggere la società Malato fonte di pericolo e vergogna Sia il paziente che i familiari possono accedere ai servizi Riconoscimento dei diritti di cittadinanza

12 PRINCIPI ETICI FONDAMENTALI PRINCIPIO DI GIUSTIZIAPRINCIPIO DI GIUSTIZIA tenere conto delle conseguenze sociali degli interventi sanitari, evitare squilibri fra il bene del singolo e della collettività PRINCIPIO DI AUTONOMIAPRINCIPIO DI AUTONOMIA rispettare la volontà della persona, la quale ha il diritto allinformazione diagnostico- terapeutica e ad esprimere o meno il consenso PRINCIPIO DI BENEFICIALITÀPRINCIPIO DI BENEFICIALITÀ dovere di promuovere il bene dellutente tutelandone anche preventivamente vita e salute

13 TUTELA DELLA SOGGETTIVITÀ DEL MALATO Precondizione per la costruzione e lo sviluppo della libertà Educazione al sentirsi e al voler essere liberi Libertà autonomia rispetto della persona Aiutare la persona ad essere libera dai condizionamenti patologici di natura cognitiva e\o affettiva Scopo di ripristinare la comunicazione compromessa dal disturbo mentale

14 Magari i manicomi torneranno a essere chiusi e più chiusi di prima, io non lo so, ma a ogni modo abbiamo dimostrato che si può assistere la persona folle in altra maniera, e questa testimonianza è fondamentale. (Franco Basaglia, Conferenze Brasiliane, 1979)


Scaricare ppt "LE LEGGI CHE GOVERNANO LA SALUTE MENTALE, I DIRITTI DELLE PERSONE. Università degli Studi di Trieste Facoltà di Psicologia Corso di Psichiatria Sociale."

Presentazioni simili


Annunci Google