La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lereditarietà Le regole della trasmissione ereditaria Leredità legata al sesso e alle mutazioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lereditarietà Le regole della trasmissione ereditaria Leredità legata al sesso e alle mutazioni."— Transcript della presentazione:

1 Lereditarietà Le regole della trasmissione ereditaria Leredità legata al sesso e alle mutazioni

2 Come possiamo scoprire da dove siamo? Ogni cellula si riproduce sempre uguale a se stessa Qualche volta cè un piccolo errore = cambiamento del DNA copiato Il DNA del padre e della madre passa ai figli Se cè stata qualche mutazione la ritroveremo nel DNA del figlio I piccoli cambiamenti si accumulano attraverso le generazioni

3 La genetica La genetica è la scienza che studia la trasmissione dei caratteri ed i meccanismi attraverso i quali vengono ereditati. I cromosomi sono formati di DNA acido desossiribonucleico Il DNA è formato da due lunghe catene, doppia elica, formata da singoli nucleotidi I nucleotidi sono formati da acido fosforico, zucchero, e base azotata (adenina, guanina, timina, citosina) Il gene è un piccolo segmento di DNA che contiene le informazioni per la formazione di una singola proteina

4 Le leggi dellereditarietà: Gregor Johann Mendel Gregor Johann Mendel sperimentò le leggi della trasmissione ereditaria su diversi ceppi di piselli odorosi con 7 caratteri ereditari ben distinguibili. Legge della segregazione ogni individuo possiede due fattori per ogni carattere e i componenti di ciascuna coppia si separano (segregano) durante la formazione dei gameti (legge della disgiunzione)Legge della segregazione Legge dell'assortimento indipendente quando si formano i gameti, i fattori che determinano un carattere si separano indipendentemente da quelli che determinano un altro carattere (o legge di indipendenza dei caratteri)Legge dell'assortimento indipendente Arrotolare la lingua Pollice retroverso

5 Teoria cromosomica delleredità: Thomas Hunt Morgan Thomas Hunt Morgan studiando il moscerino della frutta, (Drosophila melanogaster) comprese che è il comportamento dei cromosomi nel corso della meiosi a spiegare le leggi di Mendell.

6 Genotipo e fenotipo Fenotipo: il complesso delle caratteristiche fisiche acquisite da un individuo durante la sua vita (non trasmissibili ereditariamente) Genotipo: linsieme dei caratteri che un individuo è in grado di trasmettere geneticamente

7 Omozigote ed eterozigote Ogni carattere è determinato da due geni chiamiamo: Omozigote un individuo che ha ricevuto geni uguali da entrambi i genitori Eterozigote un individuo che ha ricevuto due forme diverse di uno stesso gene dai due genitori

8 Le malattie genetiche Talassemia o Morbo di Cooley o anemia mediterranea: globuli rossi anomal inefficaci nel trasporto dellossigeno. Trisomia del 21 o sindrome di Down presenza di un cromosoma in più nella coppia 21 dovuto al mancato sdoppiamento durante la meiosi Legate al sesso: Emofilia mancanza del fattore VIII importante per la coagulazione del sangue. Daltonismo: incapacità di distinguere alcuni colori

9 La talassemia Indichiamo con T e t le due forme del gene responsabile della talassemia Analizziamo quali discendenze si possono avere a partire dai tre genotipi possibili TT omozigote normale (sano) (genotipo normale) Tt eterozigote portatore sano tt omozigote malato (genotipo talassemico)

10 Gli incroci possibili tra omozigoti TT TTT T TT tTt t tt ttt t Genitori Omozigoti Tutti i figli omozigoti TT Tutti i figli sono eterozigoti Tt Tutti i figli sono omozigoti tt

11 Gli incroci possibili tra omozigote ed eterozigote Tt TTTTt TTTTt Tt t tt tTttt 50% figli omozigoti 50% figli eterozigoti 50% omozigote 50% eterozigote

12 Incroci possibili tra due eterozigoti Tt TTTTt t tt 50% omozigoti (di cui 25% TT e 25% tt) 50% eterozigoti


Scaricare ppt "Lereditarietà Le regole della trasmissione ereditaria Leredità legata al sesso e alle mutazioni."

Presentazioni simili


Annunci Google