La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

A cura di: Diamante Piccirillo Durata corso: 2 ore.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "A cura di: Diamante Piccirillo Durata corso: 2 ore."— Transcript della presentazione:

1 A cura di: Diamante Piccirillo Durata corso: 2 ore

2 Suddivisione corso Cosè Adobe Photoshop? Larea di lavoro Illustrazione della palette Strumenti Come creare un effetto specchio Effetto Flou Conclusione Panoramica Generale Creazione di effetti

3 Panoramica generale Adobe Photoshop è un'applicazione prodotta dalla Adobe Systems specializzata nell'elaborazione di fotografie (detta fotoritocco) e, più in generale, di immagini digitali. Photoshop permette di effettuare ritocchi professionali alle immagini digitali, grazie agli strumenti che mette a disposizione, come i filtri. Questi consentono di ottenere risultati professionali simili alle tecniche utilizzate dagli studi fotografici. È un software di grafica raster e in quanto tale si differenzia dai software di grafica vettoriale come Illustrator, Corel Draw e altri, poiché agisce direttamente sui pixel. Abbiamo parlato di grafica raster e vettoriale, vediamo cosa significano questi due termini: La grafica raster (o bitmap) viene rappresentata da un insieme di punti colorati chiamati Pixel. I formati più conosciuti sono *.Jpg - *.Gif. La grafica vettoriale, invece, viene rappresentata da un insieme di primitive matematiche, come punti, curve, poligoni ecc. I formati più conosciuti sono *.Cdr - *.Ai - *.Eps. Unaltra caratteristica fondamentale è la possibilità di poter lavorare con più livelli, cioè parti di immagini, che andranno a costituire limmagine finale. Linsieme di tutto ciò, rende,oggi, Photoshop uno dei software di grafica più utilizzato al mondo, dagli studi fotografici, tipografie e le molteplici aziende che operano nel campo della grafica. Cosè Adobe Photoshop?

4 Panoramica generale Aprendo Adobe Photoshop si presenterà una schermata simile: Schermata introduttiva Area di LAVORO Il nostro spazio di lavoro Dove vedremo la nostra immagine Palette STRUMENTI Qui abbiamo a disposizione Tutti gli strumenti per poter Modificare limmagine Palette COLORI Permette di Scegliere il colore… Palette STORIA Qui possiamo Annullare le Modifiche che Abbiamo apportato Palette LIVELLI Serve a selezionare La parte di immagine Che vogliamo cambiare. Barra dei MENU La barra standard che troviamo In tutti i programmi. Barra delle OPZIONI Qui possiamo modificare Le varie impostazioni, in base Allo strumento scelto.

5 Panoramica generale La barra degli Strumenti Questa è la barra degli strumenti di Photoshop. Possiamo dividere i vari strumenti in famiglie. Strumenti di SELEZIONE E PORZIONE Questi strumenti permettono la selezione e lo spostamento di porzioni di immagini. Tra i più importanti abbiamo: SELEZIONE – SPOSTAMENTO – BACCHETTA MAGICA E TAGLIERINA. Strumenti di FORME E TESTO Questi strumenti servono per inserire del testo alle Nostre immagini, o per creare rettangoli e altre forme. Tra i più importanti abbiamo: TESTO – FORMA - PENNA Strumenti di FOTORITOCCO Questi strumenti permettono il fotoritocco delle immagini come la correzione di imperfezioni, la cancellazione di immagini, la sfumatura ecc. Tra i più importanti abbiamo: TIMBRO CLONE – GOMMA – SFUMATURA – BRUCIA – SFUMINO – PENNELLO – SFOCA. Strumenti di ZOOM e MOVIMENTO Questi strumenti sono poco utilizzati ad eccezione del CONTAGOCCE, tramite il quale è possibile selezionare un colore dallimmagine che stiamo modificando. Strumenti del COLORE I due quadrati colorati mostrano i colori di primo piano e di sfondo che stiamo utilizzando. Per poter cambiarli basterà cliccarci sopra, e dalla finestra che si aprirà, scegliere il colore più adatto.

6 Creare un effetto specchio Introduzione Prima di procedere con la spiegazione, bisogna capire cosè leffetto specchio. Questo effetto simula uno specchio sotto la nostra immagine, creando un alone, simile alla nostra immagine riflessa che vediamo quando ci affacciamo su uno specchio dacqua. Oggi è leffetto che prevale sul web, nella maggior parte dei siti. 1. Aprire limmagine La prima cosa da fare è scegliere unimmagine a cui applicare leffetto. Possiamo scegliere, un telefono, un lettore dvd, uno stereo ecc. Una volta scelta, rechiamoci in Photoshop (di seguito detto PS) e dal menù FILE scegliamo la voce APRI. Per questa guida ho scelto un autoradio.

7 Creare un effetto specchio 2. Scontornare la foto Chiariamo prima il concetto di Scontornamento. Questa tecnica è utile quando la nostra immagine si trova su uno sfondo bianco o di qualche altro colore. E necessaria per isolare il nostro soggetto da tutto quello che è secondario, tipo la base di appoggio dopo aver scattato una fotografia. Dato che limmagine si trova su uno sfondo bianco vediamo come procedere: andiamo nel menù "Livello e scegliamo la voce "Duplica Livello. Nella finestra che si apre diamo il nome al nuovo livello "Soggetto. Ora, nella palette Livelli a destra noteremo 2 livelli: quello appena creato chiamato "Soggetto" e quello principale chiamato "Sfondo". Clicchiamo sul livello "Soggetto" e, scegliendo la bacchetta magica, clicchiamo su una parte bianca della nostra foto. Verrà creata una selezione attorno alla nostra immagine. Ora premiamo il tasto CANC sulla tastiera in modo da eliminare lo sfondo. A questo punto, sempre nella palette livelli, clicchiamo sull'icona a forma di occhio del livello "Sfondo". In questo modo nasconderemo lo sfondo dellimmagine notando dei quadratini bianchi e grigi nella parte di immagine che abbiamo appena eliminato. Dovremmo vedere una schermata simile:

8 Parte di immagine appena eliminata

9 Creare un effetto specchio 3. Ridimensionare il quadro dellimmagine Dato che nell'esempio l'immagine prende quasi tutta la dimensione del quadro, dobbiamo allungare in altezza e in larghezza il nostro quadro di lavoro. Per fare questo andiamo nel menù "Immagine e clicchiamo su "Dimensione Quadro. Si presenterà unimmagine simile: In questa finestra che si apre, scegliamo come metodo "Percentuale" al posto di "Cm" e immettiamo come altezza 250% e come larghezza 130%. Questo è il risultato:

10

11 Creare un effetto specchio 4. Creare il riflesso A questo punto passiamo alla creazione del nostro effetto vero e proprio. Selezioniamo il livello "Soggetto" e spostiamolo in alto. Duplichiamo quest'ultimo come abbiamo fatto in precedenza (Scegliere il menù Livello e cliccare su Duplica Livello). Questa volta diamo il nome di "Riflesso" e clicchiamo OK. Ora selezioniamo il livello appena creato e premiamo "CTRL+T da tastiera. Clicchiamo col tasto destro sulla nostra immagine e dal menù che si apre, scegliamo "Rifletti Verticale" e diamo INVIO. Adesso abbiamo la nostra immagine riflessa che dobbiamo spostare sotto l'immagine originale in questo modo:

12

13 Creare un effetto specchio 5. Sfumare il riflesso Sempre con il livello "Riflesso" selezionato prendiamo lo strumento GOMMA. Settiamo i parametri come nell'immagine: Cliccare su questa freccia Per far apparire la finestra Dellimpostazione gomma La finestra per cambiare le impostazioni si apre cliccando sulla freccina rivolta verso il basso affianco al testo "Pennello:". Impostiamo come diametro: 250 px e come durezza 0%. Ora dobbiamo cancellare la nostra immagine in modo da creare un effetto sfumato. Con lo strumento gomma quando staremo nella nostra area di lavoro vedremo un cerchio, il quale dovrà stare sotto all'immagine riflessa. N.B. in caso di cancellazioni involontarie non disperatevi. Potrete usare la palette "Storia". Il risultato finale deve avvicinarsi a questo:

14

15 Creare un effetto specchio 6. Applicare lo sfondo allimmagine Nella palette Livelli con il livello "Riflesso" selezionato, scegliamo come opacità 30-40%. Ora spostiamo il riflesso sotto alla foto originale: andiamo nel menù "Livello clicchiamo su "Ordina e dal sottomenù scegliamo "Porta Dietro". A questo punto non resta che applicare un'immagine di sfondo: Selezioniamo lo strumento "Sfumatura" e scegliamo due colori che più ci piacciono. Selezioniamo il livello "Sfondo" e rendiamolo visibile, cliccando dove prima c'era l'icona dell'occhio. Clicchiamo su un punto del nostro quadro e trasciniamo in basso, tenendo premuto il tasto sinistro del mouse, la linea della sfumatura. Proviamo a scegliere angolazioni diverse per vedere il risultato finale al volo. Il risultato finale: Cliccare su questa freccia Per far apparire la finestra Dellimpostazione gomma

16 Creare un effetto Flou Introduzione Questo tipo di effetto è molto usato nella fotografia di ritratto, tipo negli album degli sposi. I fotografi professionisti utilizzano speciali ottiche o filtri da applicare davanti allobbiettivo della fotocamera. Con questa tecnica è possibile attenuare i contrasti ottenendo unimmagine dai toni morbidi. 1. Aprire limmagine Come prima cosa bisogna scegliere unimmagine da modificare ed aprirla in Photoshop. Dal menù File scegliere la voce Apri e selezionare limmagine desiderata. Per questa guida ho scelto la seguente immagine:

17 Creare un effetto Flou 2. Accentuare la luminosità Per rendere leffetto più visibile dobbiamo rendere la nostra immagine molto luminosa. Rechiamoci nel menù Immagine e dal sottomenù Regolazioni scegliamo Livelli. Spostiamo il cursore verso sinistra come nellimmagine qui sotto:

18 Creare un effetto Flou 3. Sfocatura livello Adesso dobbiamo duplicare il livello; Andiamo nel menù Livello e scegliamo Duplica Livello. Diamo un nome a nostro piacere e diamo OK. Nella palette Livelli selezioniamo il livello appena creato; dal menù Filtro scegliamo la voce Sfocatura e dal sottomenù clicchiamo su Controllo Sfocatura. Diamo i valori come nellesempio qui sotto e clicchiamo su OK. Attenzione questo valore dipende dal tipo di immagine a cui stiamo applicando leffetto. Infatti immagini grandi richiedono un raggio di sfumatura maggior per poter ottenere lo stesso risultato di immagini di dimensioni piccole.

19 Creare un effetto Flou 4. Trasparenza sfocatura A questo punto non resta che diminuire lopacità del livello sfocato nella palette livelli. Inseriamo come valore 40%-45%. Il risultato finale:

20 Conclusioni finali Gli strumenti utilizzati In questo corso abbiamo imparato ad utilizzare i seguenti strumenti: Strumento Bacchetta Magica Strumento Gomma Strumento Sfocatura Regolazione Livelli Filtro Sfocatura Gaussian


Scaricare ppt "A cura di: Diamante Piccirillo Durata corso: 2 ore."

Presentazioni simili


Annunci Google