La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Proxy-based infrastructure for LBS tailoring Relazione di: Alessandro Antonelli matr. 0000245059 Bologna, 07/01/2008.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Proxy-based infrastructure for LBS tailoring Relazione di: Alessandro Antonelli matr. 0000245059 Bologna, 07/01/2008."— Transcript della presentazione:

1 Proxy-based infrastructure for LBS tailoring Relazione di: Alessandro Antonelli matr Bologna, 07/01/2008

2 Overview LBS Location-based services (LBS) are wireless 'mobile content' services which are to provide location-specific information to mobile users moving from location to location By Wiki Client mobili (collegamenti wireless) Informazioni legate alla specifica locazione da cui il client le richiede Cambi di posizione del client implicano modifiche al contenuto informativo fornito dal server

3 Target Proxy-Based Tailoring ETEROGENEITA + PREFERENZE = TAILORING Tailoring: adattamento dei servizi in base alle capacità e alle preferenze del client Uso di un proxy per adattare i contenuti informativi forniti dai server

4 Case Study VMT: Virtual Museum Tour Visita ad un museo supportata da servizi multimediali fruibili tramite un dispositivo portatile: pda, laptop, notebook Fornitura di informazioni relative alle opere vicine alla posizione attuale del client Adattamento del servizio in base alle capacità del dispositivo ed alle preferenze dell'utente Regole di adattamento aggiornabili runtime Suddivisione del museo in macroaree servite da un proxy ciascuna

5 Guideline Ci si è preposti come linea guida quella di adottare una netta separazine tra infrastruttura di gestione e fornitura dei contenuti Possibilità di inserire ed eliminare servizi a tempo di esecuzione Sistema di tailoring modulare ed estendibile Coordinamento per la gestione dei server disponibili Necessità di informazioni per poter integrare i nuovi servizi nel sistema Tailoring statico e dinamico Statico: decisione del miglior match tra le capacità/preferenze dell'utente e le risorse disponibili per la locazione corrente Dinamico: adattamento del flusso informativo in erogazione per venire incontro a necessità dinamiche dell'utente

6 Topology PNS Proxy2Proxy1 Registry Server CServer BServer A Client PNS Proxy Registry Server External Area Backbone

7 Backbone 1/3 :::Server::: Entità che fornisce i servizi Deve esporre un'interfaccia di integrazione con il sistema VMT Potenzialmente legacy: bisognerà costruire un wrapper che fornisca la possibilità di integrazione Regole e metaregole File jar per l'adattamento runtime del servizio

8 Backbone 2/3 :::Registry::: Entità di coordinamento e gestione dinamica Visione globale dello stato del sistema Aggiunta, rimozione e modifica di server/servizi Attivazione e disattivazione di proxy Location-awareness: mette in corrispondenza le risorse fornite dai server con l'effettiva disposizione geografica delle opere all'interno del museo Espone un WebService per la registrazione/attivazione (sia per i server che per i proxy) Comunicazione Registry-Proxy in formato proprietario tcp/ip (nessuna necessità di standardizzazione) per notificare i proxy di modifiche alle risorse o ai servizi

9 Backbone 3/3 :::Proxy::: Nodo cardine dellarchitettura Comunicazione con i client (Java RMI) Tailoring: regole fornite dai server (motore di inferenza: DROOLS) Adattamento ed inoltro dei servizi dai server verso i client (adapter) Gestione delle richieste multiple (pooling) Gestione differenziata per utenti paganti e non I Workers informano i server sulle modalità e sui contenuti da erogare Proxy Pooling Module Multicast Module Tailoring Module Workers FORWARDINGFORWARDING

10 External Area 1/2 :::PNS::: PNS: Proxy Naming Service Servizio di nomi contestuale Consegna ai Client lopportuno indirizzo del Proxy atto a servire la relativa macroarea Consente la registrazione/deregistrazione a runtime dei Proxy Possono essere sviluppate politiche di distribuzione di carico in caso di proxy overlapped Protocollo di comunicazione socket TCP proprietario(nessuna necessità di standardizzare)

11 External Area 2/2 :::Client::: Dispostivo mobile richiedente fruizione di contenuti multimediali a seconda della prossimità spaziale ad unopera Struttura modulare: Modulo GPS Utilizzo delle API JSR 179 Notifiche dettate da eventi di prossimità Modulo di Stato HardSet State:caratteristiche che rimangono immutate durante la vista al museo Dinamyc State:racchiude al suo interno lintero contesto di esecuzione del client(posizione, livello di batteria, livello di banda…) In fase di deploy viene inserita una mappa del museo in modo da poter perpetrare le corrette richieste al Proxy Comunicazione col Proxy tramite Java RMI

12 Workflow Client: recupero della propria posizione tramite GPS Client: interrogazione del servizio di nomi (PNS) Client: notifica di cambio posizione al server rmi del proxy Proxy: tailoring, predisposizione delle strutture per il forwarding e richiesta del servizio al server Server: fornitura del servizio

13 Test Ambiente di simulazione PC dedicato alla simulazione client ed implementazione PNS PC dedicato per implementazione Server Legacy + Wrapper PC dedicato per implementazione Registry e Proxy Deployment Installazione di Tomcat sul server legacy, deploy del wrapper WebService, deploy dei moduli di regole e dell'adattatore Installazione Tomcat sul Registry e deploy del componente WS per gestione Proxy e Server Installazione sul client della mappa, del layer VMT e dell'applicazione grafica per visualizzazione output Generazione di più client per la simulzione Run time Simulazione di Burst di clienti Simulazione di flusso continuo di clienti

14 Test Tempi di risposta del proxy su notifiche di cambiamento di posizione del client Utenti con arrivo intervallato: leggero degrado delle prestazioni Worst case scenario – Arrivo Burst: aumento rilevante dei tempi di attesa

15 Test Tempi di registrazione al sistema di un client presso il proxy locale al piano di riferimento Utenti con arrivo intervallato: prestazioni indipendenti dal numero di utenti Worst case scenario – Arrivo Burst: aumento rilevante dei tempi di attesa

16 Conclusions Tempi di risposta accettabili in condizioni di utilizzo normale, problemi invece con arrivo contemporaneo di molti client Ottima flessibilità in ambito di: Riuso: per quanto riguarda le componanti architetturali e lestendibilità Operativo: grazie alla gestione modulare del tailoring e delladattamento Dominio applicativo: il GPS lo rende utilizzabile anche negli ambienti estesi ed il WiMax fornisce la copertura di comunicazione (zoo, parchi, città d'arte, etc...) Work up: Availability e fault tolerance non prese in considerazione, ma aspetti imprescindibili di un progetto completo Layer di presentazione: l'implementazione attuale è fornita solo di un semplice sistema per il testing


Scaricare ppt "Proxy-based infrastructure for LBS tailoring Relazione di: Alessandro Antonelli matr. 0000245059 Bologna, 07/01/2008."

Presentazioni simili


Annunci Google