La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Scelta del Mezzo di Trasporto Fabio Sartori 20 marzo 2009 Ingegneria della Conoscenza e Sistemi Esperti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Scelta del Mezzo di Trasporto Fabio Sartori 20 marzo 2009 Ingegneria della Conoscenza e Sistemi Esperti."— Transcript della presentazione:

1 Scelta del Mezzo di Trasporto Fabio Sartori 20 marzo 2009 Ingegneria della Conoscenza e Sistemi Esperti

2 Mezzo di trasporto Automobile a Piedi Taxi Autobus Treno Metro Classificazione dei Mezzi di Trasporto Automobile, a Piedi, Metro, Taxi, Treno e Autobus sono le possibili istanze di Mezzo di trasporto individuate

3 Mezzo di trasporto Automobilea Piedi Mezzo pubblico Taxi Autobus Treno Metro Classificazione dei Mezzi di Trasporto (2) Mezzo di trasporto è stato dettagliato con Mezzo pubblico

4 Mezzo di trasporto Automobilea Piedi Mezzo pubblico TaxiAutobusTrenoMetro Mezzo pubblico Urbano Mezzo pubblico ExtraUrbano Classificazione dei Mezzi di Trasporto (3) La classificazione di Mezzo di Trasporto è maggiormente dettagliata con la distinzione di Mezzo Pubblico Urbano e Mezzo Pubblico Extraurbano

5 Proposta Andare a Piedi Andare In Auto Andare In Autobus Andare In Treno Andare In Metro Andare In Taxi Prendere Mezzo Pubblico Pendere Mezzo Pubblico Urbano Prendere Mezzo Pubblico Extraurbano Individuazioni delle possibili Proposte Le possibili istanze dei Proposta di mezzo di trasporto

6 Luogo BaggioGenovaSt. Centrale Classificazione dei Luoghi Baggio, Genova e St. Centrale sono istanze di Luogo Si tratta dei luoghi considerati nel modello realizzato da considerare come possibili destinazioni per il viaggio

7 Lontano Distanza Vicino Classificazione delle Distanze Esistono due possibile misure di distanza: –Lontano –Vicino Lontano e Vicino sono le possibili istanze di Distanza

8 In città Appartenenza Città Fuori Città Classificazione dellAppartenenza alla città Un luogo potrà essere descritto per il suo stato di appartenenza alla città. In città e Fuori Città sono le due possibili istanze di Appartenenza alla città

9 Appartenenza Città Descrizione Distanza Descrizione dei Luoghi - Topologia Le relazioni topologiche tra le possibili destinazioni e il luogo di partenza sono date da: –Luogo –Distanza –Appartenenza alla città di partenza Luogo Topologia

10 Stato danimo Ho molta frettaNessuna frettaFretta Descrizione dello stato danimo Il modello prevede tre possibili stati danimo da associare al viaggiatore Ognuno di essi è istanza di Stato danimo

11 Rete di Influenza per la scelta del mezzo di trasporto Destinazione ProposteStato dAnimo Scelta Topologia

12 Proposte Stato dAnimo Proposte Categoria B Proposte Scelta Categoria C Proposte Destinazione Proposte Categoria A Topologia Categorie di regole Dalle rete dinfluenza si identificano tre categorie di regole per la definizione delle proposte e delle scelte dei mezzi di trasporto

13 Regole di Categoria A Destinazione Luogo Lontano Proposta Andare In Auto Destinazione Luogo Vicino Proposta Andare A Piedi Destinazione Luogo Lontano Proposta Prendere Mezzo Pubblico Proposta Prendere Mezzo Pubblico e Destinazione Luogo in Città Proposta Prendere Mezzo Pubblico Urbano Proposta Prendere Mezzo Pubblico e Destinazione Luogo Fuori Città Proposta Prendere Mezzo Pubblico Extraurbano

14 Regole di Categoria B Proposta Prendere Mezzo Pubblico e Stato Molta Fretta Proposta Andare In Taxi Proposta Prendere Mezzo Pubblico Urbano e Stato Fretta Proposta Andare Metro Proposta Prendere Mezzo Pubblico Urbano e Nessuna Fretta Proposta Andare In Autobus Proposta Prendere Mezzo Pubblico Extraurbano e Nessuna Fretta Proposta Andare In Autobus Proposta Prendere Mezzo Pubblico Extraurbano e Nessuna Fretta Proposta Andare In Treno

15 Regole di Categoria C Proposta Andare In Taxi Mezzo Scelto Taxi Proposta Andare In Auto Mezzo Scelto Auto Proposta Andare In Treno Mezzo Scelto Treno Proposta Andare A Piedi Mezzo Scelto A Piedi Proposta Andare In Autobus Mezzo Scelto Autobus Proposta Andare In Metro Mezzo Scelto Metro

16 Fatti Non Ordinati Descrizione TOPOLOGIA: (deftemplate Topologia (slot Luogo) (slot Distanza) (slot AppartenenzaCitta)) Descrizione DESTINAZIONE: (deftemplate Destinazione (slot Luogo))

17 Fatti Ordinati Si useranno due tipi di fatti Ordinati: Per le proposte (Proposta ?x) Per le scelte (MezzoScelto ?Y)

18 Regola Categoria A (defrule LuogoLontanoAuto (Destinazione (Luogo ?x)) (Topologia (Luogo ?x)(Distanza Lontano)) => (assert (Proposta AndareInAuto)) )

19 Regola Categoria B (defrule MezzoPubblicoMoltaFretta (Proposta PrendereMezzoPubblico) (Stato MoltaFretta) => (assert (Proposta AndareInTaxi)) )

20 Regola Categoria C (defrule Taxi (Proposta AndareInTaxi) => (assert (MezzoScelto Taxi)) )

21 Regola di Servizio Regola per la visualizzazione del Mezzo Scelto (defrule Visual (MezzoScelto ?x) => (printout t ?x crlf) )

22 Caricamento dei fatti (deffacts inizio (Topologia (Luogo Baggio) (Distanza Lontano) (AppartenenzaCitta LuogoInCitta)) (Topologia (Luogo Genova) (Distanza Lontano) (AppartenenzaCitta LuogoFuoriCitta)) (Topologia (Luogo StCentrale) (Distanza Vicino) (AppartenenzaCitta LuogoInCitta)) (Destinazione (Luogo Genova)) (Stato MoltaFretta) ) ;questo comando deve essere sempre aggiunto per poter ;attivare la deffacts (reset) ;esecuzione del file.clp subito al caricamento (run)

23 Alcune correzioni Come trattiamo laggiunta del mezzo di trasporto TRAM? Se volessimo considerare altri concetti oltre alla Fretta per meglio descrivere lo stato del viaggiatore, cosa dovremmo modificare?


Scaricare ppt "Scelta del Mezzo di Trasporto Fabio Sartori 20 marzo 2009 Ingegneria della Conoscenza e Sistemi Esperti."

Presentazioni simili


Annunci Google