La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Un magazzino della frutta dispone di una pompa di calore per il mantenimento del clima entro un intervallo di temperatura. Una condizione termica critica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Un magazzino della frutta dispone di una pompa di calore per il mantenimento del clima entro un intervallo di temperatura. Una condizione termica critica."— Transcript della presentazione:

1

2 Un magazzino della frutta dispone di una pompa di calore per il mantenimento del clima entro un intervallo di temperatura. Una condizione termica critica fa attivare i sensori Sf o Sc (Sf= temperatura troppo bassa, Sc= temperatura troppo alta). Per riportare il clima del magazzino ad un clima ideale loperatore dispone di una pulsantiera con due tasti: C e F dove il primo fa attivare la pompa di calore rialzando la temperatura in caso di freddo critico e il secondo la riabbassa in caso di caldo estremo; i motori (MC e MF) si attivano al rilascio del pulsante corrispondente riportando la temperatura a quella ideale. 1.I sensori SF e SC non possono mai essere attivi contemporaneamente poiché non si possono aver e condizioni di caldo e freddo critico nello stesso momento. 2. La pressione di pulsanti in momenti non opportuni non farà avviare i motori. Ad esempio quando il motore è già attivo oppure quando il clima è già ideale 3.È possibile premere più pulsanti in simultanea ma avrà effetto solo quello utile a riportare la temperatura entro il suo intervallo. 4.I motori MC e MF non possono essere accesi contemporaneamente e si spengono in automatico al raggiungimento della temperatura ideale.

3 A 00 C 00 D 00 F 01 H 00 I 00 M 10 01/00 01/1001/00 00/00 00/00 10/01 10/00 10/00 Sc Sf/C F Mc Mf

4 AAA-A---C H C----D-CC D----DD-F FA---F-FF H H-IH I IIM MA M-MM ScSfCF

5 C- DCF F H--- IMH-- M ACDFHI Stati a due a due compatibili: ([AC], [AH], [CH], [DH], [DI]) Classi massime di compatibilità: ([ACH], [DI],F,M) [ACH] => α F => β [DI] => γ M => δ ACHααα-αγ-αα----α-γα Fβα---β-ββ DIγ----γγ-β-----γγδ Mδα δ-δδ

6 ScSf Y0Y McMfY0Y McMf α00 - α β β - -- γ γ δ δ --- CF=00CF=01 ScSf Y0Y McMfY0Y McMf α α ---- β β γ γ δ10--- δ CF=10CF=11

7 ScSf Y0Y McMfY0Y McMf α00 - α β β γ γ δ δ --- CF=00CF=01 ScSf Y0Y McMfY0Y McMf α α ---- β β γ γ δ δ CF=10CF=11

8 ScSf Y0Y McMfY0Y McMf α00 - α β β γ γ δ δ CF=00CF=01 ScSf Y0Y McMfY0Y McMf α α ---- β β γ γ δ δ CF=10CF=11 Mc= Y0!Y1!F + Y0!Y1!C Mf=!Y0Y1!C + !Y0Y1!F Mc= Y0!Y1!F + Y0!Y1!C

9 ScSf Y0Y McMfY0Y McMf α00 - α β β - -1 γ γ δ δ CF=00CF=01 ScSf Y0Y McMfY0Y McMf α α ---- β β γ γ δ δ CF=10CF=11 Y0=Y0C + ScY0 + Y1F!Sf + SfC!Y1

10 ScSf Y0Y McMfY0Y McMf α00 - α β β γ γ δ δ CF=00CF=01 ScSf Y0Y McMfY0Y McMf Α α ---- Β β γ γ δ δ CF=10CF=11 Y1= SfY1 + !ScY0C + ScY1F + Sc!Y0F

11

12 Colori dei segnali: In azzurro i pulsanti C e F In arancione i sensori Sc e Sf In fucsia le uscite Mc e Mf In bianco Y0 e Y1 In rosso il reset La simulazione evidenzia, dopo il reset della rete, che la pressione dei pulsanti C e F quando la condizione termica è già ideale non comporta una variazione delle uscite. In seguito allattivazione del sensore Sf,il quale segnala un clima troppo freddo, possiamo not- are che il motore si attiva solo alla pressione del pulsante C e non a quella di F e resta attiva fino a quando non si disattiva il sensore Sf. Una successiva attivazione del sensore Sc annuncia che la temperatura è troppo alta per cui è necessario premere il pulsante F per riabbassarla: la pressione di C non comporta cambiamenti mentre la simultanea pressione di entrambi i motori fa attivare solo Mc rispettando la 3° condizione di funzionamento della rete. Nellultima attivazione del sensore Sc e conseguentemente del motore Mc è possibile notare che la pressione di pulsanti quando il motore non è attivo non comporta variazioni delluscita e questultimo si disattiverà solo quando il sensore indicherà il raggiungimento del clima opportuno.

13 Colori dei segnali: In azzurro i pulsanti C e F In arancione i sensori Sc e Sf In fucsia le uscite Mc e Mf In bianco Y0 e Y1 In rosso il reset La simulazione post-route evidenzia un piccolo ritardo sulle uscite rispetto alla behavioral ma rispetta il com- portamento della rete tranne che per un glitch sulluscita dovuto alla risoluzione delle corse critiche, il quale non compromette il funzionamento essendo estremamente breve. Per ovviare a questo problema dalla diapositiva successiva è presente una versione alternativa del progetto che rispecchia quello corrente con una piccola variazione.

14 1.I sensori SF e SC non possono mai essere attivi contemporaneamente poiché non si possono aver e condizioni di caldo e freddo critico nello stesso momento. 2. La pressione di pulsanti in momenti non opportuni non farà avviare i motori. Ad esempio quando il motore è già attivo oppure quando il clima è già ideale 3.È possibile premere più pulsanti in simultanea ma avrà effetto solo quello utile a riportare la temperatura entro il suo intervallo. 4.I motori MC e MF non possono essere accesi contemporaneamente e si spengono in automatico al raggiungimento della temperatura ideale. Per non avere glitch nelle uscite è necessario rinunciare ad una condizione: mentre il motore è già attivo la pressione del pulsante non corrispondente farà fermare il motore per il periodo in cui resta premuto e ripartirà al rilascio. Il pulsante giusto non comporta varizioni.

15 ScSf Y0Y McMfY0Y McMf α00 - α β β γ γ δ δ --- CF=00CF=01 ScSf Y0Y McMfY0Y McMf α α ---- β β γ γ δ δ CF=10CF=11 00 Mc= Y0!Y1!C Mf= !Y0Y1!F

16

17 In giallo è stata evidenziata la condizione a cui abbiamo rinunciato mentre in verde la scomparsa dei glitches presenti precedentemente nella post-route. Le simulazioni rispecchiano in tutti gli altri aspetti quelle del progetto principale.


Scaricare ppt "Un magazzino della frutta dispone di una pompa di calore per il mantenimento del clima entro un intervallo di temperatura. Una condizione termica critica."

Presentazioni simili


Annunci Google