La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo Il contributo dellingegneria clinica

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo Il contributo dellingegneria clinica"— Transcript della presentazione:

1

2 Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo Il contributo dellingegneria clinica

3 Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo Il contributo dellingegneria clinica Allinterno di un gruppo di lavoro che coinvolge diverse professionalità Punto di vista tecnico, con un forte collegamento alla realtà clinica

4 Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo Il contributo dellingegneria clinica I dispositivi medici come ambito di maggiore intervento: Apparecchiature Software e sistemi informatici CE Accessori e materiali … Collegamento con la produzione

5 Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo Il contributo dellingegneria clinica Rendere disponibili strumenti di misurazione in termini di valutazione tecnologica, definizione di modelli, traduzione delle esigenze cliniche in caratteristiche tecniche, verifica delle caratteristiche e della compatibilità con la destinazione duso

6 Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo Il contributo dellingegneria clinica Supporto nellanalisi dei flussi organizzativi e logistici Analisi del corretto utilizzo delle tecnologie intese in senso ampio (dispositivi, procedure, flussi, …)

7 Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo Il contributo dellingegneria clinica Queste attività trovano nel background e nella mission dellingegnere clinico un importante attore. Attorno allunico tavolo di definizione delle possibilità di risposta alle domande che vengono espresse (e non)

8 Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo Il contributo dellingegneria clinica In regione Emilia Romagna è stato definito un organismo di valutazione delle tecnologie biomediche che si struttura con questi criteri. A livello aziendale sono i CADM, Commissione Aziendale Dispositivi Medici

9 Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo

10 Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo Le CADM si caratterizzano per sviluppare attività locali di governo nellambito dei DM. Compiti - definire il Repertorio aziendale dei DM a partire dai DM di uso consolidato e diffuso nelle singole realtà; - esaminare le richieste di inserimento nel Repertorio di nuovi DM; - esprimere pareri sullinserimento o lesclusione di DM dal Repertorio aziendale tenendo conto dellefficacia e della sicurezza documentate, nonché del costo del nuovo DM a confronto con i prodotti e/o le tecniche già utilizzate per la prestazione sanitaria considerata; - analizzare i consumi e la spesa per aree omogenee di utilizzo al fine di un impiego più razionale;

11 Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo Le CADM si caratterizzano per sviluppare attività locali di governo nellambito dei DM. Compiti - assicurare ladozione e lalimentazione del flusso informativo di monitoraggio ministeriale dei dati di impiego dei DM e ladozione della CND e dei suoi periodici aggiornamenti; - promuovere e sviluppare la vigilanza sui DM con particolare riferimento alla sorveglianza degli incidenti e mancati incidenti, al ritorno informativo ai segnalatori e alla diffusione di comunicazioni inerenti la sicurezza.

12 Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo Composizione Allinterno delle CADM deve essere assicurata la presenza delle seguenti professionalità: - ingegneri clinici, - farmacisti ospedalieri, - medico di direzione ospedaliera, - clinici di branca specialistica, - coordinatore di unità assistenziale di sala operatoria, o coordinatore di unità assistenziale di rianimazione e terapia intensiva, - responsabile di igiene e sicurezza assistenziale, - esperto in valutazioni statistico-economiche. I commissari componenti delle CADM sono individuati fra professionisti forniti di consolidata esperienza nel campo dei DM e nello svolgimento di funzioni di assistenza.

13 Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo Quali nuove sfide?

14 Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo Nellattuale formulazione e in generale nellorganizzazione dellattività di valutazione e relativa decisione mancano informazioni precise e standardizzate (spec. sulla effettiva efficienza). In questi termini la parte di misurazione delle attività, soprattutto per mancanza di strumenti, è quella che più di altro limita la possibile valutazione dellimpatto di una tecnologia.

15 Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo È possibile già ora?

16 Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo

17 Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo abbiamo individuato tutti gli indicatori di efficienza riconosciuti a livello internazionale, definendo con esattezza i tempi di trasporto del paziente, i tempi anestesiologici, chirurgici, e di risveglio. Grazie alla disponibilità di tutti questi dati, è ora possibile scattare una foto del percorso chirurgico in tempo reale, in modo tale da aumentare ulteriormente le performance

18 A voi la parola, e grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Tavola Rotonda Lintegrazione professionale come fattore chiave di successo Il contributo dellingegneria clinica"

Presentazioni simili


Annunci Google