La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

G. TONELLI / GR1-ROMA 14.10.20021 CMS: PRESENTAZIONE DOCUMENTI RRB.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "G. TONELLI / GR1-ROMA 14.10.20021 CMS: PRESENTAZIONE DOCUMENTI RRB."— Transcript della presentazione:

1 G. TONELLI / GR1-ROMA CMS: PRESENTAZIONE DOCUMENTI RRB

2 G. TONELLI / GR1-ROMA STATO DI CMS La relazione non contiene cambiamenti significativi rispetto allo stato dell’esperimento presentato e discusso a settembre (vedi relazione di Catania)

3 G. TONELLI / GR1-ROMA DRAFT BUDGET 2003 (FOR CONSTRUCTION) Come sempre il draft budget contiene cifre in cui si sommano quote di pagamenti per contratti pluriennali siglati nel passato e nuove assegnazioni per l’anno in corso. Il controllo incrociato delle cifre non è facile, va fatto guardando il dettaglio per ogni sub-detector. Per quanto riguarda l’INFN le cifre sono compatibili con le assegnazioni CORE. Niente extra-contributi nel 2004

4 G. TONELLI / GR1-ROMA DRAFT BUDGET 2003 (FOR M&O) Criteri di composizione e suddivisione dei M&O A e B sono quelli illustrati e discussi a Catania. Il totale delle cifre richieste all’INFN è leggermente inferiore: MOF A 310.2KCHF ( 336 a CT) MOF B 223.9KCHF ( 227 a CT) TOT(A+B) 534.1KCHF (563 chiesti a CT)

5 G. TONELLI / GR1-ROMA MOF-A Suddivisi per % PhD. Sono state riviste tutte le liste INFN. Eliminate tutte le incongruenze ed i nomi che comparivano con percentuali inferiori al 50%. La lista completa è consultabile al sito: Il numero INFN (nonostante l’ingresso di MI, NA e l’aumento di ricercatori quasi ovunque) è DIMINUITO da 158 (2001) a 152 (2002). La percentuale è AUMENTATA dal del 2001 al 16.3 del Contributo INFN KCHF (139KCHF pagati nel 2002)

6 G. TONELLI / GR1-ROMA MOF-B Entrano a far parte dei MOF-B tutte le spese per mantenere operativi i rivelatori sia nella fase di “commissioning and installation” che nella fase di running. Spares per il running di rivelatori ed elettronica (non gli spares per la costruzione). Spese per mantenere i sistemi di test, i test beam, le aree ed attrezzature permanenti di storage, assemblaggio/dis-assemblaggio e manutenzione dei rivelatori. Consumi, servizi e manodopera associati alle precedenti attività.

7 G. TONELLI / GR1-ROMA MOF-B: suddivisione nei sottorivelatori

8 G. TONELLI / GR1-ROMA MOF-B 2003 Cifre previste a Catania: ECAL 20KCHF MU165KCHF TRACKER 42KCHF TRIGGER 0KCHF

9 G. TONELLI / GR1-ROMA Piano Finanziario di CMS Degli 1.7MCHF possibili come ulteriori contributi, 0.8MCHF sono considerati altamente probabili. Si è ritenuto pertanto necessario presentare un piano di staging per 12MCHF

10 G. TONELLI / GR1-ROMA Piano Finanziario di CMS Il contributo INFN (8.9MCHF) sarebbe suddivi- so in 3.8 TRACKER 3.8 MUONI 1.3 ECAL

11 G. TONELLI / GR1-ROMA Profilo di spesa dei contributi aggiuntivi I profili di spesa dovranno essere discussi con le varie agenzie. L’ipotesi di lavoro per quanto riguarda l’INFN prevede 2.8 MCHF MCHF MCHF2006

12 G. TONELLI / GR1-ROMA Staging: in ordine di priorità 1. Tridas: Staging di 4 slices di DAQ Si comincia col 50% di capacità (L1 limitato a 50kHz) 8.0 MCHF 2. Infrastrutture: staging dell’impianto di raffreddamento e di ventilazione in superficie0.5 MCHF 3. Muoni: staging di 1/3 delle RPC nelle Endcap1.5 MCHF 4. Tridas: Staging di una 5 o slice di DAQ * 2.0 MCHF (L1 limitato a 37.5kHz TOTALE 12.0 MCHF * Si prevede di poter evitare quest’ultimo staging grazie al contributo di nuovi collaboratori

13 G. TONELLI / GR1-ROMA Evoluzione del DAQ di CMS Nuovo disegno modulare di Event Builder che viene suddiviso in un array di sistemi di DAQ più piccoli, identici e che lavorano in parallelo. Un sistema da 64x64 è già fattibile oggi DAQ TDR pronto in draft

14 G. TONELLI / GR1-ROMA RU Builder 1100 x 8 Data to Surface 4600 kCHF Filter Farms ( ) x 8 DAQ integration and central DCS 1800 Preseries 2150 Fattore di scala dei costi del DAQ con la banda passante 200 FU/slice (3 FU/BU X 64 BU=192 FU) 3.3 kCHF/FU, (25% reduction included for 1 year delay) 800 FUs needed for 50 kHz Totals kHzMCHF Infrastructure

15 G. TONELLI / GR1-ROMA Nuovi collaboratori Sono interessati e prevedono di contribuire alla farm tre nuovi paesi che hanno richiesto di entrare in CMS: Nuova Zelanda (approvata a settembre): farm+Pixels. Richiesti 1MCHF Brasile (approvazione a dicembre):YE4+ farm+el + fwd. Richiesti 3.2 MUSD. Irlanda (approvazione a dicembre): ECAL electr., farm. Richiesti~ 5 MCHF. US-NP (HI) (TriDAS, farm) Proposta sottomessa al DoE in Marzo. Richiesti 2.5 MUSD (2 DAQ slices) + Calorimetro a zero gradi. Iniziato il lavoro su HLT Consideriamo altamente improbabile che CMS sia costretto ad uno staging del DAQ che porti il L1 trigger al di sotto dei 50kHz.

16 G. TONELLI / GR1-ROMA End-Cap RPCs (REs) Il sistema End-Cap RPC è sottofinanziato per 1.8 MCHF. Ci si aspettano significativi risparmi dal nuovo disegno per il LV e dall’utilizzo dello stesso sistema di HV utilizzato per il barrel. Il risparmio complessivo è sotto studio. La costruzione può avvenire per gradi.

17 G. TONELLI / GR1-ROMA Staging delle End-Cap RPC: installazione in 3 fasi  = 1.6 Le End-Cap RPC saranno pronte in ritardo ma hanno il vantaggio di essere completamente disaccoppiate dalle CSC e permettono una installazione indipendente. Lo staging delle camere interne comporterebbe un calo del 25% di efficienza di trigger di muoni sotto  =1.6 1) Le camere esterne della prima stazione RE1 (RE1/2, RE1/3) 2) Le camere esterne della 2 o e 4 o stazione RE2-4 (RE2,3,4/2) 2) Le camere interne di tutte le stazioni RE1-4 (RE1,2,3,4/1)

18 G. TONELLI / GR1-ROMA CMS per la bassa luminosità CMS completo (come descritto nei TDR) tranne: 1. ME4 2. terzo piano di pixel (reintrodotto nella baseline per irrobustire gli HLT) 3. HCAL con un ridotto numero di campionamenti longitudinali 4. ME1/1a (3 canali in 1, il trigger di muoni finisce ad |  | = 2) 5. Si inizia col 50% di DAQ ( L1 rate limitato a 50kHz invece di 100 kHz) 6. RPC end-cap sotto  =1.6

19 G. TONELLI / GR1-ROMA Upgrade di CMS per l’alta luminosità Stima totale attuale di circa 29 MCHF

20 G. TONELLI / GR1-ROMA Conclusioni ALLO START-UP CON E 100hZ DI STORAGE, LA FISICA DI SCOPERTA SARA’ SUFFICIENTEMENTE PROTETTA. LA FISICA DELLO SM SARA’ A PRIORITA’ PIU’ BASSA E ‘RESOURCE DRIVEN’ CON GLI EXTRA-CONTRIBUTI FINO AD ORA CONFERMATI ( E SE LA SVIZZERA TERRA’ FEDE AI PROPRI IMPEGNI) E’ RAGIONEVOLE COSTRUIRE UN RIVELATORE CMS PER LA BASSA LUMINOSITA’ IN LHC, REALISTICAMENTE PRONTO PER LA FISICA NEL LA STIMA ATTUALE DEI COSTI PER L’UPGRADE DI CMS PER L’ALTA LUMINOSITA’ SI COLLOCA INTORNO AI 29MCHF


Scaricare ppt "G. TONELLI / GR1-ROMA 14.10.20021 CMS: PRESENTAZIONE DOCUMENTI RRB."

Presentazioni simili


Annunci Google