La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le voci della valutazione Levico, 7 marzo 2010 Franca Quartapelle Francesca Gattullo Graziella Pozzo lend.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le voci della valutazione Levico, 7 marzo 2010 Franca Quartapelle Francesca Gattullo Graziella Pozzo lend."— Transcript della presentazione:

1 Le voci della valutazione Levico, 7 marzo 2010 Franca Quartapelle Francesca Gattullo Graziella Pozzo lend

2 Gli studenti devono dimostrare di essere autonomi e vanno valutati in comportamenti in cui affrontano le stesse prove della vita quotidiana. La valutazione non si limita a considerare lesito dellapprendimento, ma guarda anche al processo. Gli studenti sono autori del proprio apprendimento. La valutazione è parte integrante dellapprendimento stesso Si tratta di accertare non ciò che lo studente sa, ma ciò che sa fare con ciò che sa e di renderlo consapevole di ciò che sa e di ciò che sa fare.

3 certificazione valutazione compito test prestazione pertinenza validità indicatore descrittore standard portfolio consapevolezza autonomia competenza affidabilità processo

4 4 VALUTAZIONE oggettiva soggettiva diagnostica sommativa formativa criteriale normativa autovalutazione dei pari di gruppo di processo alternativa o autentica

5 5 voti punteggi scale giudizio bocciatura promozione soglia di sufficienza errore conoscenze contenuti misurazione padronanza verifica

6 6 Valutazione Technique of classroom management, planning and teaching which helps studentsstudents for regulate their thinking and learning teachersteachers to obtain information for future steps in teaching. dinamicaalternativa autentica per lapprendimento

7 7 Metodologie impiegate nei test scelta multipla vero/falso giusto/sbagliato /non detto abbinamento completamento risposte brevi transfer di informazioni scrittura guidata composizioni riassunti conversazione guidata role-play dettato information gap (Novello 2009:23)

8 Validità La validità di una prova è la sua capacità di misurare con precisione proprio ciò che intende misurare.

9 Affidabilità (1) Le informazioni della valutazione sono affidabili quando, nel corso di esperimenti ripetuti con strumenti simili e in condizioni simili, si producono gli stessi risultati.

10 Affidabilità (2) validità Laffidabilità è parte essenziale della validità di una misura. Se una misurazione non è affidabile, è inutile indagare su altri aspetti della sua validità. In altre parole, laffidabilità è un requisito necessario, ma non sufficiente di una prova.

11 Noi dobbiamo… integrare la valutazione nel processo di insegnamento/apprendimento considerare lo studente nelle sue caratteristiche individuali differenziare aiutare lo studente a diventare consapevole del proprio processo di apprendimento accertare ciò che uno sa fare accertare ciò che uno sa fare con ciò che sa richiedere prestazioni significative mettere in luce capacità di pensiero critico, di soluzione dei problemi, di ragionamento mettere in atto comportamenti autonomi attesi nella società, capacità di lavorare in gruppo, di aiutarsi reciprocamente, di assumere responsabilità indurre lo studente riflettere sulle sue prestazioni in modo che possa migliorarle

12 12 Prestazione Le prestazioni sono manifestazioni visibili della competenza, che è invece invisibile. Come la stessa competenza le prestazioni possono essere semplici o complesse. La prestazione linguistica coinvolge competenze sia generali sia linguistico- comunicative e può essere orale o scritta o integrare entrambe le modalità. La prestazione è condizionata dai vincoli insiti nel contesto comunicativo e dati dal compito.

13 13 Metodologie impiegate nei test scelta multipla vero/falso giusto/sbagliato /non detto abbinamento completamento risposte brevi transfer di informazioni scrittura guidata composizioni riassunti conversazione guidata role-play dettato information gap (Novello 2009:23)

14 14 Compiti più impegnativi interviste orali racconti o resoconti di cose ascoltate o lette scrittura di saggi presentazione di progetti e mostre resoconti orali o scritti di esperimenti e dimostrazioni riposte a domande aperte osservazioni dellinsegnante del lavoro che gli studenti svolgono in classe ( cfr. OMalley and Valdez Pierce 1996:12)

15 15 Compito Azione finalizzata che lindividuo considera necessaria per raggiungere un determinato risultato nellambito di un problema da risolvere, un impegno da adempiere o un obiettivo da raggiungere. (Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue)

16 16 Compiti più impegnativi interviste orali racconti o resoconti di cose ascoltate o lette scrittura di saggi presentazione di progetti e mostre resoconti orali o scritti di esperimenti e dimostrazioni riposte a domande aperte osservazioni dellinsegnante del lavoro che gli studenti svolgono in classe ( cfr. (OMalley and Valdez Pierce 1996:12)

17 17 Compiti più impegnativi interviste orali racconti o resoconti di cose ascoltate o lette scrittura di saggi presentazione di progetti e mostre resoconti orali o scritti di esperimenti e dimostrazioni riposte a domande aperte osservazioni dellinsegnante del lavoro che gli studenti svolgono in classe ( cfr. (OMalley and Valdez Pierce 1996;12)

18 18 Per la valutazione del processo dichiarare e condividere obiettivi negoziare le attività dichiarare e condividere i criteri di valutazione del successo dare feed-back porre domande controllare in base a check-list

19 19 Tre esigenze per la valutazione: per valutare delle capacità richieste dal mondo reale vanno proposti compiti contestualizzati analoghi a quelli della vita reale. avere attenzione al processo che genera competenza. coinvolgere lapprendente nellattività valutativa.

20 Le voci della valutazione definizione (o più definizioni) esempi concreti analisi del concetto in una procedura di valutazione che si avvalga di prove a formato chiuso analisi del concetto in una procedura di valutazione con compiti autentici bibliografia

21 Competenza (6): Esempio Competenza plurilingue e pluriculturale Anche se con qualche difficoltà espositiva è in grado di partecipare a una conversazione con uno o più interlocutori per discorrere di argomenti che lo interessano allo scopo di stabilire contatti. Nellinterazione sa tenere presente che i suoi interlocutori appartengono a culture differenti.

22 Indicatori per la valutazione di attività comunicative (1) adeguatezza comunicativa iniziativa nellinterazione comprensibilità adeguatezza del genere testuale registro scioltezza lessicale fluenza correttezza

23 Indicatori per la valutazione di attività comunicative (2) sviluppo tematico informazioni dimensione cognitiva efficacia dellesposizione adeguatezza rispetto al canale comunicativo

24 Valutazione di processo Strumenti griglie di osservazione diario check-list … Indicatori collaborazione …

25 Buon lavoro … e grazie


Scaricare ppt "Le voci della valutazione Levico, 7 marzo 2010 Franca Quartapelle Francesca Gattullo Graziella Pozzo lend."

Presentazioni simili


Annunci Google