La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Canto : I Luogo : selva Una selva intricata, in cui non sono presenti sentieri; simbolo del peccato NEL MEZZO DEL CAMMIN DI NOSTRA VITA, MI RITROVAI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Canto : I Luogo : selva Una selva intricata, in cui non sono presenti sentieri; simbolo del peccato NEL MEZZO DEL CAMMIN DI NOSTRA VITA, MI RITROVAI."— Transcript della presentazione:

1

2

3 Canto : I Luogo : selva Una selva intricata, in cui non sono presenti sentieri; simbolo del peccato NEL MEZZO DEL CAMMIN DI NOSTRA VITA, MI RITROVAI PER UNA SELVA OSCURA.. [Canto I, 1-2]

4 Canto : I Luogo : Colle E un paesaggio rassicurante, in confronto alla selva; sullo sfondo si vede anche il sole che sta sorgendo, simbolo della grazia divina

5 Canto : III Luogo : Antinferno Dannati : Ignavi Tutta laria è piena di mosconi e vespe che torturano i dannati, mentre il suolo è ricoperto di vermi

6 Canto : III Luogo : Fiume Acheronte Un fiume dalle acque stagnanti, fangose e scure, molto simile ad una palude

7 Canto : IV Luogo : Limbo, Castello Dannati : Spiriti magni Un castello cinto da sette cerchia di mura, difeso anche da un fiume che lo circonda Il limbo, illustrazione di William Blake Illustrazione al Canto IV, Priamo della Quercia (XV secolo) Canto IV, Giovanni Stradano 1587

8 Canto : V Luogo: Secondo cerchio, Caverna Dannati: Lussuriosi E una caverna totalmente buia, con spuntoni di roccia ovunque, dove imperversa un fortissimo vento, che fa volare le anime in ogni direzione

9 Canto : VI Luogo: terzo cerchio, La palude Dannati : Golosi E un luogo dove piove, nevica e grandina ininterrottamente unacqua fangosa e putrida che si riversa sui dannati

10 Canto: VII Luogo: Quinto Cerchio, La palude Stigia Dannati : Iracondi e Accidiosi Una palude fangosa e buia, che ribolle per la presenza di dannati anche sotto la superficie E io, che di mirare stava inteso,vidi genti fangose in quel pantano, ignude tutte, con sembiante offeso [VV ]

11 Canto: VIII Luogo: Sesto Cerchio, Città di Dite Dannati: Eretici Circondata da alte mura e chiusa da una grande porta; al suo interno e nelle tombe scoperte degli eretici brucia un fuoco eterno caldissimo che ferro più non chiede verunarte (v.120). Dante vede torri infuocate, che spuntano dalle mura come minareti e intanto approdano al fossato che cinge le mura, nelle quali si apre una porta protetta da una miriade di diavoli.

12 Canto: XII Luogo: Settimo Cerchio, I girone Dannati: Violenti contro il prossimo Le anime dei dannati sono immerse in un fiume di sangue bollente. Era lo loco ov'a scender la riva venimmo, alpestro e, per quel che v'er'anco, tal, ch ogne vista ne sarebbe schiva [vv. 1-3] I Centauri che sorvegliano i dannati nel Flegetonte, illustrazione di Gustave Dorè

13 Canto: XIII Luogo: Settimo Cerchio Dannati: Violenti Contro Di Sè Qui vi è una selva intricata e spinosa, i cui alberi e cespugli altro non sono che le anime dei suicidi; in questo ambiente corrono inseguiti dalle cagne gli scialacquatori Gustave Dorè

14 Canto: XIV Luogo: Settimo Cerchio Dannati: Violenti Contro Dio In una landa deserta i dannati sono sottoposti ad una continua pioggia di fuoco Gustave Dorè

15 Il canto diciassettesimo dell'Inferno di Dante Alighieri si svolge nel terzo girone del settimo cerchio, al passaggio della "ripa discoscesa", ove sono puniti i violenti contro Dio. Canto: XVII Luogo: III girone Gerione, illustrazione di Gustave Dorè Canto XVII, illustrato da Botticelli

16 Canto: XXXI Luogo: Pozzo I giganti sono nel nono cerchio dalla vita in giù, mentre per il resto sono al di fuori del bordo del pozzo e sembrano delle altissime torri

17 Canto: XXXII, XXXIII, XXXIV Luogo: Nono cerchio, I II III Girone Vi è un enorme lago ghiacciato (Ghiaccia), dove i dannati sono imprigionati fino al collo. Essi tengono la testa china e si possono vedere sul volto i segni del congelamento. Canto: XXXII, XXXIII, XXXIV Luogo: Nono cerchio, I II III Girone V i è un enorme lago ghiacciato (Ghiaccia), dove i dannati sono imprigionati fino al collo. Essi tengono la testa china e si possono vedere sul volto i segni del congelamento.

18

19


Scaricare ppt "Canto : I Luogo : selva Una selva intricata, in cui non sono presenti sentieri; simbolo del peccato NEL MEZZO DEL CAMMIN DI NOSTRA VITA, MI RITROVAI."

Presentazioni simili


Annunci Google