La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il ruolo di Confartigianato nella messa in opera delle politiche europee per le imprese in FVG Verso un nuovo Servizio Europa Udine, 24 settembre 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il ruolo di Confartigianato nella messa in opera delle politiche europee per le imprese in FVG Verso un nuovo Servizio Europa Udine, 24 settembre 2012."— Transcript della presentazione:

1 Il ruolo di Confartigianato nella messa in opera delle politiche europee per le imprese in FVG Verso un nuovo Servizio Europa Udine, 24 settembre 2012 Ugo Poli Staff Progetto Rete FVG Donne Impresa - Confartigianato Imprese FVG

2 I nuovi programmi dei Fondi Strutturali 2014 – 2020 in FVG 1 I programmi operativi regionali (POR) dei Fondi Strutturali sono il principale percorso di accesso ai finanziamenti europei, che cofinanziano lo sviluppo del nostro territorio. I POR sono disegnati e messi in opera dallAmministrazione Regionale del Friuli Venezia Giulia in un quadro coordinato di indirizzi e scelte di livello comunitario, nazionale e regionale. Nella nostra regione sono, e saranno, attivati programmi relativi a: Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) Fondo Sociale Europeo (FSE) Fondo Agricolo Europeo per lo Sviluppo Rurale (FAESR) Fondo Europeo per la Pesca (FEP).

3 I nuovi programmi dei Fondi Strutturali 2014 – 2020 in FVG 2 Oggi presentiamo ai gruppi dirigenti dellassociazione i criteri nuovi per mettere in opera i Fondi Strutturali Presto inizia la consultazione prevista dai Regolamenti europei, chiamata partenariato sociale e tutti i portatori di interessi come Confartigianato sono chiamati a formulare proprie proposte in termini coerenti con i nuovi indirizzi comunitari. Per contare queste proposte non possono essere solo un elenco di bisogni, ma devono essere strutturate in corrispondenza agli indirizzi generali della politica di coesione. Confartigianato vuole svolgere un ruolo più attivo e consapevole nel disegno e poi nellaccesso delle sue imprese ai nuovi programmi regionali dei fondi comunitari!

4 I nuovi programmi dei Fondi Strutturali 2014 – 2020 in FVG 3 Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) impegnerà l80% delle risorse sui tre temi seguenti: 1.Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione 2.Competitività delle PMI 3.Sostegno al passaggio a uneconomia a bassa emissione di carbonio Per ogni tema è possibile dare priorità allinfrastruttura oppure sostenere direttamente il ruolo delle imprese, anche per progetti associati o basati su partnership pubblico – privato nel territorio.

5 I nuovi programmi dei Fondi Strutturali 2014 – 2020 in FVG 4 Il 20% delle risorse del FESR sarà impegnato su uno o più dei quattro temi seguenti: 1.Riqualificazione ambientale ed uso efficiente delle risorse (rifiuti, acqua, aree dismesse, ecc.) 2.Creazione di imprese e sostegno al lavoro autonomo (mobilità, incubatori, investimenti delle imprese artigiane) 3.Inclusione sociale e lotta alla povertà (sostegno a imprese sociali) 4.Sviluppo dellinfrastruttura scolastica e formativa Quali sono le priorità in una regione già sviluppata come la nostra?

6 I nuovi programmi dei Fondi Strutturali 2014 – 2020 in FVG 5 Il Fondo Sociale Europeo (FSE) impegnerà il 20% delle risorse sul tema Inclusione sociale e lotta alla povertà. Fra le sei priorità del tema sono: -la promozione delleconomia sociale e dellimpresa sociale -le strategie di sviluppo locale sviluppate dalle collettività.

7 I nuovi programmi dei Fondi Strutturali 2014 – 2020 in FVG 5 L80% delle risorse del FSE sarà impegnato su uno o più dei sette temi seguenti: 1.Accesso alloccupazione 2.Integrazione dei giovani che non lavorano, né studiano 3.Lavoro autonomo e creazione di impresa 4.Parità uomo / donna e conciliazione tra vita professionale e vita privata 5.Ladattamento dei lavoratori, delle imprese e degli imprenditori ai cambiamenti 6.Linvecchiamento attivo e in buona salute 7.Il rafforzamento delle istituzioni del mercato del lavoro compresa la mobilità professionale transnazionale

8 I nuovi programmi dei Fondi Strutturali 2014 – 2020 in FVG 7 Al fine di migliorare laccesso dei cittadini anche ai programmi gestiti direttamente dalla Commissione Europea la Regione costituirà gruppi di lavoro tematici rivolti a creare complementarietà con le azioni finanziate dai Fondi Strutturali. I temi prioritari finora considerati sono: Collaborazione fra scienza e tecnologia Progetti pilota per la produzione, in particolare delle PMI Strumenti finanziari innovativi per le PMI Nuove forme di cooperazione fra imprese e attori dellinnovazione Migliori pratiche nei settori della sanità e dellassistenza Sostegno alla bio-economia Sostegno al trasferimento tecnologico per la riduzione delle emissioni di carbonio.

9 I nuovi programmi dei Fondi Strutturali 2014 – 2020 in FVG 8 Il mondo imprenditoriale rappresentato da Confartigianato ha molti punti di forza per concorrere a questo processo, che è fra i più importanti strumenti di risposta alla crisi in atto. In particolare dobbiamo mettere in valore: -il modello culturale del lavoro autonomo nellimprenditorialità -le esperienze di aggregazione delle nostre imprese -la competenza maturata nella gestione di strumenti finanziari -le competenze degli imprenditori artigiani per un sistema di formazione permanente veramente valido. Occorre preparare in modo nuovo le strutture associative per contribuire in maniera attiva e pienamente consapevole al disegno dei nuovi programmi regionali.

10 Verso un nuovo Servizio Europa di Confartigianato Imprese in FVG 1 Lesigenza di una tecno-struttura di servizio per le imprese e le associazioni territoriali è emersa nel corso del progetto Rete FVG Impresa Donna realizzato da Confartigianato Imprese FVG insieme al Movimento Donne Impresa FVG. Il nuovo servizio può potenziare: la messa in valore del patrimonio di dati sulle imprese disponibile nel quadro associativo il monitoraggio delle politiche e delle buone pratiche derivabili dallesperienza europea laccesso a finanziamenti di interesse delle imprese lidentificazione di opportunità per il Sistema Confartigianato.

11 Verso un nuovo Servizio Europa di Confartigianato Imprese in FVG 2 Linnovazione dei servizi offerti da Confartigianato in FVG, a partire dal monitoraggio di quelli già erogati, costituisce una esigenza strategica, indicata da tempo dalla Presidenza nazionale quale condizione per la tenuta del radicamento sociale dellAssociazione nel mondo in continua evoluzione della impresa artigiana e della micro-impresa.

12 Verso un nuovo Servizio Europa di Confartigianato Imprese in FVG 2 La migliore conoscenza ed organizzazione del patrimonio presente nel sistema è una pre-condizione della sua più efficace utilizzazione di modelli e risorse derivabili dalla dimensione comunitaria in un periodo di forte cambiamento accompagnato dal restringimento delle risorse pubbliche disponibili a sostegno delle politiche di crescita dellimprenditorialità.

13 Verso un nuovo Servizio Europa di Confartigianato Imprese in FVG 2 Esperienze di offerta di servizi rivolti ad ottimizzare laccesso delle imprese alle opportunità della dimensione comunitaria sono molteplici nel mondo dellassociazionismo imprenditoriale, sia a livello nazionale che locale, ma non sono note altre iniziative rivolte a combinare insieme tali attività con la gestione originale dei dati relativi alluniverso delle imprese associate.

14 Verso un nuovo Servizio Europa di Confartigianato Imprese in FVG 3 Le nuove sfide imposte alle imprese minori dalla crisi in atto sollecitano la ricerca di soluzioni innovative capaci di razionalizzare i costi dellattività, creare nuove fonti di valore aggiunto, affrontare fenomeni diffusi, che richiedono di essere governati in maniera più efficace quali fabbisogni di personale qualificato / formazione successione di impresa avviamento alla imprenditorialità artigiana accesso a un mercato allargato.

15 Verso un nuovo Servizio Europa di Confartigianato Imprese in FVG 3 La Commissione Europea promuove il continuo aggiornamento delle iniziative rivolte a minimizzare gli oneri amministrativi per le micro-imprese (cfr COM (2011) 803 def. del 23 novembre 2011). Lattenzione della politica europea per i problemi della micro-impresa, dellimpresa artigiana e di quella familiare moltiplica le opportunità di dialogo con le autorità pubbliche nazionali, regionali e locali e quelle di accesso a finanziamenti dedicati.

16 Verso un nuovo Servizio Europa di Confartigianato Imprese in FVG 1 La messa in opera del Servizio Europa può essere imperniata su competenze già presenti nel sistema associativo e su nuove risorse interne organizzate nella logica di un centro di studi applicati, che alimenti un quadro di riferimento allargato per gli organismi dirigenti e per le funzioni manageriali. Importanti sinergie sono possibili con: Italian Small Business in Europe - Ufficio di Bruxelles Confartigianato nazionale – Ufficio Studi

17 Confartigianato Imprese Friuli Venezia Giulia Grazie per lattenzione! Per informazioni: Trieste, via Coroneo 6 Tel Fax Un aiuto concreto per far crescere la tua impresa


Scaricare ppt "Il ruolo di Confartigianato nella messa in opera delle politiche europee per le imprese in FVG Verso un nuovo Servizio Europa Udine, 24 settembre 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google