La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GUERRIERI PER LA PACE IRAQ – AFGHANISTAN – DARFUR/SUDAN – KOSOVO – TERRA SANTA - LIBANO UMANITARIA PADANA ONLUS Aiutiamo i popoli a casa loro. Aiutiamoli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GUERRIERI PER LA PACE IRAQ – AFGHANISTAN – DARFUR/SUDAN – KOSOVO – TERRA SANTA - LIBANO UMANITARIA PADANA ONLUS Aiutiamo i popoli a casa loro. Aiutiamoli."— Transcript della presentazione:

1 GUERRIERI PER LA PACE IRAQ – AFGHANISTAN – DARFUR/SUDAN – KOSOVO – TERRA SANTA - LIBANO UMANITARIA PADANA ONLUS Aiutiamo i popoli a casa loro. Aiutiamoli ad aiutarsi.

2 Destinazioni: Iraq, Afghanistan, Darfur Sudan, Kosovo, Terra Santa, Libano

3 Schema del progetto RACCOLTA DEGLI AIUTI Con laiuto della rete delle Associazioni Padane RIPRESE DOCUMENTALI e MEDIA con il patrocinio di LOGISTICA Pratiche, visti e permessi Ricognizione dei bisogni Spedizione e distribuzione degli aiuti Realizzazione dei progetti Trasferimenti e sistemazione Sicurezza In sinergia con enti e istituzioni. In particolare: Ministero della Difesa, COI Difesa e Contingenti di Pace allestero Ministero degli Affari Esteri e Ambasciate italiane Cooperazione Italiana Congregazioni Missionarie Ambasciate estere e governi locali

4 Filosofia e fasi del progetto umanitario Aiutiamo i popoli nelle loro terre colpite dai conflitti. Li aiutiamo, non solo con interventi di assistenza, ma soprattutto cercando di costruire insieme condizioni reali di pace e di sviluppo, radicate in loco. Definiamo interventi e progetti insieme a loro, nel rispetto delle tradizioni e delle diverse identità. I nostri volontari sono volontari veri: non percepiscono compensi. Creiamo delle sinergie con enti pubblici e privati per ridurre al minimo i costi logistici e di struttura, in modo da destinare ai progetti e alle donazioni pressoché tutta la raccolta fondata su donazioni private Scala dei risultati: Prima fase Seconda fase Supporto alla formazione tecnica e di base Consegna di beni strumentali e interventi di cooperazione per la ricostruzione e lo sviluppo Consegna di aiuti umanitari di prima necessità e urgenza, ricognizione dei bisogni e individuazione dei progetti ASSISTENZA SVILUPPO FORMAZIONE Terza fase

5 Obiettivi del progetto umanitario Assistenza: Raccolta di aiuti umanitari, merci e materiali di prima necessità e consegna diretta a destinazione Eventuale cura di pazienti in Lombardia Cooperazione allo sviluppo: Raccolta e consegna di attrezzature sanitarie ed apparecchiature elettromedicali Raccolta e consegna di strumenti tecnici e macchinari per il lavoro, la produzione e lavanzamento tecnologico Promozione di sinergie, in attuazione del principio di sussidiarietà orizzontale, con organizzazioni, istituzioni e soggetti pubblici e privati - nazionali e degli stessi paesi in via di sviluppo (PVS) - per lo sviluppo di opportunità stabili di lavoro e progresso, radicate nelle realtà e rispettose delle identità locali. Formazione: Sviluppo e cofinananziamento di progetti a supporto della formazione scolastica e professionale in loco Offerta di corsi di formazione avanzata e tirocinio presso strutture ospedaliere o produttive italiane Informazione e sensibilizzazione: Proiezione di reportage che mostrano le condizioni di vita e di bisogno dei popoli dei paesi in via di sviluppo colpiti da conflitti armati, documentando lattività e i risultati del progetto anche ai fini della raccolta di aiuti e informando e sensibilizzando il pubblico sulle opportunità di sinergia tra volontariato e istituzioni pubbliche nel settore della cooperazione internazionale a favore dei paesi in via di sviluppo e in guerra.

6 5 MISSIONI in IRAQ OBIETTIVI REALIZZATI: Consegna di oltre 18 tonnellate di aiuti umanitari, in parte a Bagdad, attraverso lIMAC e la CRI e soprattutto a Nassiriya e provincia Dhi Qar, attraverso il Contingente Italiano di Pace di Antica Babilonia Trasporto in Italia e cura presso lOspedale Niguarda di Milano, con decreto della Regione Lombardia, di una ragazza irachena gravemente malata e suo riaccompagnamento a Bagdad a guarigione avvenuta Ricostruzione della Scuola professionale per infermiere ed ostetriche di Nassiriya, insieme al Contingente Italiano e al CPA guidato dalla Dott.sa Barbara Contini. Nostri lindividuazione e promozione del progetto e un cofinanziamento di 30mila $. Gemellaggio con lONG delle Donne Irachene a Nassiriya, con consegna di aiuti materiali e finanziari Dotazione di computers per nuovo laboratorio informatico allIraqi Culture Information Centre (ICIC) di Nassiriya Analisi delle problematiche inerenti le strutture industriali e di servizio della provincia Dhi Qar e intervento di expertise tecnico gratuito sui problemi della centrale elettrica di Nassiriya Riprese documentali, realizzazione e diffusione di un reportage-testimonianza sullIraq DATE MISSIONI: Nasiriyah: 6-13 agosto 2003, Ottobre 2003, Marzo 2004, 4-7 maggio 2004, Luglio 2004 Bagdad: 7-8 agosto 2003, marzo 2004 VOLONTARI IN IRAQ: Sara Fumagalli Coordinatrice del progetto - Socio Umanitaria Padana OnlusAgo./Ott – Mar./Mag./Lug Pietro VelioMedico gastroenterologo - Socio Umanitaria Padana OnlusAgo./Ott – Lug Sergio FerreroCoordinatore di cineproduzione - Socio U.P.OnlusAgo – Mar./Mag Giancarlo CarotenutoOperatore cinematografico - Volontario U.P.OnlusAgo./Ott – Mar./Lug Stefano Rolla (+) Produzione artistica Gabbiano Film - Volontario U.P.OnlusAgo Bassim Shoni Seminarista iracheno - Volontario Umanitaria Padana OnlusMar Bruno CapariniIndustriale esperto paesi arabi – Socio fondatore Umanitaria PadanaMar Fernando MosieviczTitolare e tecnico SPIG - Volontario U.P.OnlusLug Andrea ToffaninTecnico SPIG - Volontario U.P.OnlusLug Sahera Al Jamil Paziente irachena curata presso il Niguarda di Milano e riaccompagnata guarita a casa (Ott.2003 – Mar.2004) Viaggi: su voli militari C130 e civili, via Kuwait o Emirati Arabi Uniti, della Difesa. Soggiorno: Presso gli accampamenti militari White Horse e Camp Mittica del Contingente di Antica Babilonia, a Nassiriya. Presso lHotel Palestine e lArcivescovado cattolico siriano, a Bagdad. (+) Caduto nellattentato del 12 novembre 2003 alla Base Maestrale a Nassiriya, dove si trovava per conto della Gabbiano Film per una realizzazione cinematografica. Task Force Intergovernativa per lIraq

7 CARGOS FROM MILAN TO IRAQ – 2003/2004/2005 su voli C130 e navi militari QuantitàAIUTI MATERIALI 6,4 TonsMEDICINE, PRESIDI MEDICO-SANITARI, INTEGRATORI MINERALI E NUTRIZIONALI DI BASE Nassiriya – Dhi Qar (300 kg a Bagdad) N° 26MACCHINARI ELETTROMEDICALI E 1 SET FERRI CHIRURGICI Nassiriya Sook al Shojook Dhi Qar N° 70 POMPE AUTOADESCANTI PER LACQUA FINDERPOMPE Nassiriya–Dhi Qar (n°35 a Bagdad) N° 1TRATTORE NUOVO SAME Ash Shatra N° 1MOTOGENERATORE ELETTRICO 44 KV MOSA Ospedale Al Bathah N° 1BOLLA DIGITALE PER TECHNICAL INSTITUTE Nassiriya ICIC N° 30COMPUTERS RIGENERATI COMPLETI Nassiriya 2 palletsMACCHINE DA CUCIRE, FILATI E LAVATRICE Ass. Donne Irachene 4,3 TonsGIOCHI E INDUMENTI NUOVI PER BAMBINI Nassiriya – Dhi Qar N° 8SET COMPLETI PER SQUADRE DI CALCIO Nassiriya – Dhi Qar 500 KgAIUTI ALIMENTARI Nassiriya – Dhi Qar About 20 TonsTOTAL

8 Album fotografico Iraq

9 MISSIONE in AFGHANISTAN OBIETTIVI: Consegna attraverso il PRT e il Cimic di Herat di aiuti umanitari, come da scheda allegata, soprattutto arredi e attrezzature ospedaliere e macchinari elettromedicali per lOspedale centrale di Herat richiesti dal Ministro della sanità della provincia West, Dott.sa. Raoufa-Niazi, e per il presidio sanitario del villaggio di Karuk nonché giochi e materiali per gli orfanotrofi maschili e femminili di Herat Riprese documentali DATE:dal 13 al 19 maggio 2005 Pisa-Abu Dhabi-Herat, su C130 via Emirati Arabi Uniti 13 maggio 2005 Herat-Kabul- Abu Dhabi-Fiumicino, su C130 via Kabul e volo civile via Emirati Arabi Uniti 19 maggio 2005 VOLONTARI : Sara Fumagalli Coordinatrice del progetto - Socio Umanitaria Padana Onlus Pietro VelioMedico gastroenterologo - Socio Umanitaria Padana Onlus Sergio FerreroCoordinatore di cineproduzione - Socio U.P.Onlus Soggiorno: Presso laccampamento militare del Provincial Recostruction Team Italiano ad Herat.

10 Cargo to HERAT - Afghanistan Maggio 2005 via aerea da Villafranca (Verona) con voli militari QuantitàAIUTI UMANITARIDestinazione 121 unitàArredi ospedalieri CIMIC 1 unitàAspiratore toracico CIMIC 1 unitàCulla chirurgica CIMIC 2 unitàIncubatrici CIMIC 1 unitàLabo 16 - Microscopio ottico CIMIC 1 unitàLettino urologico CIMIC 9 unitàPompa per infusione siringa lenta CIMIC 1 unitàTavolo operatorio meccanico CIMIC 1 UnitàSedia a rotelle CIMIC 138 unitàATTREZZATURE OSPEDALIERE Strutture sanitarie Herat e provincia 2 PalletsGIOCHI E ARTICOLI PER LINFANZIA Orfanotrofi maschile e femminile di Herat Circa 8 TonnellateTOTAL CARGO (2 CONTAINER) HERAT e PROVINCIA Cargo to KABUL - Afghanistan Luglio 2006 via aerea da Pisa con volo militare 1 PalletCancelleria e giochi per linfanzia CIMIC 5 unitàMacchinari ospedalieri CIMIC 2 pallet per 380 kgAntibiotici e Calcio folinato CIMIC Circa 700 KgTotal Cargo KABUL

11 4 MISSIONI in DARFUR/SUDAN OBIETTIVI: Consegna e distribuzione di circa 50 tonnellate di aiuti e materiali, come da scheda allegata, in collaborazione con la Cooperazione Italiana in Darfur, guidata da Barbara Contini. Progetto: Centro Comboniano Polivalente di Bilel: tre scuole e una Chiesa a Maria Regina della Pace. Scuola professionale comboniana per ragazzi di strada di Taiba. Progetto: costruzione e allestimento di unofficina di carpenteria e saldatura e allestimento di un laboratorio musicale, informatico e audiovisivo. Fornitura di: attrezzature informatiche e audiovisive al Centro Giovanile Comboniano di Palika; macchine da cucire e maglieria con tessuti e filati alla Scuola Nemesia per orfane delle Suore della Carità; aiuti vari alla scuola elementare della Parrocchia di Nyala. Arredamento e equipaggiamento completo delle strutture sanitarie di Avamposto 55 e della clinica di Garba Intifada costruite dalla Cooperazione Italiana in Darfur Finanziamento di piccoli progetti per lautosostentamento delle strutture parrocchiali di Nyala. Acquisto: mulino per farina al centro Jir; trinciatrice per mangimi animali e una vacca con vitello al Centro agricolo comboniano; tende per cerimonie pubbliche e private. Finanziamento di un progetto per la promozione femminile promosso dalle Suore della Carità di Nyala a favore di donne sole o disagiate, mediante la fornitura di attrezzature per piccole attività lavorative come la produzione di pasta di arachidi e la confezione e colorazione di tessuti. Fornitura di 100 plastic-sheets per il campo profughi di Bilel. Fornitura di un centro radiologico completo allOspedale di Kassala nellEst Sudan Costruzione abitazioni per lavoranti della Parrocchia diasgiati e con figli disabili e fornitura di attrezzature per disabili Riprese documentali Progetti in corso: Centro Cristiano Polivalente di Abiemnom-Sud Sudan - Cargo aiuti Darfur - Fornitura macchinari a 2 ospedali di Khartoum DATE: settembre Voli: Pisa-Khartoum-Pisa su C130 Aeronautica Militare Italiana; Khartoum-Nyala-Khartoum su volo WFP-ONU dicembre 2005 – Voli: Milano-Amsterdam-Nairobi-Khartoum con KLM e Air Kenia, Khartoum-Addis Abeba-Amsterdam-Milano con KLM Khartoum-El Obeid-Nyala e Nyala-Al Fasher-Khartoum con linee interne sudanesi gennaio 2007 – Voli: Milano-Cairo-Khartoum e ritorno con Air Egypt; El Obeid – Nyala e Nyala-Al Fasher-Al Junaynah-Khartoum con voli WFP. Trasferimenti interni Khartoum-El Obeid-Bentiu-Biemnom e ritorno ad El Obeid in auto ottobre 2007 – Voli: Milano-Cairo-Khartoum e ritorno con Air Egypt; Khartoum-Al Fasher-Nyala con linee interne sudanesi e Nyala-Khartoum con volo WFP. VOLONTARI : Sara Fumagalli Coordinatrice del progetto - Socio Umanitaria Padana Onlus Set/Dic 2005 – Gen/Ott 2007 Pietro VelioMedico gastroenterologo - Socio Umanitaria Padana OnlusSet 2005 – Gen/Ott 2007 Sergio FerreroCoordinatore di cineproduzione - Socio U.P.OnlusSet 2005 Emanulele SpreaficoVideo-operatore e Artigiano - Volontario U.P.Onlus Dic – Gen 2007 Soggiorno: presso laccampamento militare e la sede operativa della Cooperazione Italiana a Khartoum; presso la guest-house della C.I. a Nyala; presso le parrocchie e le sedi comboniane a Khartoum, El Obeid, Bentiu, Abiemnom e Nyala

12 Album Darfur/Sudan

13 Cargos to NYALA – Darfur Giugno, settembre, dicembre 2005 a Brindisi per Nyala con voli MAE-WFP ONU QuantitàAIUTI MATERIALIDestinazione 4 palletsMedicinali e presidi sanitari (c/ca 500 Kg) Avamposto 55 e Ambulatorio Parrocchiale 60 palletsArredi ospedalieri Avamposto 55, Garba Intifada e Kassala 8 pallets8 Concentratori di ossigeno, 8 Ventilatori polmonari, 8 Aerosol, 8 Aspiratori, 8 Monitors multiparametrici e relativi accessori Avamposto 55 N° 2Incubatrici Avamposto 55 N°2Culla Chirurgica/Letto per rianimazione neonatale Avamposto 55 N°4Defibrillatori Avamposto 55 N°2Elettrocardiografi Avamposto 55 N° 1Macchina Raggi X endorale Siemens Avamposto 55 N° 3Macchine Raggi X Cartesius, Dilogix e Teleradiografo Gilardoni Teaching Hospital Kassala – Est Sudan N° 31 carrozzina antidecubito, 1 carrozzina, 1 materasso antidecubito nuovi Bambine disabili Parrocchia Nyala 3 palletsMacchine da cucire e maglieria, con tessuti e filati Scuola professionale x orfane - Nemesia 1 cassaMacchina agricola BCS Centro Comboniano Nyala 10 casseMacchine utensili per carpenteria e saldatura (tornio, pressa, 2 seghetti, 2 taglierine a disco, sollevatore idraulico, mola rettifica, saldatrice a elettrodo, puntatrice) Scuola Comboniana professionale per ragazzi di strada - Taiba 1 pallet2 televisori 29 e lettori dvd, 2 computers completi con stampante HP - nuovi Palika, Taiba, Avamposto 55, Parrocchia 1 pallet10 computers completi rigenerati Taiba, Palika, Nemesia 1 palletOrchestra completa( batteria, 2 chitarre classiche, 2 elettriche, tastiera, amplificatore, basso elettrico, flauto traverso e dolce, kit audio) Scuola Comboniana professionale per ragazzi di strada - Taiba 3 palletsCapi di vestiario nuovi, per uomo, donna e bambino Distribuzioni varie 8 palletsGiochi e materiale didattico Distribuzioni varie 2,1 Tons.Generi alimentari (2,1 Tonnellate) Distribuzioni varie Circa 45 TonsTOTALE CARGOS (1 camion a rimorchio e 3 bilici)

14 MISSIONI in Kosovo - Terra Santa - Libano Kosovo: 4-8 giugno 2007 Israele e Palestina: 26 giugno – 1 luglio 2007 Libano: 1-7 agosto 2007 Cargo 28 dicembre 2007 Cargo 26 marzo 2008 Pagine in costruzione

15 Ringraziamenti: MINISTERO DELLA DIFESA COMITATO OPERATIVO INTERFORZE ESERCITO ITALIANO Brigate Garibaldi, Sassari, Ariete, Pozzuolo del Friuli, Friuli, Folgore, con assetti tattici e logistici tra cui Regg. Lagunari Serenissima e Corpi Speciali Col Moschin CARABINIERI, AERONAUTICA MILITARE MARINA MILITARE con assetti tattici e logistici tra cui Regg. San Marco CORPO MILITARE della CROCE ROSSA e CORPO delle INFERMIERE VOLONTARIE MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI UNITA DI CRISI della Farnesina COOPERAZIONE ITALIANA COALITION PROVISIONAL AUTHORITY DHI QAR - Nassiriya Dott.sa BARBARA CONTINI SEZIONE ITALIANA DI INTERESSI A BAGDAD AMBASCIATA ITALIANA IN SUDAN AMBASCIATA SUDANESE IN ITALIA CROCE ROSSA ITALIANA WORLD FOOD PROGRAM DIOCESI SIROANTIOCHENA DI BAGDAD MISSIONARI COMBONIANI Provincia del Sudan FIGLIE DELLA CARITA di S.Vincenzo de Paoli di Betania MONDO X - Tabor REGIONE LOMBARDIA – Cooperazione Decentrata e Assessorato alla Sanità OSPEDALI: DESENZANO SUL GARDA, MILANO NIGUARDA, VARESE, BERGAMO, TREVIGLIO, BRESCIA e AZIENDA SANITARIA LOCALE LECCO RAI Segretariato Sociale I COMUNI che espongono i nostri cassonetti per gli abiti usati e quelli che hanno effettuato donazioni o promosso raccolte di fondi, in particolare i Comuni di: Milano, Biassono, Grassobbio, Lazzate, Albino, Pontida, … GRAZIE A DONATORI E SUPPORTERS PRIVATI. ALLE AZIENDE: TIPES con Angelo e Gigi Panzeri di Olgiate Molgora - per la logistica e i trasporti FONDAZIONE MEDIOLANUM e alla sua Presidente Simona Signoracci per i 20 MILA DOLLARI per la scuola per infermiere a Nassiriyah SAPIO LIFE, Vaprio dAdda – per i macchinari elettromedicali e tutto il resto FINDERPOMPE, Merate - per le 70 pompe per lacqua GILARDONI RAGGI X – per il centro radiologico completo VILLASISTEMIMEDICALI, Milano - per la macchina raggi X portatile SAME, Treviglio - per il trattore MOSA, Cusago- per il motogeneratore elettrico BCS, Abbiategrasso – per la motofalciatrice e la trinciatrice SPIG, Milano - per il survey in Iraq e la bolla digitale FARMINDUSTRIA - ACRAF ANGELINI - CHIESI – MAGIS - RECORDATI - SIFI – per i medicinali BNL e PC DET - per i computers ALIAS LAB – per gli impianti elettronici e multimediali ALLE ORGANIZZAZIONI: FESTIVAL DEL GARDA con TELECOM, TIM e WIND; Ass. S.O.S. Milano; Circolo Amici della Lirica Milano; Circolo SERRA, Roma; Circoli LIONS di Parma; Credito Artigiano; Mondo X, La Cetona; Santuario Madonna del Bosco; Circolo Eleuteri Roma; Centro Studi Difesa; AEREC-Città Futura Onlus; Radio Padania Libera; La Padania; Telepadania;Il Federalismo; CoNord; Movimento Giovani Padani; Segreteria Federale Lega Nord e singole sezioni… AGLI AMICI: Renata, Andrea e Michele per lentusiasmo pionieristico dei primi tempi Pino Agnetti, per le citazioni nelle sue pubblicazioni ediotriali Orizzonti di Pace, Nassiriya, Antica Babilonia Com. Dr. Cesare Fanton, per lintroduzione nellambiente militare Giuseppe Fumagalli, per la raccolta di macchine utensili Mariella Buzzaccarini per lassistenza a Sahera e Marisa per lassistenza ad Aid I volontari della GNP e delle donne padane che ci aiutano nei magazzini e poi: Maurizio e Alberta Colombo, Mauro Borelli, Franco Tirelli, Mario Barone, Cesare Ercole, Stefania Piazzo, Zemira Caldarola, Marinella Di Capua, Suviana Borra, Fam.Camozzi, Enrico Bianchini, Daniela Iavarone, Fam.Prosperi Valenti, S.E.Mons. Al Jamil, P.Bassim, P.Ambrogio, P.Eligio, Don Peppino, Fratel Lorenzo, Issam Atala, tutti i donatori... … e a tutte le persone di buona volontà che in qualsiasi modo abbiano contribuito al buon esito del nostro progetto. GRAZIE INFINE A CHI NON CI HA ANCORA AIUTATO … … MA LO FARA PRESTO.

16 IN SINERGIA CON CONTINGENTE MILITARE DI PACE ITALIAN JOINT TASK FORCE IRAQ Operazione Antica Babilonia – Nassiriya ITALIAN JOINT TASK FORCE LINCE Operazione Presidium – PRT West – Herat K FOR – Kosovo – Pec UNIFIL – Libano- Tibnin COOPERAZIONE ITALIANA a Nyala MISSIONARI COMBONIANI SUDAN --- ORGANIZZAZIONE E COORDINAMENTO di SARA FUMAGALLI con PIETRO VELIO SERGIO FERRERO LELE SPREAFICO e con il supporto alla base di MARCO FAVARON SIMONA COSTA MORENA FASSINI IN COLLABORAZIONE CON la rete delle ASSOCIAZIONI PADANE UMANITARIA PADANA ONLUS ASSOCIAZIONE MEDICA PADANA ASSOCIAZIONE DONNE PADANE GUARDIA NAZIONALE PADANA AUTOMOBIL CLUB PADANO PADANASSISTENZA CATTOLICI PADANI VOLONTARI VERDI ORSETTI PADANI SPORT PADANIA SCUOLA BOSINA ARTENORD CO.PA.M. ALPA ALPE GUERRIERI PER LA PACE Un progetto di cooperazione internazionale della UMANITARIA PADANA ONLUS con Ministero degli Affari Esteri Ministero della Difesa Puoi aiutarci anche tu ! con un versamento sul C/C postale n° oppure sul C/C bancario IBAN IT14W o con il 5 per mille della tassazione: C.F


Scaricare ppt "GUERRIERI PER LA PACE IRAQ – AFGHANISTAN – DARFUR/SUDAN – KOSOVO – TERRA SANTA - LIBANO UMANITARIA PADANA ONLUS Aiutiamo i popoli a casa loro. Aiutiamoli."

Presentazioni simili


Annunci Google