La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua a cura di Francesca ALVISI Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Scienze Marine

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua a cura di Francesca ALVISI Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Scienze Marine"— Transcript della presentazione:

1 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua a cura di Francesca ALVISI Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Scienze Marine

2 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Ciclo dell'acqua = Ciclo idrologico Non c'è un inizio o una fine nel ciclo idrologico: le molecole d'acqua si muovono in continuazione tra differenti compartimenti, o riserve, dell'idrosfera terrestre mediante processi fisici. L'acqua evapora dagli oceani, forma le nuvole dalle quali l'acqua torna alla terra. Non è detto, tuttavia, che l'acqua segua il ciclo nell'ordine: prima di raggiungere gli oceani l'acqua può evaporare, condensare, precipitare e scorrere molte volte.

3 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Bilancio idrico globale La massa totale d'acqua del ciclo rimane costante, così come l'ammontare d'acqua in ciascuna riserva. In media, la quantità d'acqua che lascia una riserva è pari a quella che ritorna ad essa. Oceani = E > P Terra = P > E P - E = D sup + D sub (deflusso superficiale + sotterraneo) H 2 O atm = rinnovata circa 30 volte / anno T medio di residenza H 2 0 atm = 12 giorni.

4 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Evaporazione E il trasferimento dell'acqua da corpi idrici superficiali nell'atmosfera. Questo trasferimento implica un passaggio di stato: da fase liquida a fase vapore Nell'evaporazione viene inclusa anche la traspirazione delle piante; in tal modo ci si riferisce a questo trasferimento come evapo-traspirazione. Il 99% dell'acqua atmosferica proviene dall'evaporazione, mentre il rimanente 1% dalla traspirazione.

5 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Condensazione Quando l'aria calda e umida riscaldata dalla radiazione solare sale in quota, essa si raffredda fino a condensarsi. L'aria fredda può contenere meno vapore acqueo rispetto a quella calda e viceversa. Abbiamo perciò un passaggio: da fase gassosa a fase liquida o solida Per avere la condensazione occorre qualcosa che agglomeri le molecole dacqua ovvero i cosiddetti nuclei di condensazione, sostanze fortemente igroscopiche che favoriscono la condensazione, come ad esempio minuscoli granelli di sabbia, polvere e i sali (cloruri) sospesi nellaria. Si forma quindi una nube, costituita da microscopiche goccioline d'acqua diffuse, dell'ordine dei micron.

6 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Precipitazione Le gocce formatesi per condensazione del vapore acqueo, unendosi (coalescenza), diventando più grosse e pesanti, cadono a terra. Per precipitazione si intendono quindi tutti i fenomeni di trasferimento di acqua allo stato liquido o solido dallatmosfera al suolo cioè sulla superficie terrestre. Questo avviene soprattutto sotto forma di pioggia, ma anche di neve, grandine, rugiada, brina.

7 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Infiltrazione E il percorso dellacqua dalla superficie alle acque sotterranee. L'aliquota di infiltrazione dipende dalla permeabilità del suolo o della roccia e da altri fattori quali porosità dei sedimenti e dal tempo. Le acque sotterranee tendono a muoversi molto lentamente, così l'acqua può ritornare alla superficie dopo l'accumulo in un acquifero in un lasso di tempo che può arrivare al migliaio di anni in alcuni casi. L'acqua ritorna alla superficie ad altezza inferiore a quella del punto di infiltrazione, sotto l'azione della forza di gravità e delle pressioni da essa indotta.

8 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Scorrimento superficiale Scorrimento superficiale Lo scorrimento include tutti i modi in cui l'acqua superficiale si muove in pendenza verso il mare. L'acqua che scorre nei torrenti e nei fiumi può stazionare nei laghi per un certo tempo. Non tutta l'acqua ritorna al mare per scorrimento; gran parte evapora prima di raggiungere il mare o un acquifero.

9 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Flusso sotterraneo Il flusso sotterraneo include il movimento dell'acqua all'interno della terra sia nelle zone insature che nelle zone sature (acquiferi) Dopo l'infiltrazione l'acqua sotterranea può ritornare alla superficie o scaricarsi direttamente in mare.

10 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Infiltrazione e falde

11 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Riserve Riserve Una riserva rappresenta l'acqua contenuta in uno dei differenti passaggi del ciclo. La riserva più grande è rappresentata dagli oceani, che raccolgono il 97% dell'acqua del pianeta; poi ci sono laghi, fiumi, mari e c'è l'acqua in forma solida dei ghiacciai e nevai. L'acqua contenuta negli organismi rappresenta la riserva più piccola. Il volume nelle riserve d'acqua dolce, particolarmente quelle disponibili per l'impiego da parte delluomo, costituisce le importanti risorse idriche.

12 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Tempo di residenza E il tempo medio nel quale le molecole d'acqua si trovano in una riserva; è una misura dell'età media dell'acqua nella riserva anche se una parte vi si trattiene per un tempo inferiore, un'altra parte per un tempo superiore. Le acque sotterranee possono trascorrere oltre anni sotto la superficie; l'acqua che trascorre in questa riserva tempi particolarmente lunghi è denominata acqua fossile. L'acqua conservata nel suolo vi rimane brevemente, perché è distribuita in uno strato sottile per tutta la Terra e viene rapidamente perduta per evaporazione, traspirazione, flussi d'acqua corrente o per infiltrazioni nella falda freatica.

13 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua

14 Clima Il clima è lo stato medio del tempo atmosferico a varie scale spaziali (locale, regionale, nazionale, continentale, emisferico o globale) rilevato nell'arco di almeno anni. La parola clima viene dal greco klima che vuol dire "inclinato": il clima infatti è in massima parte una funzione dell'inclinazione dei raggi solari sulla superficie della Terra al variare della latitudine. Esso determina molte caratteristiche ambientali come flora e fauna al punto che a ciascuna fascia climatica si associano spesso ambienti simili su tutto il globo (es. foreste pluviali, deserti, foreste temperate, steppe, taiga, tundra e banchisa polare) ed influenza fortemente le attività economiche, le abitudini e la cultura delle popolazioni che abitano il territorio.

15 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Regimi climatici I regimi climatici sono particolarmente ben rappresentati tramite un diagramma delle termoiete, o climografo: questo mostra le medie mensili della temperatura dellaria e delle precipitazioni, raffigurate come punti che rappresentano i mesi dellanno. I mesi sono uniti da linee per indicare il ciclo delle medie mensili lungo un intero anno. Qualunque sia il sistema di classificazione di un clima che un geografo può scegliere di adottare, uno studio delle temperature e delle precipitazioni mensili combinate insieme rivelerà che un clima può comprendere uno, o anche più, dei sette regimi di base.

16 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Una fascia climatica è una porzione di territorio, generalmente estesa in senso latitudinale, che presenta caratteristiche climatiche omogenee.latitudinale climatiche Le fasce climatiche solitamente si sviluppano in senso latitudinale perché il clima dipende fondamentalmente dall'inclinazione dei raggi solari nei confronti della superficie del pianeta e quest'ultima è omogenea lungo ogni parallelo.parallelo Fasce climatiche

17 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua

18 Clima polare basse temperature in assoluto durante tutto l' anno e precipitazioni scarse durante tutti i mesi

19 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Clima freddo/boreale contrasti stagionali sia nelle temperature sia nelle precipitazioni e stagione calda con precipitazioni sensibilmente maggiori rispetto alla stagione fredda spesso associata a temperature molto basse

20 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Clima temperato modesta escursione annua nelle medie mensili relative alle temperature, alle precipitazioni, o ad entrambe

21 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Clima arido precipitazioni estremamente basse con temperature che oscillano da calde a molto calde

22 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Clima tropicale ciclo di tre stagioni: arido e fresco in inverno, molto caldo e asciutto in primavera, caldo e piovoso in estate

23 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Ciclo città

24 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Ciclo campagna

25 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Ciclo a scuola Scopriamolo insieme! ????

26 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua

27 Distribuzione dellacqua sulla Terra Acqua dolce Acqua salata Acqua superficiale Acqua sotterranea Acqua nelle riserve solide Fiumi Stagni Laghi Acqua terrestreAcqua dolceAcqua superficiale

28 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua 24,5% 7,8% 34,7% 16,3% 16,7% Ricchi e poveri (% popolazione mondiale con diverse risorse idriche) stress idrico scarsità d'acqua acqua insufficiente abbondante relativamente sufficiente insufficiente sufficienza relativa

29 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua 21% Utilizzo mondiale di acqua (dati 2000) industria uso domestico agricoltura 10% 69% 92% nel 2005

30 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Principali Paesi Importatori d'acqua 1° 2° 3° 4° 5° Brasile Cina Giappone Messico Italia Milioni di abitanti

31 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Consumo Annuo pro-capite (m 3 ) 1° posto 2° posto USA Italia, Spagna, Grecia media mondiale

32 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Prelievo Idrico Mondiale totale annuo (km 3 ) previsione

33 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Consumo di Acqua Minerale medio pro-capite annuo (2002) AsiaUSAEst EuropaWest Europa

34 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Acqua prelevata dalle Falde Freatiche America Latina Asia + Pacifico USA Europa

35 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua ,100 1,650 1,900 3,500 15,000 patate grano sorgo soia riso pollame manzo Litri d'acqua Q min di H 2 0 x 1 kg di prodotto

36 Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua Francesca Alvisi Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Scienze Marine


Scaricare ppt "Progetto INFEA2012/13 - Cerchi nellAcqua a cura di Francesca ALVISI Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Scienze Marine"

Presentazioni simili


Annunci Google