La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

P.O. San Polo di Monfalcone P.O. San Giovanni di Gorizia Dipartimento di Chirurgia Dipartimento di Chirurgia S.O.C. di Chirurgia Generale S.O.C. di Chirurgia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "P.O. San Polo di Monfalcone P.O. San Giovanni di Gorizia Dipartimento di Chirurgia Dipartimento di Chirurgia S.O.C. di Chirurgia Generale S.O.C. di Chirurgia."— Transcript della presentazione:

1 P.O. San Polo di Monfalcone P.O. San Giovanni di Gorizia Dipartimento di Chirurgia Dipartimento di Chirurgia S.O.C. di Chirurgia Generale S.O.C. di Chirurgia Generale P.O. San Polo di Monfalcone P.O. San Giovanni di Gorizia Dipartimento di Chirurgia Dipartimento di Chirurgia S.O.C. di Chirurgia Generale S.O.C. di Chirurgia Generale La rete Ospedaliera nelle zone di confine: cosa cambia con la direttiva 24/2011 del Parlamento europeo? Prof. Alessandro Balani, Dott. Domenico Capizzi Pordenone 5 ottobre 2013

2

3 Ospedale di Gorizia Ospedale di Nova Gorica

4 La direttiva 24/2011 definisce i diritti dei pazienti nellaccesso allassistenza sanitaria transfrontaliera Obiettivi: Offrire una migliore qualità e la tempestività delle cure. Offrire una migliore qualità e la tempestività delle cure. Garantire ai cittadini elevati standard di cura e di protezione della salute. Garantire ai cittadini elevati standard di cura e di protezione della salute. Garantire la libera circolazione delle persone negli stati membri. Garantire la libera circolazione delle persone negli stati membri. Assicurare ai pazienti una maggiore vicinanza alla famiglia (membri della stessa famiglia residenti in paesi diversi). Assicurare ai pazienti una maggiore vicinanza alla famiglia (membri della stessa famiglia residenti in paesi diversi). Accedere a nuovi metodi di cura diversi da quelli dello stato di residenza Accedere a nuovi metodi di cura diversi da quelli dello stato di residenza

5 Direttiva 2011/24/UE del Parlamento europeo del 9 marzo 2011 Conto alla rovescia verso il 25 ottobre 2013

6 Direttiva 24/2011 del Parlamento europeo Turismo sanitario? Gli sviluppi potenziali della mobilità sanitaria internazionale sono imprevedibili Attualmente solo l1% dei bilanci sanitari dei Paesi dellUE è speso per le cure transfrontaliere.

7 I motivi che spingono le persone oltre confine per le cure mediche La necessità di cure tecnologicamente più avanzate; La necessità di cure tecnologicamente più avanzate; La necessità di sicurezza e di una migliore qualità sanitaria; La necessità di sicurezza e di una migliore qualità sanitaria; La maggiore informazione del paziente (internet, ecc). La maggiore informazione del paziente (internet, ecc). Ricerca di cure ad alta specializzazione Ricerca di cure ad alta specializzazione Gli italiani si rivolgono ai principalmente ai Paesi confinanti Francia, Germania, e Austria. Quale collaborazione con la Slovenia?

8 Direttiva 24/2011 del Parlamento europeo Nuove opportunità e nuove possibilità di collaborazione per le Strutture sanitarie transforntaliere Unificazione dei punti nascita Unificazione dei punti nascita Sviluppo di sinergie e collaborazioni Sviluppo di sinergie e collaborazioni Possibilità di valorizzare le rispettive eccellenze Possibilità di valorizzare le rispettive eccellenze Vicinanza di centri specialistici non presenti nelle nostre Strutture ospedaliere (Chirurgia Plastica, Chirurgia della mano, ecc) Vicinanza di centri specialistici non presenti nelle nostre Strutture ospedaliere (Chirurgia Plastica, Chirurgia della mano, ecc)

9 Ilfriuli.it Punto nascita Gorizia: sì a una cooperazione transfrontaliera Lo ha detto la presidente Fvg incontrando i maratoneti del comitato 'Voglio nascere a Gorizia IL PICCOLO Punto nascita transfrontaliero italo-sloveno, sì alla convenzione IL MONDOIL MONDO news dal territorio news dal territorio Fvg: Serracchiani, a Gorizia punto nascita transfrontaliero Libero24x7 Fvg: Serracchiani, punto nascita transfrontaliero con Slovenia 24 Settembre 2013 Messaggero Veneto Crociata contro il Punto nascita transfrontaliero: Manifestazione di protesta, sabato davanti allospedale, per bloccare il progetto 25Luglio 2013 Messaggero Veneto Messaggero Veneto Punto nascita transfrontaliero decolla il progetto congiunto 10 aprile 2013

10 Sviluppo di sinergie e collaborazioni in campo chirurgico, medico e diagnostico tra i vari Reparti delle Strutture Ospedaliere transfrontaliere condivisione del Personale Medico e Infermieristico confronto di esperienze comuni percorsi di formazione per il personale sanitario. incentivazione della ricerca scientifica nel settore Bio-medico. condivisione di nuove tecnologie. Sviluppo di sinergie e collaborazioni (già avviati tra i sistemi sanitari della regione FVG, Veneto, Emilia Romagna e della Slovenia - Progetto E-Health) Realizzazione di network di database accessibili agli operatori sanitari sia sloveni che italiani contenenti i FEPS (fascicolo elettronico sanitario personale) con la storia clinica dei pazienti. Introduzione di una cartella clinica digitale transfrontaliera bilingue.

11 Collaborazione per le Strutture sanitarie transfrontaliere Quali sono I problemi e gli ostacoli? Motivi e rivalità storico-culturaliMotivi e rivalità storico-culturali Nascita in una nazione diversa Ius soliNascita in una nazione diversa Ius soli LinguisticiLinguistici Timori legati ai costiTimori legati ai costi Diffidenza per i Professionisti doltre confineDiffidenza per i Professionisti doltre confine Garanzie di risultatoGaranzie di risultato Difficoltà a mantenere una continuità di cureDifficoltà a mantenere una continuità di cure

12 Gorizia/Nova Gorica: quale collaborazione? Chirurgia laparoscopica e mini-invasivaChirurgia laparoscopica e mini-invasiva Chirurgia dellobesitàChirurgia dellobesità EndocrinochirurgiaEndocrinochirurgia Chirugia e diagnostica proctologicaChirugia e diagnostica proctologica Endoscopia diagnostica ed operativaEndoscopia diagnostica ed operativa Chirurgia laser applicata in campo flebologicoChirurgia laser applicata in campo flebologico Condivisione delle tecnologieCondivisione delle tecnologie

13 Lintento della norma europea è garantire, attraverso una adeguata pianificazione dei trattamenti, il libero accesso ad un ampio ventaglio di prestazioni sicure e di qualità, evitando, per quanto possibile, ogni spreco di risorseLintento della norma europea è garantire, attraverso una adeguata pianificazione dei trattamenti, il libero accesso ad un ampio ventaglio di prestazioni sicure e di qualità, evitando, per quanto possibile, ogni spreco di risorse. La direttiva darà la possibilità di mettere a confronto servizi eLa direttiva darà la possibilità di mettere a confronto servizi e prestazioni, creando così un circolo virtuoso di emulazione di qualità che coinvolgerà professionisti e Strutture. Nuove prospettive di cura per le persone affette dalle malattie rare. Creazione di una rete di contatti (medici, specialisti, ricercatori, centri di eccellenza). Nuove possibilità per i giovani Medici per laccesso alla ricerca Bio-medica, allesercizio della professione e al mondo del lavoro, con maggiori possibilità di crescita e di affermazione professionale e personaleNuove possibilità per i giovani Medici per laccesso alla ricerca Bio-medica, allesercizio della professione e al mondo del lavoro, con maggiori possibilità di crescita e di affermazione professionale e personale Ma……si può fare?Ma……si può fare? Conclusioni

14

15 Grazie per lattenzione Grazie per lattenzione

16 LEuropa senza confini è una realtà consolidata sia per i cittadini che per i professionisti Trattato di Schengen Libera circolazione dei Medici e reciproco riconoscimento dei loro dei titoli di studio D.Leg 368/99 di Attuazione della direttiva 93/16/CEE, Direttiva 2005/36/CE Libera circolazione dei pazienti (Direttiva 24/2011) dei pazienti (Direttiva 24/2011) Competitività tra i modelli, i Sistemi Assistenziali e le Professionalità Mediche operanti allinterno nel contesto della UE Miglioramento e Potenziamento degli standard di qualità dei Servizi, condivisione delle risorse e miglioramenti nel campo della Ricerca scientifica Nuove possibilità per i Professionisti per laccesso alla ricerca Bio-medica, e per laccesso allesercizio della professione e al mondo del lavoro


Scaricare ppt "P.O. San Polo di Monfalcone P.O. San Giovanni di Gorizia Dipartimento di Chirurgia Dipartimento di Chirurgia S.O.C. di Chirurgia Generale S.O.C. di Chirurgia."

Presentazioni simili


Annunci Google