La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Strumenti di contrasto e prevenzione della corruzione per le PMI alla luce delle nuove normative Camera di Commercio di Bergamo 16 ottobre 2013 Strumenti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Strumenti di contrasto e prevenzione della corruzione per le PMI alla luce delle nuove normative Camera di Commercio di Bergamo 16 ottobre 2013 Strumenti."— Transcript della presentazione:

1 Strumenti di contrasto e prevenzione della corruzione per le PMI alla luce delle nuove normative Camera di Commercio di Bergamo 16 ottobre 2013 Strumenti di contrasto e prevenzione della corruzione per le PMI alla luce delle nuove normative INCONTRI DEL SISTEMA CAMERALE LOMBARDO In collaborazione con Transparency International Italia Camera di Commercio di Bergamo 16 ottobre 2013

2 WHISTLEBLOWING UNO STRUMENTO ANCHE PER LE PICCOLE IMPRESE Transparency International Italia Giorgio Fraschini BERGAMO

3 Transparency International Italia Chi è il whistleblower Il whistleblower è una persona che, lavorando in unorganizzazione o per essa, fa una segnalazione (internamente o esternamente) riguardo a una possibile frode, a un pericolo o a un altro serio rischio che possa minacciare clienti, colleghi, azionisti, il pubblico o la stessa reputazione dellorganizzazione.

4 Transparency International Italia Esempi di fatti o pericoli emersi grazie al whistleblowing sicurezza sul luogo di lavoro frodi allinterno, ai danni o ad opera dellorganizzazione reati ambientali false comunicazioni patrimoniali corruzione

5 Transparency International Italia Contesto normativo Legge Anticorruzione (solo settore pubblico) D.Lgs. 231/2001 Leggi in materia di sicurezza Leggi in materia di privacy

6 Transparency International Italia Perché non si segnala Disinteresse ad aspetti lavorativi non propri Allineamento ai comportamenti dei colleghi Tacita delega della responsabilità ad altri (di solito i superiori) paura di ritorsioni sul luogo di lavoro da parte dei soggetti denunciati

7 Transparency International Italia Whistleblowing per le organizzazioni rende note tempestivamente situazioni di rischio e/o danno per lorganizzazione; segnala comportamenti o soggetti negativi per lorganizzazione; dà la possibilità di arginare o eliminare le mele marce; contribuisce a creare un clima trasparente allinterno dellorganizzazione e per limmagine della stessa; aumenta il senso di partecipazione e appartenenza allorganizzazione e favorisce la libera comunicazione interna.

8 Transparency International Italia Modalità della segnalazione aperta: il segnalante rivela la propria identità confidenziale: lidentità di chi fa la segnalazione è nota solo al soggetto destinatario anonima: il whistleblower non rivela la propria identità

9 Transparency International Italia Possibili destinatari della segnalazione interni allazienda: o il diretto superiore o funzioni appositamente destinate alla ricezione delle segnalazioni; esterna e selezionata: regolatori di settore ampia: media, forze di polizia, autorità giudiziaria

10 Transparency International Italia Altre problematiche Requisiti per la segnalazione: ragionevole convincimento, buona fede, prove, etc.? Oggetto della procedura: quali reati e irregolarità sono incluse nella procedura? Categorie protette: solo dipendenti o anche consulenti, collaboratori, etc.? Livello di protezione: contro quali condotte è data la protezione al dipendente?

11 Transparency International Italia Idee per le piccole-medie imprese Procedura da adottare e rendere pubblica a dipendenti, clienti e fornitori Organismo designato alla ricezione presso soggetto regolatore di categoria Formazione a livello settoriale


Scaricare ppt "Strumenti di contrasto e prevenzione della corruzione per le PMI alla luce delle nuove normative Camera di Commercio di Bergamo 16 ottobre 2013 Strumenti."

Presentazioni simili


Annunci Google