La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ORIENTAMENTI PASTORALI SULLA PREPARAZIONE AL MATRIMONIO E ALLA FAMIGLIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ORIENTAMENTI PASTORALI SULLA PREPARAZIONE AL MATRIMONIO E ALLA FAMIGLIA."— Transcript della presentazione:

1 ORIENTAMENTI PASTORALI SULLA PREPARAZIONE AL MATRIMONIO E ALLA FAMIGLIA

2 Intervista a mons. Enrico Solmi

3 ORIENTAMENTI PASTORALI non dogamtico parola autorevole con suggerimenti pratici vuole dare criteri unitari e appropriati allazione pastorale (25) documento aperto al suo stesso superamento (concl)

4 PREPARAZIONE ma non solo; questa è una specificità di tale documento; si vuole unire nello stesso progetto la preparazione remota prossima immediata e la celebrazione del matrimonio e i suoi primi anni. (//37)

5 AL MATRIMONIO E ALLA FAMIGLIA due fasi consecutive ma diverse della stessa scelta di vita

6 A CHI SI RIVOLGE ? Presbiteri, sposi maturi e prudenti (20), laici Consacrati (11) Genitori (10) La Comunità cristiana, che si sente il compito di una responsabilità educativa (2) Tutte le strutture pastorali, in dialogo tra loro (3): SDV, SPG, UPF. in sinergia (concl).

7 COSA E RICHIESTO A QUESTI SOGGETTI? formazione, sensibilità, disponibilità al lavoro in équipe (14) più coppie animatrici, per poter essere accanto in modo capillare alle situazioni particolari (24) competenza e passione, esperti di umanità e testimoni di una fede feconda (36) custodia e stima reciproca tra sposi e preti (38)

8 IL CONTESTO consapevolezza di una realtà di fragilità (2 e 7); paura vince sul desiderio e si sceglie la convivenza (25) sguardo positivo verso quei giovani che anche oggi credono allamore e al matrimonio aiutarli per una lettura critica e intelligente della realtà (10) riconosce domande profonde nei giovani; contro lidea della privatizzazione (22)

9 CARATTERISTICHE DEL CAMMINO PROPOSTO graduale e continuo (12 //FC 66) anche personalizzato, con laiuto di compagni di viaggio portarli al Pudore e alla Castità (8) andare incontro allAltro (9) spazio anche per i cercatori di Dio (24)

10 II – AFFETTIVITA & INNAMORAMENTO 5-9 esperienza di amore che coinvolge tutta la persona, come atto pienamente umano: dimensione fisica, psico-sociale, razionale. meglio favorire il camminare insieme e fare esperienza di gruppo

11 III – IL PERCORSO VERSO IL MATRIMONIO Tre obiettivi (13): 1.identità 2. reciprocità 3. progettualità Contenuti e modalità di trasmissione sono entrambi importanti (15) Contenuto: sintesi tra dimensione umana e spirituale, nella logica dellIncarnazione (17-18) Fonti: Parola di Dio, Rito,Magistero. (16)

12 IV – VERSO LA CELEBRAZIONE DELLE NOZZE Diritto al matrimonio? Non sempre (20) Caratteristiche già insite nel Rito: dimensione battesimale e vocazionale; protagonisti e ministri (21) ruolo importante della Comunità (19); una Comunità che si lascia anche educare. favorire linserimento nella nuova Comunità (22) I percorsi verso il matrimonio (23 - prossima volta)

13 IV – VERSO LA CELEBRAZIONE DELLE NOZZE – Itinerari di fede: verso la celebrazione QUANDO? Almeno un anno prima QUANTI IN CONTRI? Circa 12 incontri COME? Formulazione nuova e duttile, ma sempre con la Comunità cristiana come soggetto. CHI? Équipe che lavora con complementarietà e cordiale collaborazione

14 IV – VERSO LA CELEBRAZIONE DELLE NOZZE – Itinerari di fede: verso la celebrazione METODO: confronto nella coppia e tra coppie, evitando lezioni frontali. Clima nel quale i fidanzati si sentono protagonisti del loro cammino di formazione in un contesto di relazioni interpersonali significative. COME?

15 IV – VERSO LA CELEBRAZIONE DELLE NOZZE COME? Accogliere con familiarità e amore Ambiente familiare che mette a proprio agio Numero di coppie limitato OPERATORI: preparati, che facciano esperienza, aiutati da sussidi. PERCORSI SPECIALI: per chi è più vicino, senza snobbare questi.

16 SITUAZIONI PARTICOLARI non rare cercatori di Dio (24) conviventi (25) incontri sul matrimonio in contesti laici e matrimoni religiosi dopo quello civile. Cresima dopo e no battesimo dei figli, insieme(26) matrimoni misti, con cattolico e battezzato non cattolico; tra cattolico e non battezzato: attenzioni specifiche e personalizzate (27)

17 V – GIOVANI COPPIE SPIRITUALITA Si inizia una nuova via di santificazione, con una nuova spiritualità, quella coniugale: ministerialità (29) complementare CCC 1534 integrale, di tutta la persona (30) capace di superare i conflitti (31) che porta a fecondità (32) sobrietà che porta a solidarietà (33) capacità di portare la sofferenza (34)

18 V – GIOVANI COPPIE PASTORALMENTE Attenzioni pastorali della Comunità: primi 5 anni sono i più fragili ma sono anche una ricchezza per la Comunità (35) aiutarli con: accoglienza, sostegno, percorsi spirituali (36) costruire alleanze educative (37) famiglie come soggetto pastorale e sociale (39)

19 CONCLUSIONI Litinerario verso il matrimonio costituisce ancora oggi unoccasione privilegiata per la comunità cristiana di camminare insieme a donne e uomini che fanno un passo importante per la loro vita..... La comunità cristiana rinnova con gioia il desiderio di accostarsi ai fidanzati in una strada così importante, consapevole di essere coinvolta in tanti suoi membri in questo delicato accompagnamento..... Rivestono poi grande valore i rapporti e le sinergie tra i vari uffici pastorali nella progettazione e attuazione dei percorsi. È auspicabile che la pastorale giovanile e la pastorale familiare si ritrovino a riflettere e a maturare insieme questi itinerari, coinvolgendo gli altri uffici pastorali.


Scaricare ppt "ORIENTAMENTI PASTORALI SULLA PREPARAZIONE AL MATRIMONIO E ALLA FAMIGLIA."

Presentazioni simili


Annunci Google