La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 27 gennaio 2006 - Venezia Gino Berro VESTA S.p.A. Venezia Servizi Territoriali Ambientali S.p.A. Ufficio Bonifiche e Siti Inquinati Il sito di interesse.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 27 gennaio 2006 - Venezia Gino Berro VESTA S.p.A. Venezia Servizi Territoriali Ambientali S.p.A. Ufficio Bonifiche e Siti Inquinati Il sito di interesse."— Transcript della presentazione:

1 1 27 gennaio Venezia Gino Berro VESTA S.p.A. Venezia Servizi Territoriali Ambientali S.p.A. Ufficio Bonifiche e Siti Inquinati Il sito di interesse nazionale di "Venezia (Porto Marghera)": aspetti inerenti la Conferenza di Servizi e lesecuzione degli interventi

2 2 Dott. Gino Berro Il quadro normativo per Porto Marghera Provvedimenti principali L. 139/1992 s.m.i. e collegati – legislazione speciale per la Salvaguardia di Venezia e della sua Laguna D.M. Ambiente 7 aprile criteri di sicurezza per lo scavo e il trattamento dei fanghi lagunari D.lvo. 22/1997 art. 17 e collegati - legge quadro rifiuti e bonifiche (ora in via di sostituzione con T.U. Norme in materia ambientale secondo la delega l. 308/2004) D.M. Ambiente 471/1999 – Regolamento per la messa in sicurezza, la bonifica e il ripristino dei siti contaminati L. 426/1998 – nuovi interventi in campo ambientale - individuazione dei siti di interesse nazionale D.M. Ambiente 23 febbraio 2000 – perimetrazione del SIN Venezia (Porto Marghera) (in GU 3/3/2000) DPCM 12 febbraio 1999 e DPCM 15 novembre Accordo di programma per la Chimica di Porto Marghera e suo Atto Integrativo (in via di superamento) MASTER PLAN per la bonifica dei siti inquinati di Porto Marghera 27 gennaio Venezia D.M. Ambiente n. 468/2001 – programma nazionale di bonifica e ripristino ambientale dei siti inquinati

3 3 LAmbito del Sito di Interesse nazionale di Venezia (Porto Marghera) 27 gennaio Venezia D.M. 468/2001 Bonifica e ripristino ambientale dell'area industriale di Porto Marghera, dei sedimenti lagunari nonché di altre aree inquinate (Cassa di colmata, isola Sacca Fisola, discarica di S. Giuliano).

4 4 LAmbito del Sito di Interesse nazionale di Venezia (Porto Marghera) 27 gennaio Venezia Ridefinizione urbanistica Riconversione produttiva Risanamento ambientale (Sito di interesse nazionale) Aree a nord delAree a sud del Zone industriali e commerciali Porto di Venezia Zone di interscambio e parcheggi Nuovo Polo servizi ambientali Su gran parte di esse vale lAccordo di Programma per la Chimica Master Plan per la bonifica dei siti inquinati di Porto Marghera (1° testo) Zone culturali e ricreative Parco di San Giuliano Bosco di Mestre Villaggio Laguna Riqualificazione ambientale o interventi su aree urbane Mestre e Porto Marghera Ponte translagunare

5 5 LAmbito del Sito di Interesse nazionale di Venezia (Porto Marghera) 27 gennaio Venezia AREE AGRICOLE Zone di Marghera e Malcontenta nellimmediato entroterra della zona industriale AREE URBANE Zone di Mestre densamente abitate o di nuova espansione - Viale San Marco (Villaggio San Marco) - Forte Marghera - Via Torino Allinterno del sito vi sono però anche: Le procedure per la verifica dello stato di compromissione dei suoli e liter di eventuale intervento per il risanamento sono identici rispetto a quelli della zona industriale. Elementi di problematicità per la differenza sostanziale degli ambiti di intervento

6 6 Liter di approvazione di una bonifica allinterno del S.I.N. di Venezia (Porto Marghera) – iter vigente Caratterizzazioni e Bonifiche nel SIN rientranti nellarea dellAccordo per la Chimica Caratterizzazione e Bonifiche nel SIN non rientranti nellarea dellAccordo per la Chimica Segreteria tecnica (Regione, Provincia, Comune, MinAmbiente, MinAttProduttive, MinSalute APV, MAV, APAT, ISS, ICRAM, ARPAV) Presieduta dalla Regione Veneto Presieduta dal Ministero dellAmbiente Conferenza di servizi istruttoria (Amministrazioni interessate e portatori di interesse) Decreto ministeriale di Approvazione (dintesa con la Regione) Conferenza di servizi decisoria (MinAmbiente, MinAttProduttive, MinSalute Regione) Presieduta dalla Regione Veneto Presieduta dalla Regione Veneto Presieduta dal Ministero dellAmbiente Presieduta dal Ministero dellAmbiente Dott. Gino Berro 27 gennaio Venezia Art. 17 D.lgs. 22/1997 Art. 15 Commi 2,3,4,5 D.M. 471/1999

7 7 La caratterizzazione dei siti nel SIN di Venezia (Porto Marghera) specificità Dott. Gino Berro 27 gennaio Venezia All. 2 D.M. 471/1999 Frequenza punti di sondaggio terreni mq – almeno 2 punti per ha Statuizioni Conferenza servizi Frequenza punti di sondaggio maglia 50x50 m. almeno per aree industriali maglia 100x100 o 200x200 m. almeno per aree agricole o altri casi Applicazione del Protocollo operativo per la caratterizzazione dei siti ai sensi del D.M. 471/1999 e dellaccordo di programma per la Chimica di Porto Marghera (11 giugno 2001) Specificazioni ulteriori rispetto allAll. 2 D.M. 471/1999 per: operazioni perforazione, decontaminazione attrezzature, modalità campionamento suoli, livelli stratigrafici significativi, lista analisi preliminari, ecc. campionamento acque, spurgo pozzo, conservazione campioni, ecc. requisiti laboratori analisi e loro validazione, elaborazione e presentazione dati campionamento in cumuli per certificazione materiali scavati Tale protocollo è stato accolto dall regione veneto con DGRV 2922/2003

8 8 Particolarità operative nellesecuzione degli interventi nel SIN di Venezia (Porto Marghera) Dott. Gino Berro 27 gennaio Venezia MISE: terreni >> gli hot spot inquinati e la loro +sportazione falde >> i marginamenti, i retromarginamenti e le reti di pozzi di emungimento Applicazione del Protocollo con le procedure per lesecuzione di sottoservizi, di opere di viabilità, di opere di urbanizzazione primaria (approvato in Conferenza di Servizi il 25 novembre 2002) Elementi particolari: evita liter approvativo, sostituito da presentazione di relazione progettuale al Comune di Venezia, alla Provincia di Venezia, allARPAV discontinuità scavo ogni 100 m. per evitare lo scorrimento di acque del riporto verifica fondo scavo ogni 100 m. sostituzione del materiale scavato con materiale conforme alla normativa verifica materiali scavati in aree di messa in riserva temporanea in cumuli di 500 mc massimo Tale protocollo è stato accolto dall regione veneto con DGRV 2922/2003 RIUTILIZZO TERRE: limiti più stringenti per il conferimento allesterno del SIN e per la ridislocazione allinterno rispetto alle norme ex l. 443/2001 Applicazione delle linee guida regionali e provinciali

9 9 Dott. Gino Berro Sito di Interesse nazionale Nuovo T.U. > Sito potenzialmente inquinato / contaminato e ad inquinamento diffuso art. 2, lettera c), D. M. 471/1999 > SITO POTENZ. INQUINATO sito nel quale, a causa di specifiche attività antropiche pregresse o in atto, sussiste la possibilità che nel suolo o nel sottosuolo o nelle acque superficiali o nelle acque sotterranee siano presenti sostanze contaminanti in concentrazioni tali da determinare un pericolo per la salute pubblica o per lambiente naturale o costruito Nuova definizione > SITO POTENZIALMENTE CONTAMINATO art. 240, lett. d), titolo V, Testo Unico Ambiente sito nel quale uno o più valori di concentrazione delle sostanze inquinanti rilevati nelle matrici ambientali risultino superiori ai valori di concentrazione soglia di contaminazione (CSC), in attesa di espletare le operazioni di caratterizzazione e di analisi di rischio sanitario e ambientale sito specifica, che ne permettano di determinare lo stato o meno di contaminazione sulla base delle concentrazioni soglia di rischio (CSR) art. 15 D.M. 471/ Interventi di Interesse nazionale in collegato con lart. 18, comma 1, lett. n), d.lgs. 22/1997 (rilievo dellimpatto sullambiente connesso allestensione dellarea interessata, alla quantità e pericolosità degli inquinanti presenti,…) Azione in sostituzione attribuita al Ministero dellAmbiente, che si avvale di APAT, ARPA ed ENEA 27 gennaio Venezia INQUINAMENTO DIFFUSO art. 240, lett. p), titolo V, Testo Unico Ambiente la contaminazione o le alterazioni chimiche, fisiche o biologiche delle matrici ambientali determinate da fonti diffuse e non imputabili ad una singola origine

10 10 Dott. Gino Berro Sito di Interesse nazionale Nuovo T.U. > art. 252 sui SIN Art. 252, comma 3 nuovo, T.U. Ambiente PERIMETRAZIONE : decreto MinAmbiente sentiti Enti Locali e Regioni e partecipazioni dei responsabili inquinamento e dei proprietari delle aree Art. 252, comma 3 nuovo, T.U. Ambiente PROCEDURA: attribuita al MinAmbiente, sentito il MinAttProduttive, con il supporto di APAT, ARPA, ISS 27 gennaio Venezia Art. 252, comma 6 e 7 nuovo, T.U. Ambiente AUTORIZZAZIONI : tutte bypassate dallapprovazione del progetto da parte del MinAmbiente VIA : è compresa nellapprovazione del progetto da parte del MinAmbiente Art. 252, comma 8 nuovo, T.U. Ambiente AUTORIZZAZIONE PROVVISORIA per URGENZA: attribuita al MinAmbiente completata listruttoria tecnica

11 11 Dott. Gino Berro Sito di Interesse nazionale Sito potenzialmente inquinato / contaminato e ad inquinamento diffuso art. 2, lettera c), D. M. 471/1999: sito nel quale, a causa di specifiche attività antropiche pregresse o in atto, sussiste la possibilità che nel suolo o nel sottosuolo o nelle acque superficiali o nelle acque sotterranee siano presenti sostanze contaminanti in concentrazioni tali da determinare un pericolo per la salute pubblica o per lambiente naturale o costruito NUOVA DEFINIZIONE art. 240, lett. d), titolo V, Testo Unico Ambiente sito nel quale uno o più valori di concentrazione delle sostanze inquinanti rilevati nelle matrici ambientali risultino superiori ai valori di concentrazione soglia di contaminazione (CSC), in attesa di espletare le operazioni di caratterizzazione e di analisi di rischio sanitario e ambientale sito specifica, che ne permettano di determinare lo stato o meno di contaminazione sulla base delle concentrazioni soglia di rischio (CSR) art. 15 D.M. 471/ Interventi di Interesse nazionale in collegato con lart. 18, comma 1, lett. n), d.lgs. 22/1997 (rilievo dellimpatto sullambiente connesso allestensione dellarea interessata, alla quantità e pericolosità degli inquinanti presenti,…) Azione in sostituzione attribuita al Ministero dellAmbiente, che si avvale di APAT, ARPA ed ENEA 27 gennaio Venezia INQUINAMENTO DIFFUSO art. 240, lett. p), titolo V, Testo Unico Ambiente la contaminazione o le alterazioni chimiche, fisiche o biologiche delle matrici ambientali determinate da fonti diffuse e non imputabili ad una singola origine

12 12 Dott. Gino Berro Sito di Interesse nazionale di Venezia (Porto Marghera) Altre norme del nuovo T.U. rilevanti MESSA IN SICUREZZA OPERATIVA art. 240, lett. l), titolo V, nuovo Testo Unico Ambiente linsieme degli interventi eseguiti in un sito con attività in esercizio atti a garantire un adeguato livello di sicurezza per le persone e per lambiente, in attesa di ulteriori interventi di messa in sicurezza permanente o bonifica da realizzarsi alla cessazione dellattività. Essi comprendono altresì gli interventi di contenimento della contaminazione da mettere in atto in via transitoria fino allesecuzione della bonifica o della messa in sicurezza permanente, al fine di evitare la diffusione della contaminazione allinterno della stessa matrice o tra matrici differenti. In tali casi… BONIFICA di SITI con ATTIVITA in ESERCIZIO art. 242, comma 10, titolo V, nuovo Testo Unico Ambiente nel caso di caratterizzazione, bonifica, messa in sicurezza e ripristino ambientale di siti con attività in esercizio, la regione, fatto salvo lobbligo di garantire la tutela della salute pubblica e dellambiente, in sede di approvazione del progetto assicura che i suddetti interventi siano articolati in modo tale da risultare compatibili con la prosecuzione delle attività 27 gennaio Venezia

13 13 I soggetti per la gestione del processo di bonifica e la programmazione dei singoli interventi I Comitato di sorveglianza (previsto dallAccordo per la Chimica) e Segreteria Tecnica dellAccordo Ruolo di controllo e verifica dellattuazione dei processi individuati dallAccordo secondo le linee del MP Individuazione risorse finanziarie Promozione approfondimenti conoscitivi 1 Costituzione da parte della Regione Veneto dellArea Ecologicamente Attrezzata di Porto Marghera - ex art. 26 D.lgvo. 112/ exart. 41 l.r. 11/ expunto 3.1, lettera i DPCM 12 febbraio 1999 … le AEA dotate delle infrastrutture e dei sistemi necessari a garantire la tutela della salute, della sicurezza e dellambiente. Le medesime leggi disciplinano altresì le forme di gestione unitaria delle infrastrutture e dei servizi delle AEA da parte di soggetti pubblici o privati … nonché le modalità di acquisizione dei terreni compresi nelle aree industriali, ove necessario anche mediante espropriazione. Gli impianti produttivi localizzati nelle AEA sono esonerati dallacquisizione delle autorizzazioni concernenti lutilizzazione dei servizi ivi presenti. Dott. Gino Berro 27 gennaio Venezia

14 14 Società mista a maggioranza pubblica (partecipata anche dai proprietari delle aree) promotore, coordinatore e attore dei processi di bonifica, trasformazione e commercializzazione delle aree. Sarà anche il soggetto gestore dellAEA Promozione della realizzazione delle dotazioni impiantistiche per la bonifica previste dal MP Gestione integrata del sistema infrastrutturale e impiantistico dellAEA Promozione e partecipazione alle Società di trasformazione urbana (ex art. 120 del D.Lvo 267/2000) per la realizzazione degli interventi nelle singole aree, sia pubbliche che private (per partecipazione volontaria dei proprietari, acquisizione o esproprio) 2 I soggetti per la gestione del processo di bonifica e la programmazione dei singoli interventi II (ipotesi allo studio) Enti territoriali (e firmatari) dellAccordo per la Chimica costituiscono: 3 Dott. Gino Berro 27 gennaio Venezia

15 15 Grazie per lattenzione ! VESTA S.p.A. Unità Bonifiche e Siti Inquinati Via Porto di Cavergnago Mestre Venezia Tel Fax Dott. Gino Berro 27 gennaio Venezia


Scaricare ppt "1 27 gennaio 2006 - Venezia Gino Berro VESTA S.p.A. Venezia Servizi Territoriali Ambientali S.p.A. Ufficio Bonifiche e Siti Inquinati Il sito di interesse."

Presentazioni simili


Annunci Google