La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL PROCESSO DI ASSISTENZA AEROPORTUALE Vincoli e normative Parte 3. Massimo Casarotto – Malpensa Airport Operations Manager Giorgio Medici – Handling Agents.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL PROCESSO DI ASSISTENZA AEROPORTUALE Vincoli e normative Parte 3. Massimo Casarotto – Malpensa Airport Operations Manager Giorgio Medici – Handling Agents."— Transcript della presentazione:

1 IL PROCESSO DI ASSISTENZA AEROPORTUALE Vincoli e normative Parte 3. Massimo Casarotto – Malpensa Airport Operations Manager Giorgio Medici – Handling Agents & Carriers Operations Manager

2 2 IL PERCORSO DI ANALISI Servizi di assistenza aeroportuale e gestione delle attività (Cosa e come si fa) I vincoli e le normative (Cosa deve e cosa può fare ogni soggetto) Impianti aeroportuali e ITC (Gli strumenti tecnologici logistici e informativi) I processi di coordinamento interni ed esterni allaeroporto (Come si governa il sistema) La misurazione della performance (Come si misura il risultato) Security e safety (dove impatta la sicurezza e come) Infrastrutture aeroportuali e dimensionamento della capacità (Come si dimensiona e si configura un sistema aeroportuale dati gli obiettivi di business e il contesto operativo)

3 3 Definizioni [ Art. 2] AEROPORTO, qualsiasi terreno appositamente predisposto per l'atterraggio, il decollo e le manovre di aeromobili, inclusi gli impianti annessi che esso puo' comportare per le esigenze del traffico e per il servizio degli aeromobili, nonche' gli impianti necessari per fornire assistenza ai servizi aerei commerciali; SISTEMA AEROPORTUALE, un raggruppamento di due o piu' aeroporti che servono la stessa citta' o lo stesso agglomerato urbano, come indicato nel regolameto (CEE) n del Consiglio del 23 luglio1992; ENTE DI GESTIONE, il soggetto cui e' affidato, insieme ad altre attivita' o in via esclusiva, il compito di amministrare e di gestire le infrastrutture aeroportuali e di coordinare e controllare le attivita' dei vari operatori presenti nell'aeroporto o nel sistema aeroportuale considerato; UTENTE DI AEROPORTO O VETTORE, qualsiasi persona fisica o giuridica che trasporti per via aerea passeggeri, posta, merci, da e per l'aeroporto considerato;

4 4 Definizioni [ Art. 2] ASSISTENZA A TERRA, il servizio, tra quelli elencati nell'allegato A, reso in un aeroporto a un utente; AUTOASSISTENZA A TERRA O AUTOPRODUZIONE, la situazione nella quale un utente fornisce direttamente a se' stesso una o piu' categorie di servizi di assistenza e non stipula alcun contratto con terzi, sotto qualsiasi denominazione, avente per oggetto la prestazione dei servizi stessi; non sono considerati terzi fra loro gli utenti di cui uno detiene una partecipazione maggioritaria nell'altro, ovvero la cui partecipazione in ciascuno degli altri e' detenuta a titolo maggioritario da uno stesso ente; PRESTATORE DI SERVIZI DI ASSISTENZA A TERRA, qualsiasi persona fisica o giuridica che fornisce a terzi una o piu' categorie di servizi di assistenza a terra; E.N.A.C., l'Ente nazionale per l'aviazione civile, istituito con decreto legislativo 25 luglio 1997, n. 250

5 5 Accesso dei prestatori di servizi di assistenza a terra [Art. 4] Dalla data di entrata in vigore del presente decreto, negli aeroporti con traffico annuale pari o superiore a 3 milioni di passeggeri o a 75 mila tonnellate di merci e negli aeroporti che nel corso dei sei mesi antecedenti il 1 aprile o il 1 ottobre dell'anno precedente hanno avuto un traffico pari o superiore a 2 milioni di passeggeri od a 50 mila tonnellate di merci, e' riconosciuto il libero accesso al mercato dei servizi di assistenza a terra ai prestatori di servizi sulla base dei requisiti previsti dall'articolo 13. L'E.N.A.C., per motivate ragioni inerenti alla sicurezza, alla capacita' o allo spazio disponibile nell'aeroporto, puo' limitare il numero dei prestatori per le categorie di servizi di assistenza bagagli, assistenza operazioni in pista, assistenza carburante e olio, assistenza merci e posta per quanto riguarda il trattamento fisico delle merci e della posta in arrivo, in partenza e in transito, tra l'aerostazione e l'aeromobile. In ogni caso il numero dei prestatori non puo' essere inferiore a due, per ciascuna delle categorie di servizi sottoposte a limitazione. E' comunque garantita a tutti gli utenti, indipendentemente dalle parti di aeroporto a loro assegnate, l'effettiva scelta tra almeno due prestatori di servizi di assistenza a terra.

6 6 Accesso dei prestatori di servizi di assistenza a terra [Art. 4] A decorrere dal 1 gennaio 2001, almeno uno dei prestatori non deve essere controllato direttamente o indirettamente ne' dall'ente di gestione, ne' da un vettore che abbia trasportato piu' del 25% dei passeggeri o delle merci registrati nell'aeroporto durante l'anno precedente a quello in cui viene effettuata la selezione dei prestatori, ne' da un ente che controlla o che e' controllato direttamente o indirettamente dall'ente di gestione o dal vettore interessati. La richiesta, sulla base della normativa comunitaria, di eventuale differimento dell'adempimento dell'obbligo di cui al comma 3 e' formulata dal Ministero dei trasporti e della navigazione, di concerto con il Ministero dell'industria, del commercio e dell'artigianato, sentito l'E.N.A.C.

7 7 Autoproduzione [ Art. 5] Salvo quanto previsto nei commi 2 e 3 e nei casi di limitazione all'accesso di cui all'articolo 12, comma 1, a decorrere dalla data di entrata in vigore del presente decreto e' consentita, in tutti gli aeroporti aperti al traffico commerciale, l'effettuazione dei servizi aeroportuali a terra da parte del vettore in regime di autoassistenza Negli aeroporti con traffico annuale pari o superiore a 1 milione di passeggeri o a 25 mila tonnellate di merce, l'E.N.A.C., nel rispetto dei criteri di obiettivita', trasparenza e non discriminazione, su richiesta dell'ente di gestione, puo' limitare, per motivate ragioni inerenti alla sicurezza, alla capacita' o allo spazio disponibile in aeroporto, il numero dei soggetti autorizzati all'effettuazione dell'autoassistenza per le categorie di servizi dell'assistenza bagagli, dell'assistenza operazioni in pista, dell'assistenza carburante, dell'assistenza merci e posta per quanto riguarda il trattamento fisico delle merci e della posta in arrivo, in partenza e in transito tra l'aerostazione e l'aeromobile, garantendone l'effettuazione da parte di almeno due richiedenti

8 8 Separazione delle attività [Art. 7] L'ente di gestione, il vettore e il prestatore, che forniscono servizi di assistenza a terra, operano la separazione contabile tra le attivita' legate alla fornitura di tali servizi e le altre attivita' da loro esercitate. La separazione contabile relativa alle attivita' di cui al comma 1 e' certificata secondo la legislazione vigente. Il certificatore, in particolare, verifica l'assenza di flussi finanziari tra l'attivita' di assistenza a terra e le altre attivita' esercitate dall'ente di gestione.

9 9 Requisiti di idoneita' dei prestatori [Art. 13] L'E.N.A.C. verifica l'idoneita' dei prestatori di servizi di assistenza a terra subordinata al rispetto del tipo di contratto che regola il rapporto di lavoro dei dipendenti delle aziende di gestione e dei servizi aeroportuali di assistenza a terra ed al possesso dei seguenti requisiti: capitale sociale almeno pari ad un quarto del presumibile giro di affari derivante dalle attivita' da svolgere; risorse strumentali e capacita' organizzative idonee in relazione alle categorie di servizio richieste; attestato comprovante il rispetto degli obblighi derivanti dalla legislazione sociale e sulla sicurezza del lavoro; copertura assicurativa adeguata ai rischi connessi all'attivita' da svolgere.

10 10 Protezione sociale [Art. 14] Nel garantire il libero accesso al mercato dei servizi di assistenza a terra, nei trenta mesi successivi alla data di entrata in vigore del presente decreto si deve salvaguardare il mantenimento dei livelli di occupazione e della continuita' del rapporto di lavoro del personale dipendente dal precedente gestore. Salva restando l'ipotesi di trasferimento di ramo d'azienda, ogni trasferimento di attivita' concernente una o piu' categorie di servizi di assistenza a terra di cui agli allegati A e B comporta il passaggio del personale, individuato dai soggetti interessati d'intesa con le organizzazioni sindacali dei lavoratori, dal precedente gestore del servizio stesso al soggetto subentrante, in misura proporzionale alla quota di traffico o di attivita' acquisita da quest'ultimo.

11 11 INFRASTRUTTURE CENTRALIZZATE Gestione sistema di smistamento e riconsegna bagagli. Gestione tecnica pontili per l'imbarco e lo sbarco dei passeggeri o altri sistemi non frazionabili di trasporto dei passeggeri. Gestione impianti centralizzati di alimentazione, condizionamento e riscaldamento aeromobili. Gestione sistemi centralizzati di sghiacciamento aeromobili. Gestione sistemi informatici centralizzati (informativa al pubblico, sala annunci, sistema di scalo CUTE, etc.). Gestione impianti statici centralizzati di distribuzione carburanti. Gestione impianti centralizzati di stoccaggio e lavaggio materiali catering.

12 12 SERVIZI DI ASSISTENZA A TERRA amministrativa a terra e la supervisione passeggeri bagagli merci e posta operazioni in pista pulizia e servizi di scalo carburante e olio manutenzione dell'aereo operazioni aeree e gestione degli equipaggi trasporto a terra ristorazione "catering"

13 13 Assistenza amministrativa a terra e la supervisione i servizi di rappresentanza e di collegamento con le autorita' locali o con altri soggetti, le spese effettuate per conto dell'utente e la fornitura di locali ai suoi rappresentanti; il controllo del caricamento, dei messaggi e delle telecomunicazioni; il trattamento, il magazzinaggio, la manutenzione e l'amministrazione delle unita' di carico gli altri servizi di supervisione prima, durante e dopo il volo, nonche' gli altri servizi amministrativi richiesti dall'utente.

14 14 Passeggeri, Bagagli, Merce e Posta L'assistenza passeggeri comprende qualsiasi forma di assistenza ai passeggeri in partenza, in arrivo, in transito o in coincidenza; in particolare il controllo dei biglietti, dei documenti di viaggio, la registrazione dei bagagli e il trasporto di questi ultimi fino ai sistemi di smistamento. L'assistenza bagagli comprende il trattamento dei bagagli nel locale di smistamento, lo smistamento degli stessi, la loro preparazione in vista della partenza, il loro caricamento e scaricamento rispettivamente su e dai sistemi trasportatori da e per l'aereo, nonche' il trasporto dei bagagli dal locale di smistamento alla sala di distribuzione. L'assistenza merci e posta comprende: per le merci esportate, importate o in transito, la movimentazione fisica delle merci, il trattamento dei relativi documenti, le formalita' doganali e tutte le misure conservative convenute tra le parti o richieste dalle circostanze; per la posta, in arrivo e in partenza, il trattamento fisico della corrispondenza, il trattamento dei relativi documenti e tutte le misure conservative convenute tra le parti o richieste dalle circostanze.

15 15 Assistenza in pista L'assistenza operazioni in pista comprende: la guida dell'aereo all'arrivo e alla partenza; l'assistenza al parcheggio dell'aereo e la fornitura dei mezzi appropriati; l'organizzazione delle comunicazioni tra l'aeromobile e il prestatore dei servizi lato pista; il caricamento e lo scaricamento dell'aereo, compresa la fornitura e la messa in opera dei mezzi necessari, nonche' il trasporto dell'equipaggio e dei passeggeri tra l'aereo e l'aerostazione e il trasporto dei bagagli tra l'aeromobile e l'aerostazione; l'assistenza all'avviamento dell'aereo e la fornitura dei mezzi appropriati; lo spostamento dell'aereo alla partenza e all'arrivo, la fornitura e la messa in opera dei mezzi necessari; il trasporto, il caricamento sull'aereo dei cibi e delle bevande e il relativo scaricamento. L'assistenza pulizia e servizi di scalo comprende: la pulizia esterna e interna dell'aereo, il servizio dei gabinetti e dell'acqua; la climatizzazione e il riscaldamento della cabina, la rimozione della neve e del ghiaccio, lo sbrinamento dell'aereo; la sistemazione della cabina mediante attrezzature di cabina, il magazzinaggio di queste attrezzature

16 16 Maintenance, rifornimenti, trasporti L'assistenza carburante e olio comprende: l'organizzazione e l'esecuzione del rifornimento e del recupero carburante, compreso il magazzinaggio, il controllo della qualita' e della quantita' delle forniture; il rifornimento di olio e di altre sostanze liquide. L'assistenza manutenzione dell'aereo comprende: le operazioni ordinarie effettuate prima del volo; le operazioni particolari richieste dall'utente; la fornitura e la gestione del materiale necessario per la manutenzione e dei pezzi di ricambio; la richiesta o prenotazione di un'area di parcheggio e/o di un hangar per effettuare la manutenzione. L'assistenza operazioni aeree e gestione degli equipaggi comprende: la preparazione del volo nell'aeroporto di partenza o altrove; l'assistenza in volo, compreso, all'occorrenza, il cambio d'itinerario di volo; i servizi dopo il volo; la gestione degli equipaggi. L'assistenza trasporto a terra comprende: l'organizzazione e l'effettuazione del trasporto dei passeggeri, dell'equipaggio, dei bagagli, delle merci e della posta tra diverse aerostazioni dello stesso aeroporto, ma escluso il trasporto tra l'aereo e qualsiasi altro punto all'interno del perimetro dello stesso aeroporto; qualsiasi trasporto speciale richiesto dall'utente. L'assistenza ristorazione "catering" comprende: il collegamento con i fornitori e la gestione amministrativa; il magazzinaggio dei cibi, delle bevande e degli accessori necessari alla loro preparazione; la pulizia degli accessori; la preparazione e la consegna del materiale e delle provviste di cibi e bevande.

17 17 STANDARD GROUND HANDLING AGREEMENT

18 18 DEFINIZIONI E TERMINOLOGIA AIRPORT TERMINAL means all buildings used for arrival and departure handling of aircraft. ARRANGE (or MAKE ARRANGEMENTS FOR) implies that the Handling Company may request an outside agency to perform the service in question. The charge of the outside agency shall be paid by the Carrier. The Handling Company assumes no liability toward the Carrier for such arrangements. AS MUTUALLY AGREED or BY MUTUAL AGREEMENT or BY THE CARRIER'S REQUEST, it is recommended that, whenever this terminology is used, such items be supported by specific documentation or reference. CARGO includes the Carrier's service cargo and company mail. THE CARRIERS AIRCRAFT means any aircraft owned, leased, chartered, hired or operated or otherwise utilised by or on behalf of the Carrier and in respect of which the Carrier has either expressly or implicitly contracted, instructed or otherwise requested the Handling Company to perform or carry out any ground handling service(s). DEPARTURE CONTROL SYSTEM (DCS) means an automated method of performing check-in, capacity and load control and dispatch of flights. ELECTRONIC DATA INTERCHANGE (EDI) means the computer-to-computer (application-to-application program processing) transmission of business data in a standard format. LOADS means baggage, cargo, mail and any aircraft supplies including ballast. OWNING CARRIER means a carrier who is the owner or lessee of a Unit Load Device. PASSENGERS includes the Carrier's service and free passengers.

19 19 DEFINIZIONI E TERMINOLOGIA PROVIDE implies that the Handling Company itself assumes responsibility for the provision of the service in question. RECEIVING CARRIER means a carrier who receives a Unit Load Device from a transferring carrier at a transfer point. SPECIAL SHIPMENTS means, for example, perishables, live animals, valuables, vulnerable cargo, news material, dangerous goods etc. SPECIALISED CARGO PRODUCTS means, for example, express cargo, courier shipments, same day delivery. TECHNICAL LANDING is a landing for other than commercial reasons where no physical change of load occurs. TICKET means either the document entitled Passenger Ticket and Baggage Check or any electronic ticket data held in the Carriers data base.

20 20 DEFINIZIONI E TERMINOLOGIA TRANSFERRING CARRIER means a carrier who transfers a Unit Load Device to a receiving carrier at a transfer point. TRANSIT FLIGHT is an aircraft making an intermediate landing for commercial reasons where a change of load occurs. TRUCK HANDLING means loading and/or unloading a truck operating as a Truck Service. TRUCK SERVICE means a service operated by truck on behalf of an airline carrying loads documented in accordance with the applicable IATA and/or ICAO rules, regulations and procedures. In the Main Agreement and in Annex A, the word "aircraft" will read "truck" and "flight" will read "truck service" when it concerns the handling of a truck as meant under the above definitions. In Section 5, Item 5.3.1(a) of Annex A, the word "vehicle" means a conveyance of any kind to be used within the ramp area for transport of cargo between warehouse and truck or between two trucks or between two warehouses. TURNROUND FLIGHT is an aircraft terminating a flight and subsequently originating another flight following a complete change of load. UNIT LOAD DEVICES (ULDs) means devices which interface directly with an aircraft restraint system and are registered by the IATA ULD Technical Board.

21 21 I SERVIZI CODIFICATI SECTION 1.REPRESENTATION AND ACCOMMODATION 1.1General SECTION 2.LOAD CONTROL, COMMUNICATIONS AND DEPARTURE CONTROL SYSTEM 2.1Load Control 2.2Communications 2.3Departure Control System (DCS) SECTION 3.UNIT LOAD DEVICE (ULD) CONTROL 3.1Handling 3.2Administration SECTION 4.PASSENGERS AND BAGGAGE 4.1General 4.2Departure 4.3Arrival 4.4Baggage Handling 4.5Remote/Off Airport Services 4.6Intermodal Transportation SECTION 5.CARGO AND POST OFFICE MAIL 5.1Cargo Handling - General 5.2Outbound (Export) Cargo 5.3Inbound (Import) Cargo 5.4Transfer/Transit Cargo 5.5Post Office Mail

22 22 I SERVIZI CODIFICATI SECTION 6.RAMP 6.1Marshalling 6.2Parking 6.3Ramp to Flight Deck Communication 6.4Loading/Embarking and Unloading/Disembarking 6.5Starting 6.6Safety Measures 6.7Moving of Aircraft SECTION 7.AIRCRAFT SERVICING 7.1Exterior Cleaning 7.2Interior Cleaning 7.3Toilet Service 7.4Water Service 7.5Cooling and Heating 7.6De-Icing/Anti-Icing Services and Snow/Ice Removal According to the Carrier's Instructions 7.7Cabin Equipment and Inflight Entertainment Material 7.8Storage of Cabin Material SECTION 8.FUEL AND OIL 8.1Fuelling and/or Defuelling 8.2Replenishing of Oils and Fluids SECTION 9.AIRCRAFT MAINTENANCE 9.1Routine Services 9.2Non-routine Services 9.3Material Handling 9.4Parking and Hangar Space

23 23 I SERVIZI CODIFICATI SECTION 10.FLIGHT OPERATIONS AND CREW ADMINISTRATION 10.1General 10.2Flight Preparation at the Airport of Departure 10.3Flight Preparation at a Point Different from the Airport of Departure 10.4In-flight Assistance 10.5Post-flight Activities 10.6In-flight Re-despatch 10.7Crew Administration SECTION 11.SURFACE TRANSPORT 11.1General 11.2Special Transport SECTION 12.CATERING SERVICES 12.1Liaison and Administration 12.2Catering Ramp Handling SECTION 13.SUPERVISION AND ADMINISTRATION 13.1Supervisory Functions of Services Provided by Others 13.2Administrative Functions SECTION 14.SECURITY 14.1Passengers and Baggage Screening and Reconciliation 14.2Cargo and Post Office Mail 14.3Catering 14.4Aircraft Security 14.5Additional Security Services


Scaricare ppt "IL PROCESSO DI ASSISTENZA AEROPORTUALE Vincoli e normative Parte 3. Massimo Casarotto – Malpensa Airport Operations Manager Giorgio Medici – Handling Agents."

Presentazioni simili


Annunci Google