La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Donato Matassino Università degli Studi del Sannio TUTELA DELLA BIODIVERSITA DEGLI AMBIENTI AGROFORESTALI 1.FORUM OCR INCENDI RIPRISTINO DELLE AREE PERCORSE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Donato Matassino Università degli Studi del Sannio TUTELA DELLA BIODIVERSITA DEGLI AMBIENTI AGROFORESTALI 1.FORUM OCR INCENDI RIPRISTINO DELLE AREE PERCORSE."— Transcript della presentazione:

1 1 Donato Matassino Università degli Studi del Sannio TUTELA DELLA BIODIVERSITA DEGLI AMBIENTI AGROFORESTALI 1.FORUM OCR INCENDI RIPRISTINO DELLE AREE PERCORSE DAL FUOCO Firenze, 24 novembre 2006

2 2

3 3 IL TEMA DA TRATTARE È DI ATTUALITÀ DI GRANDE VALENZA SUL PIANO FILOSOFICO GIURIDICO OPERATIVO ESSO, INDUBBIAMENTE, VA INQUADRATO NEL CONTESTO DEL PRESENTE CHE, A SUA VOLTA, VIENE INSERITO NELLA COSIDDETTA 'ETÀ POSTMODERNA' DI UNA COMPLESSITÀ INFINITA 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

4 4 FASE STORICA, QUESTA, CARATTERIZZATA DA RAPIDI E MULTIFORMI CAMBIAMENTI CHE HANNO MESSO IN CRISI I VARI SISTEMI BASATI PRECIPUAMENTE SU IDEOLOGIE CHE HANNO GENERATO MODELLI SOCIALI VARIABILI CHE 'FATICANO' A INDIVIDUARE SOLUZIONI CONDIVISIBILI IN GRADO DI INGLOBARE L'INTERA SOCIETÀ UMANA PRESENTE SUL PIANETA TERRA 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

5 5 ALLATTUALITÀ, L ETICA DELLA CONOSCENZA NON È ANCORA UN PATRIMONIO COMUNE DELLUMANITÀ, PER CUI, COME SOTTOLINEA R. CIAMPA (2004), PREVALE L ETICA DELLA COESIONE CHE PER CENTINAIA DI MIGLIAIA DI ANNI HA CONSIDERATO IL SINGOLO UMANO IDENTIFICABILE CON IL SUO GRUPPO O CON LA SUA TRIBÚ, OGGI: CON IL SUO BRANCO 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

6 6 GRAZIE AL PROGRESSO SCIENTIFICO, FRUTTO DEL SACRIFICIO DEL RICERCATORE, IL CONCETTO DI FINE DELLE CERTEZZE (I. Prigogine, 1997) SI STA EVOLVENDO IN QUELLO DI RESPONSABILITÀ (J. Postmore, 1974; B.J. Przewony, 1999) COMPLESSITÀ (I. Prigogine, 1991; E. Morin, 1993) RAGIONEVOLEZZA 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

7 7 DA UNA MERA CERTEZZA SCIENTIFICA SI PASSA A UNA RILEVANZA ETICA DELLA SCOPERTA E A UN SUPERAMENTO DI INTEGRITÀ TOTALE DEL BIOS –NATURA PUREZZA PRIMIGENIA ARMONIA ORIGINALE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

8 8 PARTENDO DA QUESTE PREMESSE, DIVENTA SPONTANEO RITENERE CHE QUALSIASI ESSERE VIVENTE È SEMPRE UN PASSO PIÚ AVANTI DI QUELLE CHE SONO LE CONOSCENZE DELLUOMO SU DI ESSO; INFATTI, LA SUA COMPLESSITÀ È CHIARAMENTE DEDUCIBILE DAL CONSIDERARLO UN SISTEMA BIOLOGICO APERTO DINAMICO VINCOLATO NEGHENTROPICO CIOÈ UN VERO E PROPRIO SISTEMA CIBERNETICO, QUALE RISULTATO DELLE COMPLESSE MODALITÀ DI TRATTAMENTO DI TUTTE LE INFORMAZIONI INTERNE ED ESTERNE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

9 9 TRATTASI, QUINDI, DI UN VERO E PROPRIO INDIVIDUO EPIGENETICO, CARATTERIZZATO DA UNA GRANDE VARIABILITÀ DI CAPACITÀ AL COSTRUTTIVISMO 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

10 10 SI POTREBBE IPOTIZZARE CHE SOLO UN 'FEDERALISMO BIOLOGICO SIA IN GRADO DI 'RICONFERIRE' IMPORTANZA E DIGNITÀ ALLE 'AUTOCTONIE, CIOÈ ALLA 'BIODIVERSITÀ ANTICA AUTOCTONA QUESTO 'FEDERALISMO BIOLOGICO' CONFIGURA Un nuovo soggetto nel mondo del diritto per la contestuale presenza di quegli elementi che determinano la rilevanza giuridica di un bene e che consentono di riconoscerne la giuridicità 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

11 11 BIODIVERSITÀ 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

12 12 LESPRESSIONE BIODIVERSITÀ, VENNE PROPOSTA PER LA PRIMA VOLTA IN OCCASIONE DEL FORUM NAZIONALE SULLA BIODIVERSITÀ (WASHINGTON,1986 ) ED È ATTRIBUITA A WALTER G. ROSEN 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

13 13 IL TERMINE BIODIVERSITÀ DERIVA DALLA CONTRAZIONE IN UNA SOLA PAROLA DELLESPRESSIONE DIVERSITÀ BIOLOGICA IN PARTICOLARE, IL SUCCESSO DEL TERMINE È DOVUTO ALLOPERA INTITOLATA BIODIVERSITY DI WILSON E PETER (1988) 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

14 14 ANELLO DI CONGIUNZIONE CON IL PASSATO BASE DEL DIVENIRE BIOLOGICO LA BIODIVERSITÀ È DA CONSIDERARE CONTEMPORANEAMENTE E 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

15 15 QUALSIASI GERMOPLASMA È PORTATORE DI VECCHI EQUILIBRI BIOLOGICI ANTICHE CIVILTÀ 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

16 16 LA BIODIVERSITÀ INTESA COME ESPRESSIONE DI UNA DIVERSITÀ DI INFORMAZIONE GENETICA PUÒ ESSERE CONSIDERATA UNA VERA E PROPRIA, SE NON UNICA, RICCHEZZA REALE IN QUANTO È LO STRUMENTO PRINCIPE CHE PERMETTE ALLA NATURA DI SINCRONIZZARSI ALLA VELOCITÀ DEI CAMBIAMENTI AMBIENTALI 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

17 17 LA BIODIVERSITÀ È STATA DEFINITA DALLA COMMISSIONE EUROPEA AGRICOLTURA (DG AGRI,1999) COME: …la variabilità della vita e dei suoi processi includente tutte le forme di vita, dalla singola cellula agli organismi più complessi, a tutti i processi, ai percorsi e ai cicli che collegano gli organismi viventi alle popolazioni, agli ecosistemi e ai paesaggi 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

18 18 TALE DEFINIZIONE CONSIDERA IL SISTEMA BIOLOGICO IN CHIAVE SISTEMICA 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

19 19 GIÀ E.H. HAECKEL (1866) HA TENUTO CONTO DELLA IMPOSTAZIONE SISTEMICA NEL CONIARE IL TERMINE 'ECOLOGIA Lo studio dei rapporti complessivi tra organismi o gruppi di organismi e il loro ambiente naturale, organico, fisico e inorganico, specialmente per quanto concerne i rapporti 'affabili o avversi 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

20 20 SECONDO NEEDHAM (1936), IL SISTEMA VIVENTE È NECESSARIAMENTE UN INTERO POLICROMATICO, UNA COMPLESSITÀ VARIEGATA, CHE TUTTAVIA È TENUTA INSIEME IN UNA ESSENZA SINGOLA L INTEREZZA DELLORGANISMO È IL PROBLEMA FONDAMENTALE DELLA BIOCOMUNICAZIONE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

21 21 IMPOSTAZIONE SISTEMICA IL SISTEMA PUÒ ESSERE DEFINITO COME UN COMPLESSO DI EVENTI O FENOMENI DI VITA REALE CONTRASSEGNATI DA SCAMBIEVOLI LEGAMI FUNZIONALI (D.Matassino, 1984) QUALSIASI SISTEMA NON È ASSOLUTAMENTE IL RISULTATO DI MERI EFFETTI ADDITIVI, MA DI QUALCOSA IN PIÚ O IN MENO IN RELAZIONE AI PROCESSI DI FEED-BACK (O RETROAZIONE) 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

22 22 LIMMENSA RISERVA DI ARSENALE INFORMATIVO DEI SISTEMI BIOLOGICI SUGGERISCE CHE QUALSIASI SISTEMA BIOLOGICO (DAL MICRORGANISMO A UNA BIOCENOSI) VA CONSIDERATO NEL CONTESTO DELLA SUA VITA DI RELAZIONE CON GLI ALTRI SISTEMI BIOLOGICI VIVENTI 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

23 23 LIMPORTANZA DELLE RELAZIONI SI RENDE EVIDENTE GIÀ A LIVELLO DI SISTEMI BIOLOGICI SEMPLICI BASTI PENSARE ALLE COMPLESSE INTERAZIONI CHE SI INSTAURANO TRA I MICRORGANISMI CHE VIVONO IN COMUNITA (BIOFILM) I BATTERI CHE VIVONO IN GRUPPO POSSONO ASSUMERE CARATTERISTICHE CHE NON POSSIEDONO COME SINGOLI INDIVIDUI 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

24 24 TUTTE LE SPECIE CHE POPOLANO UN DETERMINATO ECOSISTEMA,DINAMICO NEL TEMPO, SI INFLUENZANO RECIPROCAMENTE, RISENTONO DELLEFFETTO DEI FATTORI ABIOTICI E RAPPRESENTANO IL FRUTTO DI TRASFERIMENTINATURALI DI SEGMENTI DI DNA SOTTOPOSTI A VERIFICHE COMBINATORIE DI LUNGA DURATA 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

25 25 LA DIFFERENZIAZIONE GENETICA DI UNA POPOLAZIONE HA UN GRANDE SIGNIFICATO DI EFFICIENZA BIOLOGICA NEL SENSO DI UTILIZZARE MEGLIO LE RISORSE DELLAMBIENTE IN CUI LA POPOLAZIONE VIVE ESALTARE LA CAPACITÀ RIPRODUTTIVA DEGLI INDIVIDUI COMPONENTI LA COMUNALITÀ QUINDI DI INFLUENZARE POSITIVAMENTE LA CAPACITÀ AL COSTRUTTIVISMO DI UN ORGANISMO NELLAMBIENTE IN CUI VIVE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

26 26 ESEMPIO UTILIZZO COMPLETO DELLE RISORSE PABULARI NELLA DISTRIBUZIONE SPAZIALE ALTITUDINALE DELLE SPECIE PASCOLATIVE DURANTE LALPEGGIO : CAMOSCIO: RISORSE ARBUSTIVE IN CRESCITA (GERMOGLI) STAMBECCO: RISORSE ERBACEE BOVINO: PASCOLO ERBACEO DELLE ZONE PIANEGGIANTI A CAUSA DELLA MAGGIORE MOLE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

27 27 IN CHIAVE SISTEMICA È POSSIBILE DISTINGUERE VARI PIANI ORGANIZZATIVI SUBMOLECOLARE MOLECOLARE CELLULARE TISSUTALE ORGANICO ORGANISMICO BIOCENOTICO ECOSISTEMICO 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

28 28 ATMOSFERA (ARIA) PEDOSFERA (SUOLO) BIOSFERA (MICRORGANISMI, FUNGHI, ANIMALI E PIANTE) UN ECOSISTEMA È IL RISULTATO DI NUMEROSI EFFETTI SINTETIZZABILI DI SEGUITO: LITOSFERA (ROCCIA) IDROSFERA (ACQUA) FATTORI ABIOTICI FATTORI BIOTICI 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

29 29 FITOCENTRICO STRATIFICATO (TUXEN, 1932) OLISTICO GENETICO (HERTZ, 1968) COMPLESSO FITOCENTRICO FATTORIALE (BILLINGS, 1952) NEL CAMPO VEGETALE SONO STATI PROPOSTI VARI MODELLI RELATIVI ALLORGANIZZAZIONE DEGLI ECOSISTEMI: OLISTICO FATTORIALE (ZONNEVELD, 1979) SUCCESSIONE ORIENTATA (GIGON, 1974, 1975) 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

30 30 E POSSIBILE DISTINGUERE: FITOSOCIETÀ CARATTERIZZATE DA COMPETIZIONE O VERA E PROPRIA GUERRA TRA LE PARTI FITOSOCIETÀ CARATTERIZZATE DA RELAZIONI MUTUE E FUNZIONALI (ESEMPIO: MONOCOLTURA) 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

31 31 NEUROLOGIA VEGETALE IL MONDO VEGETALE POSSIEDE UNA PROPRIA SPECIFICA FORMA DI RAZIONALITÀ E DI COMUNICAZIONE ALLESTREMITÀ DELLE RADICI, FORSE ATTRAVERSO LE MICORRIZE, ESISTONO TERMINALI CON CARATTERISTICHE DI VERI E PROPRI NEURONI CAPACI DI TRASMISSIONI SINAPTICHE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

32 32 LA SOVRAPPOSIZIONE CONCETTUALE TRA RISORSA GENETICA E DIVERSITÀ BIOLOGICA O BIODIVERSITÀ SI RIFERISCE ALLA VARIABILITÀ MISURATA ENTRO E TRA LE SPECIE IN TERMINI DI VARIAZIONE TRA SEGMENTI DI DNA SEQUENZE DI AMMINOACIDI 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

33 33 LA VARIABILITÀ BIOLOGICA, PROBABILMENTE, E MAGGIORE ENTRO LA SPECIE CHE TRA SPECIE VICINE GENETICAMENTE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

34 34 IL CODICE GENETICO PUÒ ESSERE RITENUTO IL PROTOTIPO DI INFINITI SISTEMI DI VITA FORTEMENTE FLESSIBILI GRAZIE ALLINFLUENZA DEI FATTORI EPIGENETICI 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

35 35 UN SEGMENTO DI DNA COME ESPRESSIONE FENOTIPICA O CARATTERE (BIOPOIESI) E IL RISULTATO DI UNA COMPLESSA INTERAZIONE FRA ESSO E ALTRI SEGMENTI DI DNA PROTEINE RNA REGOLATIVO (INTRONI) AMBIENTE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

36 36

37 37 DNA NON CODIFICANTE O REGOLATIVO, TESORO DI INFORMAZIONI, DEFINITO ANCHE: DNA CODIFICANTE POLIPEPTIDE/I (GENI): 1,4 % DNA SPAZZATURA DNA NON FUNZIONALE DNA IGNORANTE DNA PARASSITA DNA INUTILE GENOMA INVISIBILE PARI A BEN 98,6 % 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

38 38 SI RICORDA CHE GIÀ NEL 450 a.C., LA QUESTIONE DELLAUTOCTONIA ERA PRESENTE NELLA GESTIONE GOVERNATIVA: ARTASERSE I NORMÒ LA UTILIZZAZIONE DELLE FORESTE DI CEDRO DEL LIBANO, IMPONENDO TUTTA UNA SERIE DI LIMITAZIONI NEL TAGLIO DI QUESTA SPECIE. NON È DATO SAPERE, STORICAMENTE, ALMENO FINO A OGGI, LE MOTIVAZIONI DI QUESTA NORMAZIONE; SI PUÒ IPOTIZZARE L'EVENTUALE CONSEGUENZA NEGATIVA DEL DISBOSCAMENTO SUI CAMBIAMENTI CLIMATICI E SULL'EROSIONE DEL SUOLO, QUINDI IL VERIFICARSI DI PROCESSI DI DESERTIFICAZIONE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

39 39 CARLO MAGNO [2.IV.742 (o 748) d.C÷ 28.I.814 d.C.] IMPOSE PER LEGGE AGLI AGRICOLTORI LOBBLIGO DI COLTIVARE 90 SPECIE DI PIANTE IN VIA DI ESTINZIONE PER EVITARNE LA SCOMPARSA 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

40 40 WILSON STIMA, NEL 1988, UNA FREQUENZA DI ESTINZIONI PER ANNO SU UNA VALUTAZIONE DI SPECIE VIVENTI VARIABILE FRA I 4 E 10 MILIONI 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

41 41 LATUTELA DELLA RISORSA GENETICA ANIMALE ENDOGENA RIVESTE UN RUOLO FONDAMENTALE PER ALMENO 4 MOTIVAZIONI: 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

42 42 1. BIOLOGICA 2. SOCIO-ECONOMICA 3. CULTURALE 4. ETICA 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

43 43 1. BIOLOGICA LANIMALE NON È IDENTIFICABILE SOLO CON LA SUA FUNZIONE RIPRODUTTIVA E PRODUTTIVA, MA È PORTATORE DI VANTAGGI IMPORTANTI DAL PUNTO DI VISTA BIOLOGICO-EVOLUTIVO 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

44 44 2. SOCIO-ECONOMICA I TIPI GENETICI AUTOCTONI (TGA) E I TIPI GENETICI AUTOCTONI ANTICHI (TGAA), PER LO PIÚ ALLEVATI IN AREE MARGINALI DOVE IL MODELLO DI PRODUZIONE INTENSIVO NON PUÒ ESSERE APPLICATO IN ASSENZA DEI PRESUPPOSTI ECONOMICI CHE LO RENDANO CONVENIENTE, SONO GLI UNICI A POTER ESPRIMERE UN PROPRIO RUOLO ZOOTECNICO, IN CONSIDERAZIONE DELLA PROPRIA CAPACITÀ A PRODURRE, UTILIZZANDO QUASI ESCLUSIVAMENTE LE RISORSE ALIMENTARI AUTOCTONE PABULARI 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

45 45 3. CULTURALE I TGA E I TGAA POSSONO ESSERE CONSIDERATI ALLA STREGUA DI BENI CULTURALI IN QUANTO COSTITUISCONO UN PATRIMONIO DALLO STRAORDINARIO VALORE DI DOCUMENTAZIONE, SIA STORICO CHE BIOLOGICO; È, PERTANTO, DOVERE DELLA COLLETTIVITÀ TRAMANDARLO ALLE GENERAZIONI FUTURE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

46 46 LA CONSERVAZIONE DELLA BIODIVERSITÀ DEVE ESSERE CONSIDERATA UN IMPERATIVO ETICO PERCHÉ LA BIODIVERSITÀ RAPPRESENTA, NON SOLO UN BENE DA DIFENDERE E DA TRASMETTERE ALLE GENERAZIONI FUTURE PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELLA VITA MA, ANCHE, UN BENE IN SÉ STESSO CHE HA IL DIRITTO ALLA PROPRIA ESISTENZA 4. ETICA 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

47 47 IL RISPETTO DELLA BIODIVERSITÀ È ORIENTATO VERSO LA SPECIE NELLA SUA 'GLOBALITÀ', DA NON TRASCURARE È LINDIVIDUO O IL SINGOLO (DIVERSITÀ INTRASPECIFICA), LA SPECIE PUÒ ESSERE CONSIDERATA UN'ASTRAZIONE IN QUANTO ESSA NON SOFFRE, IL SINGOLO, INVECE, SOFFRE E MUORE FACENDO MORIRE CON SÉ LA SPECIE E LA SUA DIVERSITÀ GENETICA' 4. ETICA 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

48 48 SI RENDONO INDISPENSABILI LE SEGUENTI ATTIVITÀ: IDENTIFICAZIONE E CONOSCENZA DELLE RISORSE GENETICHE ANIMALI CONSERVAZIONE E MONITORAGGIO DEI TGA E/O TGAA A RISCHIO DI ESTINZIONE VALORIZZAZIONE PRODUTTIVA EDUCAZIONE DELLA POPOLAZIONE AL MANTENIMENTO DELLA BIODIVERSITÀ 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

49 49 SI STA DIFFONDENDO LA CONSAPEVOLEZZA DELLA NECESSITÀ DEL 'RISPETTO DELL'AMBIENTE PUR NELL'OTTICA DELL'INCREMENTO QUALI- -QUANTITATIVO DELLE PRODUZIONI PER SODDISFARE LE ESIGENZE IN NUTRIENTI AI FINI DEL RAGGIUNGIMENTO DEL BENESSERE PSICO-FISICO E SOCIALE DELL'UOMO (HUMAN WELFARE STATE E WELL BEING) 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

50 50 ISTITUZIONE POLITICA POLITICA E LEGISLAZIONE TECNICHE E BIOTECNICHE INNOVATIVE INFORMATIZZAZIONE E CONSULENZA CONSUMATORE (STRUTTURA DEMOGRAFICA UMANA E META NUTRIZIONALE) IMPRENDITORIA LIVELLO CULTURALE TERRITORIO RURALE (ANTROPIZZAZIONE, CONSERVAZIONE, TUTELA) STORIA E TRADIZIONE RISORSAENERGIA RISORSAACQUA RISORSASUOLO GLOBALIZZAZIONE MERCATO SVILUPPO DEMOGRAFICO UMANO RICERCA BENESSERE FISICO, PSICHICO E SOCIALE DELLUOMO ( HUMAN WELFARE STATE AND WELLBEING ) FIGURA I- ESEMPLIFICAZIONE DI UN MANDALA RAPPRESENTATIVO DEL BENESSERE FISICO, PSICHICO E SOCIALE DELLUOMO (HUMAN WELFARE STATE AND WELLBEING ). RISORSAGENETICA BIOETICA 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

51 51 LA NATURA, INTESA NELLA SUA COMPLESSITÀ DI GAIA, PUÒ ESSERE CONSIDERATA IL PIÚ EMBLEMATICOBIOTERRITORIO DI LIVELLO PLANETARIO, QUINDIFONTE INESAURIBILE (?) DI BIOMOLECOLE CON FUNZIONENUTRIZIONALE EXTRANUTRIZIONALE SALUTISTICA PER TUTTI I VIVENTI, QUINDI, ANCHE PER LUOMO 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

52 52 ISTITUZIONE POLITICA POLITICA E LEGISLAZIONE OROGRAFIA SERVIZI (scuola di ogni ordine e gradosanità, telefono, energia, strada ferrovia, aeroporto, consulenza informatizzazione, ecc.) ANTROPIZZAZIONE (urbana, rurale, struttura demografica umana) IMPRESE CULTURA (siti archeologici, musei, ecc.) TERRITORIO RURALE (ANTROPIZZAZIONE, CONSERVAZIONE, TUTELA) STORIA E TRADIZIONE RISORSAENERGIA RISORSASUOLO CLIMA PRODOTTO TRADIZIONALETIPICO ETICHETTATO (caratteristiche nutrizionali, extranutrizionali e gustative anche per meta nutrizionale) GLOBALIZZAZIONE DEL MERCATO ENTI DI RICERCA FIGURA I I - ESEMPLIFICAZIONE DI UN MANDALA RAPPRESENTATIVO DEL BIOTERRITORIO O BIOREGIONE, RISORSAGENETICA BIOETICA BIOTERRITORIO O BIOREGIONE RISORSAACQUA (animale, fungina, microbica, vegetale) (artigianato, industria agricoltura, commercio ) 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

53 53 UN MODELLO DI GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI DI UN TERRITORIO DA PARTE DELLE COMUNITÀ LOCALI BIOTERRITORIO (World Resources Institute, World Conservation Union, FAO, UNESCO, United Nations, 1992) 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

54 54 BIOTERRITORIO DA CONSIDERARE IL MOMENTO OLISTICO DEGLI EFFETTI DI : GRANDE VARIABILITÀ DELLE CARATTERISTICHE PEDOCLIMATICHE INTEGRATE DA STORIA INTELLIGENZA CORAGGIO FATICA PRUDENZA PERSPICACIA DI PRECEDENTI GENERAZIONI ANTROPICHE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

55 55 IL FUTURO RUOLO DELLE PRODUZIONI AGRARIE E ZOOTECNICHE SARÀ CONDIZIONATO DA: CONOSCENZA DELLE TRADIZIONI LOCALI CONSUMO DI ALIMENTI: QUANTITÀ E/O QUALITÀ CONSERVAZIONE DELLE RISORSE NATURALI DI UN BIOTERRITORIO O BIOREGIONE BENESSERE ANIMALE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

56 56 LA SOLUZIONE DI QUESTE PROBLEMATICHE NON POTRÀ CHE ESSERE DIFFERENTE IN FUNZIONE DELLA DIVERSITÀ CULTURALE E BIOLOGICA PRESENTE IN UN BIOTERRITORIO O BIOREGIONE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

57 57 LA RICERCA SCIENTIFICA LE ÉLITE POLITICHE E ISTITUZIONALI LA CULTURA SONO SEMPRE PIÚ COINVOLTE NELLINDIVIDUARE UNA DINAMICA ORGANIZZAZIONE DI VITA INSERITA INTEGRALMENTE NEI VARI SISTEMI LOCALI 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

58 58 DICE RIFKIN (2001) …….Comunità locali economicamente sostenibili rendono possibile un benessere materiale assai piú equo……. Dare accesso e potere alle comunità locali contribuisce, inoltre, a preservare le diversità culturali del consesso umano. Lautosufficienza economica garantisce la sicurezza materiale di cui gli individui hanno bisogno per mantenere un senso di coesione sociale e per preservare la propria ricchezza culturale. Questa è lessenza della politica di riglobalizzazione dal basso…. 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

59 59 DACCORDO CON ROSSI DORIA NON ESISTONO SOLUZIONI UGUALI PER REALTÀ DIVERSE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

60 60 DIVERSIFICATA LA MENO RIPETITIVA LA MENO OMOLOGANTE LA PIÚ LEGATA ALLA FINALIZZAZIONE DELLA SOSTENIBILITÀ E DEL BENESSERE DEL SISTEMA BIOTERRITORIALE O BIOREGIONE (UOMO COMPRESO) PARAFRASANDO NARDONE (2004) LINNOVAZIONE VIRTUOSA DEVE ESSERE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

61 61 CIÒ STAREBBE A SIGNIFICARE CHE CIASCUN SISTEMA BIOTERRITORIALE O BIOREGIONE DOVRÀ INDIVIDUARE PERCORSI VIRTUOSI PROPRI IN GRADO DI COMPETERE CON UN ALTRO SISTEMA SULLA BASE DELLA SUA OFFERTA DI ORIGINALITÀ 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

62 62 QUESTE SINTETICHE STRATEGIE DI INTERVENTO PERMETTERANNO LA LIBERAZIONE DELLE CAPACITÀ IMPRENDITORIALI NELLINVENTARE QUALITÀ SPECIFICHE E ORIGINALI E PER IL SISTEMA RURALE LATTUAZIONE DELLA SUA MULTIFUNZIONALITÀ SOSTENIBILE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

63 63 LA RAPPRESENTAZIONE VIRTUALE DELBIOTERRITORIO COME OFFICINA DELLA NOSTRA SALUTE È DA CONSIDERARE, INVECE, UN VERO E PROPRIO PALCOSCENICO VIRTUOSO IN CUI GLI ATTORI (ESSERI VIVENTI) SVOLGONO UN RUOLO PROTAGONISTICO FORTEMENTE CONDIZIONATO DAL LORO SISTEMA VITA 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

64 64 GRAZIE ALLA BIODIVERSITÀ, È STATO È SARÀ POSSIBILE RAGGIUNGERE CONTINUI E DIVERSIFICATI TRAGUARDI DI BIOPOIESI E DI NUOVE PROSPETTIVE DI PREVENZIONE E DI TERAPIE SCATURENTI DA UNA SANA E RAZIONALE UTILIZZAZIONE DELLO IMMENSO ARSENALE INFORMATIVO (BIOMOLECOLE) EPIGENETICAMENTE A DISPOSIZIONE DELL ESSERE UMANO 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

65 65 L'EFFICIENZA DELL'USO DELLE RISORSE GENETICHE COME FATTORE DI PRODUZIONE SARÀ SEMPRE PIÚ UNA VARIABILE IMPORTANTE, SE NON DETERMINANTE, DELLA COMPETIZIONE O DELL'INTEGRAZIONE ECONOMICA FRA I SISTEMI PRODUTTIVI TERRITORIALI 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

66 66 LA VALORIZZAZIONE DELLE POTENZIALITÀ INTRINSECHE DEL GERMOPLASMA AUTOCTONO, INTEGRANDO FINALITÀ PRODUTTIVE AMBIENTALI ETICHE SI INSERISCE PIENAMENTE NELLEMERGENTE CONCETTO DI 'RURALITÀ MULTIFUNZIONALE SOSTENIBILE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

67 67 CIASCUN TGA/TGAA È INTEGRATO CON IL PROPRIO AMBIENTE DI ALLEVAMENTO, CON IL CLIMA E CON LA FLORA CHE LE CARATTERIZZANO; L'UNIONE ARMONICA DI QUESTE CONDIZIONI, UNITAMENTE ALLE CARATTERISTICHE GENETICHE INSITE NEI TGA/TGAA, FORNISCE PRODOTTI UNICI, NON RIPETIBILI ALTROVE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

68 68 FONDAMENTALE E INDISCUSSA LA CONOSCENZA DELLA SPECIFICITÀ MOLECOLARE DI UN PRODOTTO PRIMARIO E DERIVATO/I È 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

69 69 CONOSCENZA DELLA SPECIFICITÀ MOLECOLARE INDIVIDUAZIONE DI BIOMARCATORI MOLECOLARI STRATEGICI = 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

70 70 GENOMICA PROTEOMICA L OTTIMIZZAZIONE DELLE FUNZIONI DELLO ANIMALE ALLEVATO AI FINI PRODUTTIVI DEVE SCATURIRE DALLA CONOSCENZA DELLO STESSO : METABOLOMICA LIPIDOMICA GLICOMICA TRASCRITTOMICA

71 71 TERMINE CONIATO NEL 1920 DA WINCLER NELLA VERSIONE TEDESCA GENOM INTESO COME INSIEME QUANTITATIVO DEI CROMOSOMI GENOMICA STUDIO DEL GENOMA OGGI INTERO CORREDO DI DNA 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

72 72 LINSIEME DELLE PROTEINE, NONCHÉ DELLE RELATIVE ISOFORME MULTIPLE E DEI RELATIVI FRAMMENTI, PRESENTE IN INTESO COME UNA CELLULA UN ORGANISMO UN SISTEMA BIOLOGICO IN OGNI ISTANTE DEL SUO CICLO VITALE PROTEOMICA STUDIO DEL PROTEOMA 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

73 73 SAREBBE PREFERIBILE PARLARE DI TANTI PROTEOMI QUANTE SONO LE DIFFERENTI CONDIZIONI CELLULARI LE DIVERSITÀ CELLULARI LA CELLULA NON HA UN PROTEOMA UNICO E COSTANTE NEL TEMPO E NELLO SPAZIO 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

74 74 CATALITICA (enzimi) STRUTTURALE (collagene, titina, cheratina, altre STRUTTURALE (collagene, titina, cheratina, altre DIFESA (immunoglobuline) METABOLICA TRASPORTO (trasferrine, emoglobina, proteine di membrana) PRINCIPALI FUNZIONI PROTEINA REGOLATRICE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

75 75 LA SCARNA DIZIONE PRODOTTO TRADIZIONALE PRODOTTO TRADIZIONALE TIPICO ETICHETTATO (PTTE) ANDREBBE SOSTITUITA CON UNA DI NOTEVOLE SEMANTICITA PER LA RICCHEZZA DELLA STRUTTURA SINTATTICA DEL MESSAGGIO CHE TRASMETTE AL CONSUMATORE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

76 76 FIGURA III – ALCUNI FATTORI INFLUENZANTI IL PRODOTTO TRADIZIONALE TIPICO ETICHETTATO (PTTE). 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

77 77 UN PRODOTTO TRADIZIONALE TIPICO ETICHETTATO (PTTE) RIVESTE UN RUOLO FONDAMENTALE PER LA SOSTENIBILITÀ SALUTISTICA E SANITARIA PER LUOMO IL BIOTERRITORIO O LABIOREGIONE CON RIFLESSI POSITIVI ANCHE SULLA SOSTENIBILITÀ ECONOMICA 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

78 78 UN PTTE NON SIGNIFICA STATICITÀ, MA DINAMICITÀ, NEL SENSO DI CONTINUA INNOVAZIONE DEL PROCESSO PRODUTTIVO PER MIGLIORARE CONTINUAMENTE LA QUALITÀ TOTALE DELLO STESSO GRAZIE AGLI SVILUPPI DELLA RICERCA 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

79 79 I TIPI GENETICI AUTOCTONI (TGA), SPECIALMENTE ANTICHI (TGAA), SONO FORTEMENTE DA RIVALUTARE PER IL LORO GRANDE E INSOSTITUIBILE CONTRIBUTO IN QUALITÀ DI TRADUTTORI DI BIOMOLECOLE; LA FUNZIONE DI TRADUTTORE È PIÚ ACCENTUATA CON UN SISTEMA DI ALLEVAMENTO UTILIZZANTE SUPERFICI PASCOLATIVE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

80 80 BENESSERE UOMO FISICO, PSICHICO E SOCIALE GERMOPLASMA AUTOCTONO BIOTERRITORIO NUTRIZIONE SOLO UNA VISIONE GLOBALE (CIOÈ SISTEMICA) DELLA PROBLEMATICA CONNESSA AL QUADRINOMIO

81 81 LANALISI GLOBALE DI SEGMENTI DI DNA STA RENDENDO POSSIBILE UNA CONOSCENZA INNOVATIVA DEI FENOMENI BIOLOGICI INTERESSATI ALLA SCIENZA NUTRIZIONALE INTESA IN CHIAVE FUNZIONALE (NUTRIGENOMICA) STRUTTURALE (NUTRIGENETICA)

82 82 RELAZIONI INTERCORRENTI FRA GENOMA INDIVIDUO E INGESTIONE ALIMENTI BASATE SU COMUNICAZIONE BIOCHIMICA AGENDO SUL DNA POSSONO MODIFICARE STRUTTURA (MUTAZIONI, DELEZIONI, ALTRO) TRASCRITTOMA (RNAoma) ESPRESSIONE QUALI-QUANTITATIVA DI FRAMMENTI DI PROTEINE PROTEINE ISOFORME MULTIPLE PROTEICHE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

83 83 LA RISPOSTA NUTRIZIONALE DI UN GENOMA VARIEREBBE IN FUNZIONE DELLA COMPOSIZIONE QUANTI-QUALITATIVA DEL REGIME ALIMENTARE A PARITÀ DI ALTRE CONDIZIONI 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

84 84 IL SISTEMA EDUCATIVO - INFORMATIVO DOVRÀ SVOLGERE UN RUOLO INSOSTITUIBILE AFFINCHÈ LA POPOLAZIONE ASSUMA LA CONSAPEVOLEZZA DELLIMPORTANZA DELLA RICERCA CONTINUA DI UN EQUILIBRIO ARMONICO TRA ATTIVITÀ ANTROPICA NATURA NELLAMBITO DI UNO SVILUPPO ECOSOSTENIBILE PER LE FUTURE GENERAZIONI 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

85 85 QUESTO SISTEMA EDUCATIVO BASATO, FRA LALTRO, SULLETICA PRODUTTIVA DEVE COINVOLGERE: SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO SISTEMA ACCADEMICO E SCIENTIFICO ENTI ISTITUZIONALI E NON IMPRENDITORI AGRICOLI ORGANI DI STAMPA 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

86 86 3. CONCLUSIONI 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

87 87 LA RICERCA SCIENTIFICA LE ÉLITE POLITICHE E ISTITUZIONALI LA CULTURA SONO SEMPRE PIÚ COINVOLTE NELLINDIVIDUARE UNA DINAMICA ORGANIZZAZIONE DI VITA INSERITA INTEGRALMENTE NEI VARI SISTEMI LOCALI 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

88 88 IL RAPPORTO 'UOMO-NATURA' ENTRO UN AGROECOSISTEMA FORESTALE DEVE ESSERE CONSIDERATO SEMPRE PROVVISORIO, QUINDI SUSCETTIBILE DI VARIAZIONE, MA CON UN OBIETTIVO BEN PRECISO: RAGGIUNGERE DINAMICI STATI DI ARMONIA NELLO SPIRITO DEL 'PLERÒMA' 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

89 89 BISOGNA OPERARE SECONDO UN NUOVO PARADIGMA CHE TENGA CONTO DELLA CENTRALITÀ DELLA BIODIVERSITÀ; PARADIGMA CON CUI T.S. KÜHN (1996) IDENTIFICA QUELLE conquiste scientifiche riconosciute, le quali, per un certo periodo, forniscono un modello di problemi e soluzioni accettabili a coloro che praticano un certo campo di ricerca 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

90 90 EVITARE CHE LA BIODIVERSITÀ DI UN PAESAGGIO DI UN BIOTERRITORIO DEGRADI ULTERIORMENTE PER IL PREVALERE DI SOCIETÀ DALLA VITA LIQUIDA SOCIETÀ LIQUIDO- MODERNA INDIVIDUI RIVOLTI SOLO A CONDURRE VITA DI CONSUMI 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

91 91 NECESSITÀ CONSIDERARE, OPPORTUNAMENTE, CONCETTO PRECAUZIONE APPROCCIO CONSERVATIVO NON BIECO E/O FONDAMENTALISTA 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

92 92 PROBLEMI COMPLESSI DIFFICILI DA RISOLVERE: COMPRENSIONE ANDAMENTO NATURALE ONDE DI ESTINZIONE COMPARSA TIPI GENETICI IDENTIFICAZIONE FORME DI DIVERSITÀ VIVENTI SUL PIANETA TERRA STRATEGIA DA UTILIZZARE PER DECELERARE O MITIGARE ONDE NATURALI ANTROPICHE DI ESTINZIONE 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

93 93 LA COMPRENSIONE DELLA VARIABILITÀ BIOLOGICA RICHIEDERÀ SEMPRE DI PIÚ UNA VISIONE INTERDISCIPLINARE, QUINDI UNA IMPOSTAZIONE SISTEMICA, OGGI SI PUÒ DIRE CIBERNETICA, CHE COINVOLGA NUMEROSE FIGURE DI SCIENZIATI : AGRONOMO ARCHEOLOGO BIOCHIMICO BIOLOGO MOLECOLARE GEOLOGO ECOLOGO MICROBIOLOGO GEOGRAFO GIURISTA SOCIOLOGO STORICO URBANISTA PALEONTOLOGO 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

94 94 CIASCUNA COMPETENZA: DEVE CONTRIBUIRE A INDIVIDUARE ARMONICAMENTE E SISTEMICAMENTE PERCORSI VIRTUOSI ATTI A DEFINIRE: TUTELA GESTIONE PROMOZIONE PIANIFICAZIONE COSTRUZIONE ORGANIZZAZIONE DI UN PAESAGGIO SEMPRE A MISURA DUOMO IN UN CONTESTO BIOTERRITORIALE RISPETTOSO DELLA VITA IVI PRESENTE DEGLI ALTRI ESSERI VIVENTI CHE SONO SEMPRE INTERRELAZIONATI CON LUOMO 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

95 95 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

96 96 PARAFRASANDO SAN BERNARDO (1139), CHE SI RIVOLGEVA AI MONACI BENEDETTINI DI SAINT BERTIN, SI PUÒ AFFERMARE CHE: IL NOSTRO PROGRESSO NON CONSISTE NEL PRESUMERE DI ESSERE ARRIVATI, MA NEL TENDERE CONTINUAMENTE ALLA META 1. Forum OCR Incendi Ripristino delle aree percorse dal fuoco, FI 24.XI.06

97 97 La vita è un miracolo…… aspettando di essere scoperta…. aspettando di essere scoperta…. (Fonte: SCIENCE, 291 (5511), 2001 GRAZIE !!


Scaricare ppt "1 Donato Matassino Università degli Studi del Sannio TUTELA DELLA BIODIVERSITA DEGLI AMBIENTI AGROFORESTALI 1.FORUM OCR INCENDI RIPRISTINO DELLE AREE PERCORSE."

Presentazioni simili


Annunci Google