La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Schema riassuntivo delle reazioni chimiche. TAVOLA PERIODICA DEGLI ELEMENTI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Schema riassuntivo delle reazioni chimiche. TAVOLA PERIODICA DEGLI ELEMENTI."— Transcript della presentazione:

1 Schema riassuntivo delle reazioni chimiche

2 TAVOLA PERIODICA DEGLI ELEMENTI

3 La molecola dellacqua H 2 O L'atomo di ossigeno possiede sei elettroni sull'ultimo livello energetico, l'atomo di idrogeno uno. Pertanto l'atomo di ossigeno ha bisogno di 2 elettroni per completare l'ultimo livello; l'atomo di idrogeno ha bisogno di 1 elettrone (regola dell'ottetto)

4 La molecola dellacqua H 2 O Succede allora che un atomo di ossigeno si lega con due atomi di idrogeno, mettendo in comune con ciascuno di essi rispettivamente 2 elettroni. Il legame che si forma in questo modo, tra un atomo di ossigeno e un atomo di idrogeno, è detto legame covalente. Questo tipo di legame si stabilisce tra atomi dello stesso elemento, o che hanno la stessa tendenza a cedere o ad acquistare elettroni che si possono così stabilizzare condividendo una o più coppie di elettroni. Gli elettroni condivisi orbiteranno attorno a tutti e due i nuclei vincolandoli a restare vicini

5 La molecola dellacqua H 2 O Attorno all'atomo di ossigeno quindi ci sono quattro zone di carica negativa (due coppie di elettroni non condivisi e due elettroni di legame) che per effetto di repulsione elettrostatica (cariche di uguale segno si respingono) tendono a disporsi il più possibile lontane l'una dall'altra. Per questo motivo la molecola di acqua è piegata, con un angolo 104,45° e presenta due poli, uno negativo in corrispondenza dell'ossigeno, e uno positivo in corrispondenza dell'idrogeno. dipolo La molecola dell'acqua è pertanto un dipolo.

6 La molecola dellacqua è un dipolo Lacqua ha una molecola polare in quanto possiede poli di elettricità opposta ed è proprio per questa caratteristica che è in grado di sciogliere numerose altre sostanze, in particolare i sali, come il sale da cucina (cloruro di sodio, NaCl)

7 La polarità della molecola permette allacqua di sciogliere numerose sostanze

8 Quando il sale viene posto nellacqua, le molecole di acqua si insinuano tra gli ioni Cl - e gli ioni Na + : il loro polo positivo è attratto dagli ioni negativi Cl -, mentre il loro polo negativo è attratto dagli ioni positivi Na +. In questo modo le molecole dellacqua finiscono per circondare gli ioni Cl - e Na + fino a separarli. Un bicchiere di acqua e sale contiene quindi ioni Cl - e Na + completamente circondati da molecole dacqua.

9 Altro effetto della polarità: il legame idrogeno Per effetto della polarità, le molecole dell'acqua tendono ad unirsi, ad avvicinarsi. La parte negativa di una molecola d'acqua, l'ossigeno, tende ad avvicinarsi a quella positiva di un'altra, l'idrogeno, e così via... Questo tipo di legame è detto "legame idrogeno" o "legame a ponte di idrogeno"

10 Soluzioni acide, basiche e neutre il pH

11 Miscuglio omogeneo o soluzione Un miscuglio è omogeneo se i suoi componenti non sono più distinguibili e si presenta in un'unica fase. In questo caso il miscuglio prende il nome di soluzione = miscela omogenea di due o più sostanze.

12 Soluto, soluzione e solvente Buttiamo un cucchiaino di sale in un bicchiere dacqua e prestiamo attenzione alle parole con le quali abbiamo a che fare: esse indicano perfettamente ciò che descrivono. Il soluto è ciò che è stato soluto, cioè sciolto: il sale in questo caso è stato sciolto dallacqua. Il solvente è cio che solve, cioè che scioglie: lacqua scioglie il sale. La soluzione è il risultato: ciò che si ottiene quando un soluto si è sciolto in un solvente. Non tutto può diventare soluto, e in alcuni casi ci vuole un particolare solvente perché un materiale si sciolga. Lacqua può andare bene per zucchero o sale e numerosi altri elementi, ma per la cera dapi si dovrà utilizzare ad esempio lalcool, per la vernice andrà bene la trielina, mentre loro diventerà soluto con mercurio o acqua regia. Ma in questo caso non fate esperimenti…

13 La concentrazione di una soluzione La concentrazione di una soluzione è una grandezza che esprime il rapporto tra la quantità di soluto e la quantità di solvente Esempi di soluzioni diluite e concentrate. La concentrazione è evidenziata qualitativamente dalla colorazione data dall'inchiostro.

14 La dissociazione dellacqua lacqua pura è neutra Nellacqua pura, ovvero nellacqua distillata, un piccolissimo numero di molecole è scisso, cioè dissociato, in ioni idrogeno (H + ) e ioni idrossido (OH - ). Poiché il numero di ioni (H + ) è uguale al numero di ioni (OH - ) si dice che lacqua pura è neutra. Anche una soluzione può essere neutra purché la quantità o concentrazione degli ioni H + eguagli quella degli ioni OH -

15 Acidi e Basi L acido è quella sostanza che in soluzione libera ioni idrogeno H + invece la base è quella sostanza che in soluzione libera ossidrili OH - riducendo il numero di ioni idrogeno e combinandosi direttamente con questultimi. acido base

16 Soluzioni acide / basiche Una soluzione è acida quando la concentrazione degli ioni H + supera quella degli ioni OH - Una soluzione è basica quando la concentrazione degli ioni OH - supera quella degli ioni H + pH Per misurare la concentrazione di ioni idrogeno H + in una soluzione si adopera una grandezza chiamata pH, i cui valori sono disposti in una scala del pH

17 il pH Il pH (dal latino pondus hydrogenii, potenziale dell'idrogeno) è una scala di misura dell'acidità (concentrazione di H+) di una soluzione acquosa i cui valori vanno da 0 a 14. Il pH fu ideato dal chimico danese Søren Sørensen nel 1909.

18 il pH Quando il pH è uguale a 7(acqua pura) si ha la condizione di neutralità,mentre con valori superiori a 7 si ha la condizione di basicità(o alcalinità) e con valori inferiori a 7 si ha quella di acidità Valori del pH decrescenti da 7 a 0 indicano gradi crescenti di acidità; valori crescenti di pH da 7 a 14 indicano gradi crescenti di basicità. Una soluzione con pH 4 è quindi più acida di una con pH 6 e una soluzione con pH 12 è più basica di una con pH 9.

19 Misuare il pH Il grado di acidità o basicità di una soluzione si può misurare utilizzando gli indicatori acido-base (tornasole) od il piaccametro.


Scaricare ppt "Schema riassuntivo delle reazioni chimiche. TAVOLA PERIODICA DEGLI ELEMENTI."

Presentazioni simili


Annunci Google