La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RIVOLUZIONI INDUSTRIALI la produzione leconomia la società la politica SOCIETA DI MASSA determinadetermina modificano RIVOLUZIONI INDUSTRIALI E SOCIETA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RIVOLUZIONI INDUSTRIALI la produzione leconomia la società la politica SOCIETA DI MASSA determinadetermina modificano RIVOLUZIONI INDUSTRIALI E SOCIETA."— Transcript della presentazione:

1 RIVOLUZIONI INDUSTRIALI la produzione leconomia la società la politica SOCIETA DI MASSA determinadetermina modificano RIVOLUZIONI INDUSTRIALI E SOCIETA DI MASSA modifica partiti politici associazioni dei lavoratori vita quotidiana è

2 TRE RIVOLUZIONI INDUSTRIALI SECONDA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE PRIMA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE fine Settecento TERZA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE oggi

3 Prevalgono la tecnica e lintuizione Singoli inventori Scarsa ricerca scientifica Macchina a vapore di James Watt Ferrovie Fonte di energia: carbone Settore tessile e minerario. Aziende di piccole dimensioni. Scarsa concorrenza. Modo di produrre ancora artigianale PRIMA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE SECONDA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE TERZA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE Ricerca scientifica e tecnologica dei singoli e di gruppi di ricercatori Lampadina, automobile, aeroplano, radio, cinema, telefono ecc Fonti di energia: petrolio ed elettrica Settore chimico, meccanico, alimentare. Si formano monopoli e oligopoli Produzione in serie, catena di montaggio Ricerca scientifica collettiva, lavoro di équipe. Computer, Internet, energia atomica, astronautica, telecomunicazioni, bioingegneria. Energia atomica e diverse energie alternative Monopoli e oligopoli. Sistema delle multinazionali, economia globalizzata Sistema della produzione snella, modello giapponese Le trasformazioni nel sistema produttivo hanno generato importanti cambiamenti nella sociètà Affermazione della città industriale Nasce la società di massa La società di massa si estende al mondo, il villaggio globale, la globalizzazione inizio

4 La fabbrica: come cambia a La catena di montaggio nelle fabbriche permise una produzione pressoché illimitata di merci a un costo più basso che in precedenza La prima rivoluzione industriale ebbe inizio nel settore tessile, il primo in cui furono introdotte le macchine azionate dallenergia idraulica Con la terza rivoluzione industriale la produzione è automatizzata

5 La catena di montaggio Ricerca scientificaInnovazioni tecnologiche Produzione La fabbrica non è più luogo di produzione, contenitore di macchine; diventa essa stessa macchina Scomposizione del lavoro stabilire movimenti che i lavoratori devono compiere organizzare le operazioni di lavoro secondo criteri di efficienza e produttività legare i salari dei lavoratori alla produttività (lavoro a cottimo) riduzione del costo della manodopera e della quantità di manodopera impiegata – ma aumento dei salari Aumento della produzione inizio

6 Che cosè la società di massa È la società, come quella attuale, in cui sono disponibili grandi quantità di beni di consumo per un numero illimitato di persone. CARATTERISTICHE Fenomeno del pieno (Ortega y Gasset) Insieme omogeneo di persone: i singoli scompaiono rispetto al gruppo Il gruppo diventa soggetto politico (organizzazioni politiche o sindacali, partiti, associazioni) I cittadini vivono in grandi agglomerati urbani a stretto contatto Gli individui partecipano ai meccanismi delleconomia di mercato I comportamenti quotidiani si uniformano secondo modelli generali

7 Il filosofo spagnolo Ortega y Gasset così definisce la società di massa: Le città sono piene di gente. Le case piene di inquilini. Gli alberghi pieni di ospiti. I treni pieni di viaggiatori. I caffè pieni di consumatori. Le strade piene di passanti. Le anticamere dei medici più noti piene di ammalati. Gli spettacoli pieni di spettatori. Le spiagge piene di bagnanti. Quello che prima non soleva essere un problema, incomincia ad esserlo quasi in ogni momento: trovare posto. (La ribellione delle masse, 1930)

8 Società di massa e democrazia Società di massa partecipazione popolare alla politica Suffragio universale maschile In Italia nel 1912 Ricerca del consenso dei nuovi elettori Organizzazione di massa: partiti politici e sindacati

9 Partiti di massa PRIMA Partito di notabili: erano i tradizionali schieramenti dellOttocento, come la Destra e la Sinistra storica. Sono costituiti da aristocratici, proprietari terrieri, borghesi Il partito è unorganizzazione politica che rappresenta gli interessi e le opinioni di una parte della società DOPO Partito di massa, di due tipi: Partiti di militanti (es. partiti socialisti) organizzati con una struttura costituita da una base (le sezioni), un livello intermedio (le federazioni che riuniscono più sezioni) e una direzione (segreteria) Partiti di opinione (per es. i partiti americani) organizzati con una base che si mobilita in vista delle elezioni Lestensione del diritto di voto modificò la vita politica di tutti gli Stati Si affermò il partito politico di massa come forma di partecipazione popolare allorganizzazione politica dello Stato

10 Le organizzazioni sindacali In Inghilterra i sindacati operai sono le Trade Unions, nel 1868 In Francia la Confederation Generale du Travail, nel 1895 In Italia la Confederazione Generale del Lavoro, nel 1906 Il sindacato è unorganizzazione di lavoratori che ha come scopo la tutela dei diritti e le rivendicazioni economiche di una categoria PRIMA Associazioni di mestiere: tradizionali associazioni di lavoratori con una limitata presenza sul territorio, che praticavano la stessa attività e si prestavano reciproco aiuto DOPO Sindacato: organizzazioni diffuse a livello nazionale che raggruppavano i lavoratori per categoria e contavano milioni di iscritti. Le rivendicazioni dei sindacati riguardavano la tutela dei diritti, la riduzione dellorario di lavoro e gli aumenti salariali Lo sciopero era il principale strumento di lotta

11 La vita quotidiana Produzione di massaDiffusione su larga scala di beni di consumo Maggiore comodità materiali (illuminazione, acqua potabile, trasporti) Mass media (giornali, radio, cinema) Sviluppo del terziario Sviluppo istruzione: opportunità da offrire a tutti Scuola organizzata dallo Stato: istruzione obbligatoria e gratuita per superare lanalfabetismo

12 Il tempo libero per la massa Anche il divertimento e lo sport si diffusero tra le masse. Le Olimpiadi, gli antichi giochi del mondo greco, rinacquero per diventare un fenomeno di massa. Le Olimpiadi e lo sport di massa Su iniziativa di Pierre de Coubertin, nel 1896, si aprirono ad Atene i nuovi giochi olimpici moderni davanti a un pubblico di circa persone. Le Olimpiadi assunsero sempre più i caratteri della vetrina della società di massa.


Scaricare ppt "RIVOLUZIONI INDUSTRIALI la produzione leconomia la società la politica SOCIETA DI MASSA determinadetermina modificano RIVOLUZIONI INDUSTRIALI E SOCIETA."

Presentazioni simili


Annunci Google