La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Roma, 6 ottobre 2012 Turismi vecchi e nuovi a cura di Flavia Maria Coccia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Roma, 6 ottobre 2012 Turismi vecchi e nuovi a cura di Flavia Maria Coccia."— Transcript della presentazione:

1 1 Roma, 6 ottobre 2012 Turismi vecchi e nuovi a cura di Flavia Maria Coccia

2 2 I mercati maturi (in primis lEuropa) si troveranno a catalizzare i loro sforzi sulla Baby-Boomer Generation, una folta schiera di individui che, pensionati ma ancora giovani nello spirito, inseguiranno leterna salute (o leterna giovinezza?) in esperienze di viaggio che alla voglia di avventura uniranno il crescente bisogno di benessere. Portatori di bisogni e necessità specifiche, lanceranno una singolare sfida allindustria dei viaggi e del turismo, promettendo – in cambio – un abbassamento della stagionalità garantito da una maggiore disponibilità di tempo libero. Parlare di nicchie diventerà il leit-motiv dei consumi del futuro. Il viaggio generalista, il ristorante generalista, la cultura generalista, la massa acritica e spersonalizzata, non potranno più essere presi a riferimento. Soggetti singolari nella loro originalità e fortemente personalizzati nei loro stili di vita, chiederanno esperienze di valore autentiche, e contenuti che contribuiranno a generare (user generated contents) attraverso un tam tam e una condivisione senza precedenti. Il vero parametro di segmentazione dei turisti e, prima ancora della popolazione, sarà la reale adozione di comportamenti green e sostenibili. Dallutilizzo di fonti di energia rinnovabili allimpiego di pannelli solari a costi sempre più competitivi, da edifici costruiti secondo i principi dellarchitettura bioclimatica al ricorso ad automobili non alimentate dal petrolio, dalla richiesta di prodotti agroalimentari che rispettino lequilibrio del territorio e la salute delle persone, lambiente sarà il vero protagonista del futuro. Le comunità locali assumeranno un ruolo attivo nelle esperienze di vacanza, non solo in loco, ma – ancor prima – sul web. La richiesta di informazioni su come spendere le vacanze agli abitanti delle varie destinazioni diventerà unabitudine consolidata, affermando la necessità di costruirsi una rete di conoscenti già prima della partenza, traendo vantaggio da scambi e informazioni preziose per fare esperienza dei territori secondo lo stile tipico del luogo (ulteriore sfaccettatura di un turismo sostenibile). La tecnologia farà il suo prepotente e definitivo ingresso anche nelle strutture ricettive, divenendo sempre più sofisticate nella disponibilità di connessioni wi-fi e in quella parte strumentale, ma quasi invisibile, che consentirà di attuare misure di risparmio idrico ed energetico che contribuiranno alla soddisfazione complessiva della clientela. I trend di oggi e i paradigmi di domani

3 3 Il percorso da seguire Identificare le tipologie di turismo più promettenti: Specializzare lofferta Imprese e servizi Organizzazione delle proposte Territorio Creare gli itinerari di visitazione grandi motivazioni piccole dimensioni

4 4 Identificare un posizionamento di mercato Definire e ampliare la notorietà e limmagine dei luoghi Identificare i mercati di riferimento La specializzazione dellofferta Migliorare la raggiungibilità dei luoghi Infrastrutture e mobilità

5 5 Loccupazione nelle strutture ricettive

6 6 La specializzazione del ricettivo di Roma Le specializzazioni delle strutture ricettive di Roma possibili più risposte, % calcolata sul totale operatori AlberghieroExtralberghieroTotale Cultura59,351,755,0 Affari42,20,818,8 Turismo delle arti e dello spettacolo14,117,716,1 Turismo congressuale8,518,414,1 Turismo giovanile11,413,212,4 Turismo della natura2,38,86,0 Turismo del made in Italy4,25,14,7 Balneare0,06,73,8 Enogastronomia1,94,43,3 Turismo sostenibile1,54,43,2 Sport3,10,01,4 Benessere3,10,01,3 Altro6,49,88,3 Fonte: Osservatorio Nazionale del Turismo- dati Unioncamere

7 7 I segmenti della clientela nelle strutture alberghiere Business Coppie/gruppi/single Se a livello di ricettività totale non emergono tipologie prevalenti, nel dettaglio alberghiero viene definita la connotazione leisure dei turisti di Roma rispetto al valore medio delle città darte. Valori medi annui. * Il dato 2012 si riferisce al periodo gennaio-settembre

8 8 Lidentikit del turista Oltre il 61% dei turisti tra anni Studenti per il 20,7% Single per il 43,3%

9 9 Motivazione principale del soggiorno a Roma La combinazione tra attrattive culturali, siano esse eventi o il vasto patrimonio artistico/monumentale, e lofferta di divertimenti, fa di Roma la meta di oltre il 30% dei turisti. Il 33,4% la sceglie per motivi di studio.

10 10 Motivazione principale del soggiorno a Roma Nel confronto con le città darte italiane, Roma si conferma per la sua vivacità culturale e ludica accanto alla possibilità di rilassarsi (24,5% dei turisti) e di vivere esperienze enogastronomiche (25,2%) in una delle città più esclusive dItalia (29,8%) ma che permette anche soggiorni low budget (13,5%).

11 11 Canali di comunicazione che influenzano la scelta di un soggiorno a Roma Forte importanza di Internet (56,5%) anche come strumento di comunicazione e di conoscenza delle offerte turistiche. Il 27,6% dei turisti sceglie Roma perché veicolato da articoli su riviste e quotidiani, mentre il 22,2% dalla presenza di mostre/convegni o fiere. Gli stranieri, in particolare, si affidano ai suggerimenti delle agenzie di viaggio (16,4%) e per le loro proposte di catalogo (19,5%).

12 12 Le attività svolte dai turisti a Roma Shopping e cultura, le parole chiave delle attività dei turisti a Roma. Un soggiorno che, inoltre, invita il turista alla scoperta dei luoghi (il 55,3% dei turisti partecipa ad escursioni) e dei sapori dei prodotti tipici locali (quasi il 30% dei turisti stranieri).

13 13 Le spese I turisti che soggiornano a Roma spendono in media 40 euro al giorno per lalloggio (circa 20 euro in meno rispetto alla media delle città darte e alla media nazionale). La spesa media giornaliera per le altre spese sul territorio si attesta sulle 60 euro, in linea con la media delle città darte.

14 14 Le spese nelle città per età dei turisti 41,43 56,92 67,64 59,97 62,32 36,06 60,46 Spesa media giornaliera anni 40, anni 39, anni 42, anni 40, anni 39,37 Oltre 60 anni 32,55 Totale 40,48 Spesa alloggio ROMA 58,48 66,51 61,99 50,11 59,32 63,47 60,30 Spesa media giornaliera anni 40, anni 44, anni 52, anni 78, anni 67,98 Oltre 60 anni 84,17 Totale 60,00 Spesa alloggio CITTA


Scaricare ppt "1 Roma, 6 ottobre 2012 Turismi vecchi e nuovi a cura di Flavia Maria Coccia."

Presentazioni simili


Annunci Google