La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto di Reti di Calcolatori L-S 11/07/2006 Delle Noci Davide Girolamo Matr.: 0000212479 Prof.: Antonio Corradi A.A. 2005/2006.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto di Reti di Calcolatori L-S 11/07/2006 Delle Noci Davide Girolamo Matr.: 0000212479 Prof.: Antonio Corradi A.A. 2005/2006."— Transcript della presentazione:

1 Progetto di Reti di Calcolatori L-S 11/07/2006 Delle Noci Davide Girolamo Matr.: Prof.: Antonio Corradi A.A. 2005/2006

2 Scopo del progetto Lorchestrazione dei servizi web rientra nel settore noto come Business process management. Definizione di un processo master che coordini i diversi servizi, intesi come web services. Definizione dei web services; Definizione di un workflow management; Definizione dei requisiti di qualità.

3 Definizione dei web services Sono stati definiti 3 web services: Prenotazione dei voli; Prenotazione degli hotels; Noleggio di veicoli. SERVIZIO DI TOUR OPERATOR WSDL??

4 Web services

5 Componenti software indipendenti dalla piattaforma e dallimplementazione: descritti da un linguaggio di descrizione, chiamato WSDL; Pubblicati in un registro di servizi, chiamato UDDI; Invocati tramite la rete, mediante protocollo SOAP.

6 Realizzazione e deployment dei web services Realizzazione dei web services mediante: JBoss Application Server; Apache Axis 1.1 Database Postgree 8.1 Linguaggio utilizzato: JDK 1.5 Framework (IDE): ECLIPSE 3.2 Gli altri con.NET per linteroperabilità Modularità Supporto al deployment

7 QoS dei singoli web services Per la pubblicazione è stato creato un apposito registry locale; Qualità di servizio gestita dapprima a livello dei singoli web services: Replicazione attiva-passiva a copie fredde Grado di replicazione = 3; Realizzazione di un opportuno sistema di naming che permetta di identificare e cambiare server corrente, in caso di crash della copia primaria. Continuità dei servizi

8 Processo master Processo responsabile della coordinazione dei 3 web services, esponendo a sua volta uninterfaccia a Web Services e rispettando le preferenze espresse dallutente. In base alle preferenze: Invocazione del singolo web service; Invocazione di tutti i web services BEPEL4WS

9 Definizione processo master A livello di processo master, il corrispondente workflow è dato da: Ricezione della richiesta da parte del cliente Confronto tra la preferenza espressa e quelle possibili Avanzamento nel workflow Invio della risposta al cliente Receive Compare Token Reply Invoke

10 Processo BPEL

11 Business process logic La logica specifica del processo del servizio di tour operator può essere rappresentata graficamente: Flight Reservation Hotel Reservation Vehicle Reservation Price calculation Start Receive Invoke Reply

12 QoS del processo BPEL Oltre alla qualità di servizio prevista a livello di singoli web services, è necessario garantire una qualità di servizio maggiore a livello del processo master e verificarla tramite opportuni parametri. CompensateFault manager Modellazione e gestione dei fault, con supporto per le transazioni, per poter effettuare un undo di quanto assegnato fino al momento in cui si verifica lerror.

13 Dalla teoria alla pratica… Se il web service è stato realizzato con il linguaggio JAVA… Il Client è stato realizzato con il linguaggio.NET, così da mostrare anche linteroperabilità messa a disposizione dalla tecnologia dei web services.

14 Dalla teoria alla pratica 2…

15 Dalla teoria alla pratica 3…

16 Conclusioni e possibili sviluppi futuri Lapplicazione presenta alcuni limiti: non si è tenuto conto della gestione dei pagamenti; non è gestita la parte sulla sicurezza; semantica di interazione sincrona, a scapito dellefficienza; non è stato modellato un eventuale servizio on-line di assistenza al cliente; … W LA CREATIVITA!!!!


Scaricare ppt "Progetto di Reti di Calcolatori L-S 11/07/2006 Delle Noci Davide Girolamo Matr.: 0000212479 Prof.: Antonio Corradi A.A. 2005/2006."

Presentazioni simili


Annunci Google