La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sicurezza nel laboratorio di Chimica ITIS Othoca Oristano Classi prime industriali Docente: Luciano Canu.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sicurezza nel laboratorio di Chimica ITIS Othoca Oristano Classi prime industriali Docente: Luciano Canu."— Transcript della presentazione:

1 Sicurezza nel laboratorio di Chimica ITIS Othoca Oristano Classi prime industriali Docente: Luciano Canu

2 Norme di comportamento 1 Nel Laboratorio di chimica: –Non si mangia e non si beve (il cibo e le bevande potrebbe contaminarsi con lambiente) –Non si beve, non si assaggia né si odorano né si toccano le sostanze utilizzate –Non si fuma –Non si corre né si gioca e non si lanciano oggetti –Non si usano sandali, scarpe aperte o tacchi a spillo –Non si usano calzoni corti –Non si indossano vestiti con asole, cinte, sciarpe o altro che sia svolazzante o pendente, si devono sempre raccogliere i capelli lunghi specie se si lavora con fiamme libere –I residui e i rifiuti chimici devono essere smaltiti secondo le indicazioni dei docenti

3 Norme di comportamento 2 –Non si lavora MAI da soli (senza la supervisione del docente) –Non ci si sfrega gli occhi con le mani nude –Prima di utilizzare le sostanze verificare le loro caratteristiche di pericolosità –Si deve aver compreso TUTTA la procedura prima di iniziare lesperimento –Si deve sapere dove sono le uscite di sicurezza, le via di fuga nel caso di incendio, gli estintori e la doccia oculare di emergenza –Si deve tener nota dellesperimento in esecuzione su di un blocco per appunti

4 Simboli di pericolo Sulle etichette delle sostanze si possono trovare dei simboli di pericolosità chimiche –il teschio con le tibie incrociate in campo arancione è un tipico esempio di questi simboli

5 Nuovi simboli Da alcuni anni i simboli di pericolosità da applicare alle etichette sono cambiati (nuova normativa europea) –Sono cambiate le forme e i colori per tutti –Il simbolo interno in alcuni casi non è cambiato (confronta le due immagini) –In altri casi il simbolo è completamente diverso (confronta le due immagini) –Alcuni tipi di pericolosità non indicati prima ora sono rappresentati dai simboli (analizza limmagine) In un momento di transizione della normativa si devono conoscere tutti e due i sistemi di rappresentazione

6 A.S ITIS "OTHOCA"-OR6 Etichetta dellacqua ossigenata

7 Etichetta di un reagente

8 A.S ITIS "OTHOCA"-OR8 Altri esempi

9 Tavola di corrispondenze –Confronto simboli pericolo.docConfronto simboli pericolo.doc

10 Schede di sicurezza Tutte le sostanze del laboratorio sono dotate di scheda di sicurezza –Sono documenti che accompagnano le sostanze e i prodotti in dotazione al laboratorio –Contengono informazioni obbligatorie e codificate Nome e formula della sostanza Simboli di pericolo Frasi di rischio (R) diventate (H) Consigli di prudenza (S) diventate (P) Se le indicazioni delle etichette non sono sufficienti devono essere consultate le schede di sicurezza

11 Consigli di prudenza Sono le indicazioni in cui il produttore indica il tipo di comportamento da adottare per luso di una sostanza o prodotto –Come conservare il prodotto P102 – Tenere fuori dalla portata dei bambini P232 – Proteggere dall'umidità –Come utilizzarlo P103 – Leggere l'etichetta prima dell'uso P211 – Non vaporizzare su una fiamma libera o altra fonte di accensione P262 – Evitare il contatto con gli occhi, la pelle o gli indumenti –Come smaltirlo P273 – Non disperdere nell'ambiente –Cosa fare in caso di uso scorretto P311 – Contattare un centro antiveleni o un medico P331 – NON provocare il vomito P353 – Sciacquare la pelle / fare una doccia


Scaricare ppt "Sicurezza nel laboratorio di Chimica ITIS Othoca Oristano Classi prime industriali Docente: Luciano Canu."

Presentazioni simili


Annunci Google