La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La visione globale come elemento di differenziazione del profilo del Credit Management Roberto Allara – Direttore Ramo Credito Antonella Vona – Responsabile.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La visione globale come elemento di differenziazione del profilo del Credit Management Roberto Allara – Direttore Ramo Credito Antonella Vona – Responsabile."— Transcript della presentazione:

1 La visione globale come elemento di differenziazione del profilo del Credit Management Roberto Allara – Direttore Ramo Credito Antonella Vona – Responsabile Marketing e Comunicazione Cervia, 12 Ottobre 2007 sponsored by COFACE SPA

2 Nata nel 1946 Controllata da Natixis (Banque Populaire e Caisse dEpargne) Presenza diretta in 64 Paesi, in 93 tramite Partner Clienti 6000 Dipendenti 260 Analisti Esperti AA+ AA Aa3 Coface nel mondo RATING COFACE

3 Coface in Italia Fatturato consolidato: 144 milioni di Euro (+9%) 9,8 milioni di euro di Utile Netto clienti 19 anni di bilanci in attivo Numero 1 nel mercato delle Cauzioni Numero 2 nel mercato dellAssicurazione dei crediti Centro di eccellenza per il Ramo Cauzioni nel mondo Coface 400 dipendenti, Agenti e collaboratori di Agenzia

4 La nostra missione del rischio Coface è specialista nella valutazione del rischio di insolvenza di insolvenza ed offre la sua esperienza al servizio del credit management delle imprese Assicurazione Crediti, Cauzioni e C.A.R Receivable management Informazioni Factoring

5 LEXPORT ITALIANO

6 Ripartizione dellexport italiano per area

7 Ripartizione dellexport italiano per area

8 In dieci anni nuovi protagonisti Anno 1996Anno 2006 Export (mld. )200,8Export (mld. )327,0 di cui: Germania 17,5% Germania 13,1% Spagna 4,9% Spagna 7,2% Turchia 1,7% Russia 2,3% Russia 1,5% Turchia 2,1% Polonia 1,4% Polonia 2,1% Cina 1,1% Cina 1,7% Romania 1,7% Ungheria 1,0%

9 LANALISI DEL RISCHIO PAESE COFACE PER MACRO AREE GEOGRAFICHE

10 Aumenta il rischio credito (p)2008 (p) % World Growth (nominal value)Payment DefaultIndex (basis 100= World )* Prima Crisi Petrolifera Recessione in USA in Europa Recessione in Stati Uniti e in Europa 2 nd Crisi Petrolifera Recessione in USA Crescita moderata in Europa Esplosione della Bolla internet, recessione * Payment default indices reflect worldwide payment incident trends on commercial transactions payable in the short-term.

11 Un rallentamento moderato con rischi da non sottovalutare Rischi probabili per le imprese che devono adattarsi a : moderazione della domanda dopo leffervescenza degli anni passati una concorrenza particolarmente viva dei paesi emergenti su un crescente numero delle attività Rischi potenziali da non sottovalutare : Un capovolgimento accentuato dei mercati immobiliari Una marcata flessione dei mercati della borsa Forti variazioni del tasso di cambio

12 12 Stati Uniti Il deterioramento dei pagamenti dovrebbe essere moderato Crescita economica e comportamento di pagamento delle aziende Indice dei mancati pagamenti 0% 1% 2% 3% 4% 5% 6% 7% (e) 2007 (p) Croissance économique Indice des incidents de paiement*

13 13 Stati Uniti Maggiore attenzione su determinati settori Scala dei rischi settoriali 2007 Informatique Confection / Textile Sidérurgie Télécommunication D C+ C- B- A C A+ A- B B+ RISQUE LE PLUS ELEVE RISQUE LE PLUS FAIBLE Construction Transport aérien ? Composantsélectroniques Papier / Grande distribution Mécanique/Pharmacie / Chimie Automobile : note déclassée : note reclassée

14 14 Giappone Il rischio credito resta contenuto *Indice des incidents de paiement : base 100 monde Crescita economica e comportamento di pagamento delle aziende Indice dei mancati pagamenti

15 15 Giappone I settori di esportazione continuano a beneficiare del dinamismo della domanda regionale e di una forte competitività Scala dei Rischi Settoriali 2007 : note déclassée : note reclassée

16 16 Europa occidentale Atteso aumento dei mancati pagamenti in Spagna e in Francia e stabilizzazione in Italia Crescita economica e comportamento di pagamento delle aziende Indice dei mancati pagamenti

17 17 Europa occidentale Settore Costruzioni e automobilistico particolamente esposto Grande distribuzione in ripresa Scala dei Rischi Settoriali 2007 : note déclassée : note reclassée

18 18 Europa occidentale rating sostanzialmente stabile negli ultimi anni Janvier 2003Janvier 2004Janvier 2005Janvier 2006Janvier 2007 AllemagneA2 A1 AutricheA1 BelgiqueA1 DanemarkA1 EspagneA1 FranceA1 A2A1 IrlandeA1 Pays-BasA2 A1 R. UniA1 SuèdeA1 GreceA2 ItalieA2 PortugalA2

19 19 Italia condotta di pagamento delle imprese

20 20 Europa Centrale : Atteso nel 2007 un deterioramento moderato della solvibilità delle imprese *Indice des incidents de paiement : base 100 monde Croissance économique Indice des incidents de paiement

21 21 Europa Centrale: Dinamismo per i settori dellautomobile e della siderurgia, difficoltà per il tessile : note déclassée : note reclassée

22 22 Europa Centrale : Una crescita superiore alla media europea : tensione su alcuni paesi

23 23 Europa Centrale : deficit pubblici e correnti elevati Solde public en % du PIB Solde courant en % du PIB

24 24 Paesi emergenti Diversi anni di crescita sostenuta Croissance du PIB en % e di eccedenze delle partite correnti Solde courant en % du PIB.. hanno portato ad un indebitamento estero di rilievo Una situazione finanziaria globalmente risanata e delle prospettive di crescita sostenute nel 2007

25 25 Paesi emergenti … ma con delle sperequazioni tra le regioni

26 26 Asia emergente una crescita dinamica favorisce la solvibilità delle imprese *Indice des incidents de paiement : base 100 monde Croissance économique Indice des Incidents de paiement

27 27 Asia emergente avvenimenti di rilievo Molti anni di eccedenze correnti Si va verso una accumulazione delle riserve che intrattengono importanti liquidità e che possono essere allorigine delle bolle speculative

28 28 Asia emergente alcuni settori caratterizzati da una forte concorrenza : note déclassée : note reclassée

29 29 Asia emergente lintensità della concorrenza e le carenze governative influenzano sui rischi di pagamento in Cina Primi risultati dell indagine Coface Cina nel 2006 Aumento dei ritardi di pagamento Una parte crescente di imprese affermano di registrare degli insoluti dal 0,5 al 2% del loro fatturato

30 30 Asia emergente lintensità della concorrenza e le carenze governative influenzano sui rischi di pagamento in Cina

31 31 Asia emergente lintensità della concorrenza e le carenze governative influenzano sui rischi di pagamento in Cina

32 32 Asia Emergente Evoluzione delle note rating paese

33 33 America Latina le imprese beneficiano di una domanda interna stabile nel 2007 *Indice des incidents de paiement : base 100 monde Croissance économique Indice des Incidents de paiement

34 34 America latina avvenimenti di rilievo Molti anni di eccedenze correnti hanno permesso una riduzione del indebitamento significativa Le elezioni hanno messo in luce laumento delle rivendicazioni sulla ripartizione delle ricchezze

35 35 Messico–Brasile–Colombia le economie più solide i cui rating note sono stati riclassificati Scala dei rischi Mexique A3 Brésil A4 Colombie A4 *Indice des incidents de paiement : base 100 monde Indice dei mancati pagamenti

36 36 America Latina Evoluzione delle note rating paese

37 37 America Latina Il miglioramento dei rischi lascia spazio alla stabilizzazione della maggior parte dei paesi emergenti

38 38 Scala dei rischi regionali

39 39 La diagnostica di base di Coface è …. Nessuna crisi globale del credito nel 2007 … nellordine di quelle attraversate agli inizi degli anni 70, 80, 90 e anche se è aumentata la probabilità di un deterioramento dello scenario globale

40 I rischi ….

41 41 La moneta di alcuni paesi è particolarmente esposta a rischi di deprezzamento Svalutazione monetaria e indebitamento in valuta delle imprese

42 42 La viva progressione dellindebitamento in valuta del settore privato accresce il rischio di defaut delle imprese Svalutazione monetaria e indebitamento in valuta delle imprese

43 43 Andamento del petrolio ancora sostenuto ma soggetto al rischio di crescita e di tensioni geografiche

44 44 Trend dei prezzi e delle materie prime alimenatari e non alimentari

45 45 Prezzi delle principali materie prime alimentari

46 46 Prezzi delle principali materie prime non alimentari

47 47 …. alcuni spunti di riflessione Alcuni spunti di riflessione - concorrenza dei competitors: storici e dei paesi emergenti - quote di mercato - politiche di prezzo -DSO - costo materia prima e cambio / $ -redditività -impatto sul prezzo -outstanding - opportunità di sviluppare centri produttivi e commerciali pan-europei -gestione unificata e centralizzata del CM -disponibilità di partner internazionali a servizio del CM - volatilità dei mercati finanziari internazionali - impatto sul rischio credito commerciale e politico e sul funding Lambiente in cui il Credit Manager deve confrontarsi e operare è quindi influenzato da diversi elementi e variabili anche in funzione dei mercati di destinazione

48 48 Grazie per lattenzione Per ulteriori informazioni


Scaricare ppt "La visione globale come elemento di differenziazione del profilo del Credit Management Roberto Allara – Direttore Ramo Credito Antonella Vona – Responsabile."

Presentazioni simili


Annunci Google